TBLISI CUP 2014, ITALIA EMERGENTI: LA FORMAZIONE AZZURRA CONTRO LA SPAGNA PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Tuesday, 17 June 2014 11:21
There are no translations available.

IMG-20140617-WA0003Roma - Andrea Cavinato, responsabile tecnico della Nazionale Emergenti, ha ufficializzato la formazione che mercoledì 18 giugno (ore 19.00 locali, 17.00 in Italia ) affronterà la Spagna all’ "Avtchala Rugby Stadium"  di Tblisi nella seconda giornata della Tblisi Cup.

L'incontro sarà disponibile in diretta streaming su site.rugby.ge/ka-GE/video-player/ e su www.irb.com.

 

 

15 David Michael ODIETE (Zebre Rugby)

14 Simone RAGUSI (Vea Femi-CZ Rovigo)

13 Tommaso BONI (Marchiol Mogliano)

12 Tommaso CASTELLO (Cammi Calvisano) - capitano

11 Michele VISENTIN (Cammi Calvisano)

10 Edoardo PADOVANI (Marchiol Mogliano)

9 Marcello VIOLI (Cammi Calvisano)

8 Matteo FERRO (Vea Femi-CZ Rovigo)

7 Emiliano CAFFINI (Zebre Rugby)

6 Maxime MBANDA (Cammi Calvisano)

5 Michele ANDREOTTI (Cammi Calvisano)

4 Filippo GEROSA (Cavalieri Prato)

3 Rudy BIANCOTTI (Cavalieri Prato)

2 Gega ORNEL (Marchiol Mogliano)

1 Andrea LOVOTTI (Cammi Calvisano)

A disposizione

16 Giovanni SCALVI (Rugby Reggio)

17 Luca SCARSINI (Cammi Calvisano)

18 Jacopo SARTO (Petrarca Padova)

19 Nicola BELARDO (Cammi Calvisano)

20 Giulio BISEGNI (Ima Lazio Rugby)

21 James AMBROSINI (Benetton Treviso)

22 Carlo CANNA (Fiamme Oro Roma)

In vista dell'impegno contro gli Spagnoli, Andrea Cavinato ha analizzato i punto da cui ripartire: "Domani dovremo ripartire dalla fine del primo tempo della partita contro l'Argentina che è stato buono, facendo però tesoro delle gravi carenze che ci hanno penalizzato molto nel secondo tempo per non ripeterle: principalmente capacità di tenere più intensità nei punti d'incontro, ritmo nel gioco e possesso in fase di conquista perché senza palla e senza avanzare sia in attacco che in difesa non si può vincere. Dobbiamo, inoltre, eliminare i placcaggi mancati che contro l'Argentina sono stati il 35% del totale".

Marius (Goosen) ed io -continua Cavinato- siamo molto fiduciosi e convinti che i nostri giocatori abbiano capito gli errori e siano pronti per una grande partita, quando dico "nostri", dico di tutta l'Italia rugbistica che ama e sostiene i propri colori e i propri giocatori".

 

 
 

banner-community-2019

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito