Cookie Consent by Free Privacy Policy website


ITALSEVEN SETTIMA A CRACOVIA: ORA LE QUALIFICAZIONI MONDIALI PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Sunday, 03 July 2022 14:55
There are no translations available.

cracoviaCracovia - L’Italseven maschile chiude settima la tappa polacca del Championship europeo e, dopo il terzo posto ottenuto a Lisbona, vede sfumare la possibilità di competere negli spareggi per le Series internazionali.

Dopo aver chiuso in terza piazza il proprio girone nella due giorni di Cracovia gli Azzurri di Vilk perdono 19-12 contro la Georgia il primo dei due playoff domenicali, mentre il successo contro la Lituania 31-19 vale la settima piazza e otto punti in classifica, troppo pochi per una delle prime due piazze nella classifica finale, valide per gli spareggi.
La stagione dell’Italseven, comunque, non è finita e dal 16 al 17 luglio a Bucarest Cioffi e compagni lotteranno per uno dei quattro posti in palio a livello europeo per la qualificazione ai Mondiali di categoria di settembre 2022 a Cape Town.

 
ITALRUGBY IN VIAGGIO VERSO BATUMI. IL 10 LUGLIO LA SFIDA ALLA GEORGIA PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Sunday, 03 July 2022 13:43
There are no translations available.

garbisi alessandro romania 2022Bucarest (Romania) – Giornata di viaggio verso la Georgia per la Nazionale Italiana Rugby Maschile che nel tardo pomeriggio odierno arriverà a Batumi dove gli Azzurri domenica 10 luglio alle 20 locali (18 italiane) all’Adjarabet Arena sfideranno i padroni di casa nel terzo ed ultimo match del Tour Estivo 2022.

L’Italia è partita da Bucarest dove la squadra di Kieran Crowley ha superato 45-13 la Romania con una ottima prestazione di squadra come ha evidenziato Niccolò Cannone – autore di una meta nel finale del primo tempo – al termine del match giocato venerdì 1 luglio all’Arcul de Triumf: “E’ una vittoria importantissima che si inserisce nel percorso che abbiamo intrapreso. Questa prestazione, contro una squadra così fisica, ci da ulteriore consapevolezza nei nostri mezzi verso i prossimi impegni che ci attendono”.

Read more...
 
ITALIA “A” A TESTA ALTA A PORT ELIZABETH PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Saturday, 02 July 2022 20:54
There are no translations available.

Port Elizabeth (Sudafrica) - Costretta a cambiare la formazione annunciata alla vigilia da una serie di problemi fisici all’interno del gruppo, l’Italia “A” di Alessandro Troncon esce a testa molto alta da Port Elizabeth, fermata dalla selezione di Currie Cup “Carling Champions Team” sul 31-27 in fondo ad ottanta minuti di lotta e di bel rugby messo in mostra dalla seconda rappresentativa azzurra nell’appuntamento conclusivo del tour sudafricano.

Per lunghi tratti in vantaggio nel corso del match, con Canna implacabile dalla piazzola e con una prova corale che vede tutti protagonisti, gli Azzurri vanno a riposo in vantaggio sul 10-17 ed in avvio di ripresa allungano sempre con Canna sino al 10-20: a condizionare pesantemente l’esito del match sono le due mete concesse tra il sesto ed il dodicesimo della ripresa, che portano il XV di casa per la prima volta in vantaggio, 24-20.

Gli Azzurri hanno un nuovo sussulto al quarto d’ora, segnano con Di Bartolomeo e tornano avanti 24-27, ma il giallo di Bianchi al ventesimo per placcaggio pericoloso apre spazi in difesa, il Carling Champions Team ne approfitta e pochi minuti dopo realizza la meta del nuovo vantaggio: è 31-27 ed a nulla serve il forcing finale dell’Italia “A”, che lascia il Sudafrica con una vittoria sulla Namibia e con una prova di qualità contro la rappresentativa della storica e prestigiosa competizione della nazione arcobaleno.

 

Port Elizabeth, sabato 2 luglio
Incontro internazionale
Carling Champions Team v Italia “A” 31-27
Marcatori: p.t. 5’ m. Gesi tr. Canna (0-7); 24’ m. Kasende (5-7); 30’ m. Cannone L. tr. Canna (5-14); 34’ m. Masuku (10-14); 40’ cp. Canna (10-17); s.t. 2’ cp. Canna (10-20); 6’ m. Johannes tr. Masuku (17-20); 12’ m.  Xaba tr. Masuku (24-20); 17’ m. Di Bartolomeo tr. Canna (24-27); 23’ m. Jooste tr. Masuku (31-27)
Carling Champions Team: Blommetjues; Kasende, Brits, Hendriks, Davids; Masuku, Johannes; Mosi, Sanweni, Xaba; Swanepoel, Sekekete; Hunt, Van der Merwe, Matanzima
altri entrati: Jooste, Maritz, Blose, Kirkwood, Engelbrecht, Papier, Leyds, Williams
all. Stonehouse
Italia “A”: Sperandio; Bellini, Drago (c), Lucchin, Gesi S.; Canna, Fusco; Cannone L. (6’ st. Izekor), Bianchi, Iachizzi (20’ st. Stoian); Piantella, Krumov; Swanepoel (20’ pt. Nocera), Leccioli (10’ st. Di Bartolomeo), Buonfiglio (10’ st. Spagnolo)
all. Troncon
Cartellini: 20’ st. giallo Bianchi (Italia “A”)

 
ITALSEVEN, GLI AZZURRI A CRACOVIA CHIUDONO TERZI LA FASE A GIRONI PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Saturday, 02 July 2022 16:48
There are no translations available.

cracovia
Cracovia (Polonia) -
L’Italseven chiude la seconda giornata del Championship di Cracovia con una sconfitta per 14-10 contro la Spagna e superando 29-14 la Lituania: i risultati valgono ai ragazzi di Vilk il terzo posto conclusivo nella Pool B e la qualificazione alla parte centrale del tabellone di finale, dove domani mattina sfideranno la Georgia, a caccia di punti preziosi per la classifica finale del circuito Rugby Europe.

 
CROWLEY DOPO BUCAREST: "VISTO LA REAZIONE CHE AVEVAMO CHIESTO ALLA SQUADRA" PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Friday, 01 July 2022 21:42
There are no translations available.

crowley allenamento verona 2022
Bucarest (Romania) -
“Avevamo chiesto una reazione dopo Lisbona e la squadra ha reagito, credo sia l’aspetto più importate della vittoria di stasera. Abbiamo offerto una prova solida dal punto di vista fisico, alzato il livello ella prestazione generale. Eravamo insoddisfatti dopo la vittoria in Portogallo ed oggi è stato fatto un passo avanti” spiega il CT dell’Italia Kieran Crowley nella conferenza stampa che segue la vittoria di Bucarest contro la Romania, seconda tappa del tour estivo della Nazionale in Europa.

“Ogni partita fa storia a sé, quella di oggi costituisce un passo avanti nel cammino che abbiamo iniziato un anno fa. Ci sono ancora molte aree da migliorare, penso in particolare a tre, quattro mete che non abbiamo finalizzato questa sera e che non possiamo permetterci di non realizzare in partite importanti, come sarà quella della settimana prossima in Georgia” ha aggiunto il CT.

Per Edoardo Padovani, per la prima volta Capitano degli Azzurri, “all’inizio c’è stata un po’ di frenesia. Nei primi venti minuti la Romania ha giocato la partita della vita, sapevamo che avrebbero cercato di impostare la gara sulla sfida fisica e abbiamo accettato questa sfida: una volta vinta, abbiamo potuto sfruttare le qualità del nostro gioco. Stiamo crescendo partita dopo partita, ora ci aspetta una sfida terribilmente importante che prepareremo in settimana a Batumi nel migliore dei modi”.

 


Page 9 of 555

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

Banner 300x150

banner-ticketing-2021

banner sitofederugby

banner-community-fir