Cookie Consent by Free Privacy Policy website


Nazionale femminile: il XV in campo con il Canada nel Test Match a Langford PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Friday, 22 July 2022 15:13
There are no translations available.

Formazione CANvITA copiaVictoria – Il Capo Allenatore della Nazionale femminile Andrea Di Giandomenico ha ufficializzato la formazione che scenderà in campo con il Canada nel primo Test Match estivo in avvicinamento alla Rugby World Cup 2021.

Domenica 24 luglio alle ore 15.00 locali (lunedì 25 luglio, 00.00 ora italiana) allo Starlight Stadium di Langford, British Columbia, le due formazioni si affronteranno per la seconda volta nella storia, dopo l’incontro giocato il 12 aprile 1991 in occasione della prima Coppa del Mondo (Cardiff, Canada v Italia 6-0)

Di Giandomenico è consapevole della valenza dell’incontro: ‘Stiamo recuperando le energie dopo il lungo viaggio e le ragazze stanno lavorando molto bene per prepararsi al meglio. Sono sicuro che questa esperienza ci permetterà di affrontare gli appuntamenti futuri con maggiore consapevolezza, sia dal punto di vista logistico che tecnico. Sappiamo che la partita sarà molto sfidante sul piano dell'affrontamento fisico: fasi di conquista, drive e punto d'incontro ci daranno indicazioni importanti sullo stato della nostra prestazione. Siamo qui per affermare la nostra idea di rugby e per ricercare l'efficacia necessaria per continuare il percorso di avvicinamento alla rassegna iridata’.

Elisa Giordano ricoprirà il ruolo di Capitano per la quinta volta nella sua carriera in maglia azzurra, e Melissa Bettoni raggiungerà quota 70 caps. A Veronica Madia e Sofia Stefan affidate le chiavi della mediana, mentre Vittoria Ostuni Minuzzi sarà in campo con il numero 15 da inizio gara. Pronta a subentrare dalla panchina Francesca Granzotto, unica esordiente a lista gara.

Dirigerà il match Sara Cox (RFU), coadiuvata da Julianne Zussman (RC) e Kat Roche (USAR); TMO: Claire Hodnett (RC)  

15 Vittoria Ostuni Minuzzi – 13 caps
14 Aura Muzzo – 24 caps
13 Michela Sillari – 67 caps
12 Beatrice Rigoni – 54 caps
11 Maria Magatti – 43 caps
10 Veronica Madia – 30 caps
9 Sofia Stefan – 66 caps
8 Elisa Giordano (C) – 53 caps
7 Beatrice Veronese – 11 caps
6 Ilaria Arrighetti – 53 caps
5 Giordana Duca – 28 caps
4 Sara Tounesi – 23 caps
3 Lucia Gai – 81 caps
2 Melissa Bettoni – 69 caps
1 Silvia Turani – 18 caps

A disposizione

16 Vittoria Vecchini – 8 caps
17 Gaia Maris – 9 caps
18 Sara Seye – 5 caps
19 Valeria Fedrighi – 33 caps
20 Giada Franco – 21 caps
21 Francesca Granzotto - esordiente
22 Alyssa D’Incà – 7 caps
23 Manuela Furlan – 86 caps

Allenatore: Andrea Di Giandomenico

Canada v Italia

Domenica 24 luglio, Starlight Stadium, Langford - kick off ore 15 PDT /00 + 1 CEST

 
Italdonne, Stefan prima del match con il Canada: 'fortemente motivate a fare una buona prestazione' PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Thursday, 21 July 2022 05:20
There are no translations available.

StefanVictoria – Secondo giorno di allenamento per la Nazionale femminile di rugby presso il Goudy Field di Langford, in preparazione al Test Match con il Canada in programma domenica 24 luglio allo Starlight Stadium di Langford, calcio d’inizio alle ore 15 locali (00.00 di lunedì 25 luglio, ora italiana).

Oggi doppia sessione di lavoro in campo: la mattinata è stata dedicata alla rifinitura per reparti, il pomeriggio invece si è svolto l’allenamento collettivo con focus sulla difesa.

Ventisei le atlete che hanno preso parte alla trasferta, prima occasione di verifica internazionale dopo la conclusione del Tiktok Women’s Six Nations (Torneo in cui le Azzurre si sono classificate quinte, collezionando due vittorie su cinque incontri); il Canada sarà anche il diretto avversario dell’Italia in occasione della prossima rassegna iridata, in programma in Nuova Zelanda dall’8 ottobre al 12 novembre 2022.

Sofia Stefan, 66 presenze in maglia azzurra, mediano di mischia e ala proveniente dalle fila del Valsugana Rugby Padova, fa un bilancio sulla stagione appena conclusa e proietta lo sguardo sui prossimi appuntamenti internazionali.

Domenica 24 luglio, giorno dell’incontro, saranno trascorsi tre mesi dall’infortunio (distorsione del ginocchio destro) che non le ha consentito di concludere il proprio percorso nel Tiktok Women’s Six Nations.

‘Il trauma riportato durante la partita con la Scozia, per me, è stato particolarmente pesante’, esordisce Stefan: ‘Per la prima volta subivo un infortunio importante, in una fase cruciale per la squadra. Probabilmente, la mia buona condizione fisica ha fatto sì che le conseguenze dell’impatto fossero meno gravi rispetto a quanto ipotizzato inizialmente. Mi ha aiutato molto, a livello mentale, visualizzare degli obiettivi significativi a breve e medio termine: la finale di Campionato di Serie A con il Valsugana (vinta contro il Villorba) e l’avvio della preparazione al Mondiale. Lo staff del club e il preparatore fisico della Nazionale Giovanni Biondi si sono confermate figure di riferimento fondamentali, soprattutto per guadagnare la fiducia in un pieno recupero.

Il ritorno nel gruppo Azzurro ha un significato particolare per Stefan: ‘La possibilità di prepararci per una serie di appuntamenti eccezionali, e di giocare per la prima volta oltre oceano, credo aiuti qualsiasi atleta a trovare la motivazione necessaria per spingersi oltre i propri limiti, fisici e mentali.

Siamo tutte fortemente motivate a fare una buona prestazione, e stimolate dalla possibilità di affrontare per la prima volta una squadra come il Canada, attualmente al quarto posto nel ranking mondiale; inoltre, si è sviluppata una sana competizione interna tra noi compagne per essere inserite nella rosa che volerà in Nuova Zelanda in autunno.'

‘Stiamo lavorando molto sull’analisi video delle partite delle nostre prossime avversarie, che nessuna di noi ha avuto modo di affrontare sul campo’ – conclude: ‘Molte di loro provengono dall’esperienza del rugby a sette di alto livello: atlete veloci, con un’ottima capacità di visione degli spazi, che presenteranno difficoltà di gestione a livello individuale. Il nostro focus deve essere invece sul lavoro collettivo e sulla capacità di proporre delle strutture di gioco più organizzate, grazie alla nostra esperienza di gruppo nel rugby a XV'.

Di seguito l’elenco delle ventisei atlete selezionate:

ARRIGHETTI Ilaria, Stade Rennais (FRA), 53 caps
BETTONI Melissa, Stade Rennais (FRA), 69 caps
D’INCA’ Alyssa, Iniziative Villorba Rugby, 7 caps
DUCA Giordana, Valsugana Rugby Padova, 28 caps
FEDRIGHI Valeria, Stade Toulousain (FRA), 33 caps
FRANCO Giada, Rugby Colorno, 21 caps
FURLAN Manuela, Iniziative Villorba Rugby, 86 caps
GAI Lucia, Valsugana Rugby Padova, 81 caps
GIORDANO Elisa, Valsugana Rugby Padova, 53 caps
GRANZOTTO Francesca, Unione Rugby Capitolina, esordiente
LOCATELLI Isabella, Rugby Colorno, 32 cap
MADIA Veronica, Rugby Colorno, 30 caps
MAGATTI Maria, CUS Milano Rugby, 43 caps
MARIS Gaia, Valsugana Rugby Padova, 9 caps
MUZZO Aura, Iniziative Villorba Rugby, 24 caps
OSTUNI MINUZZI Vittoria, Valsugana Rugby Padova, 13 caps
RIGONI Beatrice, Valsugana Rugby Padova, 54 caps
SEYE Sara, Transvecta Calvisano, 5 caps
SILLARI Michela, Valsugana Rugby Padova, 67 caps
STECCA Emanuela, Iniziative Villorba Rugby, 2 caps
STEFAN Sofia, Valsugana Rugby Padova, 66 caps
STEVANIN Emma, Valsugana Rugby Padova, esordiente
TOUNESI Sara, ASM Romagnat (FRA), 23 caps
TURANI Silvia, Rugby Colorno, 18 caps
VECCHINI Vittoria, Valsugana Rugby Padova, 8 caps
VERONESE Beatrice, Valsugana Rugby Padova, 11 caps

 

 
AUTUMN NATIONS SERIES: PADOVA, FIRENZE E GENOVA LE SEDI PER NOVEMBRE 2022 PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Wednesday, 20 July 2022 12:43
There are no translations available.

infograficaanspdfigeRoma - Il Plebiscito di Padova, il “Franchi” di Firenze ed il “Ferraris” di Genova: sono gli stadi che, nel prossimo mese di novembre, torneranno ad ospitare la Squadra Nazionale Maggiore Maschile nelle Autumn Nations Series, il trittico di test-match autunnali che vedranno gli Azzurri di Kieran Crowley iniziare l’avvicinamento finale alla Rugby World Cup “Francia 2023” ricevendo Samoa il 5 novembre in Veneto, l’Australia il 12 novembre nel capoluogo toscano ed i Campioni del Mondo in carica del Sudafrica il 19 novembre all’ombra della Lanterna. 

L’Italrugby torna in tre città che vantano, con l’azzurro, familiarità e tradizione: la città del Santo, dopo Roma ed insieme a L’Aquila e Rovigo, è quella che ha ospitato più volte la Nazionale con quattordici test-match disputati dal 1952 ad oggi, ma quella contro il XV isolano è un prima assoluta.

Read more...
 
NAZIONALE FEMMINILE, L’ARRIVO IN CANADA: PROSEGUE LA PREPARAZIONE PER IL TEST MATCH DEL 24 LUGLIO PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Tuesday, 19 July 2022 07:19
There are no translations available.

 

VTP1 6639 fe75e6f3-432e-4327-a580-4a591891e9b9 20220616093124 1ictoria - La Nazionale femminile di rugby è atterrata alle 15.30 di lunedì 18 luglio (ora locale, in Italia le 00.30 di martedì 19 luglio) presso l’Aeroporto internazionale di Vancouver (Canada), da dove ha proseguito il viaggio verso la città di Victoria, campo base della trasferta che culminerà con il test match tra le Azzurre e la Nazionale nordamericana in programma domenica 24 luglio allo Starlight Stadium di Langford (calcio d’inizio alle ore 15 PDT / 00 + 1 CEST)

Le 26 atlete convocate riprenderanno la preparazione il pomeriggio di martedì 19 luglio nei campi del Goudy Field di Langford – il programma di avvicinamento alla partita di domenica prevede doppie sessioni di allenamento quotidiane, oltre alle consuete riunioni con lo staff tecnico.

Un incontro che si preannuncia impegnativo sul piano fisico, conferma il vice allenatore Plinio Sciamanna, che con un focus particolare sul reparto degli avanti specifica: ‘Il Canada è una squadra dalla mischia pesante, organizzata e chiusa, in grado di gestire molto bene i drive. Inoltre, saranno probabilmente presenti nel reparto dei tre quarti atlete veloci, che si sono formate nei ranghi della disciplina a sette: una formazione strutturata, che calpesterà il campo del proprio stadio per ottenere la vittoria’.

A proposito dello stato di preparazione del gruppo, aggiunge ‘Siamo in una fase di pieno carico fisico: in un periodo privo di competizioni ravvicinate, possiamo lavorare sulla quantità – incrementando l’impatto del lavoro in palestra e in campo -  senza che ciò vada a detrimento della qualità, così da costruire basi più solide in vista delle prossime competizioni’.

Sciamanna conclude: ‘L’incontro con il Canada avrà un valore soprattutto conoscitivo, per aiutarci ad arrivare preparati alla rassegna iridata (la squadra nordamericana, al quarto posto nel ranking mondiale, affronterà le Azzurre domenica 16 ottobre nella pool B della prossima Rugby World Cup)

Di seguito l’elenco delle ventisei atlete selezionate:

ARRIGHETTI Ilaria, Stade Rennais (FRA), 53 caps
BETTONI Melissa, Stade Rennais (FRA), 69 caps
D’INCA’ Alyssa, Iniziative Villorba Rugby, 7 caps
DUCA Giordana, Valsugana Rugby Padova, 28 caps
FEDRIGHI Valeria, Stade Toulousain (FRA), 33 caps
FRANCO Giada, Rugby Colorno, 21 caps
FURLAN Manuela, Iniziative Villorba Rugby, 86 caps
GAI Lucia, Valsugana Rugby Padova, 81 caps
GIORDANO Elisa, Valsugana Rugby Padova, 53 caps
GRANZOTTO Francesca, Unione Rugby Capitolina, esordiente
LOCATELLI Isabella, Rugby Colorno, 32 cap
MADIA Veronica, Rugby Colorno, 30 caps
MAGATTI Maria, CUS Milano Rugby, 43 caps
MARIS Gaia, Valsugana Rugby Padova, 9 caps
MUZZO Aura, Iniziative Villorba Rugby, 24 caps
OSTUNI MINUZZI Vittoria, Valsugana Rugby Padova, 13 caps
RIGONI Beatrice, Valsugana Rugby Padova, 54 caps
SEYE Sara, Transvecta Calvisano, 5 caps
SILLARI Michela, Valsugana Rugby Padova, 67 caps
STECCA Emanuela, Iniziative Villorba Rugby, 2 caps
STEFAN Sofia, Valsugana Rugby Padova, 66 caps
STEVANIN Emma, Valsugana Rugby Padova, esordiente
TOUNESI Sara, ASM Romagnat (FRA), 23 caps
TURANI Silvia, Rugby Colorno, 18 caps
VECCHINI Vittoria, Valsugana Rugby Padova, 8 caps
VERONESE Beatrice, Valsugana Rugby Padova, 11 caps

 

 
RUGBY WORLD CUP 7S QUALIFIER: L'ITALSEVEN MASCHILE FERMA AI QUARTI LA CORSA VERSO SUDAFRICA 2022 PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Sunday, 17 July 2022 17:56
There are no translations available.

 

italseven maschile bucarest 2022Bucarest (Romania) – Si ferma ai quarti di finale il cammino dell’Italseven Maschile al Rugby World Cup 7s Qualifier di Bucarest.

Gli Azzurri guidati da Andy Vilk, dopo aver concluso il Girone A nella tarda mattinata odierna contro l’Irlanda che si è imposta per 14-5 in un incontro molto equilibrato (meta italiana di Douglas Matthias), nei quarti di finale sono stati superati 24-7 (meta di Antl trasformata da Cozzi) dalla Germania – fermando la propria corsa verso Sudafrica 2022 - in un incontro dove i tedeschi sono riusciti a sfruttare le occasioni in proprio favore.

“Complimenti alla Germania per la qualificazione. I punti di incontri sono stati fondamentali nell’ultimo match e sono stati bravi a sfruttare le occasioni in loro favore. L’Italia ha dimostrato di non mollare mai e credere nelle sue capacità. Questo è un segnale della crescita mostrata dai ragazzi durante i raduni estivi riuscendo ad essere competitivi contro una delle squadre migliori nel rugby seven” ha dichiarato Andy Vilk, Responsabile Tecnico dell’Italseven Maschile.

Read more...
 


Page 2 of 552

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

Banner 300x150

banner-ticketing-2021

banner sitofederugby

community-fir

bitpanda-fir300