©2023 Federazione Italiana Rugby

Italia v All Blacks, in vendita al pubblico i biglietti per la sfida del 23 novembre a Torino

Prevendita record nella prima settimana riservata al mondo FIR con quasi 20.000 biglietti venduti

Lunedì 8 luglio alle ore 15, su federugby.ticketone.it, apre al pubblico la prevendita per Italia v Nuova Zelanda, terzo e ultimo appuntamento delle Autumn Nations Series 2024 in calendario all’Allianz Stadium di Torino sabato 23 novembre alle ore 21.10.

La prima fase della prevendita, dedicata al mondo del rugby italiano con accesso esclusivo per i Club, i tesserati e i membri del FIR Honour Club, ha visto quasi ventimila biglietti staccati per la sfida tra gli Azzurri e gli All Blacks, il maggior numero di tagliandi mai staccati in una settimana per un test-match della Nazionale Italiana Maschile.
Dall’8 luglio la biglietteria sarà aperta al grande pubblico, con prezzi a partire da 29€ per gli U14 e da 49€ per i biglietti interi, con il settore Nord 2 già esaurito nella prima fase di prevendita. 

Settore Sud 1 Under 14: 29€
Settore Nord 2: 45€ – esaurito
Settore Sud 2: da49€
Settore Nord 1 e Sud1: da 59€
Settore Est 2: da 64€
Settore Ovest 2: da 75€
Settore Ovest 1: da 95€
Settore Est 1: da 99€
Settore Ovest 2 Club “Sivori” con Hospitality: 345€
Settore Ovest 1 Club “Sivori” con Hospitality: 395€

Pacchetti Hospitality: i pacchetti Hospitality non disponibili per la vendita online possono essere acquistati contattando hospitality@federugby.it

Tessere SIAE: non sono previste gratuità per i possessori di tessere vidimate SIAE.

Accesso Under3: accesso gratuito per tutti i bambini al di sotto dei tre anni di età, che non necessiteranno di titolo d’accesso o di assegnazione di posto.

Accrediti Disabili: gli accrediti riservati al pubblico con disabilità potranno essere richiesti tramite l’apposito modulo scaricabile da federugby.it

Nota:
per la partita Italia v Nuova Zelanda, in considerazione delle disposizioni delle autorità competenti, i biglietti saranno nominali. Sarà facoltà dell’acquirente cederli ad altro utente successivamente all’acquisto, procedendo al cambio nominativo attraverso la piattaforma TicketOne. A conclusione dell’operazione, sarà necessario stampare la ricevuta del cambio nominativo e conservarla, per mostrarla agli accessi allo Stadium.

Nazionale Under 20, cambia la designazione arbitrale per la Georgia, Capitan Botturi: “Pronti alla battaglia”


Cape Town – World Rugby ha comunicato poco fa il cambio della designazione arbitrale per il match contro la Georgia in programma domani pomeriggio, martedì 9 luglio, con kick-off alle ore 16:30 italiane (stesso fuso orario di Città del Capo) al “Danie Craven Stadium” di Stellenbosch.

Non sarà quindi più il sudafricano Morné Ferreira a dirigere il match valido per il terzo e decisivo turno della Pool B azzurra, al suo posto il giapponese Takehito Namekawa, assistito dai sudafricani Aimée Barrett Theron e Griffin Colby, mentre il TMO sarà lo scozzese Mike Adamson

I 50 punti contro l’Irlanda sono stati una sveglia forte per tutto il gruppo, che ci è servita per fare poi quello che abbiamo fatto contro l’Australia”, commenta al termine del Captain’s Run lo skipper degli Azzurrini Jacopo Botturi. “Quello di domani con la Georgia è sicuramente un match per noi molto delicato, che stiamo preparando con tutta l’attenzione del caso. Loro sono una squadra molto fisica, e proprio il predominio fisico sarà la chiave della partita: peraltro, il meteo dovrebbe replicare le condizioni viste contro l’Australia, e a noi non dispiace giocare con un tempo difficile, come ad esempio anche contro il Sudafrica l’anno scorso. Quest’anno credo che il gruppo sia particolarmente unito, sia tra noi giocatori, sia con i nuovi innesti nello staff: con Lodi e Marcato si è subito creata una buona energia, sarà durissima ma siamo fiduciosi di poter fare una buona gara contro la Georgia”.

Tra gli eventi collaterali del Mondiale, si è nel frattempo svolta presso la prestigiosa “Residenza Italia” di Città del Capo – sede diplomatica legata al Consolato italiano e residenza dell’Ambasciatore durante la sua permanenza in città – una serata in onore della Nazionale Italiana Under 20 nell’ambito della “Italian Cooperation Development Regional Mission”, guidata dal Segretario Generale del Ministero degli Affari Esteri Riccardo Guariglia. La rappresentanza Azzurra era composta dal Capo Delegazione e Consigliere Federale Carlo Festuccia, dal Team Manager Andrea Saccà, dal Consulente Tecnico Francesco Ascione e dal Responsabile Formazione Élite Maurizio Zaffiri.

Squisita l’ospitalità dell’Ambasciatore italiano in Sudafrica, Alberto Vecchi, e del Console Giulio Mignacca, che di fronte a tutti i Consoli italiani operativi in Sudafrica e alle 70 personalità impegnate nella missione hanno esaltato l’impresa della squadra contro l’Australia, augurando il miglior prosieguo di torneo prima di procedere al tradizionale scambio di doni ed al piccolo buffet che ha chiuso la piacevole serata.

WORLD RUGBY U20 CHAMPIONSHIP 
Pool A: Francia, Nuova Zelanda, Galles, Spagna

Pool B: Irlanda, Australia, Italia, Georgia 

Pool C: Sudafrica, Inghilterra, Argentina, Fiji

Fase di qualificazione
Giornata 1: Sabato 29 giugno Italia U20 v Irlanda U20 55-15 (Cape Town Stadium, k.o. 16:30)
Giornata 2: Giovedì 4 luglio Australia U20 v Italia U20 12-17 (Athlone Stadium, k.o. 19:30)
Giornata 3: Martedì 9 luglio Italia U20 v Georgia U20 (Danie Craven Stadium, k.o. 16:30)

Fase ad eliminazione diretta
Giornata 4: Domenica 14 luglio (Playoff)

Giornata 5: Venerdì 19 luglio (Finali)

Italrugby, Izekor: “La partita contro Samoa ci servirà da lezione”

Auckland (Nuova Zelanda) – Primo allenamento collettivo sul campo ad Auckland per la Nazionale Italiana Rugby Maschile che prosegue la marcia di avvicinamento verso il match contro Tonga in calendario a Nuku’alofa venerdì 12 luglio alle 15 locali (4 italiane), secondo Test Match del Summer Tour 2024.

Mattinata divisa tra lavoro in palestra e riunioni, mentre nel pomeriggio il gruppo guidato da Gonzalo Quesada si è spostato verso il Windsor Park di Auckland per un allenamento collettivo verso il prossimo impegno.

“Contro Samoa abbiamo commesso diversi errori e loro sono stati bravi a sfruttarli. Personalmente – ha dichiarato Alessandro Izekor nell’incontro stampa odierno – non sono soddisfatto: ho fatto il mio in fase di placcaggio, ma non sono riuscito a dare molto altro”.

“Affronteremo una nazionale molto simile a Samoa. Anche loro sono fisici e diretti: sarà un’occasione per dimostrare quanto non abbiamo fatto vedere una settimana fa. Non siamo soddisfatti, è chiaro, e in settimana stiamo lavorando per migliorare. La scorsa partita ci deve servire da lezione”.

“C’è un po’ di stanchezza c’è relativa alla stagione molto lunga dove alcuni giocatori hanno iniziato dalla preparazione al mondiale. Non è assolutamente un alibi: giocare a rugby è il nostro lavoro, siamo in campo per quello. E quando sei in Nazionale la stanchezza diventa l’ultimo dei problemi. E’ un ambiente stimolante e c’è sempre voglia di fare tanto” ha sottolineato Izekor.

Il Vittoria for Women Tour di Vittoria Assicurazioni arriva a San Felice Circeo

Il 13 e il 14 luglio nella provincia laziale si terrà la 4a tappa del viaggio itinerante per sensibilizzare sul tema della prevenzione oncologica femminile.

Il 13 e il 14 luglio San Felice Circeo ospiterà presso La Fratta la 4a tappa della seconda edizione del “Vittoria for Women Tour”, il viaggio itinerante realizzato da Vittoria Assicurazioni in collaborazione con la Fondazione Specchio dei tempi e la Federazione Italiana Rugby (FIR) per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della prevenzione delle malattie oncologiche femminili.

L’evento, organizzato nella cornice del Trofeo Italiano di Beach Rugby, vedrà il coinvolgimento e la partecipazione diretta di alcune agenzie di Vittoria Assicurazioni presenti sul territorio in qualità di punti di riferimento per la comunità, confermando così il proprio impegno per il sostegno e la protezione dei concittadini in prima persona.

Accompagnata dal claim “la prevenzione femminile è la nostra meta, anche questa tappa laziale, come tutte le altre, ospiterà il “VittoriaBus”, un centro di informazione e prevenzione itinerante, acquistato grazie alla raccolta fondi avviata nel 2023 in occasione della prima edizione del Tour e donato alla Fondazione Specchio dei tempi, che sarà adibito a sala medica per una visita senologica gratuita. Inoltre, per l’intera durata dell’iniziativa, verrà promossa una nuova raccolta fondi volta quest’anno a supportare l’acquisto di uno o più ecografi mobili per ampliare ulteriormente l’operato sul territorio nazionale.

In questo viaggio per la prevenzione, i partecipanti potranno, inoltre, testare sul posto un’innovativa soluzione di Digital Health sviluppata da Come Stai in collaborazione con il Gruppo De Pasquale. L’applicazione consentirà loro di monitorare i più importanti parametri vitali e di ricevere l’esito del check up direttamente sullo smartphone.

Nel weekend targato “Vittoria for Women Tour”, la Salute però non sarà l’unica protagonista, spazio anche a buona musica e sano sport. I tormentoni estivi saranno, infatti, la colonna sonora che accompagnerà tutti gli adulti e i bambini che, affiancati da esperti e giocatori, vorranno imparare le tecniche del rugby e i valori che lo caratterizzano, per un’esperienza di gioco davvero unica.

Le prossime tappe del Vittoria for Women Tour 2024:

  • 20-21/07 Viareggio (LU) – Toscana
  • 27-28/07 Capaccio Paestum (SA) – Campania

“Il Vittoria for Women Tour è un’iniziativa in cui la Compagnia crede molto perché rappresenta una reale e concreta azione per la prevenzione oncologica femminile di cui siamo estremamente fieri. Ancora oggi, la prevenzione è un gesto troppo spesso sottovalutato, per timore, mancanza di opportunità o anche solo pigrizia, ma può davvero fare la differenza nella vita di una persona e di quelle che lo stanno accanto. Ecco perché per il secondo anno consecutivo siamo orgogliosi di proseguire l’impegno preso e trasmettere questo potente messaggio anche durante una bella e spensierata giornata in riva al mare. Ringraziamo i partner che ci supportano in questo straordinario viaggio, la FIR e la Fondazione Specchio dei tempi, e ovviamente il Comune di San Felice Circeo per averci accolto”, dichiara Luciano Chillemi, Responsabile Comunicazione Istituzionale e Customer Care di Vittoria Assicurazioni.     

“Siamo orgogliosi –dichiara l’Assessore allo Sport del Comune di San Felice Circeo, Felice Capponidi ospitare il 13 e 14 luglio il Vittoria for Women Tour con la 4° tappa del Trofeo Italiano di Beach Rugby. Come Amministrazione, siamo fermamente convinti che lo Sport possa avere un ruolo fondamentale nello sviluppo del paese, sia dal punto di vista turistico, incentivando la destagionalizzazione, che per quanto concerne le ricadute positive in ambito sociale, specie se guardiamo ai più giovani, promuovendo aggregazione e uno stile di vita sano. Siamo ben lieti, pertanto, che sulle nostre spiagge si disputi la tappa del Trofeo Italiano di Beach Rugby e ci auguriamo che quest’appuntamento sia il primo di tante altre iniziative analoghe.”

“Un aspetto fondamentale dell’iniziativa –aggiunge il Sindaco di San Felice Circeo, Monia Di Cosimo è l’attenzione che l’organizzazione rivolge alla Salute. Sul nostro lungomare, infatti, sarà posizionato un mezzo dedicato all’informazione e alla prevenzione itinerante, offrendo anche una visita senologica gratuita. Non mi resta quindi – conclude il primo cittadino – che dare il benvenuto agli atleti. Siamo certi che quest’appuntamento possa rappresentare un’ottima occasione per conoscere meglio il nostro paese e tutto ciò che di bello ha da offrire.”

“Attraverso il tour nazionale del 2023, lo SpecchioBus della prevenzione ha offerto screening del seno e consulenze specialistiche a migliaia di donne, consentendo la diagnosi precoce di diverse anomalie e l’avvio tempestivo di trattamenti appropriati. Grazie all’impegno dei medici, questa iniziativa ha contribuito a identificare 31 casi sospetti, consentendo in circa 25 casi l’immediato avvio di terapie”, asserisce Angelo Conti, che è stato il responsabile del progetto in questi anni per la Fondazione Specchio dei tempi.

“Siamo estremamente felici di tornare ad ospitare nella nostra Regione, che da sempre vanta una delle più alte concentrazioni di atleti ed atlete che praticano in questo periodo il beach rugby, la Tappa del Trofeo di Beach Rugby che si svolgerà a San Felice Circeo.

Quest’anno in particolare, credo che il colpo d’occhio sarà ancora più bello, in quanto l’arena di gioco sarà ospitata in un contesto suggestivo. Per questo ringrazio quindi le autorità locali, tutti coloro che stanno lavorando per la realizzazione di questo evento, che grazie al supporto di Vittoria Assicurazioni si arricchisce di anno in anno. Da segnalare le numerose attività collaterali che faranno da cornice alla Tappa: dagli screening medici ai momenti culturali, dalla musica alla possibilità di gustare prodotti enogastronomici della Regione Lazio. Non vediamo l’ora di accogliervi a San Felice Circeo”, afferma Maurizio Amedei, Presidente CR FIR Lazio.

Manuela Furlan, storica Capitana della Nazionale Italiana Femminile, ottantanove volte in campo con la maglia azzurra, sarà nuovamente la testimonial del progetto: “Sono molto felice di partecipare anche quest’anno a questo nuovo tour. Lo scorso anno ci ha visti impegnati in 6 diverse tappe in giro per l’Italia e ha fatto sì che tappa dopo tappa i numeri fossero in continua crescita. L’obiettivo di quest’anno è migliorarci ancora, portare su altre spiagge un po’ di divertimento senza mai dimenticare la prevenzione che è il fulcro del nostro tour. Ringrazio la FIR e Vittoria Assicurazioni per questa nuova opportunità, credo molto in questo progetto e farne parte è motivo per me di responsabilità e orgoglio. Non vedo l’ora di ricominciare, venite a trovarci!”

Nazionale Under 20, 48 ore alla sfida decisiva con la Georgia, annunciata la formazione degli Azzurrini

Cape Town – Dopo il successo con l’Australia del secondo turno, l’Italia U20 è pronta a giocarsi tutte le carte in classifica contro la Georgia, reduce da due sconfitte contro Wallabies e Irlanda ma in entrambi i casi protagonista di una performance notevole dal punto di vista dell’intensità fisica e agonistica. 

Nella scorsa edizione del Mondiale, giocato sempre a Cape Town, la sfida con i Junior Lelos si chiuse con una dolorosa sconfitta che spinse gli Azzurrini di Massimo Brunello verso i playoff della parte bassa della classifica, conservando poi il diritto a giocare nel Championship grazie al largo successo contro il Giappone nella finale per l’11° e il 12° posto.

La situazione nella Pool B vede l’Irlanda al comando con 9 punti, l’Australia seconda con 6 e l’Italia a quota 4 al terzo posto, con la Georgia ferma a 1 avendo guadagnato il bonus difensivo contro l’Irlanda. Incrociando le classifiche degli altri due gironi, è ormai estremamente complicato il passaggio alle semifinali tra le prime quattro (necessaria la vittoria con bonus contro la Georgia e un pareggio tra Galles e Francia), mentre vincendo martedì resta alla portata la prospettiva di superare quell’ottavo posto finale centrato nel 2017 e nel 2018 e che tutt’ora rappresenta il miglior risultato Azzurro a un Mondiale Juniores.

Lo staff tecnico ha comunicato poco fa al gruppo la lista dei 23 giocatori chiamati alla sfida con i caucasici, ricalcando largamente il XV protagonista della storica vittoria sull’Australia di sabato sera ma con alcune novità importanti: rientrano infatti tra i titolari Capitan Botturi in terza centro e Zanandrea all’ala, con Brisighella confermato all’apertura in affiancamento a Casilio in mediana. Il rientro di Botturi spinge Milano a flanker, con Bellucci inamovibile a chiudere il reparto. Solo un cambio tra i primi cinque uomini: Gritti e Mirenzi saltano in seconda linea, per un trio all’ingaggio che registra Pisani a destra e Pelliccioli a sinistra, mentre in mezzo Gasperini parte dal primo minuto al posto di Siciliano, pronto a subentrare dalla panchina. Di nuovo nei 23 anche Scalabrin, mentre nelle rotazioni resta questa volta fuori Pucciariello.

Le previsioni meteo per martedì pomeriggio, così come per i giorni a seguire, annunciano sul Danie Craven di Stellenbosch – sede designata per il match con direzione affidata al sudafricano Morné Ferreira – condizioni di pioggia pesante con vento forte, condizionando strategia e alcune delle scelte tecniche effettuate: “Sappiamo benissimo che match ci aspetta contro la Georgia, squadra completa in tutti i reparti che nella gara contro l’Irlanda ha confermato ampiamente le sue caratteristiche di aggressività, fisicità ed efficacia nella fasi di conquista”, commenta l’head-coach Roberto Santamaria. “Noi dopo l’Australia abbiamo fatto un’analisi approfondita di quello che ha funzionato e delle aree del gioco dove martedì dovremo lavorare di più e meglio, avendo però ben chiara in testa una cosa: sarà una battaglia vera dal primo all’ultimo minuto, e solo dando ognuno di noi, staff compreso, il 100% restando lucidi e umili fino alla fine saremo in grado di giocarci la partita che vogliamo”.

Le previsioni meteo danno nuovamente pioggia e vento, giocheremo quindi su un campo appesantito dall’acqua e già provato dal match che si svolgerà prima del nostro tra Argentina e Fiji”, prosegue il tecnico degli Azzurrini. “L’impostazione del match e alcune scelte sono state determinate anche da questo fattore, che sicuramente avrà il suo peso, ma che rimane solo uno degli elementi di una gara da giocare al massimo del nostro livello a prescindere. I ragazzi si stanno allenando bene, c’è il giusto atteggiamento da parte di tutti e anche chi in questa fase resta fuori sa che sta giocando un ruolo fondamentale negli equilibri del gruppo e del torneo”.

ITALIA U20 v GEORGIA U20 | la formazione annunciata:
15 BELLONI Mirko (2004, Verona Rugby)
14 ELETTRI Lorenzo (2004, Rugby Rovigo Delta)
13 BOZZO Nicola (2004, USA Perpignan)
12 DE VILLIERS Patrick (2004, Rugby Noceto)
11 ZANANDREA Federico (2005, Mogliano Veneto Rugby)
10 BRISIGHELLA Simone (2004, Rugby Viadana 1970)
9 CASILIO Lorenzo (2004, Rugby Vicenza)
8 BOTTURI Jacopo – Capitano (2004, Petrarca Rugby)
7 BELLUCCI Luca (2004, Rugby Roma Olimpic)
6 MILANO Giacomo (2005, U.R. Capitolina)
5 GRITTI Piero (2005, AS Montferrandaise)
4 MIRENZI Samuele (2004, VII Rugby Torino)
3 PISANI Federico (2004, Verona Rugby)
2 GASPERINI Nicholas (2004, Rugby Viadana 1970)
1 PELLICCIOLI Sergio (2005, Rugby Lyons)

A disposizione:
16 SICILIANO Valerio (2004, CA Briviste Corrèze)
17 GENTILE Francesco (2004, Mogliano Veneto Rugby)
18 ASCARI Davide (Rugby Colorno 1975)
19 MIDENA Mattia (2005, Rugby Paese)
20 REDONDI Tommaso (2005, Verona Rugby)
21 CASARTELLI Nelson (2005, Benetton Rugby)
22 JIMENEZ Mattia (2004, Rugby Petrarca)
23 SCALABRIN Marco (2004, Rugby Vicenza)

World Rugby conferma la trasmissione in live streaming, gratuito e in chiaro per tutti gli utenti dei Paesi privi di un broadcaster accreditato (quindi anche l’Italia), sulla propria piattaforma Rugbypass.tv, comunicando le seguenti modalità operative: 

  • Accedi al sito rugbypass.tv o scarica l’applicazione RugbyPassTV da AppStore o PlayStore+
  • Seleziona “Crea un Account”
  • Fornisci i dati di base richiesti: ora puoi seguire il Mondiale U20 e tutti gli altri contenuti gratuiti di RugbyPass.tv



World Rugby U20 Championship | giocatori selezionati:
ASCARI Davide (Rugby Colorno 1975)
BELLONI Luca (2004, Verona Rugby)
BELLONI Mirko (2004, Verona Rugby)
BELLUCCI Luca (2004, Rugby Roma Olimpic)
BOLOGNINI Nicola (2005, Rugby Rovigo Delta)
BOTTURI Jacopo – Capitano (2004, Petrarca Rugby)
BOZZO Nicola (2004, USA Perpignan)
BRISIGHELLA Simone (2004, Rugby Viadana 1970)
CASARTELLI Nelson (2005, Benetton Rugby)
CASILIO Lorenzo (2004, Rugby Vicenza)
DE VILLIERS Patrick (2004, Rugby Noceto)
ELETTRI Lorenzo (2004, Rugby Rovigo Delta)
GASPERINI Nicholas (2004, Rugby Viadana 1970)
GENTILE Francesco (2004, Mogliano Veneto Rugby)
GRITTI Piero (2005, AS Montferrandaise)
IMBERTI Francesco (2004, CUS Torino)
JIMENEZ Mattia (2004, Rugby Petrarca)
MIDENA Mattia (2005, Rugby Paese)
MILANO Giacomo (2005, U.R. Capitolina)
MIRENZI Samuele (2004, VII Rugby Torino)
PADOAN Vittorio (2004, Mogliano Veneto Rugby)
PELLICCIOLI Sergio (2005, Rugby Lyons)
PISANI Federico (2004, Verona Rugby)
PUCCIARIELLO Martino (2004, CUS Milano)
REDONDI Tommaso (2005, Verona Rugby)
SARI Giulio (2005, Oyonnax Rugby)
SCALABRIN Marco (2004, Rugby Vicenza
SICILIANO Valerio (2004, CA Briviste Corrèze)
ZANANDREA Federico (2005, Mogliano Veneto Rugby)
ZUCCONI Cesare (2004, Cavalieri U.R. Prato Sesto)


Lo staff della Nazionale Under 20 | WRU20 CHAMPIONSHIP 2024:
Responsabile TecnicoRoberto SANTAMARIA
Assistant Coach: Andrea MARCATO 
Assistant Coach: Alessandro LODI
Team ManagerAndrea SACCÀ
Capo Delegazione: Carlo FESTUCCIA
Consulente Tecnico WRU20 Championship: Francesco ASCIONE
Responsabile Preparazione FisicaMassimo ZAGHINI
Assistente Preparazione Fisica: Mario DISETTI 
Responsabile Logistica e CoordinamentoEnnio CAPPELLETTI
Area Medica: Giorgio DI GIACOMO 
FisioterapistiLorenzo GAI – Francesco DESTITO
Video Analyst: Dario VALENTE


ITALIA U20 – verso il Mondiale
22-25 aprile: raduno a Parma
18-30 maggio: raduno a Treviso
3-6 giugno: raduno a Parma
12-16 giugno: raduno a San Benedetto del Tronto
15 giugno: warm-up test Italia U20 v Spagna U20 (36-5)
21 giugno: raduno pre-Mondiale a Treviso
23 giugno: partenza da Venezia per Capetown


WORLD RUGBY U20 CHAMPIONSHIP 
Pool A: Francia, Nuova Zelanda, Galles, Spagna

Pool B: Irlanda, Australia, Italia, Georgia 

Pool C: Sudafrica, Inghilterra, Argentina, Fiji

Fase di qualificazione
Giornata 1: Sabato 29 giugno Italia U20 v Irlanda U20 55-15 (Cape Town Stadium, k.o. 16:30)
Giornata 2: Giovedì 4 luglio Australia U20 v Italia U20 12-17 (Athlone Stadium, k.o. 19:30)
Giornata 3: Martedì 9 luglio Italia U20 v Georgia U20 (Danie Craven Stadium, k.o. 16:30)

Fase ad eliminazione diretta
Giornata 4: Domenica 14 luglio (Playoff)

Giornata 5: Venerdì 19 luglio (Finali)

Italrugby rientrata ad Auckland. Inizia la preparazione verso il Test Match contro Tonga

Auckland (Nuova Zelanda) – Nella nottata tra sabato 6 e domenica 7 luglio la Nazionale Italiana Rugby Maschile ha fatto rientro ad Auckland – in Nuova Zelanda – quartier generale degli Azzurri nella prima parte del Summer Tour 2024.

Il gruppo guidato da Gonzalo Quesada è atterrato all’1 di notte all’aeroporto situato a circa 21 km dal centro della città dove neozelandese dove l’Italia ha ripreso nella giornata odierna la preparazione verso il match in programma a Nuku’alofa contro i padroni di casa di Tonga venerdì 12 luglio alle 15 locali (4 italiane), secondo Test Match del Summer Tour 2024.

Lavoro odierno differenziato tra gli atleti scesi in campo nel primo match contro Samoa e gli altri che non hanno giocato, strutturato tra piscina e palestra con il supporto dei preparatori atletici della Nazionale.

Domani – lunedì 8 luglio – la Nazionale tornerà ad allenarsi sul campo con il primo allenamento collettivo della settimana.

Questo il calendario delle partite dell’Italia nel Summer Tour 2024:

Samoa v Italia 05.07.24, Apia – 33-25
Tonga v Italia 12.07.24, Nuku’Alofa – ore 15 locali (4 italiane)
Giappone v Italia 21.07.24, Sapporo – ore 14.05 locali (7.05 italiane)

Piloni

Simone FERRARI (Benetton Rugby, 54 caps)

Danilo FISCHETTI (Zebre Parma, 42 caps)

Marco RICCIONI (Saracens, 26 caps)

Mirco SPAGNOLO (Benetton Rugby, 6 caps)

Giosuè ZILOCCHI (Benetton Rugby, 22 caps)

Tallonatori

Gianmarco LUCCHESI (Benetton Rugby, 23 caps)

Giacomo NICOTERA (Benetton Rugby, 23 caps)

Loris ZARANTONELLO (Castres, 1 cap)

Seconde Linee

Niccolò CANNONE (Benetton Rugby, 42 caps)

Edoardo IACHIZZI (Benetton Rugby, 7 caps)

Federico RUZZA (Benetton Rugby, 55 caps)

Andrea ZAMBONIN (Zebre Parma, 7 caps)

Terze Linee

Lorenzo CANNONE (Benetton Rugby, 20 caps)

Alessandro IZEKOR (Benetton Rugby, 3 caps)

Michele LAMARO (Benetton Rugby, 39 caps) 

Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 55 caps)

David ODIASE (Oyonnax, esordiente)

Ross VINTCENT (Exeter, 5 caps)

Manuel ZULIANI (Benetton Rugby, 22 caps)

Mediani di Mischia

Alessandro GARBISI (Benetton Rugby 8 caps)

Martin PAGE-RELO (Lione, 9 caps)

Stephen VARNEY (Gloucester, 30 caps)

Mediani di Apertura

Paolo GARBISI (Tolone, 37 caps)

Leonardo MARIN (Benetton Rugby, 9 caps)

Centri

Juan Ignacio BREX (Benetton Rugby, 36 caps)

Tommaso MENONCELLO (Benetton Rugby, 18 caps)

Francois MEY (Clermont, esordiente)

Marco ZANON (Benetton Rugby, 14 caps)

Ali/Estremi

Ange CAPUOZZO (Stade Toulousain, 19 caps)

Matt GALLAGHER (Bath Rugby, 1 cap)

Monty IOANE (Lione 31 caps)

Louis LYNAGH (Harlequins, 3 caps)

Jacopo TRULLA (Zebre Parma, 8 caps)

Programma stampa Italia – Test Match Tonga

Qui di seguito è riportato il programma stampa della Nazionale Italiana Rugby Maschile per il raduno in programma a Auckland, in Nuova Zelanda, a partire dal 7 luglio in preparazione al match contro Tonga in calendario venerdì 12 luglio Nuku’alofa alle 15 locali (4 ITA), secondo dei tre Test Match delle Summer Tour 2024.

Lo staff della Nazionale farà il possibile per mantenere inalterati gli orari, che potranno comunque essere soggetti a variazioni in base agli impegni sportivi della squadra.

Tutti gli incontri stampa saranno disponibili online attraverso la piattaforma Zoom. Ogni richiesta che esuli dal seguente programma deve essere inoltrata al Media Manager della Nazionale Italiana Rugby, Antonio Pellegrino (+39 328.91.71.062 )

Lunedì 8 luglio
Ore 11 italiane (21 Auckland)
Incontro stampa via zoom. Link disponibile su richiesta

Ore 9.15-10 italiane (19.15-20 Auckland)
Finestra richiesta interviste singole

Mercoledì 10 luglio
Annuncio formazione Italia – orario TBC

Giovedì 11 luglio
Conferenza stampa capitano Italia (sarà disponibile video registrazione)

Venerdì 12 luglio
Tonga v Italia – Nuku’alofa, ore 15 locali (4 italiane)

Quesada: “Deluso dalla gestione dei momenti chiave, condizioni difficili ma nessun alibi”

“Persa un’occasione per imparare a vincere anche non giocando al meglio”

Apia – “Abbiamo subito molto fisicamente Samoa, soprattutto nella prima parte del match. Siamo stati dominati nel contatto e quando una squadra così guadagna facilmente la linea del vantaggio diventa tutto complicato. Avremmo potuto vincere anche giocando male, nonostante tutte le difficoltà che abbiamo avuto”. Gonzalo Quesada non cerca alibi nella conferenza stampa con i media italiani che fa seguito alla sconfitta di Apia contro Samoa subita all’alba di venerdì 5 luglio nel primo match del tour estivo. 

“Dobbiamo imparare a vincere anche quando le cose non vanno come avevamo pianificato. Sono deluso dal modo in cui abbiamo sbagliato i momenti chiave quando sarebbe bastato avere un po’ più di controllo. Io per primo come allenatore mi assumo le mie responsabilità, voglio capire perché abbiamo sbagliato. Ho seguito la partita in panchina perché dalla nostra postazione non avevamo una buona visuale: analizzeremo al meglio già da domani. Sapevamo che non c’erano le condizioni per fare la partita perfetta, ma proprio per questo avremmo potuto imparare a vincere anche giocando male, sarebbe stato un altro importante passo avanti nella nostra crescita” ha proseguito il CT azzurro. 

“Ci sono state delle difficoltà relative al match ma non cerchiamo alibi. Ripeto, potevamo vincere anche giocando male in una partita brutta: questo fattore ci avrebbe fatto crescere ancora. Devo parlare con i giocatori per avere più risposte su ciò che hanno sentito in campo, proprio perché non abbiamo visto le immagini, ma sul 25-15 c’era solo da gestire,e invece ci siamo complicati la vita” ha aggiunto Quesada. 

“Dopo la meta di Lynagh sul contrattacco con Ioane sembrava avessimo trovato la chiave per prendere in mano la partita e vincerla. I samoani non sembravano in fiducia, abbiamo avuto 2-3 occasioni per segnare ancora e non le abbiamo sfruttate. In questo modo Samoa ha avuto la possibilità di togliersi di dosso i dubbi che aveva e di riprendere fiducia: li abbiamo lasciati in partita e alla prima occasione sono riusciti a segnare. Tutte le loro mete sono nate da nostri errori” ha analizzato il CT.

“Dopo le vittorie è molto più facile fare la formazione, dopo le sconfitte diventa difficile perché bisogna fare dei cambiamenti e con Tonga potrebbero esserci perché servono forze fresche. Non possiamo cambiare troppo però perché rischiamo di non avere ritmo in una partita che sarà identica a quella di oggi” ha concluso l’allenatore della Nazionale.

Nazionale Under 20, le voci degli Azzurrini dopo l’Australia: “Successo importante, ma ora testa subito alla Georgia”

Cape Town. Si cantava forte nello spogliatoio italiano, dopo il fischio finale di Australia-Italia di giovedì sera: sul terreno dell’Athlone Stadium pioveva ancora a dirotto, ma il meteo era l’ultimo dei pensieri nelle parole del Capitano di giornata, un Nicola Bozzo radioso alla sua prima da skipper degli Azzurrini: “Sono troppo orgoglioso dei miei compagni, abbiamo vinto una gara difficilissima, per le condizioni generali e per l’avversario. Contro l’Australia l’avevamo preparata bene, studiandoli al video e lavorando duro sulle contromisure al loro gioco. In partita abbiamo tenuto tanto il possesso, sicuramente il tempo pesante ci ha un po’ favorito perché è una condizione cui sappiamo adattarci bene, ma come abbiamo costruito la nostra difesa sui loro portatori è davvero un motivo di grande soddisfazione per tutti, assieme all’atteggiamento mentale dal primo all’ultimo minuto, dove comunque non sono mancati alcuni nostri errori. 

Ha proseguito poi il centro genovese in forza al Perpignan: “Ora testa subito alla Georgia, squadra molto fisica che anche contro l’Irlanda ha dimostrato tutto il suo valore. Sappiamo che sarà durissima, per loro quello con l’Italia è sempre una sfida speciale e senza dubbio entreranno in campo volendo dimostrare di esserci superiori. Noi pensiamo a fare il nostro, ora un po’ di riposo e poi subito a lavorare per arrivare pronti alla partita”.

Nella testa di Roberto Santamaria, al primo successo in un match ufficiale alla guida dell’Under 20, poco spazio per le celebrazioni malgrado la prima vittoria in assoluto contro l’Australia a livello giovanile: “Credo i ragazzi abbiano voluto dimostrare a loro stessi, prima ancora che all’esterno, che l’Italia vista contro l’Irlanda non era la vera Italia. Chiaro che ogni match ha le sue dinamiche, e di sicuro le condizioni meteo hanno avuto il loro peso, ma resta il fatto che il piano di gioco era per noi molto chiaro, nel primo tempo abbiamo sfruttato bene anche il fattore-vento, poi nel secondo con gli avanti siamo stati bravissimi a mantenere alta la pressione come volevamo, specie nella fase finale, quando li abbiamo tenuto dentro la loro metà campo perché con il vento contrario sarebbe stato molto difficile risalire in attacco”.

Le consegne erano di restare nei loro 22 il più a lungo possibile ogni volta che ci si entrava, e questo valeva anche in caso di punti più o meno facili da penalty eventualmente guadagnato”, prosegue il tecnico degli Azzurrini. “Col punteggio così stretto, prendere tre punti per poi doverli sfidare in campo nostro con gli ultimi dieci minuti da giocare non ci sembrava la strategia migliore, abbiamo rischiato prendendoci le nostre responsabilità, noi staff e i giocatori in campo, e questa fiducia nel nostro gioco è uno degli aspetti maggiormente significativi emersi dal match. Voglio ringraziarli tutti, dal primo all’ultimo, anche e soprattutto quelli che non sono entrati il lista gara, la vittoria è da condividere con l’intero gruppo”.

Ora la Georgia, squadra che sappiamo aspettarci per una gara durissima: del resto, questo è un Mondiale e qui ci sono le migliori dodici squadre al mondo, il che significa che ogni centimetro di terreno, ogni singolo punto, sono una conquista difficilissima. Questa è una competizione tremenda, giocando ogni cinque giorni i tempi di recupero fisico e mentale sono la chiave vera per scendere in campo sempre competitivi, e proprio sul recupero lavoreremo in questi giorni. Vorrei dedicare questo successo al rugby italiano, a chi ogni giorno si impegna nel proprio club facendo la sua parte per costruire quei giocatori che anche in questo Mondiale vestono poi la maglia Azzurra, ma un pensiero speciale voglio spenderlo per Massimo Brunello e Mattia Dolcetto, perché con Alessandro Lodi e Andrea Marcato qui stiamo proseguendo il lavoro cominciato assieme”.

Trofeo Italiano Beach Rugby, sei tappe nel sesto weekend del torneo, terzo appuntamento con il Vittoria for Women Tour 

Roma – Veneto, Lazio, Sardegna, Sicilia, Friuli Venezia-Giulia e Toscana: sei le località che nel fine settimana ospitano la sesta giornata del Trofeo Italiano Beach Rugby.

  • Rosolina Mare – Vittoria for Women Tour 
  • Civita Castellana
  • Torregrande Oristano
  • Rosignano Marittimo
  • Lignano Sabbia D’oro
  • Marina di Ragusa

Di seguito la preview delle sei tappe:

ROSOLINA MARE (VITTORIA FOR WOMEN TOUR)
Data: sabato 6 + domenica 7 luglio
Luogo: Tortuga Beach Club
Organizzazione Mai Sobri Beach
Programma: Rosolina Mare e il Polesine ospitano la terza tappa stagionale del “Vittoria for Women Tour”, il circuito itinerante realizzato dal main sponsor delle Nazionali Azzurre Seniores Vittoria Assicurazioni in collaborazione con Fondazione Specchio dei Tempi e FIR per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della prevenzione delle malattie oncologiche femminili. La tappa veneta ospiterà sia sabato che domenica il “VittoriaBus”, un centro di informazione e prevenzione itinerante, acquistato grazie alla raccolta fondi avviata nel 2023 in occasione della prima edizione del Tour e donato alla Fondazione Specchio dei Tempi, che sarà adibito a sala medica per una visita senologica gratuita. Inoltre, per l’intera durata dell’iniziativa, verrà promossa una nuova raccolta fondi volta quest’anno a supportare l’acquisto di uno o più ecografi mobili per ampliare ulteriormente l’operato sul territorio nazionale. Presente sull’arenile la testimonial ufficiale del Tour, l’ex Capitana Azzurra Manuela Furlan. La due-giorni prevede molte iniziative collaterali, con attività miste e femminili la domenica (torneo di touch-beach rugby a squadre miste maschi-femmine la mattina, sessione congiunta Pescara-Teramo nel pomeriggio), animazione, musica e food&beverage. Il Torneo dei “Mai Sobri” è giunto all’ottava edizione, e come spiega l’organizzazione “siamo orgogliosi di ospitare il tour di Vittoria Assicurazioni in quanto gemellata al nostro evento soprattutto perché puntiamo a condividere gli stessi valori e principi anche perché in questi anni, abbiamo visto partecipare molte squadre femminili davvero performanti e sorprendenti che hanno reso la nostra tappa storica ed inimitabile, ma ci hanno permesso anche di capire e di amare sempre più questo sport”. Con la collaborazione del Comitato Veneto sono stati coinvolte anche squadre di minirugby, Under 14 e Old, per un totale di oltre 250 tra atlete e atleti.

Squadre Maschili iscritte:
Giona’s Beach Brothers
Ravioli
Bula Bula 
The Oversize 
The Monsters 
Cocchiones 
Valpo Beach
Recioti Beach
I Mai Sobri 
Sabbie Mobili 
Padova Beach
Don Tarello
Gabbie Mobili

Squadre Femminili iscritte:
Le Nutrie
Padova Beach 
Sabbie Mobili 
Valsu Girls 
Patavium Femminile



ORISTANO 
Data: sabato 6 luglio
Luogo: Torregrande
Organizzazione: Rugby Oristano
Programma: Quarta tappa della Sardinia Cup nel contesto del Trofeo Italiano Beach Rugby. Un appuntamento, quello oristanese, giunto ormai alla terza edizione e apprezzatissimo da giocatori e spettatori di tutta l’isola. Nel segno di una collaborazione ormai consolidata, si gioca presso l’arenile di Eolo Ristobar, sulla spiaggia di Torregrande. Partenza alle 09:00, con il rugby inclusivo curato da Sea Scout, cooperativa leader a Oristano sulle tematiche inclusive per persone con disabilità intellettivo-relazionale. Alle 11:00 spazio al torneo minirugby e categorie giovanili, poi dalle 14:00 il torneo Seniores maschile e femminile, con partite che si susseguiranno fino alle premiazioni previste per le 20:00. A partire dalle 21:00 Dj Set a cura di Cristiano Vinci. “Ringraziamo tutti gli sponsor che ci hanno aiutato nell’organizzazione di questa tappa”, afferma il presidente del Rugby Oristano Jean Louis Manca. Dopo gli ultimi due anniabbiamo deciso di continuare nel percorso che vuole fare di Torregrande un punto di riferimento per il panorama del beach rugby sardo. Il nostro impegno continua a crescere, con l’obiettivo di arrivare un giorno a organizzare una trofeo in grado di attirare squadre da tutta Italia”.

Le squadre iscritte:
Amatori Alghero
Trenicotteri – Capoterra
Rugby Sassari
Bulldog Sassari
Rugby Club Cagliari
Sette Fradis Sinnai 
Oristano Rugby


LIGNANO SABBIADORO
Data: sabato 29 giugno
Luogo: Bella Italia Sport Village – Beach Arena
Organizzazione: Ali Rugby
Programma
: Dopo il grande successo del beach rugby internazionale nel passato fine settimana, manifestazione vinta dal Padova Beach nel torneo maschile e dalle Sabbie Mobili in quello femminile, a Lignano Sabbiadoro sbarca il campionato italiano. Sabato 6 luglio, infatti, alla Beach Arena della Bella Italia, con calcio d’inizio previsto per le 14.30, si terrà una tappa del torneo nazionale di rugby sulla spiaggia. Andrea Leone, coordinatore di Ali Rugby, la realtà organizzativa della kermesse lignanese: “Per noi una grande opportunità di coinvolgimento per le nostre realtà territoriali“. Per Giancarlo Stocco, co-organizzatore dell’evento: “Il beach rugby oltre trent’anni fa è partito da Lignano Sabbiadoro e, ora che ci siamo ristabilizzati dopo il covid, siamo felici di aver riportato a Lignano il Trofeo, dargli la giusta continuità e lavorare per coinvolgere quante più squadre possibili sul territorio“.

Squadre iscritte:
Wild Porks 
The Rockets
Razzi
Cimina Brothers
Criminal Brothers
Sand Bulls


ROSIGNANO MARITTIMO
Data: sabato 6 luglio + domenica 7 luglio
Luogo: Centro Surf Vada
Organizzazione: Takanawa Beach Cups
Programma: Il Trofeo Italiano Beach Rugby 2024 torna per la seconda volta in Toscana, nella splendida location delle spiagge bianche, uno degli arenili più belli d’Italia nel cuore di una riserva naturale. La tappa è in collaborazione con il Rugby Rosignano e i Pirati Old. In campo pronte a sfidarsi squadre toscane da Firenze e Cortona, domenica spazio al beach touch e ad un piccolo torneo U12.


CIVITA CASTELLANA
Data: sabato 6 luglio
Luogo: Centro città – Forte Sangallo
Organizzazione Cagliari Rugby Club
Programma: La tappa è valida per il “Borgia Beach Cup”, con inizio alle 09:30 dedicato al rugby integrato e alla categoria Under 16, poi a seguire le gare del Trofeo, con la finale in notturna alle ore 21:00 e in diretta streaming. Il campo di gioco viene allestito nel cuore del centro storico, con sabbia di riporto in un contesto storico di particolare bellezza ai piedi del “Forte Sangallo”, l’imponente rocca fortificata considerata tra le più importanti e meglio conservate opere militari realizzate dallo Stato Pontificio tra la fine del ‘400 e l’inizio del ‘500, utilizzata anche come dimora Papale fino agli inizi del 1800. In chiusura Terzo Tempo e DJ Set ospitato da “The Club Piazza Matteotti” e festa di chiusura presso “Arabesk Disco Club”.

Squadre iscritte:
Cimina Brothers
Criminal
Sand Bulls 1
Sand Bulls 2
Wild Porks
Belli Dentro
Crabs Iron Hill 
Razzi 
Spruzzi Pazzi 



MARINA DI RAGUSA
Data: sabato 6 luglio
Luogo: Spiaggia del Porto Turistico
Organizzazione Ragusa Rugby Union
Programma: La spiaggia accanto al Porto Turistico di Marina di Ragusa è protagonista della terza e ultima tappa siciliana del Trofeo Italiano Beach Rugby. Sabato 6 Luglio, a partire dalle 15, sfida tra le selezioni siciliane maschili e femminili e gran finale con Terzo Tempo e festa allo Spuma Beach Club, a partire dalle 22:00. “Il Beach Rugby – sottolinea il presidente del Ragusa Rugby Union, Erman Dinatale – è, per noi, il modo migliore per proseguire, anche durante i mesi estivi, la nostra attività agonistica. D’altra parte i nostri ragazzi non smettono mai di allenarsi e, quindi, confrontarsi con le altre selezioni siciliane, all’insegna, prima di tutto, del divertimento e dell’entusiasmo, è davvero importante“. “Sarà davvero una grande festa del divertimento – aggiunge Paolo Sartorio, vicepresidente del Ragusa Rugby – aperta a quanti vorranno apprendere i primi rudimenti del nostro sport o, più semplicemente, a chi vuole passare un pò di tempo in totale relax, in spiaggia“. Sponsor etico della manifestazione Avis Ragusa 1, che fornirà le bottigliette d’acqua ai partecipanti, invitando, tutti, nel rispetto dell’ambiente, a non buttarle per evitare consumi di plastica ulteriori.

Squadre iscritte:
I Maledetti di Catania
I Cucini di Messina
Syraco
Cosenza
Briganti
Stones Catania



TROFEO ITALIANO BEACH RUGBY 2024
(calendario soggetto a possibili variazioni, la versione aggiornata è presente al link https://rugbyxtutti.federugby.it/rugby-a-5/beach)

01.06 | Pizzo Calabro – Vibo Valentia
01.06 | Ardea – Roma

08.06 | Pescara (rinviata a data da destinarsi)
08.06 | Terracina – Latina
08.06 | Uboldo – Varese (rinviata a data da destinarsi)

15.06 | Castel Volturno – Caserta
15.06 | Solanas – Sinnai
15.06 | Tuoro sul Trasimeno – Perugia
15.06 | Fregene – Roma
16.06 | Catania

22.06 | Milano Marittima – Ravenna (VITTORIA FOR WOMEN TOUR)
22.06 | Ostia Roma
22.06 | Sassari
22.06 | Marina di Grosseto
22.06 | Montebelluna – Treviso
22.06 | Messina
23.06 | Palmi – Reggio Calabria

29.06 | Pescara (VITTORIA FOR WOMEN TOUR)
29.06 | Cagliari 
29.06 | Caorle

06.07 | Lignano Sabbiadoro – Udine
06.07 | Viterbo
06.07 | Oristano 
06.07 | Marina di Ragusa
06.07 | Rosignano Marittimo – Livorno
06.07 | Rosolina Mare – Rovigo (VITTORIA FOR WOMEN TOUR)

13.07 | San Felice Circeo – Latina (VITTORIA FOR WOMEN TOUR)
13.07 | Lido San Giovanni – Alghero
13.07 | Lago Santa Croce – Puos d’Alpago

20.07 | Viareggio (VITTORIA FOR WOMEN TOUR)
20.07 | Senigallia – Ancona
20.07 | Porto Ferro – Sassari

FINALI TROFEO ITALIANO BEACH RUGBY: sabato 27 luglio a Capaccio-Paestum (VITTORIA FOR WOMEN TOUR)