L'ITALRUGBY AL FIANCO DI TELETHON A SOSTEGNO DELLA RICERCA PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Sabato 22 Dicembre 2018 13:57

bellini violi telethon

 

Roma – Il rugby e la responsabilità sociale continuano a viaggiare sullo stesso binario. Nella mattinata odierna l’ala Mattia Bellini e il mediano di mischia Marcello Violi, hanno preso parta alla ormai tradizionale maratona televisiva - giunta alla 28esima edizione - dedicata a Telethon, fondazione che mira al finanziamento e alla promozione della ricerca scientifica sulle malattie rare.

Intorno alle 12 i due giocatori di Zebre e Italrugby, in diretta sui canali Rai, hanno coronato il sogno di Carlo Fanton, bambino di 5 anni, entrando a sorpresa nella trasmissione televisiva regalando al bambino un pallone della Nazionale Italiana Rugby autografato da tutti gli Azzurri e una maglia delle Zebre firmata dai giocatori della franchigia federale.

“E’ un piacere per noi, oltre che un onore, essere al fianco di Telethon. La raccolta fondi e la promozione della fondazione a sostegno della ricerca è fondamentale per continuare a lottare contro le malattie genetiche. Dal canto nostro risponderemo sempre presente a iniziative del genere che possano regalare sorrisi a bambini come Carlo” ha dichiarato Marcello Violi.

Gli fa eco il compagno di squadra Mattia Bellini: “Il rugby, come lo sport in generale, ha una funzione sociale importantissima. Con un piccolo gesto noi abbiamo la possibilità di donare momenti di serenità a chi abitualmente lotta contro questo tipo di patologie. Il nostro supporto a Telethon e alla ricerca in generale sarà costante”.

Telethon, dopo la sua nascita negli USA nel 1966, viene creata in Italia nel 1990 da Susanna Agnelli in collaborazione con “l’Unione italiana lotta alla distrofia muscolare”. Si tratta di una organizzazione senza scopo di lucro riconosciuta dal Ministero dell’Università e della ricerca scientifica e tecnologica che gestisce e promuove le iniziative di raccolta fondi a sostegno della ricerca contro le malattie rare e genetiche. 

Per essere parte attiva al fianco di Telethon è possibile inviare un sms al 45510. 

 

 

 
DUE GIOCATORI RICHIEDENTI ASILO NEO EDUCATORI SVILUPPO RUGBY PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Lunedì 17 Dicembre 2018 12:37

tre roseIl rugby piemontese scrive un’altra bella pagina di sport ed integrazione… e lo fa con una tanto pregevole quanto significativa iniziativa della squadra multietnica de Le Tre Rose o "Tra brose nere", come ormai è simpaticamente chiamata.

 

Nella sessione di corsi federali appena conclusa, utile al conseguimento dell’abilitazione per insegnare e allenare il rugby nelle categorie Propaganda (dai cinque ai dodici anni), tre atleti tesserati per la squadra casalese hanno superato gli esami per il tesseramento quali allenatori E.S.R. (Educatori Sviluppo Rugby). La bella notizia è che dei tre giocatori neo Educatori, due sono richiedenti asilo perfettamente integrati nel progetto rugbistico de Le Tre Rose. Oltre a MOIO Samuele, infatti, hanno superato il corso federale SANNEH Lamin, nato in Gambia il 23.05.1998, alla sua seconda stagione agonistica e - MACALOU Mamadou, nato in Mali il 19.01.1999, tesserato a gennaio 2018.

Ai neo Educatori, tutti, vanno le felicitazioni e gli auguri di un buon lavoro, del Presidente del Comitato Regionale Piemonte della FIR, Giorgio Zublena.

A cura dell'Area Comunicazione CR Piemonte

 

 
ZEBRE RUGBY CLUB E LIBERA: RAINBOW 365, IL CALENDARIO 2019 PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Giovedì 13 Dicembre 2018 08:25

 

 

Calendario backstage 8Parma, 12 dicembre 2018- Il rugby che non ti aspetti: pieno di colori, di facce sorridenti, di corpi statuari in gesti tra l’atletico e lo scherzoso. Insieme lo Zebre Rugby Club-la franchigia della Federazione Italiana Rugby con sede a Parma che gioca i tornei internazionali del Guinness PRO14 e della Challenge Cup- eLibera Rugby Club-la prima squadra inclusiva d’Italia che già ha avuto l’onore della copertina di Sportweek col famoso bacio tra rugbisti che ha fatto il giro del mondo- hanno voluto fare il loro calendariocon 13 bellissime immagini, come quelle dei calendari sportivi oggi di moda, ma soprattutto con un messaggio forte, chiaro e gioioso contro l’omofobia nello sport. 

Leggi tutto...
 
TOMMASO CASTELLO AL GASLINI DI GENOVA INSIEME A "RUGBY IN OSPEDALE" PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Martedì 11 Dicembre 2018 19:29

fotosportit 70356 prRoma - Il secondo appuntamento di Rugby in Ospedale per il mese di dicembre organizzato dalla ASD Rugby Portatori di Sorrisi vede coinvolti gli Atleti rappresentati delle Nazionali Italiane accompagnati dai rappresentanti delle squadre seniores maschili e femminili della provincia di Genova presso l’Istituto Giannina Gaslini mercoledì 12 dicembre.

Leggi tutto...
 
UNIONE RUGBY CAPITOLINA, NASCE LA SQUADRA DEL MIXED ABILITY RUGBY PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Martedì 11 Dicembre 2018 15:49

logo mixed abilitly rugbyRoma - Nell'ambito del progetto europeo MIXAR - Mixed Ability Rugby for All, che promuove il gioco del rugby con contatto anche per i disabili e del quale la Federazione Italiana Rugby è capofila, il club Unione Rugby Capitolina ha sancito la nascita della propria prima squadra "mixed". La formazione, composta da atleti con disabilità cognitive, ha fatto il proprio esordio nell'evento "Movember moviment" disputando un match contro l'equipe degli Old Capitolini. È stata una prima volta per tutti, per questo un'esperienza nuova ed emozionante. L'Unione Rugby Capitolina, che sta partecipando attivamente al progetto MIXAR con il tecnico Flavio Favale, si è già data come obiettivo la partecipazione al Torneo Mixed Ability, un vero e proprio mondiale per la disciplina, che si disputerà a Cork nell'estate del 2020.

 


Pagina 9 di 28
 

banner-community-2019

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito