Joom!Fish config error: Default language is inactive!
 
Please check configuration, try to use first active language

Scuola
Scuola


FESTE DEL RUGBY 2017, I VALORI DEL RUGBY AL SERVIZIO DELLA SOCIETA’ CIVILE PDF Print E-mail
Formazione
Tuesday, 24 October 2017 14:04
There are no translations available.

 

IMG 0406- Migliaia di giovani rugbisti in campo nel weekend ad Ancona per la prima tappa
delle Feste del Rugby
- FIR/ANSF/Polfer per formare i giovani al rispetto delle regole
- Mauro Bergamasco testimonial delle tappe di Ancona e Firenze

Sensibilizzare il mondo della scuola al rispetto delle norme sulla sicurezza ferroviaria attraverso i valori del rugby, raggiungendo un numero sempre più vasto di nuovi giovani rugbisti.

E’ questa la missione delle Feste del Rugby, tradizionale momento conclusivo del progetto di propaganda scolastica della FIR, organizzate dalla Federazione stessa in sinergia con l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria e con la Polizia Ferroviaria.

Dopo aver portato sui campi di tutta Italia oltre settemila giovani rugbisti tra i dieci ed i quindici anni di età nel 2016, le Feste del Rugby vivranno nel 2017 due momenti conclusivi: il primo ad Ancona, già tappa di una delle Feste dell’anno passato, dal 27 al 28 ottobre; il secondo al “Lodigiani” di Firenze, sabato 18 novembre, per offrire ai giovani atleti non solo un percorso sportivo e di sensibilizzazione al rispetto delle regole, ma anche l’opportunità di assistente al Crédit Agricole Cariparma Test Match tra Italia e Argentina.

La tappa anconetana delle Feste del Rugby 2017 è stata presentata oggi, presso la sede comunale del capoluogo marchigiano, a pochi giorni dalla pacifica, festosa invasione di migliaia di studenti rugbisti che affolleranno gli impianti sportivi anconetani per sfidarsi sul campo e, grazie agli operatori ANSF e Polfer presenti, per approfondire la propria conoscenza delle norme di sicurezza ferroviaria, dentro e fuori le stazioni.

Tullio Rosolen, Responsabile del Settore Scolastico di FIR, ha dichiarato: “Le Feste costituiscono ormai da anni un imprescindibile momento di verifica dell’attività svolta dalla FIR presso oltre duemila istituti scolastici in tutta Italia, e si sono arricchite da quattro anni a questa parte anche di un importante messaggio sociale grazie all’impegno congiunto della Federazione e di Polfer e ANSF, che hanno dimostrato di credere e di voler condividere presso un pubblico giovane e sensibile i valori tipici del nostro sport al servizio degli adulti di domani. Voglio ringraziare il Direttore del Servizio di Polizia Ferroviaria Nanei ed il Direttore Generale di ANSF Gargiulo che continuano a vedere nel rugby la disciplina maggiormente in grado di veicolare la loro mission. Voglio inoltre ringraziare il Presidente del Comitato Regionale delle Marche Longhi ed il Presidente dell’Unione Rugbistica Anconetana, Stefano Lucarini, per aver contribuito all’organizzazione della prima tappa del 27/28 ottobre, sono certo che vivremo uno splendido weekend di rugby e di formazione umana e sportiva”. 

 “L’appuntamento annuale con il Rugby è fondamentale per la nostra azione di diffusione della cultura della sicurezza ferroviaria – ha dichiarato Alessandro Laschi, Responsabile rapporti istituazionali dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie – L’ANSF è da tempo impegnata nella prevenzione degli incidenti dovuti a comportamenti scorretti in ambito ferroviario, purtroppo in crescita negli ultimi anni. Recentemente ha prodotto anche uno spot di pubblica utilità in programmazione sulle reti Rai, realizzato con il patrocinio della Presidenza del Consiglio”.

Il tema della diffusione della sicurezza ferroviaria è fondamentale, soprattutto tra i giovani” - ha dichiarato Francesco De Cicco, Dirigente del Compartimento per le Marche Umbria e Abruzzo - “La Polizia Ferroviaria è da tempo impegnata in campagne di sensibilizzazione nelle scuole. Siamo convinti che, attraverso lo sport ed il gioco, il messaggio di educazione alla legalità possa passare ancora meglio. Per questo gli operatori della Polizia Ferroviaria si adopereranno, insieme agli atleti delle Fiamme Oro, ai tecnici FIR ed al personale ANSF, per spiegare direttamente in campo come le regole della vita non siano poi così distanti da quelle del loro sport preferito”.

A conclusione del progetto “Rugby per tutti”, nei prossimi giorni circa milleseicento studenti e studentesse, provenienti da ogni parte d'Italia, saranno nella nostra città, con il loro entusiasmo e la loro passione sportiva.  Siamo veramente lieti di questa loro presenza e di poterli ospitare, anche grazie alla presenza di impianti sportivi idonei e accoglienti. Il capo della palla ovale è una delle realizzazioni più recenti ed è un punto di riferimento per gli atleti e i tanti appassionati e tifosi di questo sport che trasmette valori e regala soddisfazioni. Grazie alla F.I.R. e alle scuole per il loro impegno, in bocca al lupo e buon divertimento a tutti” ha dichiarato il Sindaco di Ancona, Valeria Mancinelli.

Anche quest’anno le Feste del Rugby potranno contare su un testimonial d’eccezione: Mauro Bergamasco, indimenticabile flanker della Nazionale, 105 caps al proprio attivo ed uno dei soli due atleti al mondo ad aver giocato cinque Rugby World Cup, sarà sia ad Ancona che a Firenze per raccontare la propria esperienza di giocatore di alto livello e per condividere con i giovani rugbisti l’impatto formativo dei valori del rugby nella vita di tutti i giorni. 

FESTE DEL RUGBY – IL PROGRAMMA DELLA TAPPA DI ANCONA

27 ottobre
- ore 15.00 arrivo delle rappresentative al Palaindoor, Via della Montagnola 79 – 81 Ancona
- ore 15.30 inizio delle partite (2 partite per ogni squadra) presso gli impianti adiacenti del Palaindoor
ore 
- 17.30 fine delle competizioni 
- 
ore 18.30 sfilata all'interno del Palaindoor; 
ore 19.15 cena nella tensostruttura appositamente allestita
- 
a seguire trasferimento agli hotel alla fine della cena.

28 ottobre
- ore 9.30 inizio competizione (2 partite per ogni squadra)
- 
ore 12. 30 breve saluto nell'area POLFER - ANSF 

- ore 13 Conclusione evento e rientro alle proprie sedi

 

 

 
PROGETTUALITA' PROMOZIONE NELLA SCUOLA 2017/18 PDF Print E-mail
Formazione
Wednesday, 18 October 2017 12:33
There are no translations available.

Sono disponibili nella sezione Attività Scolastica le informazioni e le documentazioni per poter sviluppare le progettualità di promozione nella scuola per il 2017-18.

Ricordiamo che per ogni ulteriore notizia o per supporto alle proprie attività di promozione i Club possono contattare il Tecnico Regionale presso il  Comitato Regionale/Delegazione di appartenenza.

 

 
CATANIA SCALDA I MOTORI PER ITALIA v FIJI DELL’11 NOVEMBRE: DAL 20 AL 23.9 LE FINALI STUDENTESCHE PDF Print E-mail
Formazione
Tuesday, 19 September 2017 16:15
There are no translations available.

 

FB Post Catania
Roma – In attesa di tornare ad ospitare, dopo un’assenza lunga oltre vent’anni, la Nazionale Italiana Rugby il prossimo 11 novembre al “Massimino” in occasione del Crédit Agricole Cariparma Test contro le Fiji che inaugurerà la stagione internazionale, Catania inizia già in questi giorni a respirare l’atmosfera rugbistica ospitando le Finali dei Campionati Studenteschi 2017.

Oltre trecento atleti ed atlete delle scuole di tutta Italia, in rappresentanza della maggioranza dei Comitati Regionali FIR, si daranno appuntamento alla Cittadella dell’Università di Catania ed allo Stadio “Valentino Mazzola” di Misterbianco per contendersi il titolo di miglior scuola d’Italia nel rugby.

Read more...
 
FESTE DEL RUGBY, OLTRE 2500 BAMBINI A JESOLO PER LA CERIMONIA INAUGURALE PDF Print E-mail
Formazione
Friday, 20 May 2016 20:21
There are no translations available.

03 jesolo

 

DOMANI AL PACIFICI DI SAN DONA’ GIORNATA DI GARA CON MAURO BERGAMASCO

Jesolo (Venezia) – Le Feste del Rugby toccano Jesolo per la loro terza ed ultima tappa primaverile, con oltre duemilacinquecento giovani atleti-studenti che questa sera hanno sfilato nelle vie della località balneare veneziana.

Una nuova occasione, dopo i successi di Catania ed Ancona, per sensibilizzare insieme all’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria e la Polfer i giovani partecipanti al rispetto delle regole, sul campo e nella quotidianità.

Domani l’attività si trasferirà al “Pacifici” di San Donà, con incontri che si disputeranno a partire dalle 9 della mattina sino all’ora di pranzo alla presenza di Mauro Bergamasco, l’ex flanker della Nazionale Italiana che ha partecipato alle Feste 2016 in qualità di testimonial.

 

 
FESTE DEL RUGBY, TERZA TAPPA DEL TOUR PRIMAVERILE A JESOLO E SAN DONÀ PDF Print E-mail
Formazione
Thursday, 19 May 2016 16:49
There are no translations available.

 

MAUROJesolo - Sarà Jesolo ad ospitare la terza tappa delle Feste del Rugby venerdì 20 e sabato 21 maggio

Dopo aver attraversato l’Italia passando da Catania ed Ancona, le Feste del Rugby, fanno tappa a Jesolo e San Donà a conclusione di questi tre appuntamenti primaverili per poi, ritrovarsi, in autunno, a Firenze.

Oltre 3000 i giovani rugbisti coinvolti nelle due tappe che, all’insegna del gioco e del divertimento, sono stati coinvolti - con la collaborazione degli agenti di Polfer e Ansf -  in attività di sensibilizzazione verso i temi della legalità e della sicurezza ferroviaria.

Un’ iniziativa importante quella delle Feste, che consente - in un unico contesto -  il dialogo tra ragazzi, adulti ed istituzioni. La conferma arriva anche dall’ex Azzurro Mauro Bergamasco, presente in tutte le città coinvolte da questo evento, che afferma: “ Non è cosa di tutti i giorni incontrare  una platea così giovane alla quale poter parlare, ecco perché, le feste del rugby, sono importanti. I valori che promuoviamo sul campo devono essere riportati nella quotidianità, questo il messaggio che - attraverso il nostro sport -  vogliamo trasmettere”.

Ancora due giornate, prima della pausa estiva,  per essere vicini ai giovani: un’occasione, per gli appassionati di questo sport per: incontrarsi, condividere ed acquisire nozioni, spesso,  date per scontato.

“Vedere così tanti giovani pronti a recepire il messaggio del rispetto e della legalità ci fa ben sperare sulla possibilità che” – continua Bergamasco-  “questo venga trasmesso anche al di fuori delle Feste. Jesolo e San Donà aspettano di accogliere, venerdì 20 e sabato 21 maggio, oltre 2000 studenti, pronti, ad affollare i campi di gioco”.

 

 
  • «
  •  Start 
  •  Prev 
  •  1 
  •  2 
  •  Next 
  •  End 
  • »


Page 1 of 2
 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito