©2023 Federazione Italiana Rugby

Il grande rugby sbarca a Torino: il 23 novembre Italia v All Blacks

Accordo tra la Federazione Italiana Rugby e Juventus per le Autumn Nations Series

Lo Stadium di Torino aprirà per la prima volta le proprie porte al grande rugby internazionale il prossimo sabato 23 novembre alle ore 21.10, quando l’Italia di Gonzalo Quesada affronterà gli All Blacks neozelandesi nel terzo, conclusivo test-match delle Autumn Nations Series.

La casa della Juventus ospiterà gli Azzurri per il più importante e prestigioso dei test-match autunnali dopo l’accordo sottoscritto tra la Federazione Italiana Rugby e il più titolato Club calcistico italiano, per un’inedita premiere per la palla ovale nell’impianto del capoluogo piemontese.  

Marzio Innocenti, Presidente della Federazione Italiana Rugby, ha dichiarato: “Gli All Blacks sono un’icona dello sport internazionale, come lo è la Juventus. Poterli accogliere ancora una volta nel nostro Paese e poterlo fare nel migliore degli impianti sportivi d’Italia costituisce un nuovo tassello della Federazione che stiamo costruendo giorno dopo giorno. Ringrazio Juventus per aver reso possibile questo accordo attraverso l’adeguamento dell’impianto al nostro Gioco e le istituzioni locali, dalla Regione al Comune, che hanno fortemente sostenuto il ritorno dell’Italia a Torino. Italia v All Blacks allo Stadium sarà un evento indimenticabile non solo per la comunità rugbistica ma per tutto lo sport italiano”.

Francesco Calvo, Managing Director Revenue & Football Development di Juventus, ha commentato: “Siamo orgogliosi di aver raggiunto questo accordo con la Federazione Italiana Rugby, che consentirà per la prima volta di aprire le porte dell’Allianz Stadium ad eventi non calcistici. L’Allianz Stadium è stato il primo stadio di proprietà in Italia, ma fin della sua apertura non ci siamo mai fermati, seguendo l’evoluzione tecnologica del settore, fatto che ci consente, oggi, di aprirci a nuove opportunità e affiancare la Federazione in questo importante evento.”

2023 Rugby World Cup Pool A, OL Stadium, Lione, Francia 29/9/2023 Nuova Zelanda vs Italia

Portare a Torino e in Piemonte la sfida tra gli azzurri della nazionale e i leggendari All Blacks neozelandesi significa realizzare un’altra grande meta per il nostro territorio. Dopo le Atp Finals di tennis, che intendiamo mantenere qui anche oltre il 2025, le grandi partenze di Giro d’Italia e Tour de France e le Final Eight di basket, la nostra “patente” per l’organizzazione di eventi internazionali si colora con lo spettacolo della palla ovale e dei suoi fantastici tifosi. Con la Federazione, la Juventus e il Comune di Torino abbiamo creduto fin da subito in questo progetto che mette in scena lo sport di alto livello e fa arrivare il nostro territorio in tutto il mondo” ha dichiarato il Presidente di Regione Piemonte, Alberto Cirio. 

Torino – sottolinea il Sindaco Stefano Lo Russo- si conferma sempre di più sede ideale per grandi eventi sportivi internazionali e ne siamo davvero molto contenti. Accogliere gli All Blacks, vera e propria leggenda del mondo del rugby e icona dello sport mondiale, sarà una grande opportunità di visibilità per il territorio. L’accordo tra la Federazione Italiana Rugby e l’Allianz Stadium in autunno porterà in città i campioni del rugby insieme ad appassionati e tifosi da tutto il mondo, in un anno che vede lo sport protagonista sotto la Mole con le Final Eight di basket, il Giro d’Italia, il Tour de France, le Nitto Atp Finals”.

Informazioni sulla biglietteria degli incontri dell’Italia nelle Autumn Nations Series di novembre 2024 saranno disponibili a breve su Federugby.it

Trofeo Italiano Beach Rugby, Pizzo Calabro e Ardea accendono i motori della stagione 2024

Roma – Si sono svolte nello scorso fine settimana a Pizzo Calabro e Ardea le prime due tappe del Trofeo Italiano Beach Rugby 2024, cominciando a delineare una prima classifica generale proiettata sulle Finali nazionali di Capaccio-Paestum del 27 luglio prossimo.

Subito interessanti i primi riscontri dalle due spiagge coinvolte, con la sfida tra Campioni e Vice-Campioni d’Italia in carica ad elettrizzare la giornata di Ardea in una finale di tappa che ha rovesciato l’esito della sfida valsa il titolo 2023, mentre a Pizzo Calabro va orgogliosamente a referto il raddoppio dei partecipanti rispetto all’anno scorso.


PIZZO CALABRO (Vibo Valentia – Loc. Marinella)
Data: sabato 1 giugno 2024
Arbitri: Tommaso Greco, Victor Converso
Responsabile tappa: Silvia Riga – Meta Polisportiva Rugby Vibo

Report: Otto le squadre partecipanti, il doppio rispetto alla prima edizione ospitata nel 2023: Reggio Calabria, Cosenza, Messina, Catania, Napoli e Roma le città di provenienza, per un torneo che ha entusiasmato i tanti appassionati e curiosi convenuti sulla spiaggia calabrese. Impeccabile l’organizzazione in carico al Meta Polisportiva Rugby Vibo della vulcanica presidente Silvia Riga, coordinata operativamente da Matteo Malomo. Dopo il Bootcamp a partecipazione libera delle ore 12:00, le gare sono puntualmente cominciate alle 14:00 decretando per i primi 4 posti a seguente classifica finale: 

  1. Sabbie Mobili (Roma)
  2. Pirati di Nisida (Napoli)
  3. Maledetti (Catania)
  4. Rugby Cosenza
  5. I Cugini
  6. CAS Reggio Calabria
  7. Drugged Dragons
  8. Gabbie Mobili

Come da programma, dalle 18:30 via al terzo tempo presso il Lido Chiringuito, poi dalle 20:30 le suggestive premiazioni dentro le mura del Castello Murat alla presenza del Sindaco di Pizzo, Sergio Pititto, dei rappresentanti del Club ospitante e degli sponsor dell’evento.


ARDEA (Roma – Lungomare dei Troiani “La Venere in Bikini”)
Data: sabato 1 giugno 2024
Responsabile tappa: Frascati Rugby Club – Takanawa Beach Cups

Report: Tutte laziali le nove squadre maschili iscritte alla tappa organizzata dal Frascati R.C. nel primo dei suoi dieci appuntamenti a calendario. Via alla lunga giornata alle ore 11:00, con l’esordio dei Campioni d’Italia in carica dei Crazy Crabs e dei vice-Campioni dei Rockets a dare il giusto spessore agonistico all’evento. Dopo le fasi eliminatorie spazio alle finali dalle 18:30, per una classifica finale che recita: 

  1. The Rockets
  2. Crazy Crabs
  3. Prussiani
  4. Crazy Rats
  5. Cimina Brothers
  6. Sand Bulls
  7. Belli Dentro
  8. Wild Porks
  9. Tren Buus 

All’evento si è affiancato il tour benefico di Wecare Onlus, organizzazione internazionale impegnata nella raccolta di aiuti umanitari per il diritto all’acqua, al cibo, alla salute, all’educazione e alla dignità delle persone in stato di bisogno. In chiusura il grande Terzo Tempo con aperitivo e DJ Set ospitato dallo stabilimento La Venere in Bikini ha allungato la festa fino a notte fonda.


TROFEO ITALIANO BEACH RUGBY 2024 | il calendario:

01.06 | Pizzo Calabro – Vibo Valentia

01.06 | Ardea – Roma

08.06 | Pescara

08.06 | Terracina – Latina

08.06 | Uboldo – Varese

15.06 | Castel Volturno – Caserta

15.06 | Solanas – Sinnai

15.06 | Tuoro sul Trasimeno – Perugia

15.06 | Fregene – Roma

16.06 | Catania

22.06 | Milano Marittima – Ravenna (VITTORIA FOR WOMEN TOUR)

22.06 | Ostia Roma

22.06 | Sassari

22.06 | Marina di Grosseto

22.06 | Montebelluna – Treviso

22.06 | Messina

23.06 | Palmi – Reggio Calabria

29.06 | Viareggio (VITTORIA FOR WOMEN TOUR)

29.06 | Cagliari 

29.06 | Caorle

06.07 | Lignano Sabbiadoro – Udine

06.07 | Viterbo

06.07 | Oristano 

06.07 | Marina di Ragusa

06.07 | Rosignano Marittimo – Livorno

06.07 | Rosolina Mare – Rovigo (VITTORIA FOR WOMEN TOUR)

13.07 | San Felice Circeo – Latina (VITTORIA FOR WOMEN TOUR)

13.07 | Lido San Giovanni – Alghero

13.07 | Lago Santa Croce – Puos d’Alpago

20.07 | Pescara (VITTORIA FOR WOMEN TOUR)

20.07 | Senigallia – Ancona

20.07 | Porto Ferro – Sassari

FINALI TROFEO ITALIANO BEACH RUGBY: sabato 27 luglio a Capaccio-Paestum (VITTORIA FOR WOMEN TOUR)

Assemblee provinciali dei tecnici

La Federazione Italiana Rugby informa che, in ottemperanza alle disposizioni di cui all’art. 22 dello Statuto Federale e in previsione della prossima convocazione dell’Assemblea Generale Ordinaria Elettiva da convocarsi entro la data del 15 marzo 2025, sono indette le Assemblee per l’elezione dei rispettivi Delegati Tecnici Provinciali. Ciascun tecnico riceverà lettera di convocazione all’indirizzo mail comunicato in sede di tesseramento.

Si coglie l’occasione per ricordare che:

  1. hanno diritto di voto i tesserati tecnici maggiorenni, al momento di svolgimento dell’Assemblea, residenti nella provincia ed in attività;
  2. ciascun votante può esprimere una sola preferenza,
  3. la candidatura dovrà essere manifestata direttamente in sede di assemblea,
  4. è eletto delegato titolare colui che ha riportato il maggior numero di voti; in caso di parità di voti ottenuti, prevale il più anziano per tesseramento continuativo alla FIR, ed in caso di ulteriore parità, prevale il più anziano di età anagrafica. Il primo dei non eletti è individuato come delegato supplente.

Di seguito le informazioni per lo svolgimento delle Assemblee suddivise per regione valide ai fini della comunicazione ai tesserati

  • Provincia di Chieti: 20 giugno 2024 alle ore 17.00, a Chieti presso la sede Pol. Abruzzo rugby c/o Campo Sportivo Brecciarola
  • Provincia di Pescara: 20 giugno 2024 alle ore 19.30, a Pescara presso la Pescara Rugby c/o Campo Rocco Febo in via Maestri del Lavoro d’Italia
  • Provincia di Teramo: 21 giugno 2024 alle ore 17.30, a Teramo presso Sport e Salute sita in Via Porta Carrese 43
  • Provincia di L’Aquila: 24 giugno 2024 alle ore 17.00, a L’Aquila presso la sede del CR Abruzzo in Via Montorio al Vomano 18
  • Provincia di Matera: 19 giugno 2024 ore 19 a Potenza presso i locali del Campo Scuola “D. Sabia” in via L. Faggin
  • Provincia di Potenza: 19 giugno 2024 ore 19 a Potenza presso i locali del Campo Scuola “D. Sabia” in via L. Faggin
  • Provincia di Catanzaro: 25 giugno 2024 ore 19:00 a Cosenza presso la Club House del Campo Macrì in via Magna Grecia 39
  • Provincia di Cosenza: 25 giugno 2024 ore 19:00 a Cosenza presso la Club House del Campo Macrì in via Magna Grecia 39
  • Provincia di Crotone
  • Provincia di Reggio Calabria: 25 giugno 2024 ore 19:00 a Cosenza presso la Club House del Campo Macrì in via Magna Grecia 39
  • Provincia di Vibo Valentia
  • Provincia di Avellino
  • Provincia di Benevento
  • Provincia di Caserta: 25 giugno 2024 ore 18.30 a Santa Maria Capua Vetere (CE) in Traversa Mario Fiore n.7 presso lo studio del Dr. Giuseppe Casino
  • Provincia di Napoli: 28 giugno 2024 ore 18:00 a Pomigliano D’Arco (NA) presso la sala riunioni del Campo G. Leone sito in S.P. Acerra/Pomigliano snc
  • Provincia di Salerno
  • Provincia di Bologna: 25 giugno 2024 ore 20:30 a Imola (BO) presso la Imola Rugby in via Papa Onorio II
  • Provincia di Ferrara: 25 giugno 2024 ore 18:30 a Ferrara presso il Cus Ferrara Rugby in via Gramicia 41
  • Provincia di Forlì-Cesena: 27 giugno 2024 ore 21:00 a Cesena presso la Cesena Rugby 1970 in via Montefiore 915
  • Provincia di Modena: 24 giugno 2024 ore 19:00 a Formigine (MO) presso gli Highlanders Formigine in via Mons. Cavazzuti 12
  • Provincia di Parma: 28 giugno 2024 ore 21:00 a Colorno (PR) presso il Rugby Colorno in via Ferrari 24/26
  • Provincia di Piacenza: 26 giugno 2024 ore 21:00 a Piacenza presso gli Old Piacenza Rugby in largo Anguissola 1
  • Provincia di Reggio Emilia: 24 giugno 2024 ore 19:00 a Reggio Emilia presso Valorugby Emilia in via Assalini 7
  • Provincia di Rimini: 30 giugno 2024 ore 11.00 presso la Club House del Rimini Rugby in via XXV Marzo 1831 a Rimini
  • Provincia di Ravenna: 26 giugno 2024 ore 21:00 a Ravenna presso Ravenna Rugby FC in via Isonzo
  • Provincia di Gorizia: 24 giugno 2024 ore 19 a Gorizia presso la sede di Sport e Salute in viale XXIV Marzo 1
  • Provincia di Pordenone: 18 giugno 2024 ore 19 a Pordenone presso la Club House del Centro Sportivo Borgomeduna in via Mantegna 15
  • Provincia di Trieste: 17 giugno 2024 ore 19 a Prosecco (TS) presso la Club House del Campo Ervatti, borgo Grotta Gigante snc
  • Provincia di Udine: 20 giugno 2024 ore 19 a Barnaria Arsa (US) presso la sede del Comitato Regionale FIR in piazza San Giorgio 1
  • Provincia di Roma: 19 giugno 2024 ore 18:30 a Roma presso Sala Auditorium Palazzo delle Federazioni in viale Tiziano 74
  • Provincia di Latina:  26 giugno 2024 ore 18:00 a Latina presso Club House R.C. Latina in via dei Messapi snc
  • Provincia di Rieti: 27 giugno 2024 ore 18:00 a Rieti presso sala Sport e Salute in via Fundiana snc torre A pt.4
  • Provincia di Viterbo: 19 giugno 2024 ore 19:00 a Civita Castellana (VT) presso Club House Amatori Civita Castellana in via Marinai d’Italia snc
  • Provincia di Frosinone: 24 giugno 2024 ore 18:00 a Ceccano (FR) presso Club House Fabraternum Rugby Club in via Passo del Cardinale snc
  • Provincia di Genova: 26 Giugno 2024 ore 18:30 a Genova presso il Salone di Rappresentanza della Casa delle Federazioni di Viale Padre Santo, 1.
  • Provincia di Savona: 21 Giugno 2024 ore 19:00 a Savona presso il Campo Sportivo Fontanassa di Via Fontanassa.
  • Provincia di La Spezia: 21 Giugno 2024 ore 19:30 a La Spezia presso il Campo Sportivo Denis Pieroni di Via della Pieve.
  • Provincia di Imperia: 26 Giugno 2024 ore 19:00 a Imperia presso il Campo Sportivo Pino Valle di Via Strato.
  • Provincia di Bergamo: 26 giugno 2024 ore 20:00 a Bergamo presso la Club House del Rugby Bergamo in via Presolana 7
  • Provincia di Brescia: 20 giugno 2024 ore 20:00 a Rovato presso la Club House del Rugby Rovato in via 1° maggio
  • Provincia di Como: 18 giugno 2024 ore 20:00 a Como presso i locali di Sport e Salute in viale Masia, 42
  • Provincia di Cremona: 24 giugno 2024 ore 19:00 a Crema presso la Club House del Crema Rugby in via Toffetti
  • Provincia di Lecco: 18 giugno 2024 ore 20:00 a Lecco presso la Club House del Rugby Lecco in via Buozzi 38
  • Provincia di Lodi: 26 giugno 2024 ore 20:30 a Codogno (LO) presso la Club House del Rugby Codogno in viale Duca D’Aosta
  • Provincia di Mantova: 24 giugno 2024 ore 18:30 a Mantova presso la Club House del Rugby Viadana in via L. Guerra 12
  • Provincia di Milano: 18 giugno 2024 ore 19:00 a Milano presso la sala C del Palazzo CONI in via Piranesi 46
  • Provincia di Monza e Brianza: 21 giugno 2024 ore 18:00 a Usmate/Velate presso la Club House del Velate Rugby in via Luini
  • Provincia di Pavia: 24 giugno 2024 ore 20:30 a Pavia presso la Segreteria del Cus Pavia in via Bassi 9/A
  • Provincia di Sondrio: 20 giugno 2024 ore 20:30 presso la Club House del Rugby Sondrio in Viale dello Stadio
  • Provincia di Varese: 18 giugno ore 21:00 a Varese presso i locali di Sport e Salute in via Cesare Correnti 1
  • Provincia di Ancona: 19 giugno 2024 ore 19:00 a Ancona presso l’impianto Nelson Mandela in via della Montagnola
  • Provincia di Ascoli Piceno: 21 giugno 2024 ore 19:00 a San Benedetto del Tronto (AP) presso la Unione Rugby San Benedetto in via Guido Gonella snc.
  • Provincia di Fermo: 21 giugno 2024 ore 19:30 a Montegranaro (FM) presso il campo sportivo (locali del campo da Baseball) in via della Croce
  • Provincia di Macerata: 21 giugno 2024 ore 19:00 a Villa Potenza (MC) presso il Campo da Rugby E. Longarini in via Teatro Romano
  • Provincia di Pesaro e Urbino: 28 giugno 2024 ore 18:00 a Pesaro presso la Teknowool Rugby Park in Via Feliciano Scarpellini snc
  • Provincia di Campobasso: 28 giugno 2024 alle 18:00 a Campobasso presso la Sala CONI in via Sicilia 116
  • Provincia di Isernia: –
  • Provincia di Alessandria: 24 giugno 2024 ore 18:00 ad Alessandria presso la sala meeting dell’Università del Piemonte Orientale in viale Teresa Michel 11
  • Provincia di Asti
  • Provincia di Biella: 19 giugno 2024 ore 19:30 a Biella presso il Biella Rugby in via Salvo D’Acquisto
  • Provincia di Cuneo: 18 giugno 2024 ore 19:30 a Cuneo presso Cuneo Pedona Rugby in via della Battaglia
  • Provincia di Torino: 20 giugno 2024 ore 18:30 a San Mauro T.se presso sede Rugby San Marco in via Parco Einaudi
  • Provincia di Novara: 18 giugno 2024 ore 18:00 a Novara presso sede Amatori Novara Rugby in via della Pace
  • Provincia di Verbano Cusio Ossola
  • Provincia di Vercelli
  • Provincia di Bari: 18 giugno 2024 ore 18 a Bari presso i locali adiacenti al Comitato Regionale FIR Puglia in via Madonna della Rena 5
  • Provincia di Brindisi: 20 giugno 2024 ore 18:00 a Brindisi presso la Casa del Quartiere in via Mantegna 10
  • Provincia di Barletta-Andria-Trani: 14 giugno 2024 ore 18 a Trani presso i locali di Via Bonomo 10/B
  • Provincia di Lecce: 20 giugno 2024 ore 18 a Brindisi presso la Casa del Quartiere in via Mantegna 10
  • Provincia di Taranto: 20 giugno 2024 ore 18 a Brindisi presso la Casa del Quartiere in via Mantegna 10
  • Provincia di Foggia: 14 giugno 2024 ore 18 a Trani presso i locali di Via Bonomo 10/B
  • Provincia di Cagliari: 21 giugno 2024 ore 18:00 a Cagliari presso i locali del Comitato Regionale FIR in via Zagabria 41
  • Provincia di Nuoro: 28 giugno 2024 ore 17.00 a Nuoro presso i locali in via Briscollai 1 (Ipermercato Conad)
  • Provincia di Oristano: 19 giugno 2024 ore 18 a Oristano presso i locali della Club House del Campo da Rugby in via Enrico Fermi
  • Provincia di Sassari: 21 giugno 2024 ore 18:30 ad Alghero presso i locali dell’Amatori Rugby Alghero in via Amici del Rugby 3
  • Provincia del Sud Sardegna: 21 giugno 2024 ore 17:30 a Cagliari presso i locali del Comitato Regionale FIR in via Zagabria 41
  • Provincia di Agrigento: 20 giugno 2024 ore 19 ad Agrigento presso i locali in via Leonardo Sciascia n. 37/A
  • Provincia di Caltanissetta: 26 giugno 2024 ore 19 a Caltanissetta presso la Club House Nissa Rugby in viale Stefano Candura
  • Provincia di Catania: 22 giugno 2024 ore 18:30 a Catania presso i locali della Club House PippoPeppe in via del Giaggiolo snc, campo XXV Aprile “San Teodoro Liberato”
  • Provincia di Enna
  • Provincia di Messina
  • Provincia di Palermo: 24 giugno 2024 ore 19:30 presso i locali in via Sampolo, 214
  • Provincia di Ragusa: 24 Giugno 2024 ore 20:00 a Ragusa presso Campo Nuovo di Rugby in via Forlanini snc
  • Provincia di Siracusa: 26 giugno 2024 ore 18:00 a Siracusa presso il Campo Scuola “Pippo Di Natale” in viale Augusto 1
  • Provincia di Trapani: 19 giugno 2024 alle 17:30 a Marsala presso i locali in via Istria
  • Provincia di Firenze: 25 giugno 2024 ore 18:00 a Firenze presso la sala riunioni impianto Lodigiani
  • Provincia di Lucca: 27 giugno 2024 ore 17:00 a Lucca presso la sala riunioni Sport e Salute
  • Provincia di Pisa: 24 giugno 2024 ore 19:30 a Livorno presso sala Sport e Salute
  • Provincia di Livorno: 24 giugno 2024 ore 18:30 a Livorno presso sala Sport e Salute
  • Provincia di Grosseto: 28 giugno 2024 ore 19:00 a Colle Val d’Elsa presso la sala riunioni impianto sportivo Grassi
  • Provincia di Siena: 28 giugno 2024 ore 18:00 a Colle Val d’Elsa presso la sala riunioni impianto sportivo Grassi
  • Provincia di Pistoia: 25 giugno 2024 ore 19:00 a Prato presso la sala Sport e Salute
  • Provincia di Prato: 25 giugno 2024 ore 18:00 a Prato presso la sala Sport e Salute
  • Provincia di Massa Carrara: 27 giugno 2024 ore 18:00 a Lucca presso la sala riunioni di Sport e Salute
  • Provincia di Arezzo: 28 giugno 2024 ore 18:00 ad Arezzo presso la sala riunioni impianto sportivo GORI
  • Provincia di Perugia: 18 giugno 2024 ore 19:00 a Perugia presso la sede del Comitato Regionale FIR Umbria in via Martiri dei Lager 65 (6° piano)
  • Provincia di Terni: 19 giugno 2024 ore 19:00 a Terni presso la sede della Ternana Rugby Club in via Papa Benedetto III, 20/A
  • Provincia di Belluno: 19 giugno 2024 ore 19:30 a Belluno presso la Club House della Rugby Belluno in via Safforze
  • Provincia di Padova: 25 giugno 2024 ore 19:30 a Altichiero (PD) presso la Valsugana Rugby, impianti sportivi in via Querini 7//D
  • Provincia di Rovigo: 21 giugno 2024 ore 19:30 a Rovigo presso la Sala Consiliare della Rugby Rovigo Delta, Stadio Battaglini in viale Alfieri 46
  • Provincia di Venezia: 24 giugno 2024 ore 19:30 a Favaro Veneto presso la San Marco Rugby, impianti sportivi in via Monte Cervino
  • Provincia di Treviso: 18 giugno 2024 ore 19:30 a Silea presso la Sala Tamai in via Roma 81
  • Provincia di Verona: 24 giugno 2024 ore 19:30 a Verona presso la Club House della Rugby Verona, Campo Gavagnin in via Montorio 114
  • Provincia di Vicenza: 19 giugno 2024 ore 19:30 a Vicenza presso la Club House della Vicenza Rugby strada S. Antonino 131
  • Provincia di Aosta: 20 giugno 2024 ore 21 presso la sede del Club Valdotain Rugby, Area Sportiva Area6tu
  • Provincia di Bolzano: 20 giugno 2024 ore 19.00 a Bolzano presso i locali in Piazza Verdi n. 14  c/o Casa dello Sport
  • Provincia di Trento: 18 giugno 2024 ore 18:00 a Trento presso la sede del Comitato Regionale CONI in via della Malpensada 84

Trofeo Italiano Touch Rugby, terzo titolo consecutivo per Pesaro, Tres Amigos imbattibili tra le mura amiche 

L’Azzurra Lucia Gai, marchigiana doc, premia le squadre partecipanti

Roma – I Tres Amigos del Rugby Pesaro, Club ospitante, hanno sollevato per il terzo anno consecutivo il Trofeo Italiano Touch Rugby al termine della giornata dedicata alle Finali nazionali svoltesi sabato 1 giugno al “Teknowool Rugby Park”.

Le Finali del capoluogo marchigiano hanno entusiasmato il pubblico al seguito delle dodici squadre partecipanti, selezionate dai rispettivi Comitati Regionali di appartenenza sulla base di più criteri al termine di una stagione cominciata a metà marzo, con oltre 60 appuntamenti spalmati tra i territori di Sardegna, Calabria, Campania, Lazio, Toscana, Marche, Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia-Giulia.

Le finaliste erano le seguenti:

Pontedera (Toscana)
Tres Amigos (Marche) 
Scottadito (Marche)
Los Hombres (Marche)
Cus Torvergata, (Lazio) 
Ciampino Rugby Old (Lazio)
Elefanti Toccati (Friuli Venezia Giulia)
Vecchi Arieti (Friuli Venezia Giulia)
Romanos (Lombardia)
Free Time (Lombardia)
Amatori Napoli Touch (Campania)
Terni (Umbria)

La formula per l’assegnazione del titolo prevedeva la composizione di due gironi da sei (teste di serie Tres Amigos e CUS Torvergata), con le prime due classificate a sfidarsi poi nelle due semifinali incrociate per accedere alla finale. 

Dopo il briefing iniziale tra arbitri e capitani, il via alle gare è stato dato alle 14:00, proseguendo con semifinali e finali a partire dalle 18:00

Dopo un pomeriggio di gare combattutissime i pronostici sono stati rispettati, qualificando alle due semifinali tutte e tre le squadre marchigiane Los Hombres, Scottadito e Tres Amigos più i laziali del CUS Torvergata.

Senza storia la semifinale 1, con i Tres Amigos andati ad imporsi per 7 a 0 nel derby contro Los Hombres, mentre decisamente più equilibrata è stata la semifinale 2 tra Scottadito e CUS Torvergata, con i primi a prevalere di una sola lunghezza al termine di un match teso dal primo all’ultimo minuto, chiuso sul punteggio di 3 a 2.

Finale tutta pesarese, quindi, con i Campioni in carica dei Tres Amigos favoriti d’obbligo in opposizione agli Scottadito: circondate dal pubblico delle grandi occasioni, le due compagini cittadine hanno dato vita ad un derby vibrante, veloce e spettacolare, con azioni bellissime capaci di entusiasmare gli spettatori. Al fischio finale il 3 a 1 per i Tres Amigos sancisce la superiorità dei ragazzi del Rugby Pesaro, che mantengono il tricolore dando il via alla grande festa proseguita poi fino a sera inoltrata. Nella finale per il terzo posto, il CUS Torvergata si è imposto sui Los Hombres per 3 a 1, salendo meritatamente sul terzo gradino del podio.

Grande la soddisfazione del Presidente del Comitato Regionale Marche della FIR, Vittorio Petretti: “Una grande giornata di rugby. Grande soddisfazione per il movimento marchigiano aver ospitato la finale del Campionato Italiano di Touch Rugby. 12 squadre in rappresentanza di 9 regioni italiane, in finale sono arrivate due squadre pesaresi, un successo per tutto il movimento marchigiano. Bello vedere tanti ragazzi giocare a touch rugby, una disciplina aperta a tutti senza distinzioni di età o genere. Un trofeo che ha premiato Pesaro, ma anche tutte le Marche“.

Complimenti al Comitato e al Rugby Pesaro per l’organizzazione impeccabile, e davvero un grazie speciale agli arbitri della manifestazione, per tutti in particolare a Maria Francesca Novelli, una giovane preparatissima che ha ben rappresentato la categoria”, si allinea Zeno Zanandrea, Responsabile FIR Nazionale Rugby a 5. “La presenza di Lucia Gai, Azzurra e perno delle Valsugirls, ha impreziosito il momento delle premiazioni, testimoniando quanto forte sia per la gente delle Marche il senso di appartenenza al proprio territorio e al proprio movimento rugbistico, esattamente la molla che ha portato il titolo nuovamente a Pesaro. La prestazione del Torvergata, terza classificata, merita però il massimo rispetto, per il gioco messo in mostra e per il potenziale che l’anno prossimo potrebbe incidere non poco nel puntare a migliorare il piazzamento ottenuto. Come Federazione siamo molto soddisfatti, anche per aver condiviso pienamente con atleti e staff un piccolo, grande salto culturale nell’aver eliminato la fornitura di bottigliette d’acqua preferendo l’allestimento di più punti di abbeveraggio per riempire ognuno la propria borraccia. Un segno di responsabilità verso l’ambiente, che come FIR intendiamo promuovere sempre di più anche tramite gli eventi del Trofeo, che dopo queste finali intendiamo migliorare ulteriormente”.

Campionati nazionali seniores, le date di inizio della stagione 2024/25


Il Consiglio Federale della Federazione Italiana Rugby, sentite le proposte della Direzione Tecnica, ha deliberato nel corso della riunione del 31 maggio le date di inizio dei Campionati Nazionali seniores 2024/25:

Coppa Italia Maschile
21/22 settembre 2024

Campionato di Serie A Elite Maschile
sabato 12 ottobre 2024

Campionato di Serie A Elite Femminile 

domenica 27 ottobre

Campionato di Serie A Maschile 
domenica 13 ottobre

Campionato di Serie A Femminile
domenica 27 ottobre

Campionato di Serie B Maschile 
domenica 13 ottobre

Campionato di Serie C Maschile 
domenica 13 ottobre

I calendari dei Campionati nazionali seniores saranno ufficializzati nel corso della sosta estiva.

Serie A Elite Cup, a Mogliano Veneto la cerimonia di consegna del trofeo 2023-2024

Il Presidente Innocenti consegna la medaglia alla famiglia di Leonardo Florian

La Club House del Mogliano Veneto Rugby ha ospitato nella tarda serata di ieri, martedì 4 giugno, la cerimonia di consegna della Serie A Elite Cup, erede pro-tempore della Coppa Italia che dal prossimo anno tornerà a disputarsi con formula rinnovata.

Alle 21:30, dopo una gustosa cena a base di spiedo, il Capitano Matteo “Paciope” Garbisi (cugino dei fratelli Azzurri Paolo e Alessandro, ex moglianesi) ha sollevato la Coppa consegnata dal Presidente della Federazione Italiana Rugby Marzio Innocenti, affiancato dal Presidente del Comitato Veneto Sandro Trevisan e dai Presidenti dei cinque Club (Mogliano Veneto, Ruggers Tarvisium, Rugby Paese, Villorba Rugby e Rugby Casale) che hanno dato vita al progetto di franchigia territoriale denominato “Team Rugby di Marca”, iscritto alla competizione come Mogliano Veneto per motivi formali.

Il percorso nel torneo della squadra vincitrice (allenata da uno staff allargato composto da Alessandro Onori, Vittorio Lavorgna, Fabio Semenzato, Marco Filippucci, Salvatore Costanzo e Nicolò Fadalti, con la collaborazione di Marco Caputo, head-coach del Mogliano Veneto) ha registrato la sconfitta esterna all’esordio contro i  Lyons Piacenza, poi la serie di tre vittorie con bonus consecutive a Colorno contro i padroni di casa di coach Casellato e al “Quaggia” di Mogliano contro Rangers Vicenza e Fiamme Oro, per il totale di 15 punti che sono valsi il titolo grazie alla singola lunghezza di vantaggio sui Lyons Piacenza, giunti secondi a quota 14.

Profondamente toccante la dedica del trofeo, da parte del Presidente Innocenti, alla memoria di Leonardo Florian, pilone ventiquattrenne del Villorba Rugby protagonista del gruppo rimasto vittima di un infarto mortale lo scorso 7 marzo. A ritirare la medaglia di Leonardo i genitori e il fratello, in un momento di profondissima commozione che ha coinvolto tutti i presenti.

credit foto: Alfio Guarise/Mogliano Veneto Rugby

Pubblicata la Circolare Informativa 2024/25

La Federazione Italiana Rugby ha pubblicato sul proprio sito istituzionale la Circolare Informativa 2024/25, approvata dal Consiglio Federale nella riunione del 31 maggio.

Il documento è caratterizzato da una profonda continuità con l’edizione 2023/24, nell’intento di agevolare il più possibile le operatività delle Società affiliate.

L’infografica illustra le novità principali introdotte dalla Circolare Informativa 2024/25 ed indica gli articoli di riferimento all’interno del documento. Per agevolare la consultazione, tutte le novità sono indicate in rosso all’interno del documento.

Tra le principali novità contenute nel documento, ed evidenziate nello stesso in colore rosso per agevolarne l’identificazione:

  1. L’obbligo della nomina per ogni affiliata di un responsabile della protezione minori, in coerenza con le più recenti normative in tema di tutela e child protection (punto 1.1)
  2. Nuove indicazioni sul Vincolo Sportivo (punto 2.2.4)
  3. Disciplina aggiornata delle giocatrici e dei giocatori equiparati (punti 2.5.2 e 2.6.2)
  4. Revisione della disciplina delle Squadre Cadette (punto 8.11)

L’Italseven maschile per le Rugby Europe Sevens Championship Series di Makarska

Matteo Mazzantini, responsabile tecnico della Nazionale Seven Maschile, ha scelto i nomi dei tredici atleti che debutteranno nelle Rugby Europe Sevens Championship Series 2024.

Nel prossimo fine settimana Makarska, città sulla costa dalmata della Craozia, ospiterà la prima delle due tappe giocate sotto l’egida di Rugby Europe (la seconda si disputerà ad Amburgo, Germania, dal 28 al 30 giugno). Vi parteciperanno dodici Paesi tra cui l’Irlanda detentrice del Titolo 2023.

L’Italia, inserita nella Pool B con Portogallo, Ucraina, e Francia, debutterà venerdì 7 giugno alle 13.44 affrontando il Portogallo; in serata (ore 19:16) affronterà la Francia per chiudere la poule di qualificazione alla fase conclusiva il giorno seguente contro l’Ucraina (ore 13:44).

Tutte le gare saranno disponibili in live streaming su Rugby Europe TV (www.rugbyeurope.eu)

La comitiva azzurra attualmente in raduno ad Udine, lascerà l’Italia domani mattina per raggiungere la sede di gara in pullman.

Di seguito i nomi degli atleti convocati per il torneo di Makarska.

Albert Eistein BATISTA (HBS COLORNO)
Loreno Maria BRUNO (SITAV RUGBY LYONS)
Fabrizio Daniel CIARDULLO-ORO (RUGBY VIADANA 1970)
Massimo CIOFFI (POL. SS LAZIO RUGBY 1927)
Aramis CORONA (HBS COLORNO)
Federico CUMINETTI (SITAV RUGBY LYONS)
Paul Marie FORONCELLI (RANGERS RUGBY VICENZA)
Francesco KRSUL (FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY)
Cristian LAI (FIAMME ORO RUGBY)
Michael MBA (FIAMME ORO RUGBY)
Dewi PASSARELLA (MOGLIANO VENETO RUGBY)
Pietro RODINA (SITAV RUGBY LYONS)
Flavio Pio VACCARI (FEMI-CZ RUGBY ROVIGO)

Petrarca Campione d’Italia, le voci dalla conferenza stampa post-Finale 

Parma – Puntualissimi rispetto alla scaletta, alle 20:00 nella sala stampa dedicata all’indimenticato Leonardo Mussini – anima della comunicazione Zebre scomparso troppo presto tre anni fa – si presentano i due allenatori e i due capitani della Finale che ha appena regalato lo Scudetto numero 15 al Petrarca Rugby, restituendo quello che la gara del 2023 aveva invece dolorosamente tolto contro i rivali di sempre del Rovigo.

Tommaso Jannelli (Capitano Viadana Rugby 1970): “Innanzitutto complimenti al Petrarca, si sono meritati questa vittoria che però per noi non si traduce in alcun rimpianto, visto che siamo arrivati davvero a tanto così dal nostro sogno dopo una stagione fantastica

Nel complesso della partita abbiamo sicuramente pagato un po’ di inesperienza, e certamente la meta annullata a fine primo tempo ha avuto il suo peso, anche se ci ha fatto capire che eravamo ancora pienamente dentro il match dandoci tutti gli stimoli necessari per rientrare in campo motivatissimi anche nel secondo. Siamo un gruppo giovane e davvero tanto unito, sono fiero di farne parte e senza dubbio ci riproveremo”.

Gilberto Pavan (Head Coach Viadana Rugby 1970): “Bravi loro a chiuderci spazio e tempo nelle nostre esecuzioni, si vede che la partita l’avevano preparata molto bene. Il match è stato giocato a buona intensità, e non posso che fare un plauso enorme ai ragazzi per la dedizione e la passione dimostrate durante tutto l’anno, è un piacere lavorare con loro”.

Andrea Trotta (Capitano Petrarca Rugby): “Complimenti a Viadana, per la stagione e per la partita. Sono sicuro che come per noi l’anno scorso, anche per loro questa sconfitta sarà un grande stimolo a riprovarci tra un anno”.

Andrea Marcato (Head-Coach Petrarca Rugby) “Sono stato fortunato a diventare allenatore di un club come il Petrarca a 34 anni, e ancor di più a guidarlo per sette, bellissimi anni, che si concludono con oggi potendo ufficializzare il mio passaggio nello staff della Nazionale Under 20. La finale dell’anno scorso invece è stato un incubo per il risultato e per aver deluso un sacco di gente, e questa rivincita significa tanto per me e per tutto il gruppo. Al Viadana devo però dire che devono essere profondamente orgogliosi, per aver riportato la città e il Club dove meritano, ricostruendo un entusiasmo che non era affatto scontato ricostruire. Dedico la vittoria a mia moglie e mia figlia, e alle mie due nonne che sono da sempre i miei angeli custodi”.

Spesso il rugby italiano viene troppo spesso analizzato solo per sensazioni e non per dati certi: l’idea di una stagione storta era un po’ falsata da queste sensazioni, ma davvero io non ho mai avuto mezzo dubbio sui miei ragazzi, dovendo peraltro considerare di aver giocato lungamente senza un giocatore per noi fondamentale come Lyle, il nostro calciatore principe. Devo dire che l’assenza di Atkins nel match di semifinale contro Rovigo è stato uno degli elementi che ci hanno fatto pensare che le cose stessero girando per noi in maniera finalmente favorevole, e la gara di oggi lo ha confermato avendo messo in campo la migliore prestazione stagionale proprio quando contava di più farlo”.

Nazionale Seven Maschile, concluso al secondo posto il torneo di Haguenau

Una vittoria contro il Belgio e una sconfitta contro la rappresentativa Pacific concludono la due giorni di torneo ad Haguenau, che ha visto impegnata la Nazionale Seven Maschile.
Dopo il sabato convincente, con una sconfitta all’overtime contro Il New Zealand Seven Developement e due vittorie su Germania e Polonia, la domenica ha permesso agli Azzurri di coach Mazzantini di concludere il torneo al secondo posto, proprio alle spalle dei neozelandesi.

Qui di seguito i risultati di oggi:
Italia-Belgio 33-10
Rapp. Pacific-Italia 24-7

La classifica finale:
New Zealand Seven Development 49
Italia 33
Belgio 27
Alsace All Stars 26
Rapp. Pacific 20
Germania 14
Polonia 5