RABODIRECT PRO12, LE ZEBRE SFIORANO L'IMPRESA A SWANSEA: OSPREYS VINCONO 16-15 Stampa
Campionati
Venerdì 04 Gennaio 2013 23:11
RaboPro12

Il commento: La formazione di Gajan è scesa in campo col giusto atteggiamento e concentrazione, come chiesto dal tecnico francese. Buona pressione degli avanti e ottime cose viste con il possesso dell’ovale che denotano progressi rispetto alle ultime uscite. La prima frazione si chiude col vantaggio bianconero sui gallesi che hanno offerto nei primi 40 minuti una prestazione offensiva non in linea con gli ultimi prestigiosi successi. Per la terza gara consecutiva le Zebre subiscono l’inferiorità numerica a cavallo dei due tempi per un cartellino giallo ma questa volta non arriva la meta avversaria. Arriva il primo vantaggio Ospreys dopo un’ora di gioco grazie a Biggar, che ritrova il successo al piede dopo un errore dalla piazzola. I gallesi allungano ancora con Biggar –questa volta in meta- ma vengono subito ripresi da Tebaldi che porta le Zebre a meno 1 a dieci minuti dalla fine. L’opportunità nei 22 dei gallesi arriva ma non viene concretizzata e la partita finisce con la striminzita e forse non meritata vittoria dei padroni di casa.

Il direttore sportivo delle Zebre Roberto Manghi :”Siamo stati molto sfortunati questa sera: usciamo a testa alta dopo una partita che poteva finire con qualsiasi esito. La squadra ha lottato e per poco non abbiamo vinto facendo vedere belle cose con tutti i ragazzi. Davvero una bella partita ed una grande difesa da parte nostra. Si percepiva la paura di perdere del numeroso pubblico gallese questa sera.”

La cronaca: Buona la difesa delle Zebre che mette subito pressione ai campioni in carica nelle prima battute della sfida. Dopo 11 minuti infatti sono i bianconeri a sbloccare il punteggio con un ottimo piazzato di Chillon: primi punti della stagione per il mediano di mischia veneziano dopo il palo colpito al Monigo sabato scorso. I gallesi vanno vicini alla meta al ventesimo ma, a pochi passi dalla segnatura, perdono il pallone in avanti. Poi è Benettin ad avere l’opportunità di segnare innescato al largo ma l’azione viene venificata con un passaggio errato. Sull’azione seguente l’arbitro scozzese Paterson concede l’opportunità di pareggiare ai campioni in carica della RaboDirect Pro12 fischiando un tenuto ad un difensore bianconero; l’ispirato Biggar non fallisce il calcio. Si riprende il gioco e questa volta sono le Zebre ad andare vicinissime alla meta: stesso finale a parti invertite dell’azione precedente col possesso dell’ovale perso in avanti sul più bello. L’attacco bianconero non demorde e concretizza il buon momento trovando la meta pochi minuti dopo con Chillon che però non trasforma la segnatura. E’ ancora Biggar dopo pochi minuti a tenere i gallesi vicini nel punteggio con un altro facile piazzato. Quando mancano 2 minuti alla conclusione della prima frazione un cartellino giallo viene sventolato a  Van Schalkwyk: primo giallo della stagione per il sudafricano. Sulla mischia seguente, chiesta dai gallesi, niente di fatto.

La seconda frazione vede lo staff tecnico bianconero innestare forze fresche con ben 5 cambi: nuova prima linea per contrastare l’ottima prova del pack gallese ed ingresso in campo di Tebaldi ed Halangahu per Chillon e Quartaroli. A pochi minuti dal rientro del numero 8 bianconero Biggar non centra i pali da molto lontano fallendo la prima opportunità di vantaggio per gli Ospreys concessa dopo una mischia dominata dai gallesi. I padroni di casa nonostante buone lunghe fasi cercano di forzare le giocate d’attacco ma si scontrano con un’ottima difesa delle Zebre rientrate con lo stesso piglio della prima frazione. Il nuovo entrato australiano non centra i pali da ottima posizione dopo 15 minuti dal suo ingresso ed il punteggio rimane 8-6 per le Zebre. Al 22esimo del secondo tempo i gallesi hanno una nuova opportunità per riportarsi in vantaggio ma decidono di calciare in touche un altro fallo combinato alla mischia italiana. Dopo la rimessa la difesa della franchigia federale viene pescata in fallo e questa volta Biggar decide di andare ai pali da ottima posizione: primo vantaggio Ospreys al 61° minuto. Il divario si allarga pochi minuti dopo con la prima meta dei padroni di casa che sfruttano al meglio una palla persa che viene giocata velocemente al largo dove Biggar trova la meta. Sull’azione successiva rispondono colpo su colpo le Zebre che trovano la seconda meta della serata a Swansea con il mediano Tebaldi al largo: dopo la conversione di Halangahu i bianconeri sono a meno 1 nel punteggio. A cinque minuti dalla fine ottima opportunità per le Zebre pericolose a 5 metri dalla meta: l’azione però non si concretizza e gli 8000 del Liberty Stadium possono tirare un sospiro di sollievo. Ancora Zebre in pressione sulla mischia successiva: rubano l’ovale ma non riescono a rendersi pericolose nella metà campo gallese e così sfuma la prima vittoria stagionale in RaboDirect PRO12.

Le Zebre si ritroveranno a ranghi completi lunedì pomeriggio 7 Gennaio 2013 per la consueta seduta alla Cittadella del Rugby di Parma. Prossimo impegno ufficiale sabato 12 Gennaio 2013 quando, per il quinto turno della Pool 3 dell’Heineken Cup faranno visita a Parma i francesi del Biarritz: calcio d’inizio alle 14.35 allo stadio XXV Aprile.

 

RaboDirect PRO12 2012/2013, giornata numero 13

Swansea, Galles : Liberty Stadium

Ospreys Vs Zebre 16-15 (p.t. 6-8)

Marcatori : p.t. 12’ cp Chillon (0-3); 22’ cp Biggar (3-3); 28’ m Chillon (3-8); 34’ cp Biggar (6-8); s.t. 21’ cp Biggar (9-8); 29’ m Biggar tr Biggar (16-8); 32’ m Tebaldi tr Halangahu (16-15);

Ospreys: Morgan (21’ s.t.Fussell), Jones R., Isaacs, Spratt, Walker, Biggar, Webb (14’ s.t. Fotuali’i), Thomas, Lewis, King, Peers (33’ s.t. Stowers), Gough (9’s.t. Allen), Jones A.(cap), Baldwin (26’ s.t. Hibbard), Jones D (9’ s.t.Bevington). (Non entrati: Johnstone, John)

all. Tandy

Zebre : Benettin (33’ s.t.Chiesa)  , Venditti, Quartaroli (1’ s.t. Halangahu), Garcia (cap), Pace, Buso (28’ s.t. Trevisan), Chillon (1’ s.t. Tebaldi); Van Schalkwyk, Belardo, Ferrarini; Van Vuren (21’ s.t. Caffini), Geldenhuys; Ryan (1’ s.t. Leibson), Giazzon (1’s.t.  Festuccia), De Marchi (1’ s.t. Fazzari).

all. Gajan

Arbitro: Neil Paterson (Scottish Rugby Union) alla 46esima direzione nella RaboDirect PRO12, quinta stagionale con le Zebre.

Assistenti: Neil Hennessy e Neil Perkins (entrambi Wales Rugby Union)

Calciatori: Biggar (Ospreys) 4/5, Chillon 1/2, Halangahu 1/2

Cartellini: 39’ p.t. giallo a Van Schalkwyk (Zebre) 

Note: Serata coperta ed umida. Temperatura 9°. Terreno in buone condizioni.

Spettatori: 8000 circa

Man of the Match: