FIR INTEGRITY TOUR PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Martedì 05 Aprile 2016 16:35

 

Security Services logo black 1Per contribuire alla tutela dell’integrità del rugby e per garantire una adeguata formazione dei propri tesserati la Federazione Italiana Rugby ha varato il “FIR Integrity Tour” in collaborazione con Sportradar AG - società leader nel monitoraggio delle scommesse e nella lotta alle frodi sportive – e con il supporto dell’Associazione Italiana Rugbysti.

Si tratta di un’operazione didattica che coinvolge in questa sua prima fase tutte le Società del Campionato Italiano d’Eccellenza, a difesa dei valori etici e per la prevenzione ed il contrasto di ogni forma di manipolazione dei match ai fini fraudolenti, attraverso specifiche e mirate attività di controllo e di formazione.

Un percorso inedito nel rugby: la FIR è la prima federazione sulla scena internazionale a varare un progetto che prevede workshop formativi per i propri affiliati.

Il fine è quello di diffondere e rafforzare la conoscenza dei rischi e pericoli connessi al match fixing, attività criminale che mina la credibilità dello sport sfruttando le nuove tecnologie e le opportunità legate al mercato del betting mondiale.

Oltre ai workshop educativi, Sportradar mette a disposizione della Federugby il suo avanzato sistema di monitoraggio - il Fraud Detection System - per tenere costantemente sotto controllo i flussi di scommesse dei mercati globali sul campionato di Eccellenza, in modo da intervenire con tempestività in caso di movimenti anomali nelle giocate.

 

 
AL VIA DONNE D’AZIONE: LOTO ONLUS E FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY IN CAMPO CONTRO IL TUMORE OVARICO PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Lunedì 04 Aprile 2016 13:13

 

lotoPrenderà il via domani a Roma la serie di incontri di sensibilizzazione tenuti dal personale Loto Onlus, l’associazione che lotta contro il tumore ovarico, presso le squadre di rugby partecipanti al Campionato Nazionale di Serie A Femminile.

Donne d’Azione è il nome dell’iniziativa nata grazie alla partnership tra  l’associazione no profit e la Federazione Italiana Rugby.

Il tumore ovarico è definito “killer silenzioso” in quanto i primi sintomi si avvertono quando la patologia è già in uno stato avanzato, per questo la sensibilizzazione delle donne e la diffusione di più informazioni possibili è una delle mete di Loto Onlus, l’associazione che da anni si batte contro il tumore ovarico.

Ad aiutarla nel raggiungere questa meta, è scesa in campo anche la Federazione Italiana Rugby che insieme allo Staff di Loto Onlus ha organizzato Donne d’Azione: incontri presso tutte società sportive delle squadre di Serie A femminile per parlare, dare informazioni, consigli sulla salute della donna in generale, soffermandosi sulla patologia oncologica ovarica nello specifico.

Leggi tutto...
 
FIR E POLICLINICO GEMELLI, FIRMATO ACCORDO BIENNALE PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Mercoledì 09 Marzo 2016 14:17

visitaoncologiaRoma, 9 marzo 2016 – La Federazione Italiana Rugby e la Fondazione Policlinico Universitario  Agostino Gemelli hanno sottoscritto oggi, mercoledì 9 marzo 2016, un accordo biennale connesso agli eventi internazionali organizzati dalla FIR a Roma. 

Alla firma della convezione, che ha avuto luogo presso il Policlinico Gemelli. sono intervenuti, il Direttore Generale Enrico Zampedri e il Vice-Presidente della FIR Antonio Luisi, accompagnato dal Manager della Squadra Nazionale Luigi Troiani e da una rappresentanza di atleti dell’Italrugby, con gli Azzurri Leonardo Ghiraldini, Luca Morisi ed Andrea Pratichetti, in raduno a Roma in questi giorni per preparare le ultime due gare dell’RBS 6 Nazioni 2016.

Leggi tutto...
 
INSIEME PER IL FORO: UN RBS 6 NAZIONI SOSTENIBILE PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Martedì 01 Marzo 2016 14:49

 

equoplusNel giorno dell’incontro Italia- Scozia la Federazione Italiana Rugby rinnova il proprio impegno in progetti di responsabilità sociale. In occasione delle partite dell’RBS 6 Nazioni giocate in casa, le iniziative a carattere etico, alle quali Italrugby aderisce, sono volte a rendere sostenibile dal punto di vista socio-ambientale un evento che coinvolge oltre 65.000 spettatori. 

Leggi tutto...
 
LE AZZURRE DELLO SPORT ITALIANO A SOSTEGNO DELL’ITALDONNE PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Martedì 23 Febbraio 2016 11:06

josefa idem

 

NASCE IL PROGETTO SORELLANZA: UN CORO UNANIME A SOSTEGNO DELLE DONNE

 

In vista del secondo appuntamento casalingo dell'Italdonne (Italia-Scozia, Bologna, domencia 28 febbraio) nasce il “Progetto Sorellanza” che unendo campionesse di diverse discipline, testimonia - in un momento storico in cui la donna esce alla cronaca solo per essere stata violata, ferita oppure "offesa" -  la forza e l'esistenza di un gruppo di donne delle età più svariate, che continuano a vivere una vita normale a lavorare, studiare, giocare, allenarsi a lottare per le proprie passioni e per il diritto di non cambiare le proprie abitudini per il terrore "dell'altro".

Tra le Azzurre che hanno preso parte al progetto - inviando un video-augurio alla Nazionale femminile di rugby, in quanto "simbolo di donne che lottano" in vista della gara del prossimo 28 febbraio a Bologna - vi sono nomi noti di Olimpioniche e paraolimpioniche, Josefa Idem per la canoa, Maurizia Cacciatori per il volley, Mara Fullin per il Basket, Katia Serra per il calcio, Martina Caironi, Manuela Levorato ed Ester Balassini per l'atletica, Sabrina del Mastio per il Softball e molte altre azzurre di sport mediaticamente meno seguiti, ma non per questo meno importanti.

Leggi tutto...
 


Pagina 21 di 23
 

registrati-FIR


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito