Lo Sport incontra la ricerca per la Sclerosi Multipla: a Lecce il 5° Wheelchair Ch Stampa
Impegno Sociale
Martedì 30 Maggio 2017 08:01

wheelchair salentoRitorna per il quinto anno consecutivo l’AISM WHEELCHAIR CHALLENGE in occasione della “Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla”.

Come di consueto, sul parquet del PalaVentura di Lecce, il 25 maggio sono scesi in campo I VOLONTARI DELL’ASSOCIAZIONE ITALIANA SCLEROSI MULTIPLA, i campioni di basket in carrozina del LUPIAE TEAM SALENTO e i giocatori del SALENTO RUGBY.

Si accendono così i riflettori sulla Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla 2017, promossa da AISM e la sua Fondazione (FISM), con un ricco programma di eventi di informazione e sensibilizzazione sulla SM, che si svolge dal 27 MAGGIO AL 4 GIUGNO prossimi in tutto il territorio italiano. #LIFEWITHMS è la campagna internazionale lanciata quest'anno per la celebrazione della Giornata Mondiale della SM.

Presso il “PUNTO  DI SOLIDARIETÀ”, allestito al palazzetto, si informeranno gli intervenuti  sui risultati della ricerca sulla SM e quali progetti si sosterranno grazie anche  all’acquisto di un set di “Erbe Aromatiche” che AISM regala a chi dona il proprio contributo. Il clou della giornata si è avuto alle ORE 17:00 con l’ACCATTIVANTE MATCH che, ormai da un lustro, è atteso dalle Associazioni che lo organizzano e regala forti emozioni agli spettatori.

Vivere con la SM può essere difficile, perché ogni giorno arrivano nuove sfide che chiedono nuove soluzioni. Con l’hashtag #LifewithMS la comunità internazionale della SM, presente in 70 Paesi del mondo, invita a condividere messaggi e raccontare come si convive con la SM, quali siano i sintomi visibili e invisibili e le difficoltà con cui 3 milioni di persone riescono a conquistarsi ogni giorno una vita di qualità.

Al ringraziamento dell’AISM – Sezione di Lecce per l'iniziativa che ha raggiunto un traguardo importante, risponde FABIO MANTA Presidente dell’A.S.D. Salento Rugby:« Sono felice che questo appuntamento sia ormai giunto alla quinta edizione. È un onore essere utili alla causa dell’AISM e aiutare a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla ricerca –continua parlando del Lupiae Team Salento – è splendido trovarsi con i ragazzi del basket in carrozzina, attendo con ansia quest’appuntamento e ogni anno che passa mi rendo conto che sono degli atleti formidabili. Li ringrazio per la loro disponibilità e il loro grande cuore».