RABODIRECT PRO12, LA BENETTON VINCE 26-18 IL DERBY DI RITORNO CON LE ZEBRE Stampa
Campionati
Sabato 29 Dicembre 2012 17:10

RaboPro12Treviso – Il 2012 del rugby italiano si chiude con la vittoria della Benetton Treviso nel derby di ritorno di RaboDirect PRO12 contro le Zebre Rugby: finisce 26-18 davanti ai cinquemila spettatori del Monigo e, per i biancoverdi di Franco Smith, il terzo successo consecutivo in campionato dopo quello interno con i Dragons e quello in trasferta proprio a spese dei cugini di Parma la scorsa settimana vale il settimo posto in classifica dietro i Campioni d’Europa del Leinster. 

Dopo gli ottanta minuti tutt’altro che entusiasmanti del “XXV Aprile”, il derby di ritorno offre uno spettacolo più veloce e divertente, con entrambe le squadre – in particolare quella di casa, grazie al maggiore possesso – decise a muovere palla e costruire volume di gioco sotto lo sguardo attento del Commissario Tecnico Jacques Brunel, chiamato nelle prossime due settimane a scegliere i propri uomini per la campagna dell’RBS 6 Nazioni 2013 che scatta il prossimo 3 febbraio all’Olimpico di Roma con Italia v Francia.

La Benetton costruisce nel primo tempo la propria vittoria, confermando quanto già dimostrato nel match d’andata di Parma: maggiore esperienza ed una propensione superiore al gioco offensivo scavano il solco tra le due formazioni nei primi quaranta minuti, con le Zebre da subito costrette ad inseguire nel punteggio e spesso e volentieri costrette a giocare nella propria metà campo, sia con il possesso della palla che in fase prettamente difensiva.

Nei primi dieci minuti la Benetton prende subito il mano le redini del match, insediandosi nella metà campo ospite e capitalizzando il dominio territoriale con due drop del mediano d’apertura azzurro Burton, a cui replica al quarto d’ora dalla piazzola il compagno di Nazionale Luciano Orquera: dopo il primo quarto di gara il punteggio è di 6-3, ma al ventunesimo arriva il primo episodio chiave del match con il cartellino giallo per il flanker delle Zebre Mauro Bergamasco.

In superiorità prima Burton ristabilisce le distanze sfruttando il piazzato che segue l’espulsione temporanea di Bergamasco, poi al ventiseiesimo Edoardo Gori – oggi schierato all’ala – sguscia via alla difesa zebrata e vola in mezzo ai pali per la prima meta del match: è 16-3.

Le Zebre provano a giocare e rimanere in partita, vedono ristabilita la parità numerica dopo il giallo al capitano dei padroni di casa Leonardo Ghiraldini intorno alla mezz’ora ma nei minuti di superiorità numerica riescono a mettere a segno solo un calcio piazzato dalla lunga distanza con Gonzalo Garcia, a cui Burton allo scadere replica prontamente mandando le squadre a riposo sul 19-6.

La ripresa di apre con la Benetton ancora in attacco ed al quarto, dopo una serie di raggruppamenti, Leonardo Ghiraldini raccoglie palla e vola verso il centro dei pali segnando la meta che – trasformata dal solito Burton – sembra la pietra tombale per la partita: è 26-6 ed i padroni di casa sembrano avere la strada spianata verso una vittoria agevole.

La squadra di Gajan, ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale in RaboDirect PRO12, non è però intenzionata a trasformare in una passeggiata per il XV trevigiano l’ultima mezzora di gioco e, dopo la girandola di sostituzioni, prende via via coraggio ed iniziativa. Al diciassettesimo arriva la meta di Buso per il 26-11, mentre nei minuti successivi Treviso non riesce a sfruttare una serie di buone piattaforme offensive nei ventidue bianconeri per andare a caccia delle due mete necessarie al punto bonus.

Nel finale, con la partita ormai saldamente in mano alla formazione di Smith, sono però ancora gli ospiti a chiudere in avanti e, proprio allo scadere, la meta dell’ala della Nazionale Venditti – Tebaldi da posizione defilata trasforma – fissa il risultato del derby di ritorno sul 26-18.

Per Treviso quattro punti che valgono la settima piazza mentre le Zebre, ferme all’ultimo posto in classifica, dopo aver sofferto nella prima fase di gara possono recriminare per non aver conquistato il punto bonus.

La settimana prossima, venerdì 4 gennaio, le due formazioni italiane saranno impegnate entrambe lontano da casa: le Zebre alle 20.05 saranno a Swansea contro gli Ospreys campioni in carica mentre alle 20.30 la Benetton Treviso farà visita ai Glasgow Warriors.

Questo il tabellino del match di oggi:

Treviso, Stadio “Monigo” – sabato 29 dicembre 2012

RaboDirect PRO12, XII giornata

Benetton Treviso v Zebre Rugby 26-18

Marcatori: p.t. 2’ drop Burton (3-0); 8’ drop Burton (6-0); 15’ cp. Orquera (6-3); 22’ cp. Burton (9-3); 26’ m. Gori tr. Burton (16-3); 38’ cp. Garcia (16-6); 40’ cp. Burton (19-6); s.t. 4’ m. Ghiraldini tr. Burton (26-6); 17’ m. Buso (26-11); 39’ m. Venditti tr. Tebaldi (26-18)

Benetton Treviso: McLean; Nitoglia L. (29’-39’ pt. Ceccato E.), Loamanu, Sgarbi, Gori; Burton (14’ st. Di Bernardo), Botes (18’ st. Semenzato); Barbieri R. (8’ st. Budd), Zanni (8’ st. Favaro S.), Derbyshire; Bernabò, Minto; Roux (30’ pt. Cittadini), Ghiraldini (cap, 18’ st. Ceccato E.), Muccignat (14’ st. Rizzo)

all. Smith

Zebre Rugby: Buso; Venditti, Sinoti (29’ st. Odiete), Garcia (cap), Sarto; Orquera (12’ st. Benettin), Chillon Alb. (18’ st. Tebaldi); Van Schalkwyk, Bergamasco Ma., Cattina (14’ st. Cristiano); Van Vuren (37’ st. Caffini), Geldenhuys; Redolfini (10’ st. Ryan), Giazzon (14’ st. Manici), Aguero (18’ st. Perugini)

all. Gajan

arb. Liperini (Livorno)

Cartellini: 21’ giallo Bergamasco Ma. (Zebre Rugby), 29’ pt. giallo Ghiraldini (Benetton Treviso)

RaboDirect Man of the Match: Gori (Benetton Treviso)

Note: giornata di sole, terreno in ottime condizioni, 5000 spettatori circa