AL MILANO RUGBY WEEK È FESTA SOLO A METÀ: IL MUNSTER PASSA 28 A 0 ALLO STADIO GIOVANNI MARI PDF Print E-mail
Campionati
Friday, 21 February 2020 23:38
There are no translations available.

Mischia Zebre Munster

[Casilio introduce l'ovale contro il Munster - Stefano Delfrate]

AL MILANO RUGBY WEEK È FESTA SOLO A METÀ: IL MUNSTER PASSA 28 A 0 ALLO STADIO GIOVANNI MARI

Legnano (Italia) – 21 febbraio 2020
Guinness PRO14 2019/20, Round 12

Zebre Rugby Club Vs Munster Rugby 0-28 (p.t. 0-7)

Marcatori: 12’ Nash tr Hanrahan (0-7); s.t. 53’ Hanrahan tr Hanrahan (0-14), 58’ Scannell tr Hanrahan (0-21), 74’ Sweetnam tr Hanarahan (0-28)

Zebre Rugby Club: Laloifi, Balekana (56’ Lucchin), Elliott, Boni (Cap), Bruno, Brummer (65’ Pescetto), Renton (51’ Casilio), Giammarioli, Tuivaiti (56’ Krumov), Mbandà, Nagle (55’ Biagi), Kearney, Bello (64’ Nocera), Ceciliani (64’ Luccardi), Rimpelli (56’ Brugnara); All. Michael Bradley

Munster Rugby: Haley, Nash, Arnold (63’ Goggin), Scannell, Sweetnam (76’ Flannery), Hanrahan, Casey (45’ Cronin N.), O’Sullivan, Cloete, Botha (65’ O’Donnell), O’Shea (65’ Coombes), Wycherley, Ryan (49’ Archer), Scannell (Cap) (22’ O’Byrne), Cronin J. (49’ Loughman); All. Johann van Graan

Arbitro: Dan Jones (Welsh Rugby Union)
Assistenti: Manuel Bottino (Federazione Italiana Rugby) e Rhys Jones (Welsh Rugby Union)
TMO: Sean Brickell (Welsh Rugby Union)

Calciatori: Pierre Bruno (Zebre Rugby Club) 0/1; JJ. Hanrahan (Munster Rugby) 4/4
Cartellini: 11’ rosso a Pierre Bruno (Zebre Rugby Club)
Man of the match:
JJ Hanrahan (Munster Rugby)
Punti in classifica:
Zebre Rugby Club 0, Munster Rugby 5

Note: Cielo sereno. Temperatura 8°. Terreno in buone condizioni. Esordio con le Zebre e in Guinness PRO14 per Matteo Luccardi e Paolo Pescetto, giocatori invitati tesserati col Rugby Calvisano. Spettatori 3300.

Cronaca: E’ festa a metà al Milano Rugby Week. Nonostante la splendida cornice del pubblico del Mari, le Zebre lottano ma escono sconfitte nel 12° turno del Guinness PRO14. In campo a Legnano con una formazione sperimentale, complici le assenze di diversi giocatori infortunati e di 11 atleti convocati dallo staff tecnico della Nazionale per la 3° giornata del Sei Nazioni, Boni e compagni vengono superati 0 a 28 dal Munster.

I primi battiti di partita sono sporcati da una serie di errori di handling da entrambe le parti. La prima chance per le Zebre di sbloccare il parziale si presenta al 4’ su un fuorigioco del Munster, ma il tentativo dalla piazzola di Bruno è impreciso ed è nulla di fatto.

Gelo allo Stadio Mari al 12’: dopo aver consultato il TMO, il direttore di gara decide di estrarre il cartellino rosso ai danni proprio dell’ala genovese per una gomitata in azione di gioco. In situazione di superiorità numerica, il Munster non fatica a trovare la via della meta. Lo fa con il n° 14 Calvin Nash che anticipa Renton in area di meta e schiaccia l’ovale sul calcio di Casey.

Superato il giro di boa del primo tempo, le Zebre rimangono comunque padrone del territorio, complici tre calci di punizione di fila concessi dal XV irlandese. La formazione di casa fa però fatica in attacco, sciupando ogni tentativo di costruzione offensiva dalle fasi statiche.

Il Munster non ne approfitta e anzi si mostra altrettanto impreciso nelle manovre offensive. I primi 40’ si chiudono senza ulteriori variazioni nello score di gara.

Ritmi più alti a inizio ripresa, con i giocatori multicolor che cercano di dettare il proprio gioco. Il lungo multifase alla mano si interromperà però al 45’ sull’in-avanti di Nagle.

Il Munster cresce, forzando due calci di punizione a favore nei primi 10’ del secondo tempo e portandosi pericolosamente nei 22 offensivi. Le difesa delle Zebre regge solo alcune fasi, concedendo però al 53’ la meta alla carica vincente di Hanrahan. Sarà lo stesso n° 10 a centrare i pali, portando i suoi sul + 14.

Il trend della partita non cambia e al 58’ vedrà nuovamente la formazione ospite ferire la retroguardia italiana, trovando lo spazio a largo per la marcatura del n° 12 Rory Scannell.

Nella seconda metà della ripresa comincia il traffico dalla panchina da entrambe le parti, con i giovani atleti del Rugby Calvisano Matteo Luccardi e Paolo Pescetto che al 64’ e al 65’ bagnano il loro esordio con le Zebre in Guinness PRO14.

La sfida sembrerebbe scivolare verso l’epilogo, ma prima dello scadere c’è ancora tempo per un’altra marcatura del XV di coach Van Graan. La firma alla bandierina Sweetnam, con Hanrahan che sigla anche il suo 4° tentativo dalla piazzola.

A tempo rosso non c’è gloria per le Zebre, fermate a ridosso dell’area di meta dai rivali d’Oltremanica nel loro ultimo assalto.

Le Zebre si ritroveranno alla Cittadella del Rugby di Parma lunedì 24 febbraio, aprendo la settimana di allenamenti in vista del 13° turno del Guinness PRO14, in programma sabato 29 febbraio alle 14:00 allo Stadio Lanfranchi di Parma.

 

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

banner cattolica

ticketing2018

banner sitofederugby

 

banner-community-2019

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito