ITALSEVEN, LE AZZURRE SECONDE DIETRO L’INGHILTERRA A ZAGABRIA Print
Nazionali Azzurre
Sunday, 12 June 2022 16:49
There are no translations available.

 

italsevenazagabriaseconde
Zagabria (Croazia) -
Le Azzurre del 7s conquistano il secondo posto a Zagabria, nella tappa inaugurale del Trophy di Rugby Europe, il circuito continentale che ha preso il via questo fine settimana in Croazia.

Solo la corazzata inglese meglio dell’Italia di Diego Saccà, che si è dovuta arrendere in Finale al XV della Rosa dopo che le britanniche, tra fase a gironi e ad eliminazione diretta, avevano realizzato 283 punti, senza concederne alcuno. 

Dopo aver centrato ieri il primo posto nella Pool B con tre vittorie in altrettanti incontri, l’Italseven ha battuto 24-5 la Finlandia nei quarti di finale per poi uscire vittoriosa da una semifinale contro il Portogallo particolarmente combattuta, conclusasi sul 15-10 per Sberna e compagne. 

Troppo, però il divario tecnico e fisico con le inglesi, che hanno dominato il quarto d’ora del match decisivo, confermando anche contro l’Italia lo strapotere che ha caratterizzato l’intero fine settimana e che le ragazze in bianco sembrano destinate ad esibire anche la settimana ventura a Budapest, dove l’Italia dovrà confermarsi per conquistare il secondo posto nel circuito e la promozione nel Championship per la stagione ventura. 

Ogni perdita di possesso è stata pagata a carissimo prezzo dall’Italia, che nel primo tempo non è mai stata in grado di superare la metà campo, concedendo cinque mete nella prima metà gara e non riuscendo a contenere le avversarie nemmeno nella ripresa, nonostante il tentativo insistito nelle fasi finali del secondo tempo di far cedere la difesa inglese per l’unica volta nel torneo: nulla da fare e 56-0 il risultato finale, con le Azzurre sul secondo gradino del podio.

Quarti di finale
Italia v Finlandia 24-5

Semifinali
Italia v Portogallo 15-10

Finale 1° posto
Inghilterra v Italia 56-0

Sul fronte maschile del 7s di Zagabria, da segnalare la direzione della Finale Inghilterra v Irlanda da parte dell’internazionale romano Franco Rosella.