ITALIA U20, GLI AZZURRINI CONVOCATI PER IL RADUNO DI TREVISO Stampa
Nazionali Azzurre
Venerdì 10 Luglio 2020 13:40

italia u20 cerchio gennaio2020Roma – Lo Staff della Nazionale Italiana Under 20 guidato dal Responsabile Tecnico Massimo Brunello ha ufficializzato la lista dei 24 atleti convocati per il raduno di Treviso, in calendario da lunedì 20 a mercoledì 22 luglio, secondo dei due incontri programmati su base territoriale(il primo a Parma dal 13 al 15 luglio) con l’obiettivo introdurre gli atleti al progetto e all’attività  della Nazionale Italiana Under 20.

“Sono molto felice di tornare a guidare una Nazionale FIR, in particolar modo l’Under 20 dove posso dare il mio apporto – in sinergia con lo staff – in una tappa importante del percorso di formazione dei giovani rugbisti italiani. Quello di Treviso sarà un raduno dove potremo avere un primo contatto con altri atleti, dopo quello che si svolgerà a Parma a partire dal prossimo lunedì, cercando di costruire una base allargata in vista del futuro” ha dichiarato Brunello.

Questo l’elenco degli atleti convocati:
Valerio BIZZOTTO (Benetton Rugby)
Mattia BONAN (Benetton Rugby)
Nicholas BORDIN (FEMI-CZ Rovigo)
Giovanni CENEDESE (Villorba Rugby)
Tommaso DI BARTOLOMEO (Argos Petrarca Rugby)
Filippo DRAGO (Mogliano Rugby 1969)
Riccardo FAVRETTO (Mogliano Rugby 1969)
Mattia FERRARIN (Rugby Udine Union)
Paul Marie FORONCELLI (Rangers Vicenza)
Alessandro GARBISI (Mogliano Rugby 1969)
Lorenzo GARLET (Rugby Feltre)
Filippo LAZZARIN (Argos Petrarca Rugby)
Filippo MARCHETTI (Rugby Bassano)
Leonardo MARIN (Mogliano Rugby 1969)
Matteo MEGGIATO (Cus Padova)
Tommaso MENONCELLO (Benetton Rugby)
Alessandro ORTOMBINA (Verona Rugby)
Nicola PIANTELLA (Rangers Vicenza)
Marco RUFFATO (Rugby Bassano)
Fabio SCHIABEL (Lafert San Donà)
Tommaso SCRAMONCIN (Argos Petrarca Rugby)
Davide SOTTANA (Montebelluna Rugby)
Francesco Maria SOTTORIVA (Argos Petrarca Rugby)
Mirco SPAGNOLO (Camposampiero Rugby)

NB I club indicati nella convocazione fanno riferimento alla stagione 2019/20

Il raduno sarà svolto in massima sicurezza con focus sempre alto sulla tutela di giocatori, staff e personale di supporto con l’applicazione di un protocollo ad hoc sviluppato dal settore medico della Federazione Italiana Rugby in tema di prevenzione e controllo del COVID-19, con l’effettuazione di test sierologici da parte di tutti gli atleti e dello staff all’arrivo a Treviso. Qualora i test sierologici evidenziassero la presenza di anticorpi IGG e/o IGM, come da norma di legge, lo screening verrà completato con il tampone per il test dell’RNA: nel frattempo, il soggetto resterà cautelativamente in isolamento sino a conferma della negatività.