©2023 Federazione Italiana Rugby

Zebre Parma, il Connacht si impone nella ripresa e passa 54-16 a Galway

Galway (Irlanda) – 20 aprile 2024BKT United Rugby Championship 2023/24, Round 14 Connacht v Zebre Parma 54-16 (p.t. 21-11) Marcatori: 14’ drop Prisciantelli (0-3), 16’ m. Devine tr Hanrahan (7-3), 22’ m. Trulla (7-8), 24’ m. Devine tr Hanrahan (14-8) 31’ cp Gesi (14-11), 36’ m. Murray tr Hanrahan (21-11); s.t. 47’ m. Farrell tr Hanrahan (28-11), 53’ O’Brien (33-11), 65’ m. Lucchin (33-16), 69’ m. Aki tr Hanrahan (40-16), 74’ m. Hanrahan tr Hanrahan (47-16), 77’ meta di punizione per il Connacht (54-16) Connacht: Jennings, Porch, Farrell, Aki, Smith (65’ Forde), Hanrahan, Devine (56’ Blade), O’Brien (55’ Boyle), Oliver, Hurley-Langton (67’ Butler), Murray, Joyce (58’ Dowling), Bealham (58’ Illo), Heffernan (Cap) (58’ McElroy, 68’ Heffernan, 76’ McElroy), Duggan (49’ Dooley); All. Wilkins Zebre Parma: Pani, Trulla, Gregory, Paea (62’ Lucchin), Gesi, Prisciantelli (25’ Smith Jr, 35’ Prisciantelli, 74’ Smith Jr), Garcia (55’ Dominguez), Licata (70’ Hasa, 80’ Licata), Ruggeri (50’ Bianchi), Volpi, Zambonin, Krumov (55’ Canali), Pitinari (67’ Genovese), Ribaldi (56’ Di Bartolomeo), Hasa (55’ Fischetti); All. Roselli Arbitro: Aimee Barrett-Theron (South African Rugby Union)Assistenti: Peter Martin (Irish Rugby Football Union) e Tomas O'Sullivan (Irish Rugby Football Union)TMO: Colin Brett (Scottish Rugby Union) Calciatori: Geronimo Prisciantelli (Zebre Parma) 1/3; JJ Hanrahan (Connacht Rugby) 6/7; Simone Gesi (Zebre Parma) 1/1Cartellini: 7’ cartellino giallo a Fetuli Paea (Zebre Parma), 68’ cartellino giallo a Danilo Fischetti (Zebre Parma), 77’ cartellino giallo ad Andrea Zambonin (Zebre Parma)Player of the match: Matthew Devine (Connacht Rugby)Punti in classifica: Connacht 5, Zebre Parma 0 Note: Cielo parzialmente nuvoloso. Temperatura 14°. Terreno in ottime condizioni. Spettatori 4.756 Cronaca: Il Connacht strappa una netta vittoria di fronte al proprio pubblico, ottenendo cinque punti importanti che riportano la formazione a un passo dalla zona playoff. Gli Irlandesi maturano il risultato nella ripresa, chiusa con un parziale di 33-5 dopo un primo tempo aperto, equilibrato ed entusiasmante. L’inizio di partita è comunque incoraggiante per le Zebre. Il Connacht monopolizza il possesso nei primi dieci minuti, senza però trovare punti nonostante un cartellino giallo a Fetuli Paea, punito per un placcaggio alto. Gli Italiani sono precisi e disciplinati in difesa: al 12’ ottengono il loro secondo fallo a favore ed entrano per la prima volta nei 22 avversari. Al 14’ Prisciantelli sblocca lo score con un drop dopo un buon avanzamento dei gialloblù. La reazione degli Irlandesi è immediata: al 16’ il n° 9 Devine batte velocemente un calcio di punizione e segna. Le Zebre tornano in attacco, galvanizzate da due splendide cariche di Grgeory e Volpi. Prisciantelli calcia nella retrovia e induce l’estremo Jennings all’errore in raccolta: Trulla schiaccia l’ovale e firma il controsorpasso degli ospiti. Nel finale di primo tempo il Connacht approfitta di un paio di disattenzioni di Licata e compagni e marca al 24’ con Devine e al 36’ col n° 5 Murray, servito da un calcio passaggio all’ala. Il primo tempo si chiude sul 21-11 con gli Italiani che centrano i pali al 31’ con Gesi, ma sprecano un paio di occasioni importanti in zona d’attacco al 27’ con un in-avanti di Paea e 38’ dopo un lancio in touche rubato. Nella ripresa le Zebre non riescono mai ad avere continuità nel proprio gioco, nonostante il buon impatto dei giocatori dalla panchina e un paio di calci di punizione importanti guadagnati in mischia chiusa. I padroni di casa sono precisi e cinici in attacco e segnano altre cinque marcature, complice la superiorità numerica verificatasi al 68’ dopo il cartellino giallo contro Danilo Fischetti. L’unico squillo offensivo del secondo tempo è di Enrico Lucchin: Dominguez calcia nella retrovia, Prisciantelli raccoglie l’ovale e serve l’assist per il suo n° 12 che celebra con una meta il suo ritorno in campo dopo l’infortunio. Le Zebre si ritroveranno alla Cittadella del Rugby di Parma lunedì 22 aprile in vista del 15° turno di BKT United Rugby Championship in programma sabato 27 aprile al Lanfranchi contro gli Scozzesi Glasgow Warriors.

Campionati | 20/04/2024

Zebre Parma, la formazione per la gara a Connacht

Parma, 19 aprile 2024 – Questa mattina le Zebre sono partite alla volta di Galway in vista del 14° turno di BKT United Rugby Championship, la sfida con Connacht in programma sabato 20 aprile alle ore 20:35 italiane. La gara si disputerà al ribattezzato Dexcom Stadium e sarà trasmessa in diretta su Sky Sport Max e in streaming sulla piattaforma NOW; in alternativa, sarà possibile seguire la cronaca testuale del match sull’account Twitter delle Zebre con l’hashtag #CONvZEB. Sarà il primo incontro stagionale tra le due squadre che, nel corso della loro storia, si sono affrontate in 23 scontri ufficiali. Gli Italiani hanno vinto tre precedenti, di cui uno a Galway nel febbraio 2018 e due a Parma nell’aprile e nel dicembre 2017. Entrambe le formazioni sono a caccia di punti importanti: i padroni di casa per rientrare nella zona playoff, Licata e compagni per sottrarsi dall’ultimo posto in classifica. Gli Irlandesi sono reduci dalla sconfitta in casa del Benetton Rugby ai quarti di finale di EPCR Challenge Cup. I gialloblù, di contro, hanno riposato lo scorso weekend a seguito della sconfitta del 7 aprile a Durban contro gli Sharks negli ottavi di finale di coppa. A distanza di circa due settimane, coach Roselli muove otto pedine nel XV titolare con l’obiettivo di gestire l’impiego dei giocatori in queste ultime cinque partite stagionali e sopperire all’assenza di diversi atleti che hanno sofferto degli infortuni nella sfida con i Sudafricani. Si tratta, nello specifico, di Luca Bigi (distorsione del gomito in fase di valutazione), Luca Rizzoli (contusione alla spalla), Ion Neculai (lesione muscolare agli ischiocrurali), Alessandro Fusco (trauma distorsivo al ginocchio) e Pierre Bruno (lussazione dell’articolazione acromioclavicolare). Rientrano dall’infermeria Geronimo Prisciantelli, che partirà titolare con la maglia n° 10 ricomponendo la collaudata coppia in regia con Gonzalo Garcia, ed Enrico Lucchin, pronto a subentrare a gara in corso. Fetuli Paea e Scott Gregory duettano per la prima volta ai centri, Hasa schierato dal primo minuto come pilone sinistro, Canali, Genovese, Di Bartolomeo e Bianchi tornano in lista gara e compongono una panchina di gioventù ed energia. Le dichiarazioni del capo allenatore Fabio Roselli: “Connacht è una squadra che in casa vuole giocare un rugby a tutto campo ed è capace di grandi accelerazioni con giocatori di classe mondiale. Noi dobbiamo assolutamente rialzarci e reagire all’ultima brutta prestazione come sappiamo fare; abbiamo una missione importante per il finale di stagione e questa missione inizia da Connacht. Dobbiamo ritrovare il Coraggio di sfidarli nei contrattacchi e nei turnover e ritrovare quella confidenza nel giocare il nostro rugby, con la nostra identità che ci rende competitivi contro tutti e che tanto ci emoziona!” La direttrice di gara sarà la Sudafricana Aimee Barrett-Theron, alla sua settimana presenza nel torneo. Gli assistenti saranno Peter Martin e Tomas O’Sullivan della federazione irlandese, mentre il TMO lo Scozzese Colin Brett. I convocati per la sfida tra Zebre Parma e Connacht in programma sabato 20 aprile alle ore 20:35 italiane al Dexcom Stadium di Galway in Irlanda e valevole per il 14° turno di BKT United Rugby Championship 2023/24: 15. Lorenzo Pani (26) 14. Jacopo Trulla (52) 13. Scott Gregory (13) 12. Fetuli Paea (7) 11. Simone Gesi (37) 10. Geronimo Prisciantelli (32) 9. Gonzalo Garcia (17) 8. Giovanni Licata (Cap) (68) 7. Davide Ruggeri (23) 6. Guido Volpi (23) 5. Andrea Zambonin (47) 4. Leonard Krumov (103) 3. Juan Pitinari (29) 2. Giampietro Ribaldi (31) 1. Muhamed Hasa (22) A disposizione: 16. Tommaso Di Bartolomeo (2) 17. Danilo Fischetti (53) 18. Riccardo Genovese (9) 19. Matteo Canali (8) 20. Iacopo Bianchi (55) 21. Thomas Dominguez (8) 22. Franco Smith Jr (21) 23. Enrico Lucchin (63) All. Fabio Roselli Non disponibili per infortunio: Luca Bigi, Paolo Buonfiglio, Pierre Bruno, Ben Cambriani, Alessandro Fusco, Giovanni Montemauri, Luca Morisi, Ion Neculai, Matteo Nocera, Luca Rizzoli, Alessio Sanavia Arbitro: Aimee Barrett-Theron (South African Rugby Union) Assistenti: Peter Martin (Irish Rugby Football Union) e Tomas O'Sullivan (Irish Rugby Football Union) TMO: Colin Brett (Scottish Rugby Union)

Campionati | 19/04/2024

Il cammino delle Zebre in Challenge Cup termina a Durban

Durban (Sudafrica) – 7 aprile 2024EPCR Challenge Cup 2023/24, Ottavo di finale Hollywoodbets Sharks v Zebre Parma 47-3 (p.t. 21-3) Marcatori: 6’ cp Eden (0-3), 7’ m. Tshituka tr Masuku (7-3), 21’ m. Kok tr Masuku (14-3), 36’ m. Rahl tr Masuku (21-3); s.t. 44’ m. Fassi tr Masuku (28-3), 57’ m. Buthelezi (33-3), 65’ m. Hooker tr Masuku (40-3), 75’ m. Bosch tr Bosch (47-3) Hollywoodbets Sharks: Fassi, Kok, Am (Cap) (60’ Venter), Hooker, Mapimpi, Masuko (67’ Bosch), Hendrikse (60’ Williams), Buthelezi, Tshituka (63’ Labuschagne), Venter, van Heerden (59’ Grobler), Rahl, Koch (59’ Jacobs), Mbonambi (59’ van Vuuren), Nché (59’ Mchunu); All. Plumtree Zebre Parma: Pani, Bruno (16’ Trulla), Smith Jr, Mazza, Gesi, Eden, Fusco (56’ Dominguez), Ruggeri, Kaifa (46’ Stavile), Volpi (56’ Licata), Zambonin, Sisi (Cap) (56’ Krumov), Pitinari (46’ Neculai, 56’ Pitinari), Ribaldi (56’ Bigi, 80’ Ribaldi), Fischetti (67’ Rizzoli); All. Roselli Arbitro: Anthony Woodthorpe (Rugby Football Union)Assistenti: Tom Foley (Rugby Football Union) e Adam Leal (Rugby Football Union)TMO: Luke Pearce (Rugby Football Union) Calciatori: Tiff Eden (Zebre Parma) 1/1; Siya Masuko (Hollywoodbets Sharks) 5/7; Curwin Bosch (Hollywoodbets Sharks) 1/1Cartellini:Player of the match: Siya Masuku (Hollywoodbets Sharks)Punti in classifica: Hollywoodbets Sharks 5, Zebre Parma 0 Note: Cielo coperto e pioggia debole. Temperatura 20°. Campo pesante. Spettatori 6.730 Cronaca: A Durban gli Sharks ottengono la loro rivincita stagionale e passano 47-3 nell’ottavo di finale di Challenge Cup. I Sudafricani fanno valere la propria fisicità in mischia chiusa e in campo aperto, portando tanta pressione alle Zebre che pure approcciano bene la sfida, guadagnando due calci di punizione consecutivi e sbloccando lo score dalla piazzola con Tiff Eden al 6’. Il vantaggio è temporaneo e la reazione dei padroni di casa è immediata: alla prima vera azione offensiva, gli Sharks bucano la difesa italiana e segnano sotto i pali col n° 7 Tshituka. Nonostante le difficoltà, nei primi 40’ Sisi e compagni si mostrano aggressivi in difesa e padroni del territorio grazie a un ottimo gioco al piede, senza però riuscire a concretizzare le opportunità di attacco, complice il maltempo di Durban e la grande pressione difensiva dei Sudafricani. Nel finale di primo tempo cresce l’indisciplina della formazione ducale che inizia a subire la fisicità dei rivali, in particolare in mischia chiusa: gli Sharks allungano al 21’ con l’ala Werner Kok dopo un lungo multifase e di potenza col seconda linea Corne Rahl al 36’. Il primo tempo si chiude sul 21-3 dopo una prova di grande sacrificio da parte del XV del Nord Ovest. Nella ripresa aumentano le difficoltà delle Zebre che si mostrano eccessivamente indisciplinate e si trovano spesso schiacciate nella propria metà campo. I Sudafricani hanno gioco facile e allungano al 44’ con Fassi, servito dall’assist al piede del player of the match Siya Masuku, al 57’ di potenza col n° 8 Butheleze, al 65’ col centro Hooker e al 75’ con Curwin Bosch, dopo un grande contrattacco in solitaria. Nel secondo tempo gli Italiani si affacciano una sola volta nei 5 metri avversari, sciupando però il lancio in touche al 48’ dopo un’infrazione nello schieramento in rimessa laterale. La prossima settimana sarà libera da impegni agonistici. Le Zebre si ritroveranno giovedì 13 aprile alla Cittadella del Rugby di Parma in vista del 14° turno di BKT United Rugby Championship in programma sabato 20 aprile a Galway contro il Connacht Rugby. Di seguito risultati e calendario delle Zebre nell’EPCR Challenge Cup 2023/24: Turno 1 Sabato 9 dicembre 2023, Stadio Lanfranchi di Parma, ore 14:00 – Zebre Parma v Toyota Cheetahs 15-33 [0-4] Turno 2 Sabato 16 dicembre 2023, Stade Charles-Mathon di Oyonnax, ore 14:00 – Oyonnax Rugby v Zebre Parma 14-21 [1-4] Turno 3 Sabato 13 gennaio 2024, Stadio Lanfranchi di Parma, ore 16:15 – Zebre Parma v Dragons 20-17 [4-1] Turno 4 Sabato 20 gennaio 2024, Stade du Hameau di Pau, ore 14:00 – Section Paloise v Zebre Parma 28-27 [4-2] Ottavi di finale Domenica 7 aprile 2024, Hollywood Kingspark Stadium di Durban, ore 16:00 – Hollywoodbets Sharks v Zebre Parma 47-3 [5-0] Quarti di finale 12/13/14 aprile 2024 Semifinali 3/4/5 maggio 2024 Finale Venerdì 24 maggio 2024, Tottenham Hotspur Stadium

Campionati | 07/04/2024

Zebre Parma, la formazione per l’ottavo di finale di coppa con gli Sharks

Parma, 5 aprile 2024 – Mercoledì pomeriggio le Zebre sono arrivate a Durban in Sudafrica, città che domenica 7 aprile ospiterà la sfida a eliminazione diretta con gli Hollywoodbets Sharks. La gara, valevole per gli ottavi di finale di EPCR Challenge Cup, è in programma alle ore 16:00 all’Hollywoodbets Kings Park e sarà trasmessa in diretta streaming a pagamento sulla piattaforma EPCR TV. In alternativa, sarà possibile seguire la cronaca testuale del match sull’account Twitter delle Zebre con l’hashtag #SHAvZEB. Per le Zebre si tratta della seconda partita di playoff della loro storia. Già nella stagione 2020/21 il XV del Nord Ovest era stato ammesso alla fase finale di coppa, perdendo però 27-35 il 2 aprile 2021 a Parma con gli Inglesi del Bath. Questa domenica la sfida sarà contro un’avversaria diretta in URC: i Sudafricani hanno vinto due scontri diretti con i gialloblù nelle ultime due stagioni, ma sono stati sconfitti 12-10 lo scorso novembre al Lanfranchi. Nonostante un cammino difficoltoso in campionato, la formazione di Durban si è qualificata come capolista nella fase a gironi di coppa, a testimonianza delle alte aspettative riposte in questa crescente competizione internazionale che, dalla stagione 2022/23, ha aperto le porte alle franchigie sudafricane e da quest’anno ai Georgiani Black Lyon. Le Zebre hanno ottenuto due successi stagionali in Challenge Cup, ma sono reduci da cinque sconfitte consecutive in URC, l’ultima delle quali maturata venerdì scorso a Newport. Rispetto alla gara della scorsa settimana, coach Roselli opta per cinque cambi nel XV titolare, con Davide Ruggeri che scivola a n° 8 in mezzo ai flanker Guido Volpi e Josh Kaifa. Maglia da titolare e gradi di capitano per David Sisi che questa domenica taglierà un traguardo importante: il seconda linea Azzurro disputerà infatti la sua 100° gara ufficiale col club, diventando il dodicesimo centurione della franchigia federale. In panchina si rivedono Luca Rizzoli, Bautista Stavile e Thomas Dominguez per una composizione con sei avanti e due trequarti. Le dichiarazioni del capo allenatore Fabio Roselli: “La partita con gli Sharks segna un momento di grande entusiasmo nel nostro percorso in Challenge Cup. Sono molto orgoglioso di come la squadra ha conquistato meritatamente sul campo questo importante ottavo di finale. Sarà un incontro ricco di emozioni anche in virtù della centesima presenza con la maglia delle Zebre di David Sisi, uno dei giocatori simbolo del club cui per l’occasione è stato affidato il ruolo di capitano; sono certo che farà una grande partita. Siamo consapevoli di quelle che saranno le difficoltà della sfida e dei punti di forza degli Sharks, ma abbiamo studiato bene i loro punti di debolezza e sappiamo come riuscire a metterli in difficoltà. Abbiamo un chiaro piano di gioco, anche nel caso in cui la pioggia dovesse condizionare la gara. Ci siamo preparati bene, la squadra è pronta a raccontare sul campo un’altra sua emozionante storia”. Un quartetto tutto inglese dirigerà la partita di domenica. Il direttore di gara sarà Anthony Woodthorpe, gli assistenti Tom Foley e Adam Leal, il TMO Luke Pearce. I convocati per la sfida tra Zebre Parma e Hollywoodbets Sharks in programma domenica 7 aprile alle ore 16:00 all’Hollywoodbets Kings Park di Durban e valevole per gli ottavi di finale di EPCR Challenge Cup 2023/24: 15. Lorenzo Pani (25) 14. Pierre Bruno (55) 13. Franco Smith Jr (20) 12. Damiano Mazza (9) 11. Simone Gesi (36) 10. Tiff Eden (21) 9. Alessandro Fusco (41) 8. Davide Ruggeri (22) 7. Josh Kaifa (3) 6. Guido Volpi (22) 5. Andrea Zambonin (46) 4. David Sisi (Cap) (99) 3. Juan Pitinari (28) 2. Giampietro Ribaldi (30) 1. Danilo Fischetti (52) A disposizione: 16. Luca Bigi (55) 17. Luca Rizzoli (27) 18. Ion Neculai (31) 19. Leonard Krumov (102) 20. Giovanni Licata (67) 21. Thomas Dominguez (7) 22. Jacopo Trulla (51) 23. Bautista Stavile (6) All. Fabio Roselli Non disponibili per infortunio: Paolo Buonfiglio, Ben Cambriani, Enrico Lucchin, Giovanni Montemauri, Luca Morisi, Matteo Nocera, Geronimo Prisciantelli, Alessio Sanavia Arbitro: Anthony Woodthorpe (Rugby Football Union) Assistenti: Tom Foley (Rugby Football Union) e Adam Leal (Rugby Football Union) TMO: Luke Pearce (Rugby Football Union)

Campionati | 05/04/2024

Troppi errori condizionano la gara delle Zebre a Newport

Newport (Galles) – 29 marzo 2024BKT United Rugby Championship 2023/24, Round 13 Dragons v Zebre Parma 20-13 (p.t. 13-6) Marcatori: 18’ m. Owen (5-0), 24’ m. Rosser tr Evans (10-0), 33’ cp Eden (10-3), 39’ cp Eden (10-6), 40’ cp Evans (13-6); s.t. 43’ m. Dee tr Evans (20-6), 75’ m. Hasa tr Eden (20-13) Dragons: Evans, Dyer, Hughes (Cap), Owen, Rosser, Reed, Williams (53’ Blacker), Wainwright (53’ Keddie), Basham (65’ Lydiate), Lonsdale, Screech, Carter (50’ Nott), Yendle (53’ Arhip), Dee (65’ Benjamin), Jones (65’ Seiuli); All. Flanagan Zebre Parma: Pani, Bruno, Smith Jr, Paea, Gesi (63’ Trulla), Eden, Garcia (65’ Fusco), Licata (Cap) (55’ Volpi), Bianchi (60’ Kaifa), Ruggeri, Zambonin (60’ Sisi), Krumov, Pitinari (65’ Neculai), Ribaldi (60’ Bigi), Fischetti (64’ Hasa); All. Roselli Arbitro: Mike Adamson (Scottish Rugby Union)Assistenti: Adam Jones (Welsh Rugby Union) e Carwyn Williams (Welsh Rugby Union)TMO: Andrew McMenemy (Scottish Rugby Union) Calciatori: Cai Evans (Dragons) 2/4; Tiff Eden (Zebre Parma) 3/3; Lorenzo Pani (Zebre Pani) 0/1Cartellini: al 40’ cartellino giallo a Gonzalo Garcia (Zebre Parma)Player of the match: Will Reed (Dragons)Punti in classifica: Dragons 4, Zebre Parma 1 Note: Cielo parzialmente nuvoloso. Temperatura 7°. Terreno in ottime condizioni. Spettatori 4.726 Cronaca: Troppi errori condizionano la gara delle Zebre che non riescono mai veramente a dare ritmo e continuità alle proprie giocate. I Dragons sfruttano bene un paio di episodi favorevoli e costruiscono il risultato nel primo tempo, chiuso sul 13-6 dopo la meta di intercetto del centro Owen al 18’ e alla marcatura in solitaria al 24’ dell’ala Rosser dopo un pallone rubato in ruck. Licata e compagni dominano a tratti il gioco tattico al piede e guadagnano diversi calci di punizione, senza però riuscire a concretizzare le occasioni d’attacco. Gli unici punti del primo tempo arrivano dalla piazzola e portano il nome di Tiff Eden: il n° 10 mette a segno due piazzati al 33’ e al 39’ che tengono in partita gli Italiani. Nella ripresa non cessano le difficoltà dei gialloblù, costretti a giocare per 10 minuti in inferiorità numerica dopo un cartellino giallo contro Gonzalo Garcia, punito per fuorigioco in una chiara occasione d’attacco gallese. I Dragons allungano al 43’ da touche col tallonatore Elliot Dee e, nonostante i ripetuti errori di handling, addormentano la sfida su un binario favorevole. La reazione delle Zebre arriva nel finale di gara: al 75’ Hasa segna di potenza, Eden trasforma e gli ospiti si portano sul -7. Nell’ultima azione del match gli uomini di coach Roselli provano a costruire ma commettono in-avanti in un punto di incontro: è mischia per i Gallesi che calciano fuori l’ovale per il triplice fischio arbitrale. Le Zebre si ritroveranno alla Cittadella del Rugby di Parma lunedì 1 aprile in vista della gara a eliminazione diretta degli ottavi di finale di EPCR Challenge Cup in programma domenica 7 aprile a Durban in Sudafrica contro gli Hollywoodbets Sharks.

Campionati | 29/03/2024

Zebre Parma, la formazione per la gara di Newport con Dragons

Parma, 28 marzo 2024 – Settimana corta per le Zebre che questo pomeriggio partiranno alla volta di Newport in vista del 13° turno di BKT United Rugby Championship. Venerdì 29 marzo Licata e compagni affronteranno alle ore 20:35 italiane i Gallesi Dragons al Rodney Parade. La sfida verrà trasmessa in diretta su Sky Sport Max e in streaming su NOW; in alternativa, sarà possibile seguire la cronaca testuale del match sull’account Twitter delle Zebre con l’hashtag #DRAvZEB. 19 i precedenti tra le due squadre che quest’anno si sono già affrontate al Lanfranchi in occasione del 3° turno di EPCR Challenge Cup. I gialloblù, vincitori della gara di coppa e di altri sette scontri diretti in campionato, si presentano all’appuntamento con sei cambi in formazione. Tornano in campo dal primo minuto gli Azzurri Fischetti, Pani e Zambonin reduci dalla positiva esperienza al Guinness Sei Nazioni 2024. In panchina si rivede Luca Bigi, anch’egli coinvolto nella trasferta dell’Italia a Cardiff. Confermata la terza linea con capitan Licata in mezzo ai flanker Davide Ruggeri e Iacopo Bianchi. Rientrano anche Tiff Eden, Ion Neculai e Guido Volpi, pienamente ristabiliti dai rispettivi infortuni al polpaccio, alla spalla e al retto femorale. Non prenderanno parte alla sfida, invece, Geronimo Prisciantelli e Luca Morisi. Il 24enne italo-argentino è alle prese con una microfrattura al piatto tibiale dopo il trauma al ginocchio subito sabato scorso al Lanfranchi contro Leinster, mentre il centro Azzurro ha patito un problema muscolare alla gamba in settimana in allenamento. Quella tra Dragons e Zebre è una gara importante anche ai fini della classifica: ad oggi, i Gallesi sono ultimi con 11 punti frutto di due vittorie stagionali in URC, mentre gli Italiani penultimi a quota 14 punti, con una vittoria e un pareggio in campionato ma con ben 5 punti di bonus in più racimolati nel corso dell’anno. Un successo a Newport, inoltre, offrirebbe alle Zebre la chance di superare in sol colpo Sharks e Scarlets in classifica. Le dichiarazioni del capo allenatore Fabio Roselli: “Ci aspetta una partita importante. Sarà una sfida dura, soprattutto in casa dei Dragons. Noi riabbracciamo il rientro dei giocatori internazionali, reduci da un ottimo Sei Nazioni con l’Italia. Sono sicuro che porteranno la loro esperienza, il loro entusiasmo e la loro determinazione anche in questa partita. La prima chiave importante sarà l’aspetto mentale. Il nostro approccio alla gara deve essere di grande determinazione a voler dominare ogni sequenza di gioco, dall’inizio alla fine del match. Le altre sfide che ci aspettano saranno sicuramente la fisicità, la battaglia aerea e il drive”. Dirigerà l’incontro lo scozzese Mike Adamson, alla sua 78 presenza nel torneo, la nona con in campo gli atleti della franchigia ducale. Gli assistenti di gara saranno i Gallesi Adam Jones e Carwyn Williams, mentre il TMO designato Andrew McMenemy della Scottish Rugby Union. I convocati per la sfida tra Zebre Parma e Dragons in programma venerdì 29 marzo alle ore 20:35 italiane al Rodney Parade di Newport e valevole per il 13° turno di BKT United Rugby Championship 2023/24: 15. Lorenzo Pani (24) 14. Pierre Bruno (54) 13. Franco Smith Jr (19) 12. Fetuli Paea (6) 11. Simone Gesi (35) 10. Tiff Eden (20) 9. Gonzalo Garcia (16) 8. Giovanni Licata (Cap) (66) 7. Iacopo Bianchi (54) 6. Davide Ruggeri (21) 5. Andrea Zambonin (45) 4. Leonard Krumov (101) 3. Juan Pitinari (27) 2. Giampietro Ribaldi (29) 1. Danilo Fischetti (51) A disposizione: 16. Luca Bigi (54) 17. Muhamed Hasa (21) 18. Ion Neculai (30) 19. David Sisi (98) 20. Josh Kaifa (2) 21. Alessandro Fusco (40) 22. Jacopo Trulla (50) 23. Guido Volpi (21) All. Fabio Roselli Non disponibili per infortunio: Luca Andreani, Paolo Buonfiglio, Ben Cambriani, Enrico Lucchin, Giovanni Montemauri, Luca Morisi, Matteo Nocera, Geronimo Prisciantelli, Alessio Sanavia Arbitro: Mike Adamson (Scottish Rugby Union) Assistenti: Adam Jones (Welsh Rugby Union) e Carwyn Williams (Welsh Rugby Union) TMO: Andrew McMenemy (Scottish Rugby Union)

Campionati | 28/03/2024

Zebre Parma, la formazione per la gara del Lanfranchi con Leinster

JACOPO TRULLA VICINO ALLE 50 PRESENZE CON LE ZEBRE Parma, 22 marzo 2024 – Archiviato il Guinness Sei Nazioni 2024, si torna a giocare nei campi di BKT United Rugby Championship. Sabato 23 marzo Zebre e Leinster Rugby scenderanno in campo allo Stadio Lanfranchi di Parma nel 12° turno del torneo. L’incontro, in programma alle ore 20:35, sarà trasmesso in diretta su Sky Sport Arena e in streaming sulla piattaforma NOW; in alternativa, sarà possibile seguire la cronaca testuale del match sull’account Twitter delle Zebre con l’hashtag #ZEBvLEI. Le due squadre si affronteranno nel loro 18° incontro in gara ufficiale e torneranno a giocare a distanza di due settimane dal loro ultimo impegno in campionato. I Dubliners, vincitori di tutti i precedenti con i gialloblù, sono attualmente primi in classifica con 44 punti, frutto di nove successi e due sconfitte stagionali. Le Zebre occupano attualmente il tredicesimo posto a quota 14 punti e vogliono continuare a scalare la classifica per acciuffare Cardiff e staccare Scarlets, Dragons e Sharks dal fondo del tabellone. Nelle ultime due settimane, lo staff tecnico della franchigia ducale ha potuto riabbracciare il rientro in squadra di Ion Neculai e Juan Pitinari, quest’ultimo schierato in campo dal primo minuto con la maglia n° 3, riposizionando Muhamed Hasa a sinistra. Oltre a Marco Manfredi, infortunatosi durante il raduno della Nazionale, non prenderanno parte alla sfida i due mediani d’apertura Tiff Eden e Giovanni Montemauri alle prese, rispettivamente, con un problema muscolare al polpaccio e un trauma alla caviglia subito in settimana in allenamento. Geronimo Prisciantelli scivola in cabina di regia, con Jacopo Trulla che partirà titolare a estremo nel giorno della sua 50° presenza ufficiale col club. Turno di riposo per gli Azzurri Luca Bigi, Danilo Fischetti, Lorenzo Pani e Andrea Zambonin, impegnati nella trasferta dell’Italia a Cardiff. Tornano in campo Simone Gesi e Matteo Canali, ma anche Iacopo Bianchi, Gonzalo Garcia e Fetuli Paea, i quali avevano osservato un turno di stop per la gara di Cork dello scorso 1 marzo. Prima apparizione stagionale per Tommaso Di Bartoloemo: il tallonatore padovano, arrivato a Parma la scorsa estate, aveva già esordito con le Zebre il 19 marzo 2022 a Durban contro gli Sharks insieme a Simone Gesi. Le dichiarazioni del capo allenatore Fabio Roselli: “Leinster è una squadra che può diventare incontenibile se lasciata giocare con la sua intensità. Durante tutta la settimana abbiamo messo un focus importante sulla nostra difesa e sull’area del contatto. Vogliamo iniziare e finire la partita molto fisici, per mettere una buona pressione nel breakdown e generare turnovers per costruire le nostre grandi opportunità”. Dirigerà l’incontro il Sudafricano Morne Ferreira, alla sua ottava presenza nel torneo, la seconda con in campo gli atleti della franchigia ducale. Gli assistenti di gara saranno Andrea Piardi e Dante D’Elia e il TMO Marius Jonker della federazione sudafricana. I convocati per la sfida tra Zebre Parma e Leinster Rugby in programma sabato 23 marzo alle ore 20:35 allo Stadio Lanfranchi di Parma e valevole per il 12° turno di BKT United Rugby Championship 2023/24: 15. Jacopo Trulla (49) 14. Scott Gregory (12) 13. Luca Morisi (11) 12. Fetuli Paea (5) 11. Simone Gesi (34) 10. Geronimo Prisciantelli (31) 9. Gonzalo Garcia (15) 8. Giovanni Licata (Cap) (65) 7. Iacopo Bianchi (53) 6. Davide Ruggeri (20) 5. Leonard Krumov (100) 4. David Sisi (97) 3. Juan Pitinari (26) 2. Giampietro Ribaldi (28) 1. Muhamed Hasa (20) A disposizione: 16. Tommaso Di Bartolomeo (1) 17. Luca Rizzoli (26) 18. Riccardo Genovese (8) 19. Matteo Canali (7) 20. Josh Kaifa (1) 21. Alessandro Fusco (39) 22. Damiano Mazza (8) 23. Pierre Bruno (53) All. Fabio Roselli Non disponibili per infortunio: Luca Andreani, Filippo Bozzoni, Paolo Buonfiglio, Ben Cambriani, Tiff Eden, Enrico Lucchin, Marco Manfredi, Giovanni Montemauri, Matteo Nocera, Alessio Sanavia Arbitro: Morne Ferreira (South African Rugby Football Union) Assistenti: Andrea Piardi (Federazione Italiana Rugby) e Dante D’Elia (Federazione Italiana Rugby) TMO: Marius Jonker (South African Rugby Football Union) La gara sarà prodotta da Sky Italia e sarà disponibile in diretta su Sky Sport Arena e in streaming sulla piattaforma NOW Cronaca testuale della sfida sull’account Twitter delle Zebre con l’hashtag #ZEBvLEI

Campionati | 22/03/2024

Zebre Parma, storico punto di bonus in casa del Munster

Cork (Irlanda) – 1 marzo 2024BKT United Rugby Championship 2023/24, Round 11 Munster v Zebre Parma 45-29 (p.t. 33-10) Marcatori: 6’ m. Quinn (5-0), 11’ m. Haley tr Butler (12-0), 19’ m. Hasa tr Prisciantelli (12-7), 22’ cp Prisciantelli (12-10), 26’ m. Snyman tr Butler (19-10), 34’ m. O’Brien tr Butler (26-10), 40’ m. Frisch tr Butler (33-10); s.t. 61’ m. Quinn tr Butler (40-10), 62’ m. Dominguez (40-15), 69’ m. Prisciantelli tr Prisciantelli (40-22), 76’ m. De Leeuw tr Prisciantelli (40-29), 80’ m. Daly (45-29) Munster: Haley, O’Brien, Frisch (65’ Scannell), Nankivell, Daly, Butler, Casey (55’ Coughlan), Coombes, Kendellen (Cap), Quinn, Snyman (55’ Wycherley F.), Ahern (60’ O’Sullivan), Ryan (51’ Archer), Scannell (51’ Clarke), Wycherley J. (51’ Loughman); All. Rowntree Zebre Parma: Prisciantelli, Gregory, Morisi, Mazza, Gesi, Eden (66’ Trulla), Fusco (56’ Dominguez), Licata (Cap), Stavile (55’ Kaifa), Ferrari (61’ Ruggeri), Krumov, Sisi (66’ De Leeuw), Hasa (63’ Genovese), Bigi (61’ Ribaldi), Rizzoli (69’ Taddei); All. Roselli Arbitro: Adam Jones (Welsh Rugby Union)Assistenti: Frank Murphy (Irish Rugby Football Union) e Sam Holt (Irish Rugby Football Union)TMO: Sean Brickell (Welsh Rugby Union) Calciatori: Tony Butler (Munster) 5/7; Geronimo Prisciantelli (Zebre Parma) 4/5Cartellini: al 22’ cartellino giallo a Ruadhan Quinn (Munster)Player of the match: Mike Haley (Munster)Punti in classifica: Munster 5, Zebre Parma 1 Note: Cielo sereno. Temperatura 4°. Terreno in ottime condizioni. Spettatori 8.023 Cronaca: Al Virgin Media Park di Cork il Munster si assicura la gara nel primo tempo, trovando la meta del punto di bonus al 34’. Le Zebre entrano in partita nella ripresa, chiusa con un parziale di 12-19. Quattro mete per i gialloblù che strappano uno storico punto di bonus in casa della Red Army. Licata e compagni cominciano la gara in salita, penalizzati dal forte vento di Cork. Gli Irlandesi, a segno al 5’ con Quinn e all’11’ con Haley, si mostrano superiori sul piano delle collisioni. I gialloblù sono autori di buoni guizzi individuali con Mazza, Prisciantelli e Stavile, ma sono imprecisi in touche e hanno poche occasioni d’attacco. La reazione arriva al 19’ con la bella meta di Muhamed Hasa, che chiude una lunga serie di raccogli e vai, e al 22’ col piazzato di Prisciantelli che accorcia sul momentaneo 12-10. Nonostante il cartellino giallo a Quinn al 22’ (fallo nel breakdown in un’azione d’attacco degli Italiani), i padroni di casa allungano al 26’ di potenza con Snyman, al 34’ a largo con Sean O’Brien e al 40’ con Antoine Frische in situazione di contrattacco. Il primo tempo si chiude sul 33-10 per la Red Army. Nella ripresa è equilibrio fino al 61’, quando la meta di Quinn porta i padroni di casa sul 40-10 nel massimo parziale di gara. Le Zebre non demordono, crescono di confidenza sia in attacco che in difesa ed infilano tre marcature in rapida sequenza. Al 62’ Thomas Dominguez chiude a largo l’azione innescata dall’assist di Simone Gesi, al 69’ Geronimo Prisciantelli calcia e schiaccia l’ovale in area di meta dopo un turnover e al 76’ Dylan de Leeuw arriva fino in fondo col raccogli-e-vai vincente. Per gli uomini di coach Roselli ci sarebbe anche tempo per la quinta meta del doppio punto di bonus, ma gli Irlandesi segnano a tempo rosso con Daly e archiviano la pratica sul 45-29. Le prossime due settimane saranno libere da impegni agonistici per lasciare spazio agli ultimi due turni del Guinness Sei Nazioni. Le Zebre si ritroveranno alla Cittadella del Rugby di Parma lunedì 4 marzo in vista del 12° turno di BKT United Rugby Championship in programma sabato 23 marzo allo Stadio Lanfranchi di Parma contro gli Irlandesi del Leinster.

Campionati | 01/03/2024

Zebre Parma, la formazione per la sfida in casa del Munster

DAVID SISI RIENTRA PER LA SFIDA IN CASA DEL MUNSTER LEONARD KRUMOV PROSSIMO CENTURIONE DEL CLUB JOSH KAIFA E SAMUELE TADDEI VICINO ALL’ESORDIO CON LE ZEBRE Parma, 29 febbraio 2024 – Superata la settimana di sosta per il 3° turno del Guinness Sei Nazioni, si torna a giocare nei campi del BKT United Rugby Championship. Venerdì 1 marzo le Zebre scenderanno in campo al Virgin Media Park di Cork nell’11° giornata del torneo internazionale. Avversari di giornata, alle ore 20:35, saranno gli Irlandesi del Munster, noni in classifica con 29 punti, frutto di cinque vittorie, un pareggio e quattro sconfitte stagionali in campionato. La gara sarà trasmessa in diretta su Sky Sport Arena e in streaming sulla piattaforma NOW; in alternativa, sarà possibile seguire la cronaca testuale del match sull’account Twitter delle Zebre con l’hashtag #MUNvZEB. Sarà il 20° incontro in gara ufficiale con gli uomini della “Red Army”, campioni in carica del torneo e vincitori di tutti i precedenti sin qui. Le Zebre, tredicesime in classifica con 13 punti, si presentano all’appuntamento con tante novità, vista l’assenza di diversi atleti Azzurri impegnati nei primi tre turni del Guinness Sei Nazioni e la gestione del roster per questo intenso finale di stagione. Giornata speciale per Leonard Krumov che questo venerdì taglierà il traguardo delle 100 presenze in maglia zebrata, diventando l’undicesimo centurione del club dopo De Marchi, Palazzani, Chistolini, Fabiani, Biagi, Bisegni, Lovotti, Boni, Canna e Meyer. Turno di riposo per Bruno, Montemauri, Garcia, Bianchi, Canali, Manfredi e Fox-Matamua, in campo due settimane fa al Lanfranchi contro Edimburgo; Piantella e Volpi rimangono fermi ai box per la riacutizzazione di un precedente problema muscolare ai flessori della coscia e al retto femorale. Non prenderanno parte alla sfida Filippo Bozzoni, che la settimana scorsa ha sofferto un lieve trauma muscolare all’ileopsoas, e Matteo Nocera per un infortunio al piede subito durante il raduno con la Nazionale. In panchina sono stati convocati due esordienti: il terza linea neozelandese Josh Kaifa, unitosi al club per questo finale di stagione, e il pilone dell’Accademia Samuele Taddei. Giovanni Licata guida il XV titolare dove si rivede David Sisi, pienamente ristabilito dopo il precedente infortunio alla mano. Torna anche Tiff Eden che guida la mediana in compagnia del n° 9 Alessandro Fusco. Le dichiarazioni del capo allenatore delle Zebre Fabio Roselli: “Andiamo a giocare in casa dei campioni in carica del torneo. Ci aspetta una grandissima sfida, cui dovremmo rispondere con una prova di carattere e sacrificio, soprattutto in fase difensiva. Munster è prima nelle statistiche di possesso e, soprattutto in casa, dà prova di essere una squadra molto solida e piena di giocatori di esperienza e di talento. Proprio per questo, abbiamo cercato di alzare il livello di preparazione durante la settimana per preparare una grande prestazione. Una motivazione extra per il club e per tutta la squadra sarà il traguardo delle 100 presenze ufficiali con le Zebre di Leonard Krumov. Sono sicuro che tutti daranno quel qualcosa in più per rendere la serata emozionante, benché impegnativa. Siamo molto contenti del possibile esordio di Taddei, che da settimane sta lavorando molto bene con noi, e del nuovo arrivato Josh Kaifa”. Dirigerà l’incontro il Gallese Adam Jones, alla sua 33° presenza nel torneo. Gli assistenti di gara saranno gli Irlandesi Andrew Brace e Sam Holt, mentre il TMO designato Sean Brickell. I convocati per la sfida tra Zebre Parma e Munster in programma venerdì 1 marzo alle ore 20:35 italiane al Virgin Media Park di Cork e valevole per l’11° turno di BKT United Rugby Championship 2023/24. A fianco al nome dei giocatori il loro club d’origine: 15. Geronimo Prisciantelli (30) – Club Atlético de San Isidro 14. Scott Gregory (11) – Hikurangi RFC 13. Luca Morisi (10) – A.S. Rugby Milano 12. Damiano Mazza (7) – Rugby Parma F.C. 1931 11. Simone Gesi (33) – Livorno Rugby 10. Tiff Eden (19) – Cheltenham Tigers RFC 9. Alessandro Fusco (38) – Amatori Napoli Rugby 8. Giovanni Licata (Cap) (64) – Miraglia Rugby Agrigento 7. Bautista Stavile (5) – Mendoza Rugby Club 6. Giacomo Ferrari (17) – Unione Rugby Capitolina 5. Leonard Krumov (99) – Crema Rugby Club 4. David Sisi (96) – Tottonians RFC 3. Muhamed Hasa (19) – A.S. Rugby Milano 2. Luca Bigi (53) – Rugby Reggio 1. Luca Rizzoli (25) – Unione Rugby Capitolina A disposizione: 16. Giampietro Ribaldi (27) – Caimani Rugby 17. Samuele Taddei (0) – Frascati Rugby Union 18. Riccardo Genovese (7) – CUS Torino Rugby 19. Dylan de Leeuw (4) – Western Province 20. Davide Ruggeri (19) – Rugby Como 21. Thomas Dominguez (6) – Club Atlético de San Isidro 22. Jacopo Trulla (48) – Rugby Vicenza 23. Josh Kaifa (0) – Auckland Rugby All. Fabio Roselli Non disponibili per infortunio: Luca Andreani, Filippo Bozzoni, Paolo Buonfiglio, Ben Cambriani, Enrico Lucchin, Ion Neculai, Juan Pitinari, Jake Polledri, Matteo Nocera, Alessio Sanavia, Nicolò Teneggi Arbitro: Adam Jones (Welsh Rugby Union) Assistenti: Andrew Brace (Irish Rugby Football Union) e Sam Holt (Irish Rugby Football Union) TMO: Sean Brickell (Welsh Rugby Union) La gara sarà prodotta da Sky Italia e sarà disponibile in diretta su Sky Sport Arena e in streaming sulla piattaforma NOW Cronaca testuale della sfida sull’account Twitter delle Zebre con l’hashtag #MUNvZEB

Campionati | 29/02/2024

Le Zebre lottano e strappano un punto di bonus allo scadere contro Edimburgo

Parma (Italia) – 16 febbraio 2024BKT United Rugby Championship 2023/24, Round 10 Zebre Parma v Edinburgh Rugby 19-24 (p.t. 10-3) Marcatori: 3’ m. Garcia tr Montemauri (7-0), 27’ cp Montemauri (10-0), 33’ cp Healy (10-3); s.t. 43’ cp Montemauri (13-3), 47’ m. Venter tr Healy (13-10), 59’ cp Montemauri (16-10), 69’ meta di punizione per Edinburgh Rugby (16-17), 74’ m. Harrison tr Healy (16-24), 80’ cp Prisciantelli (19-24) Zebre Parma: Prisciantelli, Bruno (71’ Gregory), Morisi (Cap), Mazza, Gesi, Montemauri, Garcia (57’ Fusco), Licata (61’ Ferrari), Bianchi (57’ Fox-Matamua), Stavile, Krumov (61’ de Leeuw), Canali, Nocera (68’ Genovese), Bigi (57’ Manfredi), Hasa (50’ Rizzoli); All. Roselli Edinburgh Rugby: Boffelli, Paterson, Currie, Lang (60’ Bennett), Dean, Healy, Price (56’ Vellacott), Mata, Watson (60’ Boyle), Ritchie (Cap) (79’ Dodd), Young, Sykes, Nel (54’ Sebastian), CherrY, Venter (79’ de Bruin); All. Everitt (Non entrato: Harrison) Arbitro: Ben Whitehouse (Welsh Rugby Union)Assistenti: Gianluca Gnecchi (Federazione Italiana Rugby) e Manuel Bottino (Federazione Italiana Rugby)TMO: Jon Mason (Welsh Rugby Union) Calciatori: Giovanni Montemauri (Zebre Parma) 4/6; Ben Healy (Edinburgh Rugby) 3/3; Geronimo Prisciantelli (Zebre Parma) 1/1Cartellini: al 64’ cartellino giallo a Harry Paterson (Edinburgh Rugby); al 69’ cartellino giallo a Dylan de Leeuw (Zebre Parma); al 79’ cartellino giallo a Javan Sebastian (Edinburgh Rugby)Player of the match: Viliame Mata (Edinburgh Rugby)Punti in classifica: Zebre Parma 1, Edinburgh Rugby 4 Note: Cielo parzialmente coperto. Temperatura 9°. Terreno in buone condizioni. Spettatori 2.000 Cronaca: Primo tempo di grande solidità da parte delle Zebre che approcciano bene la gara, sbloccando lo score già al 3’ con Gonzalo Garcia. Simone Gesi elude due tentativi di placcaggio e serve l’assist per il suo n° 9. Gli Italiani hanno pochi palloni di qualità, ma al 27’ sono bravi ad incamerare ulteriori 3 punti dalla piazzola con Giovanni Montemauri. Gli Scozzesi crescono nel finale di primo tempo e guadagnano diversi calci di punizione a favore. Morisi e compagni negano la gioia della meta agli ospiti che al 33’ centrano i pali con Ben Healy. Le due squadre vanno a riposo sul 10-3. Nella ripresa aumentano le difficoltà dei ducali in mischia. Edimburgo è padrone di possesso e territorio e marca due pesanti mete da touche: al 47’ con Venter e al 69’ con la meta di punizione e il cartellino giallo contro Dylan de Leeuw. Nonostante i due cartellino gialli contro Harry Paterson (placcaggio in volo su Simone Gesi) e Javan Sebastian (fuorigioco in situazione di contrattacco italiano), le Zebre hanno poche occasioni nella metà campo rivale: al 43’ e al 59’ Montemauri sigla due piazzati che tengono in partita gli Italiani, ma al 74’ arriva la marcatura di Harrison che porta gli Scozzesi oltre il break. Nell’ultima azione del match i padroni di casa risalgono il campo, ottengono un fallo a favore e centrano i pali con Prisciantelli, chiudendo la gara con un meritato punto di bonus. Le Zebre si ritroveranno alla Cittadella del Rugby di Parma lunedì 19 febbraio in vista dell’undicesimo turno di BKT United Rugby Championship in programma venerdì 1 marzo al Virgin Media Park di Cork contro gli Irlandesi del Munster.

Campionati | 16/02/2024