Joom!Fish config error: Default language is inactive!
 
Please check configuration, try to use first active language

Slide


NAZIONALE, DUE CAMBI NELL’ITALRUGBY PER IL SECONDO TEST DI KOBE PDF Print E-mail
Slide
Tuesday, 12 June 2018 17:52
There are no translations available.

 

Tour2018 info formazione JPNvITA 2SABATO ALLE 7 IN DIRETTA DMAX CANALE 52 AZZURRI CONTRO IL GIAPPONE
Kobe (Giappone) – Conor O’Shea, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che sabato 16 giugno a Kobe affronterà il Giappone nel secondo e ultimo test-match del tour estivo, appuntamento conclusivo della stagione internazionale 2017/18 degli Azzurri.

Il calcio d’inizio dell’incontro è fissato per le ore 14.00 locali, le 7.00 del mattino in Italia, con diretta su DMAX canale 52, telecronaca di Antonio Raimondi e commento tecnico di Vittorio Munari.

Dopo la sconfitta di Oita della settimana scorsa nel primo dei due test contro i Brave Blossoms il tecnico irlandese dell’Italia apporta due modifiche alla formazione titolare con Jayden Hayward che torna dal primo minuto ad estremo con Minozzi spostato all’ala per l’infortunato Bellini tra i trequarti, mentre nel pacchetto di mischia Polledri prende il posto di Licata. Confermate la prima linea guidata da capitan Ghiraldini con Lovotti e Pasquali piloni, la seconda titolare del 6 Nazioni con Budd e Zanni, la mediana Violi-Allan e la coppia di centri Castello-Campagnaro.

In panchina, O’Shea opta questa volta per cinque avanti – tra cui il pilone esordiente Cherif Traorè – una mediana alternativa con Tebaldi e Canna e Bisegni come utility back in grado di coprire i ruoli di centro e ala.

Da segnalare il cap numero quaranta per Tommaso Allan a soli 25 anni di età, mentre Alessandro Zanni all’apparizione internazionale numero 106 raggiunge Mauro Bergamasco al quarto posto degli Azzurri più presenti di sempre.  

Questa la formazione dell’Italia per il test-match di sabato 16 a Kobe contro il Giappone, ottavo scontro diretto tra le due Nazionali: gli Azzurri conducono 5-2 negli scontri diretti:

15 Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 9 caps)
14 Tommaso BENVENUTI (Benetton Rugby, 51 caps)*
13 Michele CAMPAGNARO (Exeter Chiefs, 33 caps)*
12 Tommaso CASTELLO (Zebre Rugby Club, 11 caps)
11 Matteo MINOZZI (Zebre Rugby Club, 9 caps)*
10 Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 39 caps)
9 Marcello VIOLI (Zebre Rugby Club, 14 caps)*
8 Abraham STEYN (Benetton Rugby, 20 caps)
7 Jake POLLEDRI (Gloucester Rugby, 2 caps)
6 Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 8 caps)
5 Dean BUDD (Benetton Rugby, 12 caps)
4 Alessandro ZANNI (Benetton Rugby, 105 caps)
3 Tiziano PASQUALI (Benetton Rugby, 8 caps)
2 Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulousain, 95 caps) - capitano
1 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 26 caps)*

a disposizione
16 Luca BIGI (Benetton Rugby, 10 caps)
17 Cherif TRAORE’ (Benetton Rugby, esordiente)*
18 Simone FERRARI (Benetton Rugby, 13 caps)
19 Marco FUSER (Benetton Rugby, 28 caps)*
20 Giovanni LICATA (Fiamme Oro, 6 caps)*
21 Tito TEBALDI (Benetton Rugby, 24 caps)
22 Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 29 caps)
23 Giulio BISEGNI (Zebre Rugby Club, 9 caps)

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato" 

 

 
FINALE CAMPIONATO U18, IL VALSUGANA BATTE 34-27 LA CAPITOLINA E CONQUISTA LO SCUDETTO JUNIORES PDF Print E-mail
Slide
Sunday, 10 June 2018 19:24
There are no translations available.

 

valsugana campione u18Firenze – A Firenze il Valsugana conquista per la prima volta il Campionato Italiano Under 18 battendo 34-27 l’Unione Rugby Capitolina che non riesce a portare a casa il titolo per la quarta volta consecutiva.

Pubblico delle grandi occasioni al Ruffino Stadium "M.Lodigiani", dove si registra il tutto esaurito. Calcio di inizio per il Valsugana, con la Capitolina precisa in ricezione ma al primo impatto del match gli azzurri recuperano il possesso dell'ovale grazie a un turn-over: mischia ordinata e dopo pochi istanti l'indisciplina penalizza la Capitolina. Da calcio piazzato all'altezza dei 10 metri avversari, Peruzzo centra i pali per i primi 3 punti dell'incontro.

Read more...
 
6 NAZIONI, IN VENDITA I BIGLIETTI PER IL TORNEO 2019 PDF Print E-mail
Slide
Sunday, 10 June 2018 15:20
There are no translations available.

Annuncio calendario-2ABBONAMENTO PER LE PRIME DUE GARE, TAGLIANDI DA 24€

Roma – Quasi otto mesi separano l’Italia dal debutto nel suo ventesimo 6 Nazioni, il 2 febbraio in trasferta a Edinburgo contro la Scozia, ma l’avvicinamento al più atteso e amato Torneo del rugby internazionale è cominciato oggi, con la messa in vendita da parte della Federazione Italiana Rugby dei biglietti singoli e degli abbonamenti per le tre gare interne della Nazionale nell’edizione 2019.

Read more...
 
TOUR ESTIVO, A OITA IL GIAPPONE PIEGA L'ITALIA 34-17 PDF Print E-mail
Slide
Saturday, 09 June 2018 10:42
There are no translations available.

 

34756434 1985427224801636 2352504719328411648 nOita (Giappone) – Un uno-due micidiale della linea arretrata giapponese tra il ventesimo e il ventiseiesimo della ripresa, con Lemeki prima e Matsushima poi a battere la linea arretrata italiana, il Giappone si impone per 34-17 sugli Azzurri al Bank Dome di Oita nel primo dei due test-match del tour estivo.

Per l’Italia è l’ottava sconfitta consecutiva, la seconda in terra giapponese dopo quella di Tokyo del 2014: il Giappone impone da subito ritmi altissimi, rinuncia a giocare pressochè qualsiasi rimessa laterale, prende rischi in attacco e difende con attenzione, ma è l’Italia al quarto d’ora a segnare con Pasquali che, all’esordio da titolare, è bravo a schiacciare in meta un calcetto a seguire di Allan.

I padroni di casa non si scompongono e reagiscono immediatamente con il numero otto Mafi, che finalizza il primo di molteplici, pericolosissimi attacchi alla mano giapponesi: Tamura pareggia i conti. La gara si mantiene in equilibrio per tutta la prima frazione di gioco, il Giappone passa avanti al 27’ con una meta di Fukuoka che all’ala, dopo un contrattacco, batte Minozzi nella sfida individuale e va in meta, Tamura porta i suoi sopra il break dalla piazzola ma l’Italia ha maggiore possesso e occupazione territoriale e nelle battute finali dei primi quaranta minuti si riporta a contatto: Minozzi risale il campo, Bellini tiene viva la palla e l’ovale arriva a Steyn che rompe un placcaggio e va in meta. Allan trasforma il 17-14.

L’Italia chiude il primo tempo all’attacco, imbastisce un raggruppato penetrante a tempo scaduto che avanza dentro i ventidue nipponici ma perde il possesso a dieci metri dalla linea di meta: si va a riposo con il Giappone in vantaggio 17-14.

Si riparte e l’Italia, con Polledri che in avvio di ripresa sostituisce Licata, sembra poter riprendere il controllo della gara e proprio il flanker di Gloucester ispira l’azione che mette sui piedi di Allan la punizione del pareggio dopo dieci minuti: per l’Italia sono gli ultimi punti del pomeriggio.

Al quarto d’ora della ripresa, nel momento più duro per i Brave Blossoms, un calcio piazzato per un fuorigioco fischiato contro Biagi riporta il Giappone in avanti nel punteggio e cambia l’energia del match: prima Matsushima e poi Lemeki trovano gli spazi giusti per colpire al largo, Tamura non sbaglia dalla piazzola e fissa il risultato sul 34-17 finale, con gli Azzurri che chiudono in avanti ma, ancora una volta, non riescono a concretizzare il proprio lavoro. Il Giappone conquista il secondo successo della propria storia sull’Italia.     

Sabato prossimo, a Kobe, il secondo e ultimo test-match del tour nel Paese del Sol Levante con diretta DMAX canale 52 alle ore 7.00 italiane.

Questo il tabellino del match di oggi:

Oita, Bank Dome– sabato 9 giugno

Test Match

Giappone v Italia 34-17

Marcatori: p.t. 15’ m. Pasquali tr. Allan (0-7); 17’ m. Mafi tr. Tamura (7-7); 27’ m. Fukuoka tr. Tamura (14-7); 34’ cp. Tamura (17-7); 36’ m. Steyn tr. Allan (17-14); s.t. 10’ cp. Allan (17-17); 16’ cp. Tamura (20-17); 20’ m. Lemeki tr. Tamura (27-17); 26’ m. Matsushima tr. Tamura (34-17)

Giappone: Matsushima; Lemeki, Tupou (36’ st. Nakamura), Lafaele, Fukuoka; Tamura (38’ st. Matsuda), Tanaka (7’ st. Nagare); Mafi (74’ st. Tokunaga) , Leitch (cap), Himeno; Anise, Van der Walt (11’ st. Helu); Koo (18’ st. Asahara), Horie, Inagaki

all. Joseph

Italia: Minozzi; Benvenuti, Campagnaro, Castello, Bellini (1’ st. Hayward); Allan, Violi (24’ st. Tebaldi); Steyn, Licata (8’ st. Polledri), Negri; Budd (7’ st. Biagi), Zanni (27’ st. Fuser); Pasquali (18’ st. Zilocchi), Ghiraldini (cap, 18’ st. Bigi), Lovotti (7’ st. Zani)

all. O’Shea

arb. Berry (Australia)

Calciatori: Allan (Italia) 3/3; Tamura (Giappone) 6/7

Note: petto del Bank Dome coperto. Pomeriggio umido. Campo in eccellenti condizioni. 25.284 spettatori. Esordio in Nazionale per Giosuè Zilocchi, Azzurro n. 681. 

 

 
[VIDEO] GHIRALDINI: “UNA GRANDE PRESTAZIONE, SAPPIAMO COSA FARE PER VINCERE” PDF Print E-mail
Slide
Friday, 08 June 2018 12:58
There are no translations available.

 

fotosportit 65244 pr-2Oita (Giappone) – Sotto il tetto dell’Oita Bank Dome il tallonatore e capitano dell’Italia Leonardo Ghiraldini ha guidato questo pomeriggio il Captain’s Run della Nazionale alla vigilia del primo dei due test-match del tour estivo in Giappone.

Domani alle 14.45 locali (7.45 in Italia, diretta it.eurosport.com) gli Azzurri affronteranno per la settima volta nella propria storia i Brave Blossoms nipponici, alla prima uscita internazionale dopo il pareggio colto in novembre contro la Francia in trasferta.

Ghiraldini, che raggiunge Andrea Masi a quota 95 caps con la maglia azzurra confermandosi il tallonatore più presente nella storia della Nazionale, guida l’Italia sul campo per la dodicesima volta in carriera, la prima contro il XV nipponico.



 

Il capitano dell’Italia, dopo l’ultima seduta settimanale, ha incontrato la folla di giornalisti giapponesi nella conferenza stampa della vigilia: “E’ tempo di scendere in campo e non vediamo l’ora di farlo dopo aver fatto tutto il possibile per arrivare preparati al meglio per questa partita. Conosciamo i nostri compiti e la nostra strategia e sappiamo cosa mettere in campo per portare a casa la partita. L’obiettivo di questo tour è chiaro, vincere, ma siamo consapevoli che non sarà facile. Ritmo e qualità dell’avversario saranno molto diversi da quelli di Nagano, sarà una gara intensa, giocata su ritmi elevati, come ogni test-match” ha detto Ghiraldini.

“In queste due settimane in Giappone – ha proseguito il capitano dell’Italia analizzando l’incidenza delle condizioni climatiche sulla gara di domani – abbiamo vissuto tutte le variazioni climatiche che questo Paese può offrire, ci aspettiamo tanta umidità all’interno dello stadio  e forse un pallone un po’ più scivoloso del normale, ma nella rifinitura di oggi abbiamo trovato il terreno in eccellenti condizioni, ideali per giocare”.

“Abbiamo studiato il Giappone a fondo – ha concluso Ghiraldini – e troviamo un avversario che ha acquisito fiducia dagli ultimi risultati internazionali e abitudine a giocare insieme nella franchigia di Super Rugby dei Sunwolves, dove milita la quasi totalità dei convocati. Il torneo australe offre un rugby diverso da quello dell’Emisfero Nord, a queste latitudini si punta di più sulla velocità del gioco e sull’intensità ma noi siamo qui per giocare le nostre carte, sappiamo cosa mettere in campo e vogliamo portare a casa la vittoria. E sappiamo che per farlo servirà una grande performance in ogni fase del gioco”.

Queste le formazioni domani in campo:

Oita, Bank Dome– sabato 9 giugno, ore 7.45 locali (14.45 ITA)

Test Match – diretta it.eurosport.com

Giappone v Italia

Giappone: Matsushima; Lemeki, Tupou, Lafaele, Fukuoka; Tamura, Tanaka; Mafi, Leitch (cap), Himeno; Anise, Van der Walt; Koo, Horie, Inagaki

a disposizione: Niwai, Ishihara, Asahara, Helu, Tokunaga, Nagare, Matsuda, Nakamura

all. Joseph

Italia: Minozzi; Benvenuti, Campagnaro, Castello, Bellini; Allan, Violi; Steyn, Licata, Negri; Budd, Zanni; Pasquali, Ghiraldini (cap), Lovotti

a disposizione: Bigi, Zani, Zilocchi, Biagi, Fuser, Polledri, Tebaldi, Hayward

all. O’Shea

arb. Berry (Australia)

 

 


Page 2 of 9

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

ticketing2018

Banner Sito Federugby

 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito