TOP12


LA FORMAZIONE DI MOGLIANO PER LA SFIDA DEL SAN MICHELE PDF Stampa E-mail
Campionati
Venerdì 05 Aprile 2019 09:43

 

formazione-mogliano calvMOGLIANO - La ventesima giornata del Campionato Italiano di Rugby Top12 vedrà Mogliano affrontare la difficile trasferta di Calvisano.

Un Calvisano lanciatissimo in testa al Campionato, con due vittorie di fila sul Rovigo che fanno capire il livello che la squadra di Brunello si è imposta di mantenere per affrontare i playoff davanti a tutte le avversarie.

Mogliano, quindi, sa di non poter contare su eventuali distrazioni di fine stagione da parte dei Calvini, che non possono permettersi di lasciare punti per strada, pertanto dovrà dare tutto per tentare di mantenersi sempre in partita e sfruttare le proprie qualità con cinismo in tutte le occasioni che saprà costruire.

Il commento di Andrea Cavinato, capo allenatore biancoblù: "La partita che ci aspetta sabato sera è veramente difficilissima perché Calvisano, oltre a disporre insieme al Petrarca e alle Fiamme Oro della migliore e ampia rosa di giocatori del Campionato, è in questo momento anche in uno stato di grazia strepitoso e gioca veramente con velocità ed intensità. Dal canto nostro abbiamo la certezza della salvezza matematica e la volontà di riscattare la sciagurata prova di Padova, pur essendo, sopratutto in terza linea e nella linea dei trequarti, in vera e propria emergenza. Non abbiamo voluto però malgrado questo, rischiare di far rientrare troppo velocemente Giovanni Scagnolari, che è pienamente recuperato fisicamente ma non ancora correttamente preparato per entrare in campo. Inoltre, alle assenze di Baldino e Bocchi, si aggiungono anche l’infortunio al nostro miglior placcatore, Antonio Zanatta, e quello lieve al Capitano Matteo Corazzi che sarà comunque in panchina".

Leggi tutto...
 
TOP12, LE DESIGNAZIONI ARBITRALI DELLA XX GIORNATA DI CAMPIONATO PDF Stampa E-mail
Campionati
Martedì 02 Aprile 2019 11:51

piardi-andreaRoma - Il CNAr, Commissione Nazionale Arbitri della FIR, ha reso note le designazioni arbitrali per la ventesima giornata del Campionato Italiano TOP12 in calendario sabato 6 e domenica 7 Aprile.

Ad aprire il prossimo turno di campionato sarà il match tra Fiamme Oro Rugby e Lafert San Donà in calendario sabato alle 15 con direzione di gara affidata a Matteo Liperini. Alle 16 sono in programma tre match con squadre in lotta tra piani alti della classifica e lotta per non retrocedere: Rovigo-Viadana sarà arbitrata da Giuseppe Vivarini, Valsugana-Verona affidata a Vincenzo Schipani mentre Medicei-Lazio sarà diretta da Luca Trentin. Alle 19 la capolista Calvisano ospiterà il Mogliano chiudendo la giornata di sabato: la partita sarà arbitrata da Gabriel Chirnoaga.

La direzione del big match tra Valorugby e Petrarca, in calendario domenica alle 16, sarà affidata a Andrea Piardi.

Leggi tutto...
 
IL VALORUGBY EMILIA VINCE LA COPPA ITALIA 2019 PDF Stampa E-mail
Campionati
Sabato 30 Marzo 2019 17:42

 

IMG 5443A PARMA I DIAVOLI SUPERANO PER 32-10 IL VALSUGANA PADOVA
Parma – Il ValoRugby Emilia guidato da Roberto Manghi mette in bacheca il primo titolo assoluto della propria storia, aggiudicandosi per 32-10, sul prato del “Lanfranchi” di Parma, la Finale di Coppa Italia contro il Valsugana Rugby Padova. 

Per un’ora, di fronte ad un pubblico per larghissima parte a sostegno dei Diavoli in maglia nera, i veneti allenati da Polla Roux tengono testa agli avversari, arrivndo anche ad una sola lunghezza di distanza: decisivo l’ultimo quarto di gara, con una meta del numero otto reggiano Amenta ed una seconda marcatura sempre ispirata dall’ex Fiamme Oro a scavare il divario tra le due formazioni.

Ancora Amenta decisivo, poco dopo la mezzora della ripresa, nel realizzare la meta del ko, con una percussione centrale irresistibile e due placcaggi rotti prima del tuffo oltre la linea che determina il risultato finale, consegnando al ValoRugby la Coppa Italia 2019. 

