FIAMME ORO, FATTO IL PRIMO XV DI STAGIONE PDF Stampa E-mail
Campionati
Venerdì 18 Ottobre 2019 10:44

forvsdn
Roma
Primo impegno della regular season 2019/20 per il XV della Polizia di Stato che, sabato 19 ottobre alle 15,30, sul sintetico della Caserma Stefano Gelsomini, aprirà la 90^ edizione del massimo Campionato italiano di rugby affrontando il Rugby San Donà.

La squadra allenata da Gianluca Guidi, dopo il quinto posto della stagione passata, si presenta fortemente rinnovata ai nastri di partenza del Peroni TOP12, con molti giocatori alla loro prima esperienza di vertice e alcuni ritorni di qualità, nonché con la presenza di alcuni atleti che, grazie al regime del doppio tesseramento messo in atto con le due franchigie italiane in PRO14, possono essere impiegati quando non convocati con Zebre e Benetton.

Nella passata stagione le Fiamme, dopo la sconfitta di misura patita al "Pacifici" di San Donà, al ritorno a Ponte Galeria inflissero una pesante sconfitta ai veneti, che uscirono dal campo con un passivo di 50 punti.

Ma coach Guidi mette in guardia i suoi, consapevole che, come da tradizione, le partite con il San Donà non sono sempre state particolarmente facili da affrontare per la sua squadra: «Siamo pronti ad iniziare questa nuova avventura. Il San Donà è una squadra da prendere con le pinze, perché tra le sue fila annovera molti giocatori esperti e fisici. Sarà fondamentale il nostro approccio al match: se non useremo la dovuta attenzione e applicazione, potremo andare incontro a spiacevoli sorprese».

Dunque, molte le novità nel XV che scenderà in campo sabato per il match con il San Donà, a cominciare dalla prima linea dove, dopo quasi due anni, Giuseppe Di Stefano tornerà a vestire la maglia numero 3 e farà reparto insieme a Stefano Iovenitti e Amar Kudin; in seconda ci saranno Cristian Stoian e Ugo D’Onofrio, mentre in terza Iacopo Bianchi affiancherà capitan Filippo Cristiano e Matteo Cornelli; Simone Marinaro sarà il mediano di mischia e farà coppia con Michelangelo Biondelli a 10; Ludovico Vaccari e Roberto Quartaroli saranno i due centri, mentre il triangolo allargato sarà composto da Giovanni D’Onofrio e Alessio Guardiano alle ali, e dal neozelandese Jonathan Malo che chiuderà la formazione con il numero 15 sulle spalle. In panchina andranno Alain Moriconi, Niccolò Zago, George Iacob, Andrea Chianucci, Andrea De Marchi, Alessandro Fusco, Filippo Di Marco e Matteo Gabbianelli.

Arbitrerà l’incontro il fischietto bresciano Andrea Piardi, con i due assistenti, Chirnoaga e Meo, e il quarto uomo, Cerolini

La probabile formazione
Malo; Guardiano, Quartaroli, Vaccari, D’Onofrio G.; Biondelli, Marinaro; Cornelli, Cristiano (cap.), Bianchi; Di Stefano, Kudin, Iovenitti
a disposizione: Moriconi, Zago, Iacob, Chianucci, De Marchi, Fusco, Di Marco, Gabbianelli

 

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

ticketing2018

banner sitofederugby

 

banner-community-2019

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito