RAINBOW CUP, LE FORMAZIONI DI BENETTON E BULLS PER LA FINALE PDF Stampa E-mail
Campionati
Venerdì 18 Giugno 2021 14:05

cannone treviso zebreTreviso – Sale l’attesa a Treviso per la finale di Guinness PRO14 Rainbow Cup. Il Benetton Rugby domani alle 18.30 allo Stadio Monigo affronterà i Vodacom Bulls nell’ultimo atto del torneo che sarà trasmesso in diretta su DAZN.

Cammino immacolato per la squadra guidata da Kieran Crowley, alla sua ultima panchina in biancoverde prima di iniziare il percorso con la Nazionale Italiana Rugby. Cinque vittorie in altrettante partite per i Leoni e 22 punti conquistati che fanno della squadra allenata dall’allenatore neozelandese l’unico club imbattuto nella inedita competizione dopo i successi ottenuti contro i Glasgow Warriors, le Zebre (in due occasioni), Connacht e l’ultima, in ordine cronologico, arrivata con i quattro punti assegnati d’ufficio in seguito alle positività riscontrate tra le fila degli Ospreys.

Leggi tutto...
 
PERONI TOP10, DAL 2021/2022 LA FINALE TORNA IN CAMPO NEUTRO PDF Stampa E-mail
Campionati
Mercoledì 16 Giugno 2021 08:07

top10

 

FIR INSIEME ALLE SOCIETA’ CELEBRA IL MASSIMO LIVELLO NAZIONALE

  • Tradizione, passione e storiche rivalità sintetizzate in ottanta minuti decisivi
  • Decisioni condivise tra FIR e Società del TOP10 attraverso un confronto settimanale continuo
  • Il TOP10 parte integrante dell’alto livello italiano, strumento di sviluppo degli atleti per Franchigie e Nazionali
  • Le dieci migliori squadre d'Italia in corsa per il titolo di Campione numero novantuno
  • La Finale di Peroni Top10 celebrazione della massima espressione del rugby nazionale
  • Roma - La Finale del Campionato Italiano Peroni TOP10 tornerà, a partire dalla stagione 2021/22, a disputarsi in campo neutro, andando ad aggiungersi agli eventi organizzati direttamente dalla Federazione Italiana Rugby.

    Lo hanno definito i vertici di FIR ed i Presidenti delle Società del massimo campionato, nel corso della riunione settimanale del 14 giugno, muovendo un nuovo passo lungo la strada tracciata con la Riunione di Verona, che ha sancito il ruolo del massimo campionato nazionale all’interno dell’alto livello rugbistico italiano e del percorso di sviluppo degli atleti di Club verso i palcoscenici internazionali dello United Rugby Championship e dei test-match. 

    La proposta avanzata dalla Federazione di organizzare in campo neutro, in collaborazione con le Società qualificate, la Finale del Peroni TOP10 a partire dall’edizione 2021/22 metterà a disposizione del massimo campionato le strutture organizzative di FIR, trasferendo e condividendo con i Club l'esperienza internazionale, nell’ottica di una crescita sinergica del sistema-rugby in Italia dentro e fuori dal campo.

    La Finale del Plebiscito tra Argos Petrarca Padova e Femi-CZ Rovigo del 2 giugno, incerta ed avvincente per tutti gli ottanta minuti, ha puntato i riflettori di tutto il movimento su un campionato forte della tradizione che lo caratterizza, in grado di attrarre l’entusiasmo del pubblico sia in presenza che da casa e di emozionare con le storie delle antiche rivalità che sono al cuore del Gioco nel nostro Paese

    Potenzialità che la Federazione Italiana Rugby, al fianco dei propri Club, è intenzionata a liberare a partire dalla prossima stagione, avviando un processo di condivisione strategica con le Società che ha nel ritorno della Finale in campo neutro e con la definizione di una sede per la sfida scudetto all’inizio della stagione lo step iniziale di un più ampio progetto di riposizionamento del TOP10. 

