Joom!Fish config error: Default language is inactive!
 
Please check configuration, try to use first active language

Nazionali Azzurre
Nazionali Azzurre
ITALDONNE, MONDIALE FINITO PER L'INFORTUNATA LUCIA CAMMARANO PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Thursday, 10 August 2017 15:00
There are no translations available.

cammarano allenamentoDublino – Si conclude dopo la prima giornata il Mondiale di Lucia Cammarano. Il tallonatore dell’Italdonne, che al 27’ della partita contro gli USA aveva accorciato le distanze concludendo in meta una maul per il momentaneo 12-7, un minuto più tardi ha abbandonato il campo per infortunio.

“Lucia ha subito la frattura biossea di tibia e perone – ha dichiarato Giuliana Campanella, team manager della Nazionale Italiana Femminile - . E’ stata trasportata immediatamente in ospedale dove nella mattinata odierna è stata operata. L’intervento è perfettamente riuscito . I tempi di recupero, per rivederla sul campo di gioco, sono stimati in 6-8 mesi.”

Read more...
 
ITALDONNE, DI GIANDOMENICO: "RIPARTIAMO DA QUANTO DI BUONO MESSO IN CAMPO CONTRO GLI USA" PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Wednesday, 09 August 2017 20:24
There are no translations available.

di giandomenico gruppoDublino (Irlanda) – Inizia in salita il cammino dell’Italdonne alla Women’s Rugby World Cup. Nell’incontro inaugurale gli USA hanno superato 24-12 le Azzurre all’”UCD Bowl” di Dublino.

“Complessivamente sappiamo che dobbiamo migliorare alcuni aspetti del gioco i prossimi match – ha dichiarato Silvia Gaudino - . Abbiamo giocato bene per alcuni tratti del match, ma abbiamo sofferto la fisicità degli USA. Ci è mancato qualcosa in fase di finalizzazione”.

Read more...
 
ITALDONNE, GLI USA SI IMPONGONO 24-12 ALL'ESORDIO DELLA WRWC 2017 PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Wednesday, 09 August 2017 19:26
There are no translations available.

touche usa ita mondialeDublino (Irlanda) – Nel primo match della Women’s World Cup gli USA si impongono 24-12 sulla Nazionale Italiana Femminile.

Partono forte gli Stati Uniti che con un’azione personale di Thomas riescono a sbloccare il risultato al 2’ minuto. Rozier trasforma e sposta il parziale sul 7-0. Le Azzurre soffrono la fisicità del numero 11 avversario, ma la difesa riesce a reggere l’urto e riconquista l’ovale. L’Italia è imprecisa in fase offensiva e gli USA trovano la seconda meta del match con Rozier che riesce a infilarsi tra le maglie bianche dell’Italdonne e sposta il parziale sul 12-0 al minuto 21. Le Azzurre rialzano la testa e reagiscono accorciando le distanze al 27’ con una maul ben orchestrata e conclusa in meta da Lucia Cammarano (che un minuto più tardi abbandona il terreno di gioco per infortunio). Schiavon trasforma per il 12-7 parziale. L’Italdonne difende bene e nel finale di tempo non riesce a sfruttare una buona touche nei 22 metri avversari andando al riposo sul 12-7.

L’Italia soffre la fisicità di Kristen Thomas che al 51’ sblocca la ripresa sfruttando la sua fisicità sul lato sinistro d’attacco trovando la sua seconda meta personale che vale il 17-7. Sempre dal numero 11 statunitense parte l’azione che viene conclusa in meta dalla neo entrata Gustaitis che, con la trasformazione di Kelter, porta la sua squadra sul 24-7. Gli USA nel finale restano in inferiorità numerica a causa del giallo rimediato dalla numero 11. Le Azzurre ne approfittano e trovano la meta con Elisa Giordano che vale il 24-12 finale.

Il secondo incontro della Nazionale Italiana Femminile alla Women’s Rugby World Cup è in calendario domenica 13 agosto al “Billings Park UCD” di Dublino contro le Campionesse del mondo in carica dell’Inghilterra (vittoriose all’esordio 56-5 contro la Spagna) alle 14.30 locali (15.30 in Italia)

Dublino (Irlanda), “UCD Bowl” – mercoledì 9 giugno

Women’s Rugby World Cup, I giornata

USA v Italia 24-12 (12-7)

Marcatori: p.t. 2’ m. Thomas tr. Rozier (7-0); 20’ m. Rozier (12-0); 27’ m. Cammarano tr. Schiavon (12-7); s.t. 51’ m. Thomas (17-7); 62’ m. Gustaitis tr. Kelter (24-7); 77’ m. Giordano

USA: Emba; Tapper (63’ Javelet), Heavirland, Braaten (50’ Kelter), Thomas; Rozier, Owsiany (72’ Canett-Oca); Gray, Zackary, Parsons (66’ Sommer); Washington (50’ Gustaitis), Bridges; Faaee (cap) (60’ Rogers), Augustyn (60’ Pankey), Benson (66’ Reddick).

All. Steinberg

Italia: Furlan; Sillari, Cioffi (75’ Madia), Stefan, Magatti; Schiavon (58’ Rigoni), Barattin (cap.); Gaudino, Giordano, Locatelli (41’ Arrighetti); Trevisan (76’ Fedrighi), Severin (54’ Tounesi); Bettoni (23’ Gai), Cammarano (28’ Bettoni), Cucchiella (60’ Ferrari).

A dispozione non entrate: Zangirolami

Arb. Alhambra Nievas (FER)

Cartellini: 76’ giallo a Thomas (USA)

Calciatori: Rozier (USA) 1/3; Schiavon (1/1); Kelter (1/1); Sillari (0/1)

Punti conquistati in classifica: USA 5; Italia 0

 


Page 6 of 357

facebook bar2 Facebook Twitter Google plus YouTube Sound Cloud Rss Feed Dailymotion

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

banner-ticketing

banner-hospitality

300x250

Banner Sito Federugby

keep_rugby_clean
 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito