Cookie Consent by Free Privacy Policy website


LA META DI STEFAN CON L'IRLANDA CANDIDATA AL PREMIO INTERNATIONAL WOMEN'S TRY OF THE YEAR AWARD PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Thursday, 02 November 2023 10:57
There are no translations available.

 

WRA WOMENS NOMS 16x9 V3.jpgWorld Rugby ha comunicato stamattina le nomination per i World Rugby Awards dedicati al mondo del rugby femminile. Tra queste, candidata per il premio International Women's Try of the Year, c'è la meta di Sofia Stefan (Valsugana Rugby Padova, 82 caps in Azzurro) realizzata nella partita tra Italia e Irlanda del TikTok Women's Six Nations 2023, giocata a Parma lo scorso 15 Aprile. 

Una meta in continuità diretta, nata da una mischia con introduzione proprio di Stefan, che ha poi concluso dopo una bella progressione di D'Incà, Capomaggi, Muzzo e Rigoni, che ha poi servito al mediano di mischia la palla per la marcatura.

 

La meta si potrà votare a questo link entro il 4 novembre alle 18:00 italiane. 

La nomination di Stefan è un riconoscimento importante per il movimento Azzurro, ma anche un traguardo personale significativo per una giocatrice che ha vinto il campionato italiano 22/23 con il Valsugana Rugby Padova da Capitana e che nel corso del WXV 2 in Sudafrica è scesa in campo per due volte, vincendo in entrambi i casi il premio di Player of the Match

 

 
NAZIONALE FEMMINILE U20, LE 36 CONVOCATE PER IL RADUNO DEL 3 NOVEMBRE A RAVENNA PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Wednesday, 01 November 2023 18:04
There are no translations available.

FP1 4159 b7bf28db-a9a1-4933-b023-8f04413d00d4 20230209013237-2Roma –  Il Responsabile Tecnico della Nazionale Femminle U20 di Rugby, Diego Saccà, ha diramato la lista delle 36 atlete, tutte nate tra il 2003 e il 2005, che prenderanno parte al raduno che inizierà domani, 3 novembre a Ravenna e che durerà fino al 5 novembre.
Ben 35 delle 36 convocate da coach Saccà sono tesserate per club italiani (fa eccezione la sola Emma Rubina Grassi, che ha lasciato Parabiago per trasferirsi a Tolone), a testimonianza della qualità del percorso che passa dai campionati domestici, con l'obiettivo di far approdare sempre più atlete nel giro delle Nazionali Azzurre.
Inoltre, nel pieno rispetto del Progetto Tecnico Federale, prosegue il rapporto di stretta collaborazione tra le varie realtà delle Selezioni Nazionali di Rugby. Le giovani Alessandra Frangipani, Nicole Mastrangelo, Elena Errichiello e Sofia Catellani, che hanno preso parte alla trasferta della Nazionale Maggiore in Sudafrica per disputare la prima edizione WXV (le ultime tre esordendo con la maglia Azzurra nella gara con le padrone di casa del 20 ottobre, mentre Frangipani ha già raggiunto i 5 caps), sono ancora selezionabili per età dall'U20, ma allo stesso tempo stanno entrando a far parte del gruppo della Maggiore.
Come anche specificato più volte dall'Head Coach della Nazionale Femminile, Giovanni Raineri, l'obiettivo è proprio quello di favorire questo tipo di processo, valorizzando le atlete giovani che dimostrano di avere le carte in regola per misurarsi con l'elite del rugby internazionale. Per farlo, serve un grande lavoro delle realtà quali la Nazionale Femminile U18 e la Nazionale Femminile U20, che nei raduni lavorano molto in questa direzione.

LE 36 CONVOCATE PER IL RADUNO DEL 3-5 NOVEMBRE A RAVENNA 

  1. Ilaria ALONZI (US Roma Rugby)
  2. Francesca ANDREOLI (Rugby Colorno)
  3. Martina BUSANA (Villorba Rugby)
  4. Erika CAMPIGOTTO (Benetton Rugby Treviso)
  5. Anna CARNEVALI (Rugby Colorno)
  6. Francesca CELLI (Benetton Rugby Treviso)
  7. Chiara CHELI (Rugby Colorno)
  8. Angelica CITTADINI (Unione Rugby Capitolina)
  9. Sveva CORSINI (CUS Milano Rugby)
  10. Sara D'ANDREA (Lupi Frascati Rugby)
  11. Alessia DELLA SALA (Rebels Rugby VI Est)
  12. Gaia DOSI (Rugby Colorno)
  13. Silvia FENT (Benetton Rugby Treviso)
  14. Alice FORTUNA (Rebels Rugby VI Est)
  15. Laura Lina FOSCATO (CUS Milano Rugby)
  16. Nami FUJIMOTO (CUS Milano Rugby)
  17. Sofia GIACOMINI (Benetton Rugby Treviso)
  18. Emma Rubina GRASSI (RC Toulon)
  19. Mascia JELIC (Rugby Colorno)
  20. Asia LICCARDO (CUS Milano Rugby)
  21. Viola MAFFIA (CUS Milano Rugby)
  22. Antonella MAIONE (Neapolis Campania Felix)
  23. Sara MANNINI (Rugby Colorno)
  24. Ilenia MARCHEGIANI (Spartan Queens Montegranaro)
  25. Marina MAZZOLENI (I Centurioni Rugby)
  26. Lucie Jeannie MOIOLI (I Centurioni Rugby)
  27. Aregash PELLIZO N (Benetton Rugby Treviso)
  28. Mihaela PIRPILIU (Rugby Rovato)
  29. Matilde ROMERSA (Rugby Calvisano)
  30. Maria Nicole RUGGIO (Rugby Colorno)
  31. Luna Agatha SACCHI (CUS Torino)
  32. Desiree SPINELLI (I Puma Bisenzio Rugby)
  33. Emma TOGNON (Benetton Rugby Treviso)
  34. Margherita TONELLOTTO (Valsugana Rugby Padova)
  35. Lavinia TONNA (Lupi Frascati Rugby)
  36. Alice VISMAN (Valsugana Rugby Padova)

 
NAZIONALE FEMMINILE, RAINERI E GIORDANO: "SODDISFAZIONE PER LA CRESCITA DI QUESTO GRUPPO" PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Saturday, 28 October 2023 19:42
There are no translations available.

1761640184-2Cape Town -  La vittoria per 30-8 sugli Stati Uniti soddisfa l'Head Coach della Nazionale Femminile di Rugby dell'Italia, Giovanni Raineri e la capitana, Elisa Giordano, che riflettono sulla gara conclusiva della prima edizione del WXV 2. 

"Siamo molto orgogliosi di ciò che abbiamo fatto in questo mese, dei progressi del gruppo e delle singole atlete e del fatto di aver dato la possibilità di emergere a tante ragazze più giovani. Oggi sapevamo che avremmo giocato una partita dura per la qualità delle avversarie e per il vento forte, ma siamo riusciti a gestire il primo tempo, giocando con qualità nel secondo. Torniamo dal Sudafrica da imbattuti, avendo fatto giocare tutte e 30 le convocate e con molti spunti positivi per il futuro: doobbiamo proseguire su questa strada", ha dichiarato Raineri.

Gli fa eco la Capitana, Elisa Giordano (oggi per la sessantacinquesima volta in Azzurro): "Questa settimana di allenamento mi è servita molto per ritrovare la confidenza e per rientrare in questo gruppo. Sono davvero orgogliosa della crescita che abbiamo intrapreso e della fiducia che abbiamo tritrovato. Nel corso della competizione c'è stata una crescita evidente, ma non dobbiamo fermarci qui. Sappiamo, possiamo e vogliamo fare di più".

IL TABELLINO DI STATI UNITI-ITALIA: 

Cape Town, Athlone Sports Stadium, 28 ottobre 2023
3ª giornata WXV 2
Stati Uniti v Italia

Marcatrici: p.t. 14’ pt. cp. Cantorna (3-0); 28’ pt. m. Duca tr. Sillari (3-7); 39’ pt. m. Ostuni Minuzzi (3-12); 4’ st. m. Stefan (3-17); 6’ st. m. Brody (8-17); 12’st. m. D’Incà (8-22); 19’ st.m. Giordano (8-27); st. cp. Sillari (8-30)

Stati Uniti: Feury; Harris-Jones, Zackary (Capitana), Howard (16’st. Henrich), Clapp; Cantorna (1’st Bitter), Tukuafu (27’st. Waters); Johnson, Brody, Tafuna (24’st. Kronish); Jarrell (33’st. Ehrecke), Taufoou; Sagapolu (16’st. Jacoby), Stathopoulos (8’st. Treder), Benson (24’st. Leatherman).
all. Haig

Italia: Capomaggi (33’ st. Catellani); Ostuni Minuzzi, Sillari, Stevanin (24’st. Madia), D’Incà; Rigoni, Stefan; Giordano (Capitana), Cavina (24’st. Ranuccini), Tounesi (16’st. Locatelli); Duca, Fedrighi; Gai (24’st. Pilani), Turani (31’st. Gurioli), Maris (27’st. Stecca).
all. Raineri

arb. Ganley (Nuova Zelanda),
g.d.l. Groizeleau (Francia), Naude (Sudafrica)
TMO: Colgan (Irlanda)

Player of the Match: Sofia Stefan (Italia)
Calciatrici: Cantorna (1/1); Sillari (2/6); Bitter (0/1)

 
WXV: LA PRESENTAZIONE DI USA V ITALIA PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Friday, 27 October 2023 16:00
There are no translations available.

raineri allenamento Cape Town - L’Italia chiude il suo WXV contro gli USA, sabato 28 ottobre alle 17 (diretta Sky Sport Arena) all’Athlone Sports Stadium di Città del Capo. Le Azzurre puntano a terminare il torneo con 3 vittorie su 3, anche se sarà difficile sopravanzare la Scozia in classifica. Per portare a casa il trofeo servirebbe una grande impresa: l’Italia dovrebbe vincere con il bonus offensivo e con 25 punti di scarto. In ogni caso, come detto da coach Raineri e dalla capitana Giordano alla vigilia, ciò che conta è portare a casa la vittoria, poi solo al termine della partita si faranno i calcoli.

Come arrivano gli USA

La sconfitta contro la Scozia (24-14) ha evidenziato le difficoltà di una squadra forte ma che non sembra nel suo momento migliore, e che con quella battuta d’arresto ha compromesso il suo torneo. Gli USA, però, restano una squadra dotata di grandi individualità e molto performante a livello fisico, e per questo pericolosa. L’ultimo precedente risale alla Coppa del Mondo 2021 (disputata nel 2022) con le Azzurre che vinsero per 22-10.

Come arriva l’Italia

Sono arrivate due vittorie con due formazioni diverse: coach Raineri voleva ottenere risultati allargando la rosa e aumentando la profondità, e le prime due partite gli hanno dato ragione. Il tecnico ha cambiato ancora, ritrovando un elemento fondamentale come Giordano e sostituendo 7 giocatrici rispetto al successo con il Sudafrica. Le Azzurre hanno conquistato due successi grazie a una solida difesa e a delle folate offensive efficaci, contro le statunitensi sarà importante dare maggiore continuità alle azioni d’attacco e reggere fisicamente l’impatto.

Tutte le informazioni per seguire USA-Italia

USA-Italia si giocherà sabato 28 ottobre alle ore 17, all’Athlone Sports Stadium di Città del Capo, e sarà trasmessa in diretta tv su Sky Sport Arena e in streaming su NOW. Arbitra la neozelandese Natasha Ganley, assistita dalla francese Groizeleau e dalla sudafricana Naude. Al TMO l’irlandese Leo Colgan.

Le formazioni di USA-Italia

USA: 15 Tess Feury, 14 Summer Harris-Jones, 13 Kate Zackary ©, 12 Katana Howard, 11 Lotte Clapp, 10 Gabby Cantorna, 9 Taina Tukuafu, 8 Rachel Johnson, 7 Tahlia Brody, 6 Freda Tafuna, 5 Erica Jarrell, 4 Hallie Faufoou, 3 Keia Mae Sagapolu, 2 Paige Stathopoulos, 1 Catie Benson

A disposizione: 16 Kathryn Treder, 17 Alivia Leatherman, 18 Charli Jacoby, 19 Jenny Kronish, 20 Rachel Ehrecke, 21 Carly Waters, 22 Kristin Bitter, 23 Emily Henrich

Italia: 15 Beatrice Capomaggi, 14 Vittoria Ostuni Minuzzi, 13 Michela Sillari, 12 Emma Stevanin, 11 Alyssa D’Incà, 10 Beatrice Rigoni, 9 Sofia Stefan, 8 Elisa Giordano ©, 7 Giulia Cavina, 6 Sara Tounesi, 5 Giordana Duca, 4 Valeria Fedrighi, 3 Lucia Gai, 2 Silvia Turani, 1 Gaia Maris

A disposizione: 16 Laura Gurioli, 17 Emanuela Stecca, 18 Alessia Pilani, 19 Isabella Locatelli, 20 Alissa Ranuccini, 21 Nicole Mastrangelo, 22 Veronica Madia, 23 Sofia Catellani

 
WXV: RAINERI SPERIMENTA ANCORA. L’ANALISI DELLE FORMAZIONI DI USA-ITALIA PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Thursday, 26 October 2023 18:06
There are no translations available.

0b2d6c64-b778-44d6-8a57-d6ed04dfc3e5Giovanni Raineri cambia ancora le carte in tavola: sono ben 7 i cambi nel XV rispetto alla formazione che ha battuto il Sudafrica. Il tecnico ripropone il doppio play cambiando le interpreti, con Beatrice Rigoni apertura ed Emma Stevanin primo centro: “Vogliamo capire quale può essere l’alternativa a Madia” ha spiegato Raineri, che ha sottolineato come le scelte siano state fatte con l’obiettivo di sperimentare e aumentare la profondità del gruppo, aggiungendo che non c’è alcun demerito in chi è rimasta fuori.

Esperimenti

Cambia anche il triangolo allargato, con Capomaggi estremo e Vittoria Ostuni Minuzzi ala in una sorta di “doppio 15”, con D’Incà dall’altro lato del campo. Cambia anche la terza linea, con il ritorno della capitana Giordano a numero 8 e Sara Tounesi che ricoprirà nuovamente il ruolo di flanker, accanto alla confermata Cavina. Completano un reparto come sempre pieno di qualità e opzioni Alissa Ranuccini e Isabella Locatelli dalla panchina. In prima linea si rivede Silvia Turani tallonatrice – ruolo che ha ricoperto in passato – con Gaia Maris e Lucia Gai che tornano titolari. La presenza in lista gara di Gurioli e Pilani, che possono coprire più ruoli davanti, permetterà ancora una volta a Raineri di cambiare le carte in tavola in base all’andamento della partita. I cambi potrebbero essere decisivi nell’ottica di un match punto a punto. Sarà importante l’ingresso di giocatrici esperte come la già citata Locatelli e Madia, di ragazze ormai confermatesi ad alto livello come Ranuccini, ma anche di giovani come Mastrangelo, che ha ben figurato nella prima apparizione col Sudafrica.

La partita

Se contro il Sudafrica l’interrogativo principale verteva sull’aspetto fisico, con gli USA bisognerà tenere in considerazione tanti fattori diversi. La mischia, come con le Women Springbok, sarà fondamentale, ma quella contro le statunitensi sarà una sfida da vincere anche in campo aperto, dove le Azzurre dovranno fare il loro gioco con una precisione e accuratezza ancora migliore rispetto alle due partite precedenti. In quest’ottica, avere un doppio estremo e una doppia apertura dietro e giocatrici in grado sia di avanzare palla in mano sia di trovare varchi in mezzo al campo davanti garantisce all’Italia tante opzioni di gioco diverse.

USA

Finora è stato un torneo in chiaroscuro per le statunitensi, compromesso dalla sconfitta contro la Scozia: gli USA dispongono comunque di grandi individualità, da Tahlia Brody (miglior placcatrice del Torneo, e subito dietro c’è Alissa Ranuccini) e Rachel Johnson, autrice di 27 carries in due partite. Mancherà però Bulou Mataitoga, la migliore delle statunitensi finora. Al suo posto Tess Feury, che aveva giocato ala contro la Scozia, mentre diventa titolare Summer Harris-Jones. Attenzione anche alla coppia di centri formata da Katana Howard e dalla capitana Kate Zackary.

Le formazioni di USA-Italia

USA: 15 Tess Feury, 14 Summer Harris-Jones, 13 Kate Zackary ©, 12 Katana Howard, 11 Lotte Clapp, 10 Gabby Cantorna, 9 Taina Tukuafu, 8 Rachel Johnson, 7 Tahlia Brody, 6 Freda Tafuna, 5 Erica Jarrell, 4 Hallie Faufoou, 3 Keia Mae Sagapolu, 2 Paige Stathopoulos, 1 Catie Benson

A disposizione: 16 Kathryn Treder, 17 Alivia Leatherman, 18 Charli Jacoby, 19 Jenny Kronish, 20 Rachel Ehrecke, 21 Carly Waters, 22 Kristin Bitter, 23 Emily Henrich

Italia: 15 Beatrice Capomaggi, 14 Vittoria Ostuni Minuzzi, 13 Michela Sillari, 12 Emma Stevanin, 11 Alyssa D’Incà, 10 Beatrice Rigoni, 9 Sofia Stefan, 8 Elisa Giordano ©, 7 Giulia Cavina, 6 Sara Tounesi, 5 Giordana Duca, 4 Valeria Fedrighi, 3 Lucia Gai, 2 Silvia Turani, 1 Gaia Maris

A disposizione: 16 Laura Gurioli, 17 Emanuela Stecca, 18 Alessia Pilani, 19 Isabella Locatelli, 20 Alissa Ranuccini, 21 Nicole Mastrangelo, 22 Veronica Madia, 23 Sofia Catellani

 


Page 2 of 622

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

banner-ticketing-2021

Banner 300x150

banner sitofederugby

banner-community-fir