    Il Derby d’Italia che ha assegnato lo scudetto 2021 ha costituito un manifesto del TOP10, un torneo dove rivalità storiche come quelle tra Padova e Rovigo, Viadana e Calvisano e molte altre ancora rappresentano un valore che FIR,  insieme ai Club, vuole amplificare e far conoscere. Il primo passo di questo processo di promozione e sviluppo, come condiviso con i nostri Club, è dare vita a una Finale in un impianto dagli standard internazionali, definito ad inizio stagione, con la struttura FIR sempre più a disposizione del TOP10. Un appuntamento a cui non solo le nostre dieci migliori Società, ma ogni singolo praticante e appassionato possa guardare come al culmine della nostra stagione rugbistica, ed una vetrina per tutti i giocatori in campoUna sfida da non perdere, sugli spalti o davanti alla televisione. I Presidenti del TOP10 hanno espresso su questo tema parere favorevole e lavoreremo insieme a tutti loro ad una Finale in grado di concentrare in ottanta minuti la tradizione, la passione e le grandi storie che hanno contribuito a fare grande il rugby italiano” ha dichiarato il Presidente della FIR, Marzio Innocenti. 

    La sede della Finale 2022 verrà annunciata da FIR in occasione dell’evento di lancio del Peroni Top10 2021/22.

     

     

     

     
    DAVID SISI RIENTRA E GUIDA LE SUE ZEBRE PER L'ULTIMA GARA DELLA STAGIONE COL MUNSTER PDF Stampa E-mail
    Campionati
    Giovedì 10 Giugno 2021 11:47

     

    Zebre Munster Sisi

    [David Sisi in maul nell'ultima gara a Parma col Munster - Amarcord Fotovideo]

    DAVID SISI RIENTRA E GUIDA LE SUE ZEBRE NELL’ULTIMA SFIDA DELLA STAGIONE COL MUNSTER

    IL PILONE DEL RUGBY CALVISANO NICOLÒ D’AMICO VICINO ALL’ESORDIO CON LE ZEBRE RUGBY

    Parma, 10 giugno 2021 – Venerdì 11 giugno le Zebre Rugby chiuderanno la stagione 2020/21 ospitando allo Stadio Lanfranchi di Parma gli Irlandesi del Munster per il 6° ed ultimo turno della Guinness PRO14 Rainbow Cup.

    Per l’occasione, il centro sportivo in gestione alla Federazione Italiana Rugby aprirà le porte ad un massimo di 1.000 spettatori che potranno tornare ad assistere ad una gara di rugby dal vivo, nel rispetto delle misure di sicurezza sanitarie definite dalle autorità competenti.

    I biglietti per la sfida – in programma alle ore 19:00 con diretta su Dazn – potranno essere acquistati esclusivamente online, sul sito del partner del club Ciaotickets, o presso uno degli oltre 750 punti vendita abilitati attivi in Italia

    Clicca, scegli il tuo posto allo stadio e acquista il tagliando per la partita di venerdì 11 giugno tra Zebre Rugby e Munster Rugby

    Sarà il 17° incontro in gara ufficiale con gli uomini della Red Army, reduci da tre vittorie e un ko nelle ultime quattro settimane di gioco in Guinness PRO14 Rainbow Cup.

    15 i punti collezionati nel girone unico del torneo da O’Mahony e compagni che, in seguito alla cancellazione del match tra Ospreys e Benetton Rugby e la conseguente qualificazione dei Leoni all’ultimo turno della competizione, hanno visto sfumare i loro sogni di accedere alla finale della Guinness PRO14 Rainbow Cup, in programma sabato 19 giugno allo Stadio comunale di Monigo a Treviso.

    In vista della sfida con gli Irlandesi di Limerick, coach Bradley opta per sette cambi nel XV iniziale dove si rivede David Sisi, alla sua ottava presenza da capitano dei multicolor.

    Maglie da titolari anche per l’estremo vicentino del Rugby Calvisano Jacopo Trulla e il mediano di mischia parmense Marcello Violi.

    Novità in terza linea col ritorno del flanker samoano Potu Junior Leavasa e in prima linea, con i due veterani Azzurri Luca Bigi e Andrea Lovotti pronti ad ingaggiare la mischia del Munster insieme al giovane pilone destro Matteo Nocera.

    Seconda convocazione per il regista delle Fiamme Oro Rugby Filippo Di Marco che siederà in panchina insieme al pilone destro del Rugby Calvisano Nicolò D’Amico. Nato a Bologna il 20 ottobre 1993, il prodotto del Reno Rugby – uno degli oltre 100 club della “Zebre Family” – è arrivato lo scorso anno a Calvisano dopo una stagione a San Donà e tre a Rovigo nel massimo campionato italiano.

    Zebre Rugby Club ringrazia il Rugby Calvisano e la società cremisi, e in particolare il presidente del gruppo sportivo della Polizia di Stato Francesco Montini, per la disponibilità e collaborazione.

    Dirigerà l’incontro il bresciano Andrea Piardi, alla sua 14° apparizione nel torneo, l’8° con in campo gli atleti della franchigia federale. Gli assistenti di gara saranno Marius Mitrea e Clara Munarini, mentre il TMO Matteo Liperini.

    La formazione di Zebre Rugby Club che venerdì 11 giugno alle ore 19:00 scenderà in campo allo Stadio Lanfranchi di Parma contro gli Irlandesi del Munster Rugby nel 6° turno della Guinness PRO14 Rainbow Cup:

    15. Jacopo Trulla* (4) permit player del Rugby Calvisano

    14. Giovanni D’Onofrio* (16)

    13. Federico Mori* (15)

    12. Enrico Lucchin* (24)

    11. Pierre Bruno (29)

    10. Carlo Canna (103)

    9. Marcello Violi* (72)

    8. Renato Giammarioli* (60)

    7. Potu Junior Leavasa (10)

    6. Iacopo Bianchi* (18)

    5. Leonard Krumov* (63)

    4. David Sisi (63) (Cap)

    3. Matteo Nocera* (15)

    2. Luca Bigi (17)

    1. Andrea Lovotti* (105)

    A disposizione:

    16. Marco Manfredi (25)

    17. Daniele Rimpelli* (52)

    18. Nicolò D’Amico (0) giocatore invitato del Rugby Calvisano

    19. Samuele Ortis* (30)

    20. Giovanni Licata* (40)

    21. Nicolò Casilio* (20)

    22. Filippo Di Marco* (1) giocatore invitato delle Fiamme Oro Rugby

    23. Michelangelo Biondelli* (27)

    All. Michael Bradley

    Non disponibili per infortunio: Mattia Bellini, Giulio Bisegni, Tommaso Castello, Junior Laloifi, Johan Meyer, Joshua Renton, Antonio Rizzi*, Jimmy Tuivaiti, Giosuè Zilocchi*

    Squalificati: Cristian Stoian*

    *è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

    Arbitro: Andrea Piardi (Federazione Italiana Rugby)

    Assistenti: Marius Mitrea (Federazione Italiana Rugby) e Clara Munarini (Federazione Italiana Rugby)

    TMO: Matteo Liperini (Federazione Italiana Rugby)

    La gara sarà prodotta da DAZN e sarà disponibile in diretta streaming all’indirizzo www.dazn.com

    Cronaca testuale della sfida sull’account Twitter delle Zebre con l’hashtag #ZEBvMUN.

     

     
    IL BENETTON RUGBY SI QUALIFICA ALLA FINALE DI RAINBOW CUP PDF Stampa E-mail
    Campionati
    Mercoledì 09 Giugno 2021 10:16

     

    benetton squadra gruppo 2021PRO14 Rugby conferma che l’incontro del sesto round della Guinness PRO14 Rainbow Cup tra Ospreys Rugby e Benetton Rugby inizialmente calendarizzato sabato 12 giugno è stato annullato a causa di casi positivi di Covid-19 nella rosa degli Ospreys.

    A seguito della cancellazione, il Benetton Rugby si è quindi qualificato per la finale della Guinness PRO14 Rainbow Cup del 19 giugno.

    Ospreys Rugby sta lavorando a stretto contatto con la sanità pubblica gallese dopo l’ultima serie di test Covid-19 che ha evidenziato 3 casi positivi.

    La decisione di annullare la partita è il risultato del mandato della sanità pubblica del Galles secondo cui tutte le persone che facevano parte del gruppo squadra coinvolto nella gara precedente sono ora tenute ad auto isolarsi in linea con i protocolli.

    In mancanza di weekend disponibili rimanenti, la partita non verrà quindi riprogrammata. Di conseguenza, in ottemperanza al protocollo PRO14 verranno assegnati quattro punti alla squadra alla quale non è possibile attribuire la causa del rinvio.

    In questo caso Benetton Rugby riceverà quattro punti. L’aggiunta dei quattro punti consente al Benetton Rugby di arrivare a 22 punti in classifica. È pertanto matematicamente impossibile per qualsiasi altra squadra in classifica totalizzare più di 20 punti. Il Benetton Rugby è quindi il rappresentante ‘Nord’ nella finale della Guinness PRO14 Rainbow Cup in programma sabato 19 giugno ore 18:30 allo Stadio Monigo.

     

     

     
    L'ESORDIENTE FILIPPO DI MARCO CONVOCATO PER LA TRASFERTA DI CARDIFF PDF Stampa E-mail
    Campionati
    Venerdì 04 Giugno 2021 10:46

    Zebre CardiffBlues Mbandà

    [Mbandà in azione nell'ultimo scontro con i Cardiff Blues - Amarcord Fotovideo]

    L’ESORDIENTE FILIPPO DI MARCO CONVOCATO PER LA TRASFERTA DI CARDIFF

    NOVE CAMBI NEL XV DELLE ZEBRE RUGBY SCELTO PER IL 5° TURNO DELLA GUINNESS PRO14 RAINBOW CUP

    Parma, 4 giugno 2021 – Superati i due fine settimana di sosta, le Zebre Rugby sono pronte a tornare in azione. Sabato 5 giugno il XV di coach Bradley sarà atteso al Cardiff Arms Park per il 5° turno della Guinness PRO14 Rainbow Cup.

    Avversari di giornata saranno i Cardiff Blues, reduci da due vittorie (contro Dragons e Scarlets) e due sconfitte (contro Ospreys e Munster) nelle prime quattro giornate della nuova competizione internazionale.

    L’incontro – il 16° in gara ufficiale tra le due squadre – è in programma alle ore 20:35 italiane e sarà trasmesso in diretta sugli schermi di Dazn; in alternativa sarà possibile seguire la cronaca testuale del match sull’account Twitter delle Zebre con l’hashtag #CBLvZEB.

    Le Zebre hanno racimolato 1 punto di bonus in ognuna delle tre partite giocate nella Guinness PRO14 Rainbow Cup e sono a caccia del loro primo successo nel torneo.

    Nella loro storia gli atleti della franchigia federale hanno sconfitto i Gallesi quattro volte, di cui tre a Parma ed una a Cardiff, proprio in occasione del primo successo del club in campionato celtico.

    Era il 20 settembre 2013 e tra i protagonisti dell’impresa del Cardiff Arms Park c’era Guglielmo Palazzani, leader di presenze con la franchigia federale con 146 gare giocate. Il centurione del club guiderà i suoi questo sabato, assumendo le redini di capitano per la quarta volta nel corso delle sue otto stagioni a Parma.

    La scorsa settimana le Zebre hanno salutato otto giocatori che hanno concluso la loro esperienza con la maglia multicolor, essendo terminato il loro contratto con il club. Sei di loro hanno già lasciato lo spogliatoio, mentre Ortis e Renton potranno scendere in campo nelle ultime due giornate che chiuderanno la stagione 2020/21.

    Complici le numerose assenze e i diversi giocatori tenuti a riposo o alle prese con i rispettivi infortuni, coach Bradley opta per una formazione all’insegna dell’italianità e della gioventù, col solo Eduardo Bello come atleta straniero e ben tre permit player pronti a subentrare a gara in corso.

    Sono l’estremo del Rugby Calvisano Jacopo Trulla e i due giocatori delle Fiamme Oro Rugby Cristian Stoian e Filippo di Marco, quest’ultimo pronto a bagnare il suo debutto ufficiale in campionato celtico e con la maglia del club con sede a Parma.

    Zebre Rugby Club ringrazia la società giallonera e il gruppo sportivo della Polizia di Stato per la disponibilità e collaborazione verso la franchigia federale.

    Dirigerà l’incontro lo scozzese Ben Blain alla sua 11° presenza in PRO14, la 3° con in campo le Zebre dopo le due sfide di Parma della stagione 2018/19 contro i Russi dell’Enisei e gli Irlandesi del Connacht. Gli assistenti di gara saranno i Gallesi Dan Jones e Mike English, mentre il TMO designato Ian Davies, sempre della Welsh Rugby Union.

    La formazione di Zebre Rugby Club che sabato 5 giugno alle ore 20:35 italiane scenderà in campo al Cardiff Arms Parka contro i Cardiff Blues nel 5° turno della Guinness PRO14 Rainbow Cup:

    15. Michelangelo Biondelli* (26)

    14. Pierre Bruno (28)

    13. Federico Mori* (14)

    12. Enrico Lucchin* (23)

    11. Giovanni D’Onofrio* (15)

    10. Carlo Canna (102)

    9. Guglielmo Palazzani (146) (Cap)

    8. Renato Giammarioli* (59)

    7. Iacopo Bianchi* (17)

    6. Maxime Mbandà* (62)

    5. Leonard Krumov* (62)

    4. Samuele Ortis* (29)

    3. Eduardo Bello (64)

    2. Oliviero Fabiani (129)

    1. Daniele Rimpelli* (51)

    A disposizione:

    16. Marco Manfredi (24)

    17. Paolo Buonfiglio* (11)

    18. Matteo Nocera* (14)

    19. Cristian Stoian* (3) permit player delle Fiamme Oro Rugby

    20. Giovanni Licata* (39)

    21. Nicolò Casilio* (19)

    22. Jacopo Trulla* (3) permit player del Rugby Calvisano

    23. Filippo Di Marco* (0) permit player delle Fiamme Oro Rugby

    All. Michael Bradley

    Non disponibili per infortunio: Mattia Bellini, Giulio Bisegni, Tommaso Castello, Danilo Fischetti*, Gabriele Di Giulio*, Junior Laloifi, Johan Meyer, Joshua Renton, Antonio Rizzi*, David Sisi, Jimmy Tuivaiti, Giosuè Zilocchi*

    *è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

    Arbitro: Ben Blain (Scottish Rugby Union)

    Assistenti: Dan Jones (Welsh Rugby Union) e Mike English (Welsh Rugby Union)

    TMO: Ian Davies (Welsh Rugby Union)

    La gara sarà prodotta da DAZN e sarà disponibile in diretta streaming all’indirizzo www.dazn.com

    Cronaca testuale della sfida sull’account Twitter delle Zebre con l’hashtag #CBLvZEB.

     


    Pagina 1 di 588

    facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

    logo-urc-2021-300

    CALENDARIO Guinness PRO14

    logo-urc-2021-300
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR

    covid-faq-fir

    banner-assemblee-comitati-fir2021

    Banner 300x150

    sportpertutti-2021

    banner sitofederugby

    banner_pdf

    european rugby14

    challenge cup

     

    banner-newsletter-2020


    I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

    Ho letto e accetto i cookies di questo sito