#STUDIOVALE, LA SECONDA PUNTATA CON ISABELLA POTI' E Floriano Pellegrino PDF Stampa E-mail
Slide
Mercoledì 10 Febbraio 2021 21:43

 

lanciopuntata2SECONDA PUNTATA DI SABATO 13 FEBBRAIO ALLE 14:00 SULLA PAGINA FACEBOOK FIR
Roma, - 
Torna il Sei Nazioni e per gli Azzurri il calendario propone la più difficile ed affascinante delle sfide, quella all’Inghilterra nella fortezza di Twickenham. È per sabato 13 febbraio ore 15.15, in diretta su DMAX canale 52, l’appuntamento con il calcio d’inizio. Per respirare anche a distanza il clima di festa che caratterizza ogni sfida del Torneo ecco, a partire dalle 14.00 live sui canali social di FIR e Peroni, un nuovo appuntamento con #StudiOvale - Quelli del Peroni Terzo Tempo, l’innovativo format digital lanciato da FIR, in collaborazione con Peroni, per ricreare nelle case di tutti gli appassionati l’atmosfera delle partite dell’Italrugby.

L’idea è nata per far vivere ai tifosi, seppure a distanza l’atmosfera di convivialità, unica, gioiosa e divertente del Peroni Terzo Tempo. Un appuntamento che sottolinea il forte legame di Peroni, la birra che unisce i tifosi e non oltre ogni differenza, con il rugby e i suoi valori. 

Alla conduzione ritroveremo il mitico Martin Castrogiovanni, l’indimenticato pilone azzurro, e nello studio allestito all’interno della Birreria Peroni troveremo anche il flanker della Nazionale Abraham Steyn, in fase di recupero da un infortunio alla schiena che lo costringerà a seguire da lontano i propri compagni nella sfida ai vice-campioni del mondo.     

Ma non finisce qui. Perché la seconda puntata di “StudiOvale, quelli del Peroni Terzo Tempo” avrà un parterre di ospiti che renderanno l’appuntamento imperdibile non solo per gli appassionati di questa nobile disciplina sportiva. Collegati dal loro ristorante stellato di Scorrano, per raccontare l’influenza del rugby nella loro cucina e nei loro progetti sociali, i due giovani chef Isabella Potì e Floriano Pellegrino del Bros’ di Lecce, ambasciatori della new generation della cucina italiana d’elite e fondatori del Bros’ Rugby Club, entrambi inseriti da Forbes nella lista dei trenta giovani da seguire.

Infine, collegata la flanker azzurra e del Colorno Giada Franco, nella scorsa stagione alle Harlequins londinesi, mentre Antonio Raimondi, voce del rugby italiano, interverrà direttamente dalla cabina di commento prima di prendere la parola insieme a Vittorio Munari, per le ultime sensazioni e le ultimissime dal campo da gioco in vista del calcio d’inizio. 

#StudioOvale - Quelli del Peroni Terzo Tempo
Format pre-partita della Federazione Italiana Rugby, in collaborazione con Peroni, viene trasmesso in diretta ogni sabato dalle 14 alle 15 prima delle partite della Nazionale Italiana Rugby nel Torneo Sei Nazioni 2021 dalla storica Birreria Peroni, presso lo Stabilimento di Roma.

 

 
ASSEMBLEA ORDINARIA ELETTIVA: UFFICIALIZZATE LE CANDIDATURE 2021/24 PDF Stampa E-mail
Slide
Lunedì 08 Febbraio 2021 18:03

 

FB 1200x900Roma - La Commissione Verifica Poteri della FIR, riunitasi oggi presso la sede federale dello Stadio Olimpico di Roma sotto la presidenza del dott. Vittorio Zanichelli, ha analizzato le candidature pervenute in vista dell'Assemblea Generale Ordinaria Elettiva per il rinnovo delle cariche federali per il quadriennio olimpico 2021/24. 

Leggi tutto...
 
GUINNESS SEI NAZIONI 2021, L'ITALIA CEDE IN CASA 10-50 ALL'ESORDIO CON LA FRANCIA PDF Stampa E-mail
Slide
Sabato 06 Febbraio 2021 17:06

a6b9dbb4-c9f5-4720-ae7d-0ab8fa67a38a

L'Italrugby esce sconfitta nel primo match del Guinness Sei Nazioni 2021. La Nazionale, ricca di novità, si arrende per 50-10 alla Francia, che mette a segno sette mete contro l'unica, realizzata da Sperandio, per i padroni di casa, costretti alla resa di fronte alla 'potenza di fuoco' dei galletti. Un sabato primaverile abbraccia il XV azzurro di Smith sul verdedell'Olimpico, senza pubblico per le restrizioni dovute alla pandemia di Covid-19. Di fronte la Francia per un 'classico' dell'ovale che mette in palio anche il Trofeo Garibaldi. E l'Italia ha voglia di regalare emozioni sin dal pronti e via decretato dall'arbitro Carley. Al 5' ecco subito una percussione del debuttante Brex che costringe la truppa ospite ad alzare le barricate, prima pero' di affondare il colpo. E' infatti di Cretin, che sfrutta un pertugio nel bel mezzo della difesa azzurra, la prima meta di questo Sei Nazioni. La trasformazione di Jalibert regala il 7-0 ad una Francia che incrementa il bottino al 10' con una punizione sempre del kicker ospite.

L'Italia ha il pregio di reagire con forza e convinzione, puntando sulla velocita' e il gioco alla mano. Al 10' gli uomini di Smith sporcano lo score con un piazzato comodo di Garbisi, poi provano a mettere in difficolta' i transalpini con la trequarti. La squadra di Galthie' pero' ha dalla sua un innegabile tasso tecnico e, nel momento piu' brillante degli azzurri, colpisce al cuore con uno-due in soli quattro minuti: Fickou, al 26', sfrutta un calcetto di Dupont per schiacciare oltre la linea bianca; sempre
Dupont, al 29', chiama Vincent a finalizzare un gran contropiede.
In entrambi i casi, immancabile la 'ciliegina' di Jalibert per il 24-3 francese che suona troppo pesante per gli azzurri. Che, al 34', si vedono annullare dal TMO una marcatura di Ioane per un 'avanti' di Varney. Garbisi, costretto ad uscire per un colpo alla testa, rientra per Canna in avvio di ripresa e, dopo 3', prova ad ispirare Brex. Ma sono i 'galletti' a dilagare, sfiorando la meta con Trulla al 7' e poi infilando una rapida tripletta con Dulin (8'), Dupont (12') e Thomas (16').
Jalibert si conferma implacabile dalla piazzola e la Francia vola, col bonus, sul 45-3. Galthie' ne approfitta per svuotare la panchina, Smith chiede ai suoi di non mollare e l'Italia, al 24', va finalmente in meta con Sperandio, che mette il turbo sull'out destro per firmare la prima gioia azzurra al Sei Nazioni. Garbisi non tradisce e lo scarto si riduce (10-45), la Francia pero' chiude in bellezza con la meta non realizzata di Thomas a 7' dallo scadere. Sabato prossimo, 13 febbraio, secondo appiuntamento a Twickenham contro l'Inghilterra.

Roma, Stadio Olimpico - sabato 6 febbraio 2021
Guinness Sei Nazioni 2021, I giornata
Italia v Francia 10-50
Marcatori: p.t. 5' m. Cretin tr. Jalibert (0-7); 10' cp. Jalibert (0-10); 19' cp. Garbisi (3-10); 26' m. Fickou tr. Jalibert (3-17); 29' m. Vincent tr. Jalibert (3-24); s.t. 8' m. Dulin tr. Jalibert (3-31); 13' m. Dupont tr. Jalibert (3-38); 16' m. Thomas tr. Jalibert (3-45); 24' m. Sperandio tr. Garbisi (10-45); 33' m. Thomas (10-50)
Italia: Trulla; Sperandio, Zanon (4' st Canna), Brex, Ioane; Garbisi (35'-40' pt Canna), Varney; Lamaro, Meyer (11' st Mbanda'; 35' st Palazzani), Negri (19' st Ruzza); Sisi (19' st. Cannone, Lazzaroni; Riccioni (31' pt Zilocchi), Bigi (c, 19' st. Lucchesi), Rampelli (30' pt Fischetti).
All. Smith.
Francia: Dulin; Thomas, Vincent, Fickou (18'st Penaud), Villiere; Jalibert (18' st Carbonel), Dupont (18' st Serin); Alldritt (18' st Jelonch), Ollivon (c), Cretin; Willemse (18'st Taofifenua), Le Roux; Haouas (12' st Aldegheri), Marchand (9'st Bourgarit), Baille (12' st Gros)
All. Galthie'
Arb. Carley (RFU).
Calciatori: Jalibert (Francia) 7/7; Garbisi (Italia) 2/2; Carbonel
(Francia) 0/1.
Note: esordio in Nazionale per Brex (Azzurro 699) e Rimpelli (700).
Guinness GPlayer of the match: Dupont (Francia).

(ITALPRESS).

 

 
LA FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY HA SCELTO SUZUKI PDF Stampa E-mail
Slide
Sabato 06 Febbraio 2021 06:33

 

SuzukiFirFir20210205STAAD5 9734La Federazione italiana Rugby ha scelto Suzuki come Partner per la stagione sportiva 2021.
L’iconica “S” del marchio di Hamamatsu, è da oggi presente sulle divise della Nazionale in tutti gli incontri.
La gamma Suzuki è stata scelta grazie alla tecnologia Suzuki Hybrid e all’esculiva trazione 4x4 ALLGRIP, che consentirà agli atleti della federazione una mobilità sostenibile, sicura in ogni condizione.

Suzuki è orgogliosa di esser stata scelta dalla FIR - Federazione Italiana Rugby per scendere in campo con la Nazionale Italiana per la stagione 2021 e di poter vedere il proprio marchio sulle divise ufficiali degli azzurri.

Il debutto di Suzuki in campo con la Nazionale avviene oggi alle ore 15:15 in occasione della prima partita del Six Nation, il più importante torneo internazionale di rugby, Italia-Francia, nella cornice dello Stadio Olimpico di Roma.

Suzuki vede nel mondo dello sport la cornice ideale nella quale esprimere i valori radicati nel suo DNA:passione nel realizzare i propri sogni, ricerca del successo attraverso l’impegno costante, spirito di squadra e condivisione dell’obiettivo. Grazie ad unaforte tradizione costruita su ideali incrollabili, il rugby è uno dei più fulgidi esempi di come agonismo, tenacia e competitività possano essere abbinati al rispetto delle regole e degli avversari, principi che ispirano anche l'impegno di Suzuki in ogni attività

Uno sport permeato di positività
Il rugby incarna valori in linea con la cultura giapponese e condivisi da Suzuki, quali rispetto, coraggio e lealtà. Inoltre, il costante sostegno che ogni giocatore dona ai propri compagni quando scende in campo, rende il rugby uno sport educativo per i giovani e un autentico simbolo di inclusività, valorizzando e massimizzando l’apporto che ogni atleta garantisce nel raggiungimento di un obiettivo comune.

Questo modo di fare squadra ricorda il lavoro in team svolto ogni giorno dai tecnici Suzuki, che, con una dedizione costante, si sforzano di vincere insieme le sfide tecnologiche più impegnative per sviluppare eapplicare tecnologie all’avanguardia, in linea con l’evolversi del bisogno di una mobilità sostenibile.

Dichiarazione del presidente di Suzuki Massimo Nalli: “L’autentica passione per la competizione, il rispetto delle regole e dell’avversario, il miglioramento costante delle prestazioni, sono al contempo valori che permeano il rugby e pilastri del DNA del marchio Suzuki. Per questo siamo fieri che la Federazione Italiana Rugby abbia prescelto le auto Suzuki dotate della tecnologia Suzuki Hybrid e 4x4 ALLGRIP per garantire trazione e mobilità ai propri atleti. Siamo entusiasti di poter vedere il nostro marchio sulla gloriosa divisa della Nazionale Italiana: Forza Azzurri!

Alfredo Gavazzi, Presidente della Federazione Italiana Rugby, ha dichiarato: “La Rugby World Cup del 2019 in Giappone ha evidenziato il profondo legame tra la cultura nipponica ed i principi caratterizzanti del Gioco di Rugby. La scelta di Suzuki quale partner automotive di FIR è coerente con la nostra volontà di legare il brand Italrugby ad aziende che condividono i nostri valori e che, come il movimento rugbistico italiano, sono costantemente impegnate ad evolvere rimanendo fedeli alle proprie radici”.

Il grip fa sempre la differenza
Un altro aspetto fondamentale che stabilisce lostretto legame tra Suzuki e il rugby è il terreno. Nelle mischie come durante i raggruppamenti i giocatori cercano sempre di trovare una buona presa sul terreno per poter primeggiare sugli avversari. Erba, terra e fango sono le superfici con cui si devono confrontare spesso anche i modelli di Hamamatsu per scaricare al suolo la loro potenza e avanzare in maniera sicura. Da oltre cinquant’anni Suzuki è il punto di riferimento indiscusso in materia di vetture compatte a trazione integrale, che è disponibile sulla totalità dei modelli (esclusa SWACE la nuova Openspace della gamma), dal SUV ultra-compatto IGNIS Hybrid all’ammiraglia ACROSS Plug-in, passando per la grintosa SWIFT Hybrid e per l’ultima generazione della gloriosa VITARA Hybrid e il JIMNY PRO l’inarrestabile iconico fuoristrada del marchio di Hamamatsu.

Dall”Offload” del rugby, all”Off-road” di Suzuki.
L’”offload” è il gesto tecnico per eccellenza che elévail ritmo del gioco dando continuità all’azione. Garantisce continuità e ritmo con l’obiettivo raggiungere la meta, massimizzando la spettacolarità dell’azione. Allo stesso modo la capacità “offroad” dei modelli Suzuki assicurata dalla tecnologia 4x4 Allgrip rappresenta per gli appassionati del fuoristrada, la garanzia di massima libertà, di poter raggiungere la propria “meta”, affrontando e superando ogni tipo di superficie e ostacolo, vivendo emozioni uniche nel rispetto della natura circostante.

100% Hybrid e 100% 4x4 Allgrip
Nell’ambito dell’accordo stipulato, Suzuki fornirà alla FIR una flotta di vetture Hybrid con tecnologia 4x4 Allgrip, definendo un’offerta unica nel panorama automobilistico, che consente al marchio risultati record sul mercato italiano e quindi in grado di accompagnare la Federazione in tutte le sfide anche fuori dal rettangolo di gioco.

 

 
LO SPIRITO DEL PERONI TERZO TEMPO SBARCA SUI SOCIAL FIR PDF Stampa E-mail
Slide
Venerdì 05 Febbraio 2021 15:51

 

studioPuntata1#STUDIOVALE LIVE CON MARTIN CASTROGIOVANNI 

Si chiamerà “StudiOvale, quelli del Peroni Terzo Tempo” il nuovo format di intrattenimento pre-gara, in esclusiva sui canali social di FIR e di Peroni, per tornare a respirare l’aria del 6 Nazioni e del Terzo Tempo con Martin Castrogiovanni e altri grandi Azzurri del presente e del passato 

Roma - Il Terzo Tempo è il momento che caratterizza da sempre le gare interne dell’Italrugby nel Sei Nazioni, un appuntamento iconico che unisce gli appassionati italiani e stranieri nel celebrare la passione per questo sport e per i suoi tratti distintivi.  

Così, anche In vista di un torneo 2021 a porte chiuse, al via sabato 6 febbraio con il derby latino dell’Olimpico tra Italia e Francia - una delle grandi classiche della manifestazione – la Federazione Italiana Rugby insieme a Peroni, uno dei partner di più lungo corso, non rinunciano a portare in scena, nelle case dei fans azzurri, l’atmosfera di convivialità unica, gioiosa e divertente del Terzo Tempo. 

Ecco quindi #StudiOvale, quelli del Peroni Terzo Tempo, un nuovo format social sviluppato per continuare a far vivere - seppur a distanza - il clima festoso che precede e segue ogni sfida del Sei Nazioni. 

Un digital talk, il nuovo #StudiOvale, quelli del Peroni Terzo Tempo, che in ognuno dei cinque sabati di competizione, dalle 14.15 alle 14.55, prima di cedere la linea a DMAX canale 52 ed alla collaudata coppia Raimondi-Munari per la cronaca dei match con Luca Bigi e compagni, vedrà Martin Castrogiovanni nei panni di conduttore dello studio pre-partita in diretta sulla pagina Facebook della FIR e che troverà amplificazione anche sui canali social di Peroni. 

Il set sarà di quelli iconici, la Birreria Peroni, cuore dell’azienda che apre le sue storiche porte per la diretta di questo evento che ancora una volta sottolinea il legame unico e indissolubile del brand con il rugby.  

Nella prima puntata, insieme a Castrogiovanni, un altro monumento del rugby italiano, a sua volta centurione con le sue 107 uscite in maglia azzurra e compagno di prima linea di Castro: Leonardo Ghiraldini, a due settimane dal ritiro internazionale, in studio a Roma mentre collegato dalla redazione di Milano, per inaugurare il nuovo format, interverrà il vicedirettore di Gazzetta dello Sport, Pier Bergonzi.

Un evento imperdibile con ospiti esclusivi e molto diversi tra di loro uniti in un talk scoppiettante, tra temi universali, responsabilità sociale, analisi tecniche, ed una celebrazione di quei valori identificativi del Gioco: rispetto dell’avversario, lealtà, spirito di sacrificio, gioco di squadra.

La Federazione Italiana Rugby è impegnata da anni in un processo di modernizzazione e digitalizzazione dei propri processi comunicativi, rimanendo al tempo stesso coerente con i valori su cui si fonda e che costituiscono un tratto portante della nostra narrazione. Siamo felici di poterlo avere nuovamente con noi Martin Castrogiovanni, non più in campo ma in un nuovo ruolo che ci consentirà di portare l’atmosfera del nostro Terzo Tempo in casa dei nostri appassionati, rivolgendoci anche a nuovi, potenziali fans” ha dichiarato il Presidente della FIR, Alfredo Gavazzi.

"Peroni, da sempre, è la birra che celebra quel particolare modo di sentirsi uniti oltre le differenze", ha dichiarato Francesca Bandelli  Direttrice Marketing & Innovation di Birra Peroni. "Siamo ormai partner di lunga data di FIR e questa è un’occasione in più per sottolineare i valori e le passioni che uniscono il rugby e il nostro brand: entrambi, infatti, abbiamo una storia costruita su pilastri importanti come la passione, l'impegno e la lealtà. Siamo quindi ancora più felici quest'anno di aprire le porte di "casa" per ospitare un evento di questa portata". 

FIR e Peroni ancora una volta insieme, per celebrare la passione dello sport della palla ovale, brindare alla competizione al di là del risultato o della fede sportiva, per unire e condividere il piacere di stare insieme nonostante tutto. 

 

 


Pagina 8 di 41

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

covid-faq-fir

Banner 300x150

sportpertutti-2021

banner sitofederugby

 

banner-newsletter-2020


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito