©2023 Federazione Italiana Rugby

Italia, Favretto: “Amarezza per aver sfiorato un risultato più grande in Francia. Ora focus sulla Scozia”

Roma – Iniziato ufficialmente il raduno della Nazionale Italiana Rugby Maschile in preparazione del match contro la Scozia in calendario sabato 9 marzo alle 15.15 allo Stadio Olimpico di Roma, partita valida per la quarta giornata del Guinness Sei Nazioni 2024 che sarà trasmessa in diretta su Sky Sport.

Doppia seduta di allenamento per gli Azzurri presso il CPO Giulio Onesti, quartier generale dell’Italia durante il torneo. Nella mattinata lavoro in palestra e poi divisione per reparti, mentre nel pomeriggio allenamento collettivo presso il campo n.1 dell’impianto romano.

“Il risultato contro la Francia è sicuramente una pagina storica – ha dichiarato Riccardo Fravretto nell’incontro stampa odierno – ma nell’immediato post partita c’era tanta amarezza per aver sfiorato un risultato ancora più grande. Ora fa parte del passato: focus sul prossimo match contro la Scozia”.

“E’ stato bello ritrovare il campo con la maglia della Nazionale dopo tanto tempo dal mio esordio. Soprattutto è stimolante confrontarsi con un gruppo giovane ma che inizia ad avere esperienza internazionale. Quando ho esordito con l’Italia ad esempio Lucchesi e Paolo Garbisi avevano pochi caps, ora sono ancora giovani ma con esperienza in più”.

“Durante il periodo dell’infortunio per me la mia famiglia è stata fondamentale. Mi ha aiutato a superare momenti difficili. Ora sono contento di essere tornato nel pieno della mia forma e potermi giocare le mie chances sia nel Benetton che in Nazionale” ha concluso Favretto.

Nazionale Femminile U20, le convocate per il raduno di Roma dall’8 al 10 marzo

Il responsabile tecnico della Nazionale Italiana U20 Femminile di Rugby, Diego Saccà, ha diramato la lista delle atlete che prenderanno parte al raduno che si terrà a Roma dall’8 al 10 marzo. Durante il raduno, in cui le atlete avranno modo di ritrovarsi e di allenarsi insieme, è previsto un allenamento congiunto con le pari età della Svizzera, che si terrà il 9 marzo dalle 9 alle 12.
Al termine dell’allenamento congiunto, le Azzurrine raggiungeranno lo Stadio Olimpico, dove assisteranno alla sfida del Guinness Men’s Six Nations tra Italia e Scozia.

Qui di seguito la lista delle atlete:
Ilaria ALONZI (US Roma Rugby)
Martina BUSANA (Villorba Rugby)
Erika CAMPIGOTTO (Benetton Rugby Treviso)
Anna CARNEVALI (Rugby Colorno)
Sofia CATELLANI (Rugby Colorno)
Elisa CECATI (Volvera Rugby)
Francesca CELLI (Benetton Rugby Treviso)
Chiara CHELI (Rugby Colorno)
Giada CORRADINI (Rugby Colorno)
Elettra COSTANTINI (Valsugana Rugby Padova)
Alessia DELLA SALA (Rebels Rugby VI Est)
Gaia DOSI (Rugby Colorno)
Elena ERRICHIELLO (Unione Rugby Capitolina)
Silvia FENT (Benetton Rugby Treviso)
Alice FORTUNA (Rebels Rugby VI Est)
Rubina Emma GRASSI (RC Toulon)
Mascia JELIC (Rugby Colorno)
Antonella MAIONE (Neapolis Campania Felix)
Lucie Jeannie MOIOLI (I Centurioni Rugby)
Sara NEGRONI (Unione Rugby Capitolina)
Aregash PELLIZON (Benetton Rugby Treviso)
Mihaela PIRPILIU (Rugby Calvisano)
Elena PROSPEROCOCCO (Rugby Colorno)
Matilde ROMERSA (Rugby Calvisano)
Luna Agatha SACCHI (Cus Torino)
Desiree SPINELLI (I Puma Bisenzio)
Ilaria TOMBOLATO (Volvera Rugby)
Margherita TONELLOTTO (Valsugana Rugby Padova)
Alice VISMAN (Valsugana Rugby Padova)
Vittoria ZANETTE (Villorba Rugby)
ATLETE INVITATE:
Martina FARINA (Unione Rugby Capitolina)
Sara D’ANDREA (Lupi Frascati)
Lavinia TONNA (Lupi Frascati)

Serie A maschile: i tabellini del XVII turno di gare

Girone 1

PARABIAGO – CALVISANO 27-9 (8-6) – PARABIAGO: N. Grassi; Cortellazzi (21’ st Cucchi), Albano, Durante (4’ st Joubert), Vitale (31’ st Trombetta); Silva Soria

(17’ st A. Schlecht), Coffaro (17’ st F. Grassi); Mikaele, Toninelli, Bettini; Zecchini (4’ st Bertoni), Caila; Castellano (21’ st De Vita), Cornejo, Strada (4’ st Antonini). All. Porrino. CALVISANO: Ga. Bronzini (2’ st Raveggi); Romei, Regonaschi, Christian-Goss, M. Consoli (30’ st Izekor); F. Consoli (17’ st Nava), Lazzaroni; Boselli (33’ st Chiarini), Pasquali (12’ st Barbi), Campagnaro; Zanetti, Florio; G. Ferrari (28’ st Leali), Bau Milki (12’ st Caravaggi), Triunfo (2’ st Cristini). All. Dal Maso e Zappalorto. Arbitro: Favaro di Venezia. Marcatori: 1’ cp Silva Soria, 10’ cp Lazzaroni, 21’ m. Castellano, 36’ cp Lazzaroni; st: 4’ m. Castellano tr. Silva Soria, 10’ m. N. Grassi, 14’ cp Lazzaroni, 30’ m. Cornejo tr. N. Grassi.

UNIONE MONFERRATO – ALGHERO 27-20 (19-8) – MONFERRATO: Carnino; Parrino (15′ st Giorgis), De Klerk, En Naour, Dapavo (27′ st Pozzato); Muzzi, Truffa (25′ st Quiroga); Bertocco (19′ st Cotaj), Di Prima, Armanino; Beccaris,
Bettiol; Onulescu (7′ st Cullhaj), Ferrario (25′ st Vicari), De Sarro (15’ st Migliardi). All. Thomsen. ALGHERO: Armani (25′ st Di Stefano); J. May, Deligios,
Delrio, Calabrò; Cipriani, E. Fusco; Donovan, Stavile, Canulli; Tveraga, Quiroga (25′ st Fall); Cincotto, Marchetto (25′ st Spirito), Chalonec. All. Anversa. Arbitro: Crepaldi di Milano. Marcatori: 1′ cp Cipriani, 15′ m. Ferrario, 22′ m. Truffa tr. Muzzi, 31′ m. En Naour tr. Muzzi, 45′ m. Fusco; st: 13′ cp Muzzi, 22′ m. Carnino, 29′ m. Canulli tr. Cipriani, 39′ m. Stavile.

CUS MILANO – VII TORINO 19-21 (6-7) – CUS MILANO: Manciulli; R. Borzone, L. Cederna, Randazzo, Milani; Macchi, Massimello; Nadali (35’ st Borgonovo), Riboni, Forquera Yunes (30’ st Alagna); Galenda, Mantovani (25’ st Tevdoradze); Cambareri, Nucci (19’ st Perini), Oubina. All. Bonacina. VII TORINO: Constantinescu; Rapetti, Minardi, Nabalarua, Librera (9’ st Ma. Monfrino); Apperley, De Razza; Ciraulo, Mi. Monfrino, Tione; E. Eschoyez, S. Lo Greco; Angotti (28’ st Cavallero), Scatigna, Montaldo Lo Greco. All. A. Eschoyez. Arbitro: Pellegrino di Reggio E. Marcatori: 19’ e 35’ cp Macchi, 39’ m. Scatigna tr. Apperley; st: 4’ m. Scatigna tr. Apperley, 7’ e 17’ cp Macchi, 28’ m. Oubina tr. Macchi, 40’ m.tecnica VII Torino. Note: esp.temp. di Nadali (37’ pt).

PARMA – CUS TORINO 3-33 (3-5) – PARMA: Pasini; Abdelaziz Atalla (25’ st Manca), Busetto, Piccioli, Marani; Ma. Silva, Bosi; Borsi, Slawitz (36’ st Piddubnyi), Andreoli (36’ st Osnago); Granieri (36’ pt Schianchi), Caselli (29’ st Calcagno); Babbo (29’ st Strini), Maggiore (18’ st Bonofiglio), Veronesi (18’ st Calì). All. Du Preez. CUS TORINO: E. Reeves; E. Monfrino (23’ st Cisi), Groza, G. Reeves, Civita; Zanatta (7’ st Solano), Cavallaro (7’ st M. Cruciani); Spinelli (14’ st Riccardi), Mastrodomenico, Quaglia; S. Ursache (1’ pt Piacenza), Ciotoli; Barbotti (20’ st Lombardo), Cataldi (2’ st Valleise), Liguori (2’ st Caputo). All. D’Angelo. Arbitro: Pompa di Chieti. Marcatori: 25’ cp Pasini, 39’ m. Cataldi; st: 17’ m. Piacenza tr G. Reeves, 23’ m. Caputo tr. G. Reeves, 34’ m. Caputo tr. G. Reeves, 37’ m. Civita tr. G. Reeves. Note: esp.temp. di Barbotti (31’ pt), Monfrino (8’ st), Borsi (22’ st) e Piccioli (33’ st).

BIELLA – NOCETO 16-13 (13-7) – BIELLA: Ghelli; Vaccaro, Foglio Bonda, Ramaboea, Nastaro; Gilligan, Loro; Vezzoli, Perez Caffè, J.B. Ledesma (18’ st Mondin); L. Loretti (22’ st Panaro), F. Righi (6’ st M. Righi); Lipera, Casiraghi (6’ st De Lise), J.M. Ledesma. All. Benettin. NOCETO: Leituala; Amadasi, Greco, Carritiello, Savina; Pagliarini, Bacchi; Pop, Serafini (24’ st Boccalini), Chiarello; Boggiani, Devodier; Muciaccia (18’ st Trivino), Ferro, Bruzzi (18’ st Quaranta). All. F. Ferrarini. Arbitro: Meschini di Milano. Marcatori: 10’ m. Nastaro tr. Loro, 13’ cp Loro, 22’ m. Greco tr. Leituala, 29’ cp Loro; st: 8’ cp Loro, 17’ e 22’ cp Leituala. Note: esp.temp. di Mondin (31’ st).

AMATORI&UNION MILANO – ASR MILANO 8-13
AmatoriUnion Milano: Bandera, Casarin, Maresca, Mazzotta, Bertossi G. (57′ Amicucci), Riva, Bertolini (50′ Elemi), Mastromauro, Demolli, Grossi (56′ Marroccoli), Selimovic, Carozzo (41′ Garbelotto), Curti V., Guidetti (60′ Zoli), Pisani (50′ Cisimo). A disposizione: Romano, Pirotta. All. Pisati
Asr Milano: Romano, Arena, Trentani, Delcarro (68′ Ragusi), Rosato, Lucchin (72′ Aquaro), Krsul (60′ Crivellone), Ferrari M., Corona (70′ Niero), Ferraresi (66′ Brunetti), Kawau, Sbalchiero (70′ Ricci), Betti (51′ Dapaah), Ferrari D. (62′ Odorisio), Cetti. All. Varriale
Marcatori 1t: 2′ m Lucchin tr Romano (0-7), 10′ cp Riva (3-7), 21′ cp Romano (3-10), 24′ m Mastromauro (8-10) 2t: 26′ cp Romano (8-13)

Girone 2

PAESE – CASALE 22-22 (14-12) – PAESE: Cinquegrani; De Rovere (20’ st Geronazzo), Sartori, Geromel, M. Visentin (20’ st Pavin); Albornoz, Semenzato; Sottana, Riato (27’ st Zanatta), Artico; Scattolin, Carraretto; Moretti Calanchini (27’ st Resenterra), Kudin, Cenedese (27’ st L. Dissegna). All. Bosco. CASALE: Tarantola (31’ pt Viotto); Gallimberti, Pivato, Ed. Ceccato, Trabucco (34’ st Chinellato); Girotto, Pellizon (20’ st Vettorello); Barbato (27’ st Cestaro), Menegaldo, Kazanakly (27’ st Antoniol); Zanella, Marafatto; Manente (20’ st Michielan), Malossi (22’ st Cavallaro), Ragogna (34’ st Oddo). All. Wright ed Els. Arbitro: Negro di Modena. Marcatori: 6’ m. Moretti Calanchini tr. Cinquegrani, 12’ m. Manente tr. Tarantola, 26’ m. Sartori tr. Cinquegrani, 39’ m. Gallimberti; st: 26’ Kudin, 33’ m. Cestaro tr. Viotto, 39’ cp Cinquegrani, 46’ cp Viotto. Note: esp.temp. di Girotto (31′ pt), Malossi (12′ st) e Cestaro (38′ st).

PATAVIUM UNION – VILLORBA 26-27 (14-12) – PATAVIUM: Paluello; Matteralia (31′ st Trambaiolo), Venturini (9′ st E. Fincato), Greggio, R. Fincato; Fanton, Tognetti (19′ st Bortolami); Simonato, Masetto (23′ st Zambon), Ferraresi; Ceolin, Vecchiato; Gemelli (13′ st Barbiero), Arena (9′ st Roma), Giuratti (9′ st Ghiraldo). All. Gottardo. VILLORBA: Terzariol; Adam, Abad, Seno, Russo; Fiacchi, Colladon; Bisetto, Zanatta (2′ st Salvi), Scalco; Manzan (29′ st Cocca), De Vidi; Al Abkal, Faletti, Naka (24′ st Vlad). All. Orlando. Arbitro: Sacchetto di Rovigo. Marcatori: 17′ m. Abad tr. Adam, 22′ m. Manzan, 27′ m. Greggio tr. Paluello, 37′ m. Gemelli tr. Paluello; st: 3′ m. Abad tr. Abad, 6′ m. Russo, 15′ cp Abad, 27′ m. Roma, 40′ m. Fanton tr. Paluello.

BADIA – TARVISIUM 15-28 (5-21) – BADIA: Pellegrini; Barbacci, E. Zampolli (30′ pt Milani), Masiero, Zulato (25′ st Borin); Fratini (1′ st Pedrini), Cantini; Chimera (30′ st Callegari), Marcadella (20′ st Chinedozi), Milan; Bettarello, Carballo; Colombo (15′ pt Magro), Bisan (23′ st Baccini), Berto (23′ st Marra). All. Van Niekerk. TARVISIUM: Biral (12′ st Dell’Oglio); Pippo, Filippetto,
Mazzone, Pastrello (28′ st Zambon); A. Giabardo, I. Francescato (20′ st Guerretta); Bolzon, Baseggio (12′ st Marello), Gasparotto (23′ st Ongaro); Sponchiado, Sharku; Montivero (12′ st Fagotto), Toso (30′ st Gravante),
Andrigo (20′ Ridolfi). All. Dalla Nora. Arbitro: Erasmus di Treviso. Marcatori: 4′ m. Milan, 10′ m.tecnica Tarvisium, 16′ m. Bolzon tr. Giabardo, 17′ m. Giabardo tr. Giabardo; st: 15′ m. Bisan, 23′ m. Pippo tr. Giabardo, 38′ m. Pellegrini.

VERONA – PETRARCA B 17-10 (3-10) – VERONA: Reale; Bonafè (12’ st Gentili), Viel (12’ st Venter), Quintieri, Sardo; Ormson, Fagioli (7’ st Balzi); M. Zago, Ale. Rossi (20’ st Bezzolato), Eschoyez; Tonetta, Riedo (20’ st Chiarello); Zorzetto, E. Bertucco (18’ pt Libralon; 20’ st Chistolini), L. Bertucco (3’ st Schiavon). All. Good. PETRARCA B: Capraro; Franchini, Destro (33’ st Raccanello), Zulian, Leone; Benvenuti, Navarra; Minozzi, Goldin, Tema-Schmidt (26’ st Scappato); Bertuzzi (17’ st Giaccarello), Bonfiglio; Monti, Fioriti (3’ st Bernardinello), Libero (3’ st Frattolillo). All. Maistri. Arbitro: Dante D’Elia di Bari. Marcatori: 11’ m. Bonfiglio tr. Benvenuti, cp Benvenuti, 40’ cp Ormson; st: 9’ m. Sardo tr. Ormson, 34’ m. Navarra tr. Benvenuti.

VIADANA B – VALPOLICELLA 50-17 (35-7) – VIADANA B: Bernardi; Crea, Gigli (15′ st Sanchez), Panizzi, Russo (25′-34′ st Dorronsoro); M. Paternieri, Maestri (17′ st Minasi); Sarzi Amadè (14′ st Cocconi), Zanatta (9′ st J.C. Gamboa), Casasola; Marchiori (14′ st Davolio), Al. Artoni; Novindi (2′ st Vallesi), Dorronsoro (20′ st Galeotti), Bartolini (23′ st Halalilo). VALPOLICELLA: Simoni; Borelli, N. Zanon, Hendriks, Gui; Musso, Chesini (35′ st Righetti); Fortunato (1′ st Campagnola), Boscaini (1′ st Sandrini), Zenorini (1′ st Semprebon); Santillan, Bullio (1′ st Nicolis); Pietropoli (1′ st Bozzolan), M. Bellettato (15′ st Gasparini), Rega (7′ pt Baietta). Arbitro: Acciari di Perugia. Marcatori: 3′ m. M. Paternieri tr. M. Paternieri, 6′ m. Casasola tr. M. Paternieri, 16′ m.tecnica Viadana B, 21′ m. Bernardi tr. M. Paternieri, 28′ m. Casini tr. Simoni, 33′ m. Gigli tr. M. Paternieri; st: 8′ m. Maestri tr. M. Paternieri, 20′ m. Dorronsoro, 25′ m. Hendriks, 33′ m. Nicolis, 40′ cp M. Paternieri. Note: esp.temp. di Galeotti (24’ st).

VALSUGANA – PESARO 35-17 (17-7) – VALSUGANA: Selmi; Pintonello, Bizzotto (9’ st Gritti), Dell’Antonio, F. Pavan (30’ st Mastrangelo); Sorgato, Pocher (16’ st Citton); Girardi, Sturaro (30’ st Levorato), Minazzato; Dalan (4’ st Bettin), Ferraresi; Dolcetto (4’ st Granzotto), Pivetta (30’ st G. Rossi), Zanin (4’ st Fioravanzo). All. Boccalon. PESARO: Azzolini; Villa (15’ st Porcellini), Paletta, Dell’Acqua (15’ st Sacchetto), Larrecharte; Joubert, Boccarossa (15’ st Dabala); Antonelli (34’ st Acerra), L. Villarosa (19’ st Jaouhari), Oretti; Caroli, L. Venturini; Donkor (1’ st Franco), Badone (1’ st Fusco), Dal Pozzo (1’ st Leva). All. Panzieri. Arbitro: Sgardiolo di Rovigo. Marcatori: 8’ m. Oretti tr. Joubert, 21’ m. Girardi, 31’ m. Ferraresi tr. Sorgato, 36’ m. Pivetta; st: 1’ m. Selmi, 14’ cp Joubert, 19’ cp Sorgato, 23’ m. Gritti tr. Sorgato, 33’ m. Franco tr. Joubert, 40’ cp Sorgato.

Girone 3

CIVITAVECCHIA – PAGANICA 20-23 (13-13) – CIVITAVECCHIA: Tremulo; Santoro (30′ st Battaglini), Vender, Vella, Levantaci; Alegiani (28’ pt Robazza), Susperregui; G. Duca, Asoli, Carparelli (32’ pt Fraticelli); Manuelli, Auriemma; Cusimano (28’ pt Moreno), Battaglini (32’ pt Tichetti), Nicita. All. Lo Greco. PAGANICA: Cialente; L. Del Zingaro (22′ st Fabiocchi), Buli, Soldati, S. Del Zingaro; St. Rotellini, Lostia (11’ st Anitori); Giordani, F. Liberatore, Paolini; Pasqualone, Turavani; Alessandro Liberatore, Lattanzio, Alessio Liberatore. All. Se. Rotellini. Arbitro: Grosso di Torino. Marcatori: 8’ m. Vender, 11’ m. S. Del Zingaro, 23’ cp Tremulo, 27’ cp Rotellini, 36’ m. Lattanzio, 39’ m. Robazza; 9’ st Nicita tr. Tremulo, 31′ m. Giordani tr. Rotellini, 36’ cp Rotellini. Note: esp.temp. di Tichetti (29’ st).

UNIONE FIRENZE – AVEZZANO 5—23 (5–17)  – FIRENZE: T. Biagini; Di Puccio, Zappitelli (30’ st Marucelli), Menon (10’ st De Castro), P. Lo Gaglio (30’ st F. Lo Gaglio); Chiti, Gomez Artal; Baggiani, Burattin (5’ st Cozza), Gatta (20’ st Touires); Pracchia (17’ st Formigli), N. Biagini; Trechas (20’ st Manigrasso), Guidotti (5’ st Biagioni), Gozzi. All. Ferraro e Lo Valvo. AVEZZANO: Di Giammarco; Capone, Nxele, Di Matteo, Pallotta (37’ st Cuesta); Natalia, Speranza; Basha, Ponzi, Mammone; Potocar, Giangregorio; Carones, Pais (35’ st Trozzola), Mocerino. All. V. Troiani. Arbitro: Palombi di Perugia. Marcatori: 2’ cp Natalia, 20’ m. Pais tr. Natalia, 26’ m. Gozzi, 40’ m. Pallotta tr. Natalia; st: 25’ e 35’ cp Natalia. Note: esp.temp. di Gatta (30’ pt), Basha (12’ st), N. Biagini (23’ st) e Di Giammarco (33’ st).

RUGBY ROMA – PRIMAVERA 30-25 (17-10) – RUGBY ROMA: Pollak; Fabio (24’ st Manzi), Battarelli, A. Pastore Stocchi, Gualdambrini (34’ st Vivaldi); Valsecchi, Casasanta (24’ st D’Angeli); Elias, Trivilino (14′-15’ st Vivaldi), Perissa (15′ st Falcini); Bernasconi (36’ st Cioni), Fatucci; Battisti (15’ st Lo Guzzo), Rivas, Ralaimaroavomanana (15’ st Fratini). All. Montella. PRIMAVERA: Loiacono; Zorzi, Giombetti, U. Marocchi, Negroni; Francorsi (28’ st Alessi), Milardi; Di Giacomo, Santantonio, Malaspina; Gi. Palombi, Gasperini Zacco (25’ st Carosi); Belcastro (33’ pt Cavallin), E. Venturoli (1’ st Giunta), Zuliani (1’ st Pierini). All. Alverà. Arbitro: Rosella di Roma. Marcatori: 11’ cp Marocchi, 15’ m. Fabio, 20’ m. Gualdambrini tr. Valsecchi, 32’ m. Rivas, 37’ m. Zorzi tr. Marocchi; st: 14’ m. Zorzi, 20’ m. Battarelli tr. Valsecchi, 27′ cp Marocchi, 36’ e 40’ cp Valsecchi, 47’ m. Zorzi tr. Marocchi. Note: espulso Rivas al 27’ st (doppio giallo: 3’ st e 27’ st)

LIVORNO – VILLA PAMPHILI 40-11 (12-5) – LIVORNO: Meini; N. Zannoni, Pirruccio, Martinucci (28’ st T. Chiesa), Piram (26’ st Citi); Baraona Prat, A. Rossi (23’ st F. Rossi); Piras, De Biaggio, L. Freschi (8’ st Bitossi); Chiti (16’ st Liperini), Gragnani; Ficarra (1’ st Boggero), Quarta (18’ st Andreotti), Echazu Molina (28’ st Giusti). All. Squarcini. VILLA PAMPHILI: L. Ricci; Daddi (33’ pt Evangelisti), Selvi, Alberti, G. Ricci; G. Piergentili, Bartolini; Lavalle, De Simone (19’ st D’Alessio), Strampelli; Borraccino, Broccio; Mirabella, Zhorzholiani (19’ st Marcantognini), De Filippis. All. Zangrilli. Arbitro: Baldazza di Forlì. Marcatori: 9’ m. De Biaggio, 18’ m. G. Ricci, 38’ m. De Biaggio tr. Baraona Prat; st: 3’ m. De Biaggio tr. Prat, 11’ e 21’ cp Piergentili, 26’ e 38’ m.tecnica Livorno, 40’ m. Gragnani tr. Prat. Note: esp.temp. di Borraccino e Martinucci (20’ pt), Boggero (21’ st), Mirabella, Alberti e T. Chiesa (32’ st).

UNIONE CAPITOLINA – LAZIO 12-33 (7-19) – CAPITOLINA: Buchalter (11’ st Tibo); De Santis, Montuori, Bonini (28’ st Simoncelli), Em. Mastrangelo; Colitti, Vannini (11’ st Gambarelli); Cerqua (18’ st Mazza), Colafigli, T. Ferrari,; Trapasso (1’ st Ciocci), Ragaini; Ungaro (1’ st Sterlini), Trona (21’ st Cini), Coletti (21’ st Parlati). All. Frezza. LAZIO: D. Donato; Cioffi, Mi. Bianco, T. Cruciani (20’ st Biondini), Herrera (11’ pt Dan. Biagiotti); Albanese, Cristofaro; J. Donato, Pilati (22’ st Colangeli), Parlatore (22’ st Tomasini); Sommer, Cicchinelli; Silla (1’ st D’Aleo), Gisonni (26’ st Hliwa), G. Moscioni (22’ st Criach Montilla). All. De Angelis. Arbitro: Bottino di Roma. Marcatori: 7’ m. Ferrari tr. Buchalter, 9’ m. Herrera, 15’ m. J. Donato tr. D. Donato, 39’ m. Dan. Biagiotti tr. D. Donato; st: 8’ m. Coletti, 15’ m. Dan. Biagiotti, 29’ m. Hliwa tr. D. Donato. Note: esp.temp. di Albanese (37’ pt).

NAPOLI AFRAGOLA – PRATO SESTO 20-45 (10-33) – NAPOLI: Iervolino; Borsa (20′ st Cioffi), Scaldaferri, Di Fusco, Antonelli; Balzi, Di Tota; Lauro (6′ st Belfiore), Brusca, Errichiello (7′ st Foggiano); Peradze (7′ st Iazzetta), Russo; Guerriero (5′ st Tenga), M. Aiello, Notariello (20′ st Campoccio). All. De Gregori. PRATO SESTO: Fondi (25′ st Pesci); Guidoreni, Marioni, Pancini, Vi. Fattori; Puglia (6′ st Magni), Marzucchi (6′ st Renzoni); Facchini (12′ st Attucci), Righini, Ciampolini; Casciello, Mardegan (6′ st Gianassi); Sassi (6′ st Sansone), Giovanchelli, Rudalli (6′ st Dardi). All. Chiesa. Arbitro:

Marcatori: 4′ m. Pancini tr. Puglia, 7′ cp Scaldaferri, 8′ m. Righini tr. Puglia, 16′ m. Fattori, 28′ m. Guidoreni tr. Puglia, 30′ m. Guerriero tr. Scaldaferri, 38′ m. Righini tr. Puglia; st: 15′ m. Notariello, 23′ m.tecnica Prato Sesto, 33′ m. Marioni, 37′ m. Di Fusco. Note: esp.temp. di Righini (3′ st), Renzoni e Balzi (25′ st).

Jake Polledri annuncia il ritiro dal rugby

Il flanker dell’Italia e delle Zebre Parma Jake Polledri ha annunciato martedì 4 marzo il ritiro dal rugby giocato con effetto immediato.

Il 28enne terza linea, 20 caps con la maglia azzurra, è stato costretto da una lunga serie di infortuni a concludere prematuramente la propria carriera dopo essersi messo in evidenza con la maglia dell’Italia U20 e dell’Hartbury College prima, con il Gloucester nel massimo campionato   inglese poi.

Lanciato in Nazionale da Conor O’Shea contro la Scozia all’Olimpico nel marzo 2019, Polledri – che in estate aveva scelto la franchigia federale delle Zebre Parma – ha scelto proprio la settimana che porta alla sfida contro gli highlanders per annunciare la propria decisione, dopo che sempre contro la Nazionale del cardo aveva subito nel novembre del 2020 un grave infortunio al ginocchio in un test-match di Autumn Nations Cup.

Nel mezzo la partecipazione con l’Italia alla Rugby World Cup giapponese del 2019 e una serie di prestazioni da Man of the Match sulla scena internazionale, contro la Russia a San Benedetto del Tronto e contro il Canada a Fukuoka. 

Con Jake non è un addio, ma solo un arrivederci. Perdiamo un giocatore straordinario, rimane una fantastica persona che potrà essere una risorsa preziosa e un grande ambasciatore per il nostro rugby. Lo ringrazio per quanto ha dato alla maglia della nostra Nazionale” ha detto il Presidente della FIR, Marzio Innocenti, commentando il ritiro di Jake Polledri. 

“Alcuni dei miei ricordi più belli sono legati alla maglia azzurra e di questo sono riconoscente alla Federazione, che ha creduto in me e supportato il mio percorso rugbistico. 

Giocare a rugby a livello internazionale era il mio grande sogno di bambino e l’ho vissuto al di là di ogni possibile aspettativa, dal partecipare ai tour estivi al Sei Nazioni sino alla Rugby World Cup in Giappone. Far parte del rugby italiano è stato speciale. Ringrazio i tifosi italiani per aver supportato non tanto me, quanto la Squadra sia nei momenti belli che nelle difficoltà. Sono felice di continuare a supportare la FIR” ha detto Jake Polledri commentando il proprio ritiro. 

Nazionale Italiana Maschile, iniziato a Roma il raduno verso la Scozia

Roma – Iniziato a Roma il raduno della Nazionale Italiana Rugby Maschile verso il match contro la Scozia valido per la quarta giornata del Guinness Sei Nazioni 2024 in calendario sabato 9 marzo alle 15.15 allo Stadio Olimpico di Roma, partita che sarà trasmessa in diretta su Sky Sport.

Gli Azzurri si sono ritrovati presso il Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti, quartier generale della Nazionale per tutta la durata del torneo.

Allenamenti programmati nelle giornate di lunedì, martedì (in entrambi i giorni doppie sedute) e giovedì mattina quando al termine sarà annunciata la formazione che affronterà la Scozia. Nel pomeriggio di giovedì 7 marzo la squadra si sposterà presso l’NH Collection Vittorio Veneto, mentre venerdì 8 marzo alle 11.30 è in programma il Captain’s Run dell’Italia allo Stadio Olimpico di Roma.

Questa la lista degli atleti convocati:

Piloni

Pietro CECCARELLI (Perpignan, 32 caps)

Simone FERRARI (Benetton Rugby, 51 caps)

Danilo FISCHETTI (Zebre Parma, 39 caps)

Marco RICCIONI (Saracens, 26 caps)

Mirco SPAGNOLO (Benetton Rugby, 3 caps)

Giosuè ZILOCCHI (Benetton Rugby, 19 caps)

Tallonatori

Gianmarco LUCCHESI (Benetton Rugby, 20 caps)

Marco MANFREDI (Zebre Parma, 3 caps)

Giacomo NICOTERA (Benetton Rugby, 21 caps)

Seconde Linee

Matteo CANALI (Zebre Parma, esordiente)

Niccolò CANNONE (Benetton Rugby, 39 caps)

Federico RUZZA (Benetton Rugby, 52 caps)

Andrea ZAMBONIN (Zebre Parma, 6 caps)

Terze Linee

Lorenzo CANNONE (Benetton Rugby, 17 caps)

Riccardo FAVRETTO (Benetton Rugby, 2 caps)

Alessandro IZEKOR (Benetton Rugby, 2 caps)

Michele LAMARO (Benetton Rugby, 36 caps) 

Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 53 caps)

Ross VINTCENT (Exeter, 2 caps)

Manuel ZULIANI (Benetton Rugby, 20 caps)

Mediani di Mischia

Alessandro GARBISI (Benetton Rugby, 8 caps)

Martin PAGE-RELO (Lione, 6 caps)

Stephen VARNEY (Gloucester, 27 caps)

Mediani di Apertura

Paolo GARBISI (Tolone, 34 caps)

Leonardo MARIN (Benetton Rugby, 7 caps)

Centri

Juan Ignacio BREX (Benetton Rugby, 33 caps)

Tommaso MENONCELLO (Benetton Rugby, 15 caps)

Federico MORI (Bayonne, 16 caps)

Marco ZANON (Benetton Rugby, 16 caps)

Ali/Estremi

Ange CAPUOZZO (Stade Toulousain, 18 caps)

Monty IOANE (Lione 28 caps)

Simone GESI (Zebre Parma, 1 cap)

Louis LYNAGH (Harlequins, esordiente)

Lorenzo PANI (Zebre Parma, 7 caps)

Questi gli appuntamenti della Nazionale Italiana Maschile durante il Sei Nazioni:

03.02.24 – ore 15.15

Italia v Inghilterra 24-27 (1-4)

11.02.24 – ore 15 locali (16 ITA)

Irlanda v Italia 36-0 (5-0)

25.02.24 – ore 16

Francia v Italia 13-13 (2-2)

9.03.24 – ore 15.15

Italia v Scozia

16.03.24 – ore 14.15 locali (15.15 ITA)

Galles v Italia

Serie A Elite Femminile, la domenica dei verdetti: Valsugana-Villorba in finale, retrocede Calvisano

Il penultimo turno della Serie A Elite Femminile si conclude con la definizione dei verdetti decisivi: la sconfitta del CUS Milano sul campo di Colorno regala a Villorba la certezza di accedere alla finale scudetto contro Valsugana, ripetizione del match che anche lo scorso anno ha assegnato il titolo di squadra Campione d’Italia. Non solo però: il Girone Playout ha visto il rinvio di Cus Torino v Capitolina a causa del maltempo, ma proponeva un match importante tra Calvisano e Benetton, con le lombarde che dovevano vincere a tutti i costi per sperare nella salvezza. A sorridere però sono state le Red Panthers, che con la vittoria si assicurano la salvezza e spediscono in Serie A Calvisano, che era stata promossa lo scorso anno e che tornerà nella seconda serie femminile.
La Serie A Elite Femminile si fermerà fino al 19 maggio per via del Guinness Women’s Six Nations: si tornerà in campo con l’ultima giornata solo al termine del trofeo internazionale, con l’ultimo turno prima della finale tra Valsugana e Villorba, atto terzo della stagione in cui fin qui ha sorriso sempre la squadra di Bezzati.

Serie A Elite Femminile – II fase, V giornata
Girone Playoff
Sabato 2 marzo 2024, 17:00, Padova, Campo Valsugana
Valsugana Rugby Padova v Arredissima Villorba Rugby 20-5 (4-0)
Domenica 3 marzo 2024, 12:30, Colorno, Campo Paolo Pavesi
Furie Rosse Rugby Colorno v CUS Milano Rugby 22-11 (5-0)
Classifica: Valsugana Rugby Padova 24; Arredissima Villorba Rugby 13;Furie Rosse Rugby Colorno 6; CUS Milano Rugby 5
*una partita in meno
Girone Playout
Domenica 3 marzo 2024, 14:30, Calvisano, Pata Stadium (In diretta su DAZN)
Rugby Calvisano v Benetton Rugby Treviso 14-24 (0-5)
RINVIATA A DATA DA DESTINARSI
Iveco Cus Torino v Unione Rugby Capitolina
Classifica: Unione Rugby Capitolina 17*; Iveco Cus Torino 16*; Benetton Rugby Treviso 11; Rugby Calvisano 0
*una partita in meno

Colorno, domenica 3 Marzo
Serie A Élite Femminile, V giornata Seconda Fase Palyoff
Furie Rosse Colorno vs CUS Milano 22-11 (12-8)
Marcatori: pt.6’ Baracchetti (0-5); 20’ m. Antonazzo (7-12); 28’ m. Locatelli (12-5); 37’ c.p. Verocai (12-8) st. 7’ c.p. Verocai (12-11); 17’ m. Antonazzo (17-11); 25’ m. Antonazzo (22-11)
Furie Rosse Rugby Colorno: Borja; Ruggio (s.t.20’ Bortolotti), Buso (s.t. 8’ Catellani), Mannini; Serio (s.t.26’ Bonaldo); Capurro, Bertelé (s.t. 26’ Rosini); Antonazzo, Cheli; Jelic (s.t.5’ Andreoli), Prosperococco (s.t.12’ Fernandez); Locatelli (CAP); Casolin, Tedeschi (s.t. 26’ Boledi), Cuoghi (s.t. 20’ Rexhepi).
All. Mordacci
CUS Milano: Verocai (17’s.t Cavina Gaia); Mora, Maffia, Severgnini (19’s.t. Calini), Fujimoto (30’ s.t. Curto) ; Paganini, Barachetti; Cavina Giulia, Satragno (33’s.t. Giampaglia) , Ivashchenko; Elemi (cap), Pagani; Turolla (30’ pt Foscato), Fernandez (23’ s.t Gaglia),Cassaghi. A disposizione: Logoteta, Galleani.
All. Rigosa
Arbitro: Cagnin, Francesco
Cartellini: nessuno
Calciatrici: Borja (COL) 1/5; Verocai (MIL)  2/4
Note: Pomeriggio nuvoloso, campo sintetico, circa 200 spettatori

Calvisano BS, domenica 03 marzo 2024
Serie A Elite Femminile, 5ª giornata Playout
Rugby Calvisano vs Benetton Rugby 14-24 (14-12)
Marcatori: p.t.10’ m. Mazzoleni tr Signorini (7-0); 12’ m. Menotti tr Magatti (7-7)) 37’ m. Este (7-12); 40’ m. Sberna tr Signorini (14-12); s.t.48’ m. Magatti tr Magatti (14-19); s.t. 58’ m. Magatti (14-24)
Rugby Calvisano: Romersa; Marzocchi, Moioli, Ramirez, Domeneghini; Pirpiliu, Mazzoleni; Armanasco, Sberna (C), Bonvicini (46’Seck); Zazzera, Signorini; Caso, Costantini, Rossi. A disposizione: Vezzoli, Lò, Saputo, Guerra, Pasquali, Ghironzi.
All. Pinna
Benetton Rugby: Agosta; Menotti, Magatti, Pellizzon, Barattin (9’ Giacomazzo); Dall’Antonia, Campigotto; Giacomini, Tognon, Celli; Segato (9’ Stocco), Este; Franco (61’Bacci), Fent (C), Bottaro (61’ Sandron). A disposizione: Bado, Geissbhuler, Lera, Zorzi.
All. Zani-Candiago
Arbitro: Locatelli
Cartellini: 72’ Giallo Fent (Ben)
Calciatori: Signorini 2/2 Magatti 2/5
Note: Pomeriggio nuvoloso, terreno in discrete condizioni, spettatori 300 circa.

Serie A Elite Maschile, posticipi XIV turno: Rovigo aggancia Viadana in prima posizione; Colorno scavalca Petrarca Padova

Una meta a tempo scaduto realizzata dal tallonatore Filippo Cadorini sancisce la vittoria della Femi-CZ Rovigo sul Mogliano Veneto Rugby. Mogliano che cerca di reggere all’impatto dei Bersaglieri per tutto il primo tempo ma che cede nella ripresa. Sei le mete messe a segno dai Campioni in carica che agganciano nuovamente il Viadana sul gradino più alto della classifica.

Nell’altro match di giornata alla Rugby Arena di Vicenza arriva l’ottava vittoria per la formazione di Umberto Casellato: l’HBS Colorno supera il fanalino di coda Rangers Vicenza 41 a 15 e mette in cassaforte 5 punti che la proiettano in terza posizione prima del Petrarca (la formazione di Padova ha una gara in meno rispetto agli emiliani). Partita a due facce: prima frazione di gioco in cui il Vicenza ha messo in mostra le proprie qualità e poi i secondi 40 minuti di gioco in cui è emersa la maggior qualità dell’HBS Colorno.

La massima divisione italiana tornerà in campo nel week end del 16/17 marzo con Fiamme Oro-Rovigo, Mogliano-Lyons, Colorno-Petrarca e Valorugby Vicenza.

Serie A Elite maschile – Anticipi XIV Turno
Rugby Lyons – Fiamme Oro, 14-26 (0-4)
Rugby Viadana 1970 – Valorugby Emilia, 29-18 (5-0)

Serie A Elite maschile – Posticipi XIV Turno
Mogliano Veneto – Femi-CZ R. Rovigo, 11-41 (0-5)
Rangers Vicenza – HBS Colorno 1975, 15-41 (0-5)

La Classifica : Rugby Viadana 1970 e FEMI-CZ Rovigo* 46; Colorno 40; Petrarca Rugby* 39; Valorugby Emilia 37; HBS Fiamme Oro Rugby 31; Sitav Rugby Lyons* 20; Mogliano Veneto Rugby* 17; Rangers Vicenza* 2
*1 partita in meno

Mogliano Veneto – Stadio “Maurizio Quaggia” – domenica 3 marzo 2024
SERIE A ELITE, XIV giornata
Mogliano Veneto Rugby vs Femi CZ Rugby Rovigo 11-41 (6-10)
Marcatori: pt. 8′ cp. Atkins (0-3); 13′ cp. Ferrarin (3-3); 30′ m. Casado Sandri, tr. Atkins (3-10); 33′ cp. Ferrarin (6-10). st. 42′ m. Zottola, tr. Atkins (6-17); 54′ m. Casado Sandri (6-22); 60′ m. Cadorini, tr. Atkins (6-29); 64′ m. Dowd (11-29); 69′ m. Uncini, tr. Atkins (11-36); 82′ m. Cadorini (11-41).
Mogliano Veneto Rugby: Avaca G.; Peruzzo, Dal Zilio, Zanatta (68′ Vanzella), Dowd; Ferrarin (62′ Garbisi), Fabi (56′ Russi); Grant (60′ Vianello), Finotto, Marini (60′ Brevigliero); Baldino (Cap.), Carraro; Avaca E. (64′ Spironello), Frangini (73′ Efkarpidis), Aminu (58′ Losper)
all.: Marco Caputo
Femi CZ Rugby Rovigo: Diederich Ferrario (cap.)(65′ Boscolo); Vaccari, Moscardi (54’ Dogliani), Uncini (77’ Diederich Ferrario), Sperandio; Atkins, Bazan Vélez; Casado Sandri, Sironi, Meggiato (64′ Cosi); Steolo (46′ Ortis), Zottola (60′ Ferro); Lastra Masotti (50′ Swanepoel), Cadorini (46′ Ferraro), Quaglio (60′ Della Sala)
all: Alessandro Lodi
Arb. Dario Merli
AA1 Alex Frasson, AA2 Giona Righetti
Quarto Uomo: Ferdinando Cusano
TMO: Stefano Penné
Cartellini:
Calciatori:  Ferrarin 2/2; Avaca G. 0/1 (Mogliano Veneto Rugby); Atkins 5/7 (Femi CZ Rugby Rovigo)
Note: Pomeriggio soleggiato, temperatura 14° C., terreno di gioco allentato ma in discrete condizioni, spettatori circa 900.
Punti conquistati in classifica: Mogliano Veneto Rugby 0; Femi CZ Rugby Rovigo 5
Player of the Match: Lautaro Casado Sandri (Femi CZ Rugby Rovigo)


Vicenza, “Rugby Arena” – sabato 3 marzo 2024
Serie A Elite XIV giornata
Rangers Rugby Vicenza v HBS Colorno 15-41 (12-13)
Marcatori: p.t. 5’ cp Hugo (0-3); 8’ cp Bruniera (3-3); 17’ cp Hugo (3-6); 23’ cp Bruniera (6-6); 30’ m Van Tonder tr Hugo (6-13); 35’ cp Bruniera (9-13); 40’ cp Bruniera (12-13). s.t. 44’ cp Bruniera (15-13); 55’ m Koffi tr Hugo (15-20); 60’ m Batista tr Hugo (15-27); 65’ m Arbelo tr Hugo (15-34); 68’ m Ceballos tr Hugo (15-41).
Rangers Rugby Vicenza: Bruniera; Williams (72’ Foroncelli), Sanchez-Valarolo (72’ Scalco), Lisciani, Poletto; Mercerat, Gelos (76’ Zanon); Roura, Trambaiolo (65’ Pontanari), Gomez; Pontarini, Andreoli (56’ Peron); Messina (65’ Ceccato), Pretz (74’ Franchetti), Braggie’ (54’ Lazzarotto).
All. Andrea Cavinato, Francesco Minto.
HBS Colorno: Van Tonder; Abanga, Ceballos, Pescetto (61’ Pavese), Batista; Hugo, Palazzani (30’-40’ e 50’ Del Prete); Mbandà, Popescu (50’ Koffi), Manni; Gutierrez-Marquez (30’ Kone 65’ Mordacci), Butturini; Tangredi (50’ Arbelo-Garcia), Ferrara, Franceschetto (50’ Lovotti). A disposizione: Fabiani.
All. Umberto Casellato.
Arb.: Filippo Russo (TV).
AA1: Andrea Piardi AA2: Simone Boaretto.
Quarto uomo: Federico Boraso.
TMO: Luca Trentin.
Cartellini: 43’ giallo Abanga (Colorno)
Calciatori: Bruniera (Rangers Vicenza) 5/5; Hugo (Colorno) 6/6.
Note: giornata coperta e fredda, vento laterale da nord-est, terreno allentato ma in ottime dondizioni, 400 spettatori.
Punti conquistati in classifica: Rangers Rugby Vicenza 0; HBS Colorno 5
Player Of The Match:  Jaco Van Tonder (Colorno)

Serie A Elite Femminile, Valsugana vince l’anticipo con Villorba: Milano spera ancora nella Finale

Il sabato di Serie A Elite Femminile regala una speranza al CUS Milano, che può ancora sperare nella finale Scudetto: Valsugana batte infatti con il risultato di 20-5 Villorba e conquista altri 4 punti in classifica, mancando per la prima volta nella stagione il punto di bonus offensivo. In virtù di questo risultato le universitarie milanesi dovranno sperare di vincere a Colorno per poi giocarsi il tutto per tutto nello scontro diretto con Villorba del 19 maggio.
La partita di Padova, su un campo pesante per via delle incessanti piogge che hanno colpito il Veneto in settimana vede protagoniste le Campionesse d’Italia, che segnano in apertura di gara e resistono al forcing finale di Villorba, in meta con Alyssa D’Incà.
Domani si giocheranno le altre due gare del turno di Serie A Elite Femminile, con Cus Torino-Capitolina rinviata a data da destinarsi sempre causa maltempo.

Serie A Elite Femminile – II fase, V giornata
Girone Playoff
Sabato 2 marzo 2024, 17:00, Padova, Campo Valsugana
Valsugana Rugby Padova v Arredissima Villorba Rugby 20-5 (4-0)
Domenica 3 marzo 2024, 12:30, Colorno, Campo Paolo Pavesi
Furie Rosse Rugby Colorno v CUS Milano Rugby
Classifica: Valsugana Rugby Padova 24; Arredissima Villorba Rugby 13; CUS Milano Rugby 5* Furie Rosse Rugby Colorno 1*
*una partita in meno
Girone Playout
Domenica 3 marzo 2024, 14:30, Calvisano, Pata Stadium (In diretta su DAZN)
Rugby Calvisano v Benetton Rugby Treviso
RINVIATA A DATA DA DESTINARSI
Iveco Cus Torino v Unione Rugby Capitolina
Classifica: Unione Rugby Capitolina 17; Iveco Cus Torino 16; Benetton Rugby Treviso 5; Rugby Calvisano 0

Padova – Campo Valsugana Rugby Padova, sabato 2 marzo 2024
Serie A Elite Femminile, V giornata
Valsugana Rugby Padova v Arredissima Villorba Rugby 20-5 (12-0) Marcatorip.t. 1’ m. Stefan tr Sillari (7-0), 11’ m. Ostuni Minuzzi (12-0) s.t. 46’ m. D’Incà (12-5), 66’ cp Sillari (15-5), 78’ m. Benini (20-5)
Valsugana Rugby Padova: Zampieri; Ostuni Minuzzi, Sillari, Cheval (71’ Bitonci), Rasi; Stevanin, Stefan (C); Giordano, Tonellotto (73’ Da Lio R.), Margotti (71’ Belluco); Della Sala, Costantini; Fortuna (41’ Gai), Cerato (73’ Da Lio E.), Jeni (41’ Benini).
A disposizione: Zeni, Ravani
All. Bezzati
Arredissima Villorba Rugby: Capomaggi; Busana, D’Incà, Busato, Muzzo; Cavina (77’ Brugnerotto), Barattin (C); Bragante (77’ Tiani), Triolo, Copat (71’ Gazzi); Frangipani, Parise (65’ Puppin); Zanette, Gurioli, Stecca. A disposizione: Pegorer, Crivellaro, Nascimben, Bonotto
All. Tubia
Arbitro: Bonato, Riccardo
I giud.linea: Lazzarini, Roberto
II giud. linea: Argenton, Thomas
Cartellini: 71’ giallo Zanette (VIL)
Calciatori: Sillari 2/4 (VAL), Capomaggi 0/1 (VIL)
Note: Pomeriggio piovigginoso, campo pesante, presenti circa 200 spettatori. 

GLASGOW VINCE A MONIGO 9-19

Marcature: 8′ meta Matthews, 35′ meta McDowell tr. Thompson; 44′ p. Umaga, 54′ p. Umaga, 72′ p. Umaga, 73′ meta Jordan tr. Weir.

Note: Cartellino giallo al 58′ a Sordoni (GLA). Trasformazioni: Glasgow 2/3 (Thompson 1/2; Weir 1/1). Punizioni: Benetton Rugby 3/3 (Umaga 3/3). Man of the match: Stafford McDowell (GLA).

Benetton Rugby:

15 Jacob Umaga, 14 Ignacio Mendy, 13 Malakai Fekitoa, 12 Marco Zanon, 11 Onisi Ratave, 10 Tomas Albornoz (68′ Giacomo Da Re), 9 Alessandro Garbisi (62′ Andy Uren), 8 Toa Halafihi, 7 Giovanni Pettinelli (64′ Henry Time-Stowers), 6 Alessandro Izekor (77′ Riccardo Favretto), 5 Eli Snyman (C), 4 Gideon Koegelenberg (45′ Edoardo Iachizzi), 3 Simone Ferrari (72′ Tiziano Pasquali), 2 Siua Maile (68′ Federico Zani), 1 Thomas Gallo (77′ Ivan Nemer).

Head Coach: Marco Bortolami.

Glasgow Warriors:

15 Josh McKay, 14 Sebastian Cancelliere, 13 Stafford McDowell (c), 12 Tom Jordan, 11 Facundo Cordero (59′ Oli Kebble, 69′ Lucio Sordoni), 10 Ross Thompson (63′ Duncan Weir), 9 Jamie Dobie (77′ Ben Afshar), 8 Henco Venter, 7 Thomas Gordon (63′ Ally Miller), 6 Euan Ferrie (77′ Angus Fraser), 5 Alex Samuel, 4 Max Williamson (63′ Sintu Manjezi), 3 Lucio Sordoni, 2 Johnny Matthews (59′ Gregor Hiddleston), 1 Nathan McBeth (59′ Allan Dell).

Head Coach: Franco Smith.

I Leoni oggi tornano a Monigo di fronte ai propri tifosi. Nel Round 11 di United Rugby Championship dell’annata 2023/2024, i biancoverdi attendono i Glasgow Warriors. Sia Leoni che Warriors fanno parte dello “shield” italo-scozzese con Edimburgo e Zebre Parma. Si affrontano i trevigiani, quarti a 32 punti,  e gli scozzesi, secondi in graduatoria a 36 punti.

CRONACA PARTITA

Pronti, via e sotto la pioggia di Monigo Glasgow va in meta sfruttando un errore nel lancio di una maul biancoverde sui cinque metri e Matthews schiaccia indisturbato. Thompson non trasforma. I Leoni vogliono reagire, ma non trovano il varco per sfondare. Il terreno è bagnato, la palla scivola e si vedono alcuni errori di handling. Lo spettacolo non decolla e non si registrano azioni degne di nota, né da una parte né dall’altra. Verso la fine del primo tempo i biancoverdi commettono un’altra disattenzione e McDowell si invola in meta. Thomspon trasforma e la prima frazione si chiude sullo 0-12 per gli ospiti.

Inizia la ripresa e i Leoni guadagnano subito una punizione interessante. Jacob Umaga centra i pali e dà i primi tre punti ai suoi. Primo cambio dei trevigiani con Iachizzi per Koegelenberg. I Leoni hanno tanta forza di volontà e conquistano un altro piazzato. Altro giro dalla piazzola e Jacob Umaga sigla nuovi tre punti. A metà del secondo tempo ammonizione per Sordoni per una gomitata deliberata nei confronti di Gallo. Subentrano Uren per Garbisi e Time-Stowers per Pettinelli. Ci sono tanti errori da ambo le parti, i Leoni non sfruttano la superiorità numerica. Girandola di cambi: Zani, Pasquali e Da Re per Maile, Ferrari e Albornoz. Mancano dieci minuti e altro calcio per il Benetton: Umaga non sbaglia. Ma gli scozzesi sono cinici e vanno ancora in meta con Jordan; Weir converte. Ultimi cambi con Favretto e Nemer per Izekor e Gall. Finisce quindi 9-19 per Glasgow.

Per non perderti nessuna notizia in arrivo dal pianeta biancoverde, iscriviti al canale Telegram del Benetton Rugby!

Serie A Elite Maschile: negli anticipi del XIV turno vittoria per Fiamme Oro e Viadana

Giornata negativa per i Lyons, che escono sconfitti senza appello dal confronto con le Fiamme Oro. La maggior esperienza e cinismo della formazione romana ha sancito la differenza tra le due squadre, che hanno marcato due mete a testa. Decisivo per gli ospiti il piede di Canna, che con 16 punti e un 6/8 dalla piazzola ha portato i suoi al successo. Da parte Lyons, troppo nervosismo e indisciplina hanno condannato i bianconeri a inseguire e infine a capitolare. Le Fiamme Oro aggiungono 4 punti e consolidano la propria posizione in zona play off con 11 punti di vantaggio sulla formazione dei Lyons.

Viadana si aggiudica fra le mura di casa il “Derby del Po” dando prova di grande consistenza e rafforza la propria posizione al vertice della classifica. Cinque punti la separano da Rovigo atteso domani a Mogliano.

Completerà il quattordicesimo turno di gare Rangers Vicenza-HBS Colorno in campo domani alle 14.30 al comunale di Rugby.

Serie A Elite maschile – Anticipi XIV Turno
Rugby Lyons – Fiamme Oro, 14-26 (0-4)
Rugby Viadana 1970 – Valorugby Emilia, 29-18 (5-0)

Posticipi XIV Turno
03/03/2024  – ore 14.00
Mogliano Veneto – Femi-CZ R. Rovigo, diretta DAZN
Mogliano Veneto (TV), Campo Maurizio Quaggia
Arbitro: Dario Merli (Ancona)

03/03/2024  – ore 14.30
Rangers Vicenza – HBS Colorno 1975, diretta DAZN
Vicenza, Campo Comunale Rugby
Arbitro: Filippo Russo (Treviso)

La Classifica :Rugby Viadana 1970 46; FEMI-CZ Rovigo* 41; Petrarca Rugby 39; Valorugby Emilia 37; HBS Colorno 35; Fiamme Oro Rugby 31; Sitav Rugby Lyons 20; Mogliano Veneto Rugby* 17; Rangers Vicenza* 2
*una partita in meno

Piacenza – 02 marzo 2024 ore 14.00
Serie A Elite – XIV giornata
Sitav Rugby Lyons v Fiamme Oro Rugby 14 – 26 (7-13)
Marcatori: p.t. 1’ m Portillo tr Chico (7-0), 15’ m Drudi tr Canna (7-7), 35’ cp Canna (7-10), 43’ cp Canna (7-13).
s.t. 53’ m Vian tr Canna (7-20), 57’ m Mannelli tr Chico (14-20), 67’ cp Canna (14-23), 75’ cp Canna (14-26).
Sitav Rugby Lyons: Biffi (76’ Via G.); Cuminetti, Paz, Zaridze, Bruno (CAP); Chico, Fontana (58’ Cuoghi); Moretto (67’ Bottacci), Portillo; Cisse (72’ Petillo), Pisicchio, Cemicetti (55’ Mannelli); Tripodo (55’ Morosi), Minervino (72’ De Rossi), Acosta (73’ Aloè);
All. Urdaneta
Fiamme Oro Rugby: Menniti-Ippolito, Gabbianelli, Vaccari, Vian, Mba; Canna (CAP), Marinaro; De Marchi; D’Onofrio, Drudi, Fragnito  (71’ Chiappini), Stoian; Romano (58’ Mancini Parri), Moriconi, Barducci (71’ Iovenitti);
All. Guidi
Arb. Clara Munarini (Parma)
AA1: Alberto Favaro (Brescia) AA2: Lorenzo Imbriaco (Bologna)
Quarto Uomo: Mirco Sergi (Bologna)
TMO: Claudio Blessano (Treviso)
Cartellini: /
Calciatori: Chico 2/3 (Sitav Rugby Lyons), Canna 6/8 (Fiamme Oro Rugby)
Note: Giornata piovosa, terreno in perfette condizioni. Spettatori 650 circa. Osservato un minuto di silenzio per Sandro Gorra. 
Punti conquistati in classifica: Sitav Rugby Lyons 0; Fiamme Oro Rugby 4
Player of the Match: Gianmarco Vian (Fiamme Oro Rugby)

Viadana, Stadio “L. Zaffanella” – Sabato 2 Marzo 2024
Serie A Elite Maschile XIV giornata
Rugby Viadana 1970 v Valorugby Emilia 29-18 (10-15)
Marcatori
: p.t. 5’ m. Silva (0-5), 7’ m. Bronzini tr. Roger Farias (7-5), 14’ m. Lazzarin tr. Ledesma (7-12), 27’ c.p. Ledesma (7-15), 32’ c.p. Roger Farias (10-15); s.t. 45’ c.p. Ledesma (10-18), 50’ m. Luccardi (15-18), 61’ m. Morosini tr. Roger Farias (22-18), 80’ m. Denti tr. Roger Farias (29-18)
Rugby Viadana 1970: Sauze, Ciardullo (56’ Morosini), Orellana, Jannelli (74’ Madero), Bronzini, Roger Farias, Baronio (67’ Gregorio), Locatelli, Wagenpfeil, Catalano (49’ Boschetti), Mannucci (50’ Lavorenti), Schinchirimini,
Mignucci (71’ Craig Jeffery), Luccardi (67’ Denti), Mistretta (60’ Fiorentini)
All. Gilberto Pavan
Valorugby Emilia: Farolini, Lazzarin (43’ Bertaccini), Resino (63’ Mastandrea), Majstorovich, Colombo, Ledesma, Renton, Amenta (53’ Ruaro), Sbrocco, Paolucci, Du Preez (63’ Tuivaiti), Dell’acqua, Favre (71’ Rossi), Silva (40’ Marinello, 63’ Silva), Diaz (63’ Rimpelli)
All. David Fonzi
Arb. Riccardo Angelucci
AA1 Daniele Pompa, AA2 Gabriel Chirnoaga
Quarto Uomo: Vincenzo Iavarone
TMO: Vincenzo Schipani
Cartellini: 45’ giallo Ciardullo (Rugby Viadana 1970); 78’ giallo Rimpelli (Valorugby Emilia)
Calciatori: Roger Farias (Rugby Viadana 1970) 4/5; Ledesma (Valorugby Emilia) 2/4
Note: giornata nuvolosa e umida, circa 10°, campo pesante. Spettatori 1300 circa.
Punti conquistati in classifica: Rugby Viadana 1970 5 – Valorugby Emilia 0
Player of the Match: Joshua Renton (Valorugby Emilia)