Ora per le due formazioni le ultime tre giornate di regular-season, con gli emiliani ormai virtualmente qualificati ai play-off e concentrati sulle semifinali di maggio ed il Valsugana deciso a lottare sino alla fine, a cominciare dal decisivo scontro diretto con Verona del prossimo week-end, per conquistare la permanenza nel TOP12.

La cronaca
La prima fase di gara è tutta di marca reggiana, con i Diavoli di Manghi che puntano da subito ad imporre il proprio ritmo, cercando di fiaccare la difesa veneta per vie centrali per poi muovere al largo.

Valsugana tenta di reggere l’urto, ma fatica a mantenere la disciplina e all’ottavo minuto concede i primi punti: fuorigioco e calcio di punizione che Gennari non fallisce per il 3-0.

L’ala reggiana ex Italia U20 è protagonista anche pochi minuti dopo, quando il ValoRugby muove palla verso il centro del campo su un recupero offensivo, poi Vaega imbeccato al largo serve la propria ala che sfida e supera il proprio avversario diretto andando a marcare la prima meta del match alla bandiera. 8-0. 

Valsugana cerca di alleggerire la pressione, ma fatica ad uscire dalla propria metà campo e, quando ne ha la possibilità nella prima fase di gara, una serie di errori la costringono a riconsegnare l’ovale al XV capitanato da Farolini.

Al ventunesimo il primo attacco multifase dei biancoazzurri, ispirato da un break di Kurimudu, mette in difficoltà la linea arretrata del Valorugby, ma un nuovo errore di handling fa respirare gli emiliani che però, a loro volta, sprecano due possessi importanti fallendo il lancio in touche.

Il ritmo di gara sembra abbassarsi intorno alla mezzora e Valsugana pare poterne approfittare, con il pacchetto di mischia che riesce in fase ordinata ai diretti avversari: un lungo attacco innescato dal pack porta ad un piazzato per il “Valsu” da agevole posizione che Benetti non sbaglia, portando i suoi sotto break al trentatreesimo, 8-3. 

I veneti hanno una grande chance pochi istanti dopo, alla ripresa del gioco, con Beraldin che avanza per oltre trenta metri e trova una superiorità numerica al largo, ma Ferraresi non controlla un pallone potenzialmente pericoloso. 

Capovolgimento di fronte e l’asse Rodriguez-Vaega si conferma difficilissimo da arginare per la difesa di Roux, costretta ad un nuovo fallo sui cinque metri: a cavare d’impaccio i veneti ci pensa il pack, che riconquista il pallone su introduzione avversaria quando mancano una manciata di secondi al termine della prima frazione di gioco. Sull’ultimo assalto, ancora un fuorigioco della difesa del Valsugana e l’opportunità per il piede di Gennari che non sbaglia: si va a riposo sull’11-3.  

Si riprende ed il Valsugana fa capire subito che non ha intenzione di arrendersi senza lottare: partenza con l’acceleratore premuto, lungo forcing sui cinque metri ed il numero otto Girardi che sfonda all’incrocio dei cinque metri. Benetti trasforma e la partita è tutta da giocare (11-10).

Il ValoRugby reagisce subito, si porta nella metà campo avversaria ed inizia un lungo lavoro ai fianchi fatto di alternanze di gioco, pick-and-go e palle al largo: al ventunesimo è Amenta a replicare a Girardi, con Gennari che riporta i Diavoli ad otto lunghezze di vantaggio, 18-10. 

Un lampo, ed arriva l’uno-due dei Diavoli che appone una seria ipoteca sul match: Amenta buca in mezzo al campo, confermandosi uno dei numeri otto più in forma del massimo campionato e prima di essere fermato ad un passo dalla linea di meta serve il giovane mediano di mischia Fusco, subentrato a Panunzi, che marca in mezzo ai pali. Gennari fa 25-10. 

E’ ancora Amenta, dopo la mezzora, a chiudere il match con una nuova percussione da fuori i ventidue: due placcaggi evitati in mezzo al campo, un terzo sull’ultimo disperato tentativo di recupero e il tuffo in meta. Per Gennari, al solito estremamente preciso dalla piazzola, nessuna difficoltà a fissare lo score sul 32-10. I fans dei Diavoli possono cominciare a festeggiare, con qualche minuto d’anticipo sul fischio finale: il risultato non cambia più e capitan Farolini può sollevare la Coppa Italia 2019.  

Parma, Stadio “Sergio Lanfranchi” – sabato 30 marzo
Coppa Italia, Finale 
Valorugby Emilia v Valsugana Rugby Padova 32-10
Marcatori: p.t.8’ p.t. Gennari (3-0); 10’ m. Gennari (8-0); 33’ cp. Benetti (8-3); 41’ cp. Gennari (11-3); s.t.11’ m. Girardi tr. Benetti (11-10); 21’ m. Amenta tr. Gennari (18-10); 24’ m. Fusco tr. Gennari (25-10); 33’ m. Amenta tr. Gennari (32-10)
Valorugby Emilia: Farolini (cap); Costella, Paletta, Vaega, Gennari; Rodriguez, Panunzi (8’ st. Fusco E.); Amenta, Mordacci (36’ st. Festuccia), Rimpelli (12’ st. Messori); Dell’Acqua, Balsemin (31’ st. Favaro); Bordonaro (38’ pt. Du Plessis), Gatti (38’ pt. Manghi), Muccignat (22’ st. Quaranta)
all.Manghi
Valsugana Rugby Padova: Valsugana Rugby Padova: Sartor; Rigutti (28’ st. Paluello), Beraldin, Kurimudu, Dell’Antonio A. (24’ st. Giacon); Citton, Benetti (26’ st. Roden); Girardi, Sironi, Baldelli (31’ st. Giulian); Albertario (34’ st. Scapin), Ferraresi (33’ st. Maso); Swanepoel (8’ st. Paparone), Pivetta (cap), Sanavia (22’ st. Barducci)
all.Roux
arb.Boraso (Rovigo)
Note:giornata soleggiata e calda, terreno in ottime condizioni. In tribuna il Presidente Onorario FIR Giancarlo Dondi. 1000 spettatori circa. 
Man of the Match:Amenta (Valorugby Emilia)
Calciatori: Gennari (ValoRugby Emilia) 5/6;  Benetti (Valsugana Rugby Padova) 2/2

 

 

 
COPPA ITALIA, LE FORMAZIONI PER LA FINALE DI PARMA PDF Stampa E-mail
Campionati
Venerdì 29 Marzo 2019 14:53

 

paletta in azioje-770x470MANGHI E ROUX ANNUNCIANO I XV PER IL PRIMO TITOLO DEL 2019

SQUADRE IN CAMPO PER LA GIORNATA MONDIALE DELLA CONSAPEVOLEZZA DELL’AUTISMO

Parma – Primo verdetto del 2019 domani al “Lanfranchi” di Parma (ore 16, differita Facebook e Youtube FIR ore 18), dove ValoRugby Emilia e Valsugana Rugby Padova si sfidano nella Finale della Coppa Italia 2019.

Per entrambe le Società si tratta di una prima volta assoluta: tanto i Diavoli di Roberto Manghi, tornati nel massimo campionato nel 2016, che la matricola padovana guidata da Polla Roux inseguono il primo trofeo della propria storia.

Gli emiliani arrivano alla finale di Coppa sulle ali dell’entusiasmo per una stagione già da incorniciare: dominati con cinque vittorie ed una sola sconfitta il girone di Coppa Italia, a Farolini e compagni manca solo l’avallo dell’aritmetica, con tre giornate di regular season ancora da disputare, per celebrare una storica qualificazione ai play-off del TOP12.

Meno agevole la stagione del Valsugana, che alla prima stagione nella massima serie ha raggiunto a sorpresa la Finale di Coppa Italia aggiudicandosi il girone tutto veneto con Mogliano, Verona ed il San Donà vincitore del Trofeo Eccellenza 2018 ma si trova nel pieno della lotta salvezza, lontano quattro lunghezze dal decimo posto che garantirebbe la permanenza al vertice del movimento nazionale.

 

Leggi tutto...
 
COPPA ITALIA, LA FINALE AFFIDATA A FEDERICO BORASO PDF Stampa E-mail
Campionati
Martedì 26 Marzo 2019 16:35

13235370 625520694278944 883863182927803417 oGARA IN DIFFERITA SABATO 30 MARZO ALLE ORE 18 SUI CANALI SOCIAL DELLA FIR

Roma – Sarà Federico Boraso di Rovigo a dirigere sabato 30 marzo al “Lanfranchi” di Parma la Finale della Coppa Italia 2019 tra ValoRugby Emilia e Valsugana Rugby Padova. 

Per il direttore di gara polesano si tratta della prima finale seniores di carriera: ads affiancarlo come assistenti Luca Trentin di Lecco ed il concittadino Simone Boaretto, mentre Francesco Russo di Milano è stato designato quale quarto uomo.

Il calcio d’inizio della Finale è fissato per le ore 16, con messa in onda in differita alle 18 del giorno stesso sul canale Youtube ufficiale e sulla pagina Facebook della FIR.

 


Pagina 7 di 356

sondaggio-MVP-2019

 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito