Nazionali Azzurre
WORLD RUGBY, LE AZZURRE SALGONO AL QUINTO POSTO NEL RANKING PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Monday, 03 February 2020 13:35
There are no translations available.


Dublino –
La Nazionale Italiana Femminile sale al quinto posto nel ranking internazionale World Rugby.

La federazione internazionale ha pubblicato, all’indomani della prima giornata del Sei Nazioni, le classifiche mondiali aggiornate dopo i primi ottanta minuti del Torneo e il 19-15 centrato da Giordano e compagne all’Arms Park di Cardiff ha proiettato l’Italdonne al punto più alto mi toccato dall’istituzione del ranking mondiale femminile.

La squadra guidata da Andrea Di Giandomenico ha scavalcato in un sol colpo l’Australia e gli Stati Uniti ed è adesso alle spalle – sebbene lontana ben sei punti – di quella Francia a cui farà visita alle 21 di sabato 8 febbraio, a Limoges, nel secondo turno del Sei Nazioni di categoria. 

 

 
ADDIO A FRANCO PERRINI, L’ESTREMO DI GRENOBLE 1963 PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Monday, 03 February 2020 13:02
There are no translations available.

L’EX TREQUARTI DELLA RUGBY ROMA, AZZURRO N. 152, SCOMPARSO A 87 ANNIcapcerimonia

Roma – All’età di ottantasette anni è scomparso Franco Perrini, estremo della Nazionale a cavallo tra gli Anni ’50 e ’60.

Trequarti della Rugby Roma, del CUS Roma, dell’AS Roma e dell’Admiral Roma, Perrini si è spento nella Capitale, dove era nato il 26 luglio del 1932, nella mattina di lunedì 3 febbraio.

Un predestinato della palla ovale, figlio dei custodi del campo dell’Acqua Acetosa, eccellente nel gioco al piede affinato sin da bambino sui campi di quello che sarebbe divenuto il “Giulio Onesti” aveva debuttato in Nazionale il 18 luglio del 1955 ai Giochi del Mediterraneo di Barcellona, titolare nella vittoria per 8-0 contro la Spagna.  

Prima scelta per la maglia numero quindici per tutto il 1956 e 1957, era rimasto stabilmente nel giro azzurro sino al 1963, collezionando undici caps, l’ultimo dei quali nella storica, sfortunata mala-Pasqua di Grenoble quando l’Italia sfiorò una storica vittoria sulla Francia, vedendosi sorpassare da una meta di Darrouy- da Perrini sino all’ultimo valutata irregolare – all’ottantesimo minuto dopo un lungo vantaggio ispirato anche da due calci piazzati dell’estremo italiano.

Dopo il ritiro dal rugby giocato si era dedicato alla carriera bancaria, ma era rimasto sempre legatissimo al rugby capitolino organizzando per anni, ogni primo mercoledì del mese, una cena conviviale tra i vecchi protagonisti della “sua” Rugby Roma.

Alla famiglia Perrini vanno le condoglianze del Presidente della FIR Alfredo Gavazzi, del Consiglio tutto, dello staff della Nazionale Italiana Rugby e di tutta la struttura federale.

In memoria di Franco Perrini, Azzurro n. 152, un minuto di silenzio verrà osservato nel week-end del 7-9 febbraio sui campi di tutta Italia. 


 

 

 

 

 
L’ITALDONNE PARTE CON UN SUCCESSO, LE AZZURRE PASSANO A CARDIFF 15-19 PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Sunday, 02 February 2020 16:30
There are no translations available.

 

italdonnevittoriacardiff2020

Cardiff – La Nazionale Italiana Femminile espugna l’Arms Park di Cardiff per 15-19, conquistando quattro punti nel turno inaugurale del Sei Nazioni di categoria.

Giordano e compagne vincono in rimonta, con due mete in cinque minuti nella fase centrale della ripresa che permettono alle Azzurre di  Andrea Di Giandomenico di ribaltare il 10-5 con cui si era conclusa la prima frazione di gioco.

Dopo il 3-3 dell’anno passato a Lecce, la sfida dell’Arms Park regala altri ottanta minuti di battaglia con le gallesi decise a riscattare la sconfitta interna del 2018 al Principality e al quarto minuto le padrone di casa vanno in vantaggio con la numero dieci Wilkins dalla piazzola.

Come prevedibile la gara è all’insegna dell’equilibrio, il Galles non concede spazi ma poco dopo il ventesimo è la tallonatrice azzurra Bettoni finalizza oltre la linea di meta una serie di pick-and-go: l’azione è però viziata da un’ostruzione del numero dieci Rigoni, e le Azzurre devono attendere dieci minuti e una percussione sempre di Bettoni per segnare la meta del vantaggio, cui il Galles ribatte immediatamente con un’iniziativa personale del centro Jones, che elude due tentativi di placcaggio dentro i ventidue e tocca alla bandiera. Wilkins trasforma e si va a riposo sul 10-5.

Nella ripresa l’Italia trova la grinta che ha caratterizzato la passata stagione delle Azzurre, Sara Barattin fa valere tutta la propria esperienza appena prima del quarto d’ora trovando un varco sulla metà campo. Il mediano azzurro è fermato a un passo dalla linea, ma riesce a mettere il pallone a disposizione di Magatti che deve solo toccare in meta vicino ai pali. Sillari questa volta non sbaglia ed è 10-12.

Sull’azione successiva l’Italia risale rapidamente il campo dopo il calcio d’invio gallese, si porta nei ventidue avversari, capitan Giordano ricicla sui cinque per Stefan che resiste a un placcaggio e va a marcare. Sillari centra ancora i pali quando mancano ancora oltre venti minuti. Il Galles accorcia al ventiquattresimo da maul, fallisce la trasformazione ma si riporta comunque sotto break>. L’ultimo quarto d’ora vede le padrone di casa alla ricerca della meta della vittoria, ma la diga difensiva azzurra non concede più punti e Rigoni, a tempo scaduto, può calciare fuori per il 15-19 finale, lo stesso punteggio con cui già una volta, in passato, l’Italdonne aveva conquistato il Galles in quella che, all’epoca, era stata la prima affermazione esterna in terra gallese.

Migliore in campo per le Azzurre il flanker delle Harlequins inglesi Giada Franco.

Cardiff, Arms Park – domenica 2 febbraio
Sei Nazioni Femminile, I giornata
Galles v Italia 15-19
Marcatrici: p.t. 4’ cp. Wilkins (3-0); 33’ m. Bettoni (3-5); 37’ m. Jones H. tr. Wilