FIR E BENETTON #INSIEME PER ALTRI QUATTRO ANNI PDF Stampa E-mail
Campionati
Giovedì 17 Settembre 2020 10:48

rinnovofirbenettonRINNOVATA LA LICENZA DI GUINNESS PRO14 PER LA FRANCHIGIA VENETA
Roma - 
La Federazione Italiana Rugby e Benetton Rugby sono liete di annunciare di aver raggiunto l’accordo per il rinnovo quadriennale della licenza di partecipazione della franchigia con sede a Treviso al Guinness PRO14.

La franchigia presieduta da Amerino Zatta prenderà parte dunque almeno sino al 30 giugno 2024 al Guinness PRO14 e, in base ai piazzamenti ottenuti in tale competizione, alle Coppe Europee organizzate da European Professional Club Rugby. 

Per ogni stagione sportiva, la FIR verserà a Benetton Rugby un contributo economico di 4.800.000€.

Leggi tutto...
 
PERONI TOP10 E COPPA ITALIA: I CALENDARI DELLA STAGIONE 2020/21 PDF Stampa E-mail
Campionati
Mercoledì 16 Settembre 2020 14:03

 

Incontri di giornata primaDERBY ROMANO ED EMILIANO AL PRIMO TURNO, FINALE-SCUDETTO SABATO 29 MAGGIO
Roma - Dieci squadre al via del Campionato Italiano Peroni TOP10, per contendersi a partire da sabato 31 ottobre lo Scudetto numero novanta, dopo che il titolo di Campione d’Italia 2019/20 - per la prima volta nei novantuno anni di storia della Federazione Italiana Rugby - non si è assegnato nella stagione 2019/20 a seguito della sospensione dell’attività agonistica resasi necessaria per tutelare il movimento durante la pandemia da Covid-19.

La corsa al titolo di Campione d’Italia Maschile 2020/21 scatterà, per le dieci formazioni partecipanti, alle ore 15.00 di sabato 31 ottobre, con la prima delle diciotto giornate di regular season. Quasi millecinquecento minuti di gioco e novanta partite dopo, il 24 aprile, le prime quattro classificate accederanno al doppio confronto di semifinale (andata 8 maggio, ritorno 15 maggio) che identificherà i due Club chiamati a sfidarsi per il titolo il 29 maggio.

Leggi tutto...
 
LA COPPA ITALIA AL VIA IL 17 OTTOBRE, DAL 31 OTTOBRE IL PERONI TOP10 PDF Stampa E-mail
Campionati
Martedì 15 Settembre 2020 12:31

 

dateiniziocampionatoDEFINITE DATE E FORMULE DELLE COMPETIZIONI NAZIONALI 2020/21 Roma - Il Consiglio Federale FIR, riunito ieri in conferenza, facendo seguito all’approvazione del protocollo per la ripresa dell’attività agonistica nazionale ha ufficializzato le formule e le date di inizio del Campionato Italiano Peroni TOP10, della Serie A Maschile e Femminile, della Serie B e della Serie C e dell’Under 18.

Il massimo campionato nazionale manterrà invariata la propria formula per il processo di qualificazione alle fasi finali mentre, con il ritorno a dieci squadre, la retrocessione sarà limitata all’ultima classificata al termine delle diciotto giornate di stagione regolare.

Rivista la formula della Coppa Italia, con la partecipazione delle dieci squadre del massimo campionato divise in due gironi da cinque ciascuno, gare di sola andata tra le componenti di ciascun girone e accesso diretto alla Finale del 14 marzo per le due prime classificate. 

Leggi tutto...
 
EPCR, IL NUOVO FORMAT DELLE COPPE EUROPEE PER LA STAGIONE 2020/21 PDF Stampa E-mail
Campionati
Mercoledì 02 Settembre 2020 10:07

 

logo epcrIl consiglio di amministrazione dell'EPCR ha concordato all'unanimità che i nuovi formati di torneo Heineken Champions Cup e Challenge Cup saranno introdotti per la stagione 2020/21.

La decisione di modificare i formati per la prossima stagione è stata presa, su base eccezionale, a causa dell’attuale situazione d’emergenza sanitaria e del suo continuo impatto sulle partite dei club in Europa.

L’Heineken Champions Cup 2020/2021 sarà composta da 24 club: le prime otto classificate dei campionati di Gallagher Premiership, Guinness PRO14 e TOP 14.

I club saranno divisi in due gironi da 12 squadre per mezzo di un sorteggio e il torneo si svolgerà nell'arco di otto weekend con quattro round nella fase a gironi seguiti da una fase eliminatoria composta da quarti di finale andata e ritorno, semifinali e finale a Marsiglia nel weekend del 21/22 maggio 2021.

Ai fini del sorteggio per i gironi, i club saranno divisi in livelli, i club della stessa competizione e dello stesso livello non potranno essere inseriti nello stesso girone. I club classificati primi e secondi nei propri campionati saranno nel livello 1, le terze e quarte classificate saranno nel livello 2, le quinte e le seste classificate saranno nel livello 3 ed infine le settime ed ottave classificate saranno nel livello 4.

Le squadre del livello 1 e del livello 4 che sono state sorteggiate nello stesso girone, ma che non sono nella stessa lega, giocheranno in casa e fuori durante la fase a gironi, così come le squadre di livello 2 e di livello 3 che sono state sorteggiate nello stesso gruppo, ma che non sono nella stessa competizione.

Fare clic qui per un riepilogo delle regole della Heineken Champions Cup da 2020/2021

Le quattro migliori classificate in ogni girone si qualificheranno per i quarti di finale, invece i club classificati dalla quinta all’ottava posizione di ogni girone si sfideranno nella fase ad eliminazione diretta della Challenge Cup.

 

"Con una fase a eliminazione diretta ampliata e nessuna ripetizione di match durante la fase a gironi, questo formato crea nuove opportunità competitive per i migliori club europei ed i loro fan", ha dichiarato il presidente EPCR, Simon Halliday. "In questo momento di cambiamento, la Heineken Champions Cup con le sue stelle mondiali, i suoi appassionati sostenitori e la sua atmosfera unica nel corso della giornata rimane senza dubbio The One to Win".

La Challenge Cup 2020/2021 inizierà con 14 club - sei dal TOP 14, quattro dalla Premiership e quattro dal PRO14 - in un unico girone. Il torneo si svolgerà in otto weekend con quattro giornate nella fase preliminare e ancora una volta, i club della stessa lega non giocheranno l'uno contro l'altro.

Senza la necessità di un sorteggio per la definizione del girone, le partite della Challenge Cup 2020/2021 saranno rese note per club e tifosi subito dopo la conclusione della stagione in corso.

La fase ad eliminazione diretta del torneo consisterà in ottavi di finale, quarti di finale e semifinali con la finale a Marsiglia nel fine settimana del 21/22 maggio 2021. I primi otto club classificati, insieme alle 8 squadre provenienti dalla Heineken Champions Cup disputeranno gli ottavi di finale.

Fare clic qui per un riepilogo delle regole della Challenge Cup 2020/21.

CLUB QUALIFICATI PER LA HEINEKEN CHAMPIONS CUP 2020/21

PRO14: Leinster Rugby, Edinburgh Rugby, Munster Rugby, Ulster Rugby, Scarlets, Glasgow Warriors, Connacht Rugby, Dragons (Ranking definito a conclusione della stagione corrente)

TOP 14: Bordeaux-Begles, Lyon, Racing 92, RC Toulon, La Rochelle, ASM Clermont Auvergne, Toulouse, *Montpellier o Castres Olympique

Premiership: TBC

CLUB QUALIFICATI PER LA CHALLENGE CUP 2020/21

PRO14: Benetton Rugby, Cardiff Blues, Zebre Rugby Club, Ospreys

TOP 14: Bayonne, Castres Olympique, Brive, Pau, Agen, Stade Francais Paris

Premiership: Newcastle Falcons (Ulteriori tre club verranno definiti a conclusone della stagione in corso)

*Se non si è già classificati al primo posto, i vincitori dell'Heineken Champions Cup 2020 diventeranno il secondo club della propria competizione. Se non già qualificati, i vincitori della Challenge Cup 2020 prenderanno il posto dell'ottava squadra del proprio campionato.

Inizio della stagione 2020/2021: weekend 11/12/13 dicembre

 

 
I LEONI REAGISCONO E CON SUPER IOANE VINCONO IL DERBY 16-9 PDF Stampa E-mail
Campionati
Lunedì 31 Agosto 2020 15:36

foto-ioane-1-c 2

Marcature: 4′ p. Rizzi, 14′ p. Allan, 18′ p. Rizzi, 21′ meta Ioane, 28′ meta Ioane; 66′ p. Keatley, 71′ p. Rizzi.

Note: 56′ cartellino giallo a Bisegni.  Trasformazioni: Benetton Rugby: 0/2 (Allan 0/2). Punizioni: Zebre Rugby: 3/4 (Rizzi 3/4); Benetton Rugby: 2/2 (Allan 1/1, Keatley 1/1) . Man of the match: Monty Ioane.

Zebre Rugby Club: 

15 Jacopo Trulla, 14 Giulio Bisegni, 13 Federico Mori, 12 Carlo Canna, 11 Mattia Bellini, 10 Antonio Rizzi, 9 Marcello Violi (65′ Guglielmo Palazzani), 8 Renato Giammarioli (59′ Jimmy Tuivaiti), 7 Johan Meyer, 6 Maxime Mbandà (57′ Iacopo Bianchi), 5 Leonard Krumov, 4 Cristian Stoian, 3 Matteo Nocera (4o’ Giosuè Zilocchi), 2 Luca Bigi (Massimo Ceciliani), 1 Danilo Fischetti (45′ Daniele Rimpelli).

A disposizione: 19 Lorenzo Masselli, 22 Tommaso Boni.

Head Coach: Michael Bradley.

Benetton Rugby:

15 Edoardo Padovani, 14 Ratuva Tavuyara, 13 Ignacio Brex, 12 Tommaso Benvenuti (59′ Marco Zanon), 11 Monty Ioane, 10 Tommaso Allan (C) (40′ Ian Keatley), 9 Luca Petrozzi (40′ Callum Braley), 8 Marco Barbini, 7 Marco Lazzaroni, 6 Sebastian Negri (63′ Giovanni Pettinelli), 5 Riccardo Favretto (67′ Manuel Zuliani), 4 Niccolò Cannone, 3 Simone Ferrari (71′ Filippo Alongi), 2 Gianmarco Lucchesi (54′ Tomas Baravalle), 1 Cherif Traore (71′ Ivan Nemer).

Head Coach: Kieran Crowley.

Per il 15esimo round e l’ultima gara della lunghissima stagione 2019/2020 di GuinnessPRO14, il Benetton Rugby fa visita alle Zebre nella “gara 2” dei derby agostani contro la franchigia federale. Al Lanfranchi di Parma – a porte chiuse – i Leoni vogliono chiudere bene la competizione celtica, mantenere il quinto posto nella Conference B dall’assalto di Cardiff e riscattare la sconfitta dello scorso venerdì patita proprio con i Ducali. Nel primo tempo la truppa biancoverde è come un diesel. All’alba del parziale le Zebre sono pericolose, poi però Allan e compagni alzano i giri del motore e con un pack in gran spolvero conquistano punizioni e metri, impensierendo a dismisura la difesa dei Ducali con Ioane mattatore. Nella seconda frazione gli uomini di Crowley resistono, soffrono il giusto e non danno alcuna possibilità alle Zebre di rimontare. Il calcio di Keatley permette infatti al Benetton Rugby di conservare il break di vantaggio e i Leoni vincono 16-9 il derby di fine stagione.

Inizia il match e le Zebre al 4′ guadagnano una punizione da posizione vantaggiosa per un tenuto su Ioane. La franchigia di casa va per i pali e l’ex Rizzi ingrassa il punteggio dei Ducali che vanno sul 3-0. Il Benetton Rugby vuole subito controbattere e alza i giri del motore. La prima mischia della gara vede i Leoni concentrati, dopo di ché al 13′ in una ruck Bigi non rotola via e i biancoverdi hanno un piazzato che Allan converte per il 3-3. Cinque minuti più tardi Lucchesi commette lo stesso fallo e Rizzi riporta le Zebre sopra di tre lunghezze dalla piazzola. Il Benetton Rugby però non demorde, la mischia è potente e prende un’ottima punizione. Si va in touche nei 5 metri avversari, Negri avanza a spron battuto e i Leoni hanno una superiorità numerica, Padovani serve l’ala sinistra Ioane che punta la bandierina e schiaccia la prima meta biancoverde al 21′. Allan è sfortunato dalla piazzola e centra il palo. I biancoverdi sono sul pezzo e acquisiscono vigore. Altra mischia debordante del Benetton Rugby che guadagna metri, poi Padovani e Tavuyara scappano alla difesa delle Zebre con due ottimi offload, i Leoni sono sempre più vicini alla linea delle mete delle Zebre. Brex è tambureggiante ed è vicinissimo a schiacciare l’ovale, ci penserà ancora Ioane, su rimorchio di Petrozzi, a siglare la seconda marcatura di giornata al 28′. Allan non centra i pali e all’intervallo i biancoverdi sono avanti 6-13.

Nella ripresa gli uomini di Crowley cominciano provando ad allungare il vantaggio. La gara si fa nervosa perché entrambe le squadre vogliono la vittoria. Nei trevigiani entrano Braley e Keatley. Le Zebre hanno un piazzato al 47′ che Rizzi fallisce. Da lì è Barbini a salire in cattedra prima con un gran offload e poi propiziando un turnover che consente ai Leoni di avere una punizione. Keatley va in touche dentro i 22 metri dei Ducali. Si innesca una lunga multifase che porta il Benetton Rugby nei 5 dei padroni di casa. Così Bisegni al 56′ è costretto al cartellino giallo per continue penalità commesse dalle Zebre. Il match prosegue a intermittenza e al 66′ i parmensi effettuano un’altra penalità nel breakdown. Il neoentrato Keatley da lunga distanza non fallisce la punizione che vale il 16-6 per il Benetton Rugby.
La franchigia federale reagisce, Tavuyara fa in avanti volontario e Rizzi al 71′ calcia la punizione del 16-9. Crowley esaurisce tutti i cambi inserendo Alongi e Nemer in prima linea, mentre in precedenza erano subentrati in ordine Baravalle, Zanon e Zuliani. Gli ultimi minuti il Benetton mantiene prepotentemente il vantaggio e supera le Zebre 16-9, chiudendo la stagione 2019/2020 di GuinnessPRO14 con il sorriso.

 


Pagina 1 di 552

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

CALENDARIO Guinness PRO14

logo pro14
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

covid-faq-fir

banner cattolica

ticketing2018

banner sitofederugby

banner_pdf

european rugby14

challenge cup

 

banner-community-2019

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito