Italia


O’SHEA: “IL CARTELLINO ROSSO HA DATO UNA SVOLTA ALL’INCONTRO” PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Venerdì 04 Ottobre 2019 14:51

postrsavitaPARISSE: “CONGRATULAZIONI AL SUDAFRICA, PER NOI UNA LEZIONE DA CUI IMPARARE”
Shizuoka (Giappone) –
“Sono distrutto, per i ragazzi e per tutta la squadra. Il Sudafrica è stato più forte, massimo credito agli Springboks per la vittoria. Sapevamo che per vincere questa gara tutto sarebbe dovuto andare per il meglio per noi e sul 17-3, in avvio di ripresa, avremmo potuto porre loro qualche dubbio se avessimo segnato. Il cartellino rosso a Lovotti ha ucciso la partita. Non so cosa sia passato per la testa di Andrea in quel momento, ma so che è devastato per quanto è accaduto”.

Conor O’Shea manifesta tutta la propria amarezza nel post-partita della gara di Shizuoka che ha visto gli Azzurri uscire sconfitta 49-3, compromettendo il sogno di superare la fase a gironi della Rugby World Cup 2019.

“Abbiamo lavorato molto per questa partita e siamo entrati in campo con grande fiducia in quanto potevamo fare. I ragazzi hanno avuto un atteggiamento molto positivo, non hanno mai smesso di lottare ma il Sudafrica oggi è venuto a mostrare il proprio miglior rugby, hanno dimostrato una volta di più di essere una grande squadra. Peccato, con l’inferiorità numerica nella ripresa, non aver potuto dimostrare cosa potevamo fare veramente” ha proseguito O’Shea.

“Ci attendono ancora ottanta minuti contro la Nuova Zelanda, vogliamo onorare questa Coppa del Mondo sino alla fine: io credo in tutto quanto abbiamo costruito in questi anni e nella profondità che abbiamo costruito, nei cambiamenti che abbiamo fatto al sistema. Sono orgoglioso di questa squadra, del grande lavoro visto in queste settimane, ma la partita di stasera è un grande insegnamento per capire che ancora molto deve essere fatto per arrivare al livello di gioco contro cui ci siamo confrontati oggi” ha aggiunto il CT azzurro.

Anche il capitano della Nazionale, Sergio Parisse, ha indicato nel cartellino rosso il punto di svolta del match: “Andrea ha capito subito di aver commesso un grave errore, avevamo iniziato bene la ripresa e riducendo le distanze avremmo messo qualche dubbio al Sudafrica. Ciò detto, gli Springboks hanno fatto una grande gara. Mi dispiace per Lovotti, è ovviamente il più dispiaciuto di tutti, è terribile per lui e per la squadra quello che è successo ma imparerà da quello che è capitato oggi” ha detto Parisse.

“Sapevamo che c’era differenza tra questo Sudafrica e quello battuto a Firenze, sono due anni che gli Springboks giocano un grande rugby. Prima del cartellino rosso stavamo soffrendo molto sui loro drive, non siamo riusciti a fermarli in questa fase del gioco. In difesa siamo stati un po’ troppo alti in alcune situazioni, abbiamo permesso loro di muovere i palloni in avanzamento. Inoltre abbiamo concesso troppi falli che loro hanno sfruttato per avanzare con le maul dai nostri ventidue. Ora pensiamo alla Nuova Zelanda, sarà una gara ancora più impegnativa” ha concluso Parisse. 

 
ITALRUGBY VERSO IL SUDAFRICA, DE CARLI: "L'ATTEGGIAMENTO MENTALE SARA' FONDAMENTALE" PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Giovedì 03 Ottobre 2019 08:14

 

decarli conferenza bigi tebaldi sudafrica 2019Shizuoka (Giappone) – Meteo incerto con alternanza di sole e una pioggia sullo stile inglese hanno accolto la Nazionale Italiana Rugby durante il Captain's Run allo Shizuoka Stadium Ecopa che domani alle 18.45 locali (11.45 italiane) affronterà il Sudafrica nella gara valida per il terzo incontro nel Girone B alla Rugby World Cup in Giappone, partita che sarà trasmessa in diretta su Rai 2 a partire dalle 11.35 con telecronaca di Andrea Fusco e Andrea Gritti.

Quattordici i precedenti contro gli Springboks con un risultato a favore dell’Italia nel novembre 2016 a Firenze: “E’ una partita che attendiamo da molto tempo. L’abbiamo preparata nel migliore dei modi e, come ha detto Conor ieri – ha dichiarato Giampiero De Carliavevamo già discusso in precedenza di alcune possibili scelte per domani durante i precedenti raduni. Con 6 avanti in panchina da entrambe le parti, si preannuncia una partita molto fisica”.

“La componente che non dovrà assolutamente mancare sarà quella mentale. In gare come queste la lucidità e l’attenzione possono fare la differenza” ha concluso l’allenatore azzurro.

“Sono molto contento di giocare la partita di domani – ha esordito Luca Bigie spero di sfruttare al meglio l’opportunità che mi è stata data. Attendiamo questa partita da tanto tempo e abbiamo fatto un percorso mirato per essere al meglio. Ci sono giocatori che hanno fatto parte del gruppo in passato in questo cammino e ora non sono qui, altri sono subentrati in corsa per la partita che può essere definita come il fiore all’occhiello della nostra strada”.


“Abbiamo preparato bene questa partita. Siamo pronti mentalmente e fisicamente. Vedremo in campo domani una Italia determinata a giocarsi questo match con l’atteggiamento giusto” ha concluso il tallonatore dell’Italia.

“La partita di domani è’ come preparare un esame all’università. Non è certo quello che fai uno o due giorni prima a poter cambiare le carte in tavola – ha sottolineato Tito Tebaldi – ma è un processo che inizia da molto tempo prima. Dai raduni a Pergine Valsugana passando per i Test Match estivi e arrivando qui al Mondiale”.

“Ci sono dei dettagli che poi vengono analizzati più a ridosso della partita. Nulla è stato lasciato al caso: dall’analisi delle partite alla nostra video analisi passando per le varie riunioni e allenamenti. Abbiamo la giusta energia mentale per affrontare il Sudafrica” ha concluso Tebaldi.

Presente in campo nella vittoria di tre anni fa allo stadio Franchi di Firenze, Tommaso Allan in una lunga video intervista ai microfoni di federugby.it ha analizzato il prossimo incontro degli Azzurri: “Abbiamo cominciato bene il Mondiale con due vittorie in altrettanti partite. La reazione dopo la gara non perfetta contro la Namibia è stata ottima, dimostrando un bel gioco contro il Canada. Quella di domani sia per noi che per il Sudafrica sarà la partita più importante dell’anno”.

CLICCA QUI PER IL MEDIA BIN FIR CON L’INTERVISTA COMPLETA A TOMMASO ALLAN

“Abbiamo lavorato duro e sudato tanto per arrivare a questa partita nel migliore nei modi. Noi saremo pronti per una grandissima sfida. Porteremo la nostra intensità in campo. Sappiamo che possiamo scrivere la storia” ha dichiarato il mediano di apertura Azzurro.

Arbitro del match sarà l’inglese Wayne Barnes.

Shizuoka, Ecopa Stadium – venerdì 4 ottobre ore 18.45 (11.45 ITA), diretta su Rai 2
Sudafrica v Italia
Sudafrica: Le Roux; Kolbe, Am, De Allende, Mapimpi; Pollard, De Klerk; Vermeulen, Du Toit, Kolisi (cap.); De Jager, Etzebeth; Malherbe, Mbonambi, Mtawarira
A disposizione: Marx, Kitshoff, Koch, Snyman, Mostert, Louw, Jantjies, Steyn
All. Erasmus
Italia: Minozzi; Benvenuti, Morisi, Hayward, Campagnaro; Allan, Tebaldi; Parisse (cap), Polledri, Steyn; Budd, Sisi; Ferrari, Bigi, Lovotti.
A disposizione: Zani, Quaglio, Riccioni, Ruzza, Zanni, Negri, Braley, Canna
All. O’Shea
Arb. Barnes (RFU)

 

 
ITALRUGBY, O'SHEA: "GIOCHIAMO COME SE FOSSE L'ULTIMA PARTITA DELLA NOSTRA VITA" PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Mercoledì 02 Ottobre 2019 11:28

conor oshea conferenza namibia2019Shizuoka (Giappone) – Mancano poco meno di due giorni alla terza partita dell’Italia nel Girone B alla Rugby World Cup 2019 contro il Sudafrica, match in calendario venerdì 4 ottobre alle 18.45 locali (11.45 italiane) che sarà trasmesso in diretta su Rai 2 a partire dalle 11.35.

“Abbiamo parlato dall’inizio dell’estate sulla squadra potenziale da mettere in campo contro il Sudafrica. E’ chiaro che con il tempo alcune cose possono cambiare – ha dichiarato Conor O’Shea – ma questa è la squadra giusta che possiamo mettere in campo per mettere in campo il piano per la partita. Abbiamo la profondità per fare determinate scelte: se pensiamo ai giocatori che abbiamo come Bellini e Padovani che non sono in lista gara, possiamo avere la possibilità di alternare vari giocatori in tanti ruoli”.

Leggi tutto...
 


Pagina 5 di 724

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

ticketing2018

banner sitofederugby

keep_rugby_clean
 

banner-community-2019

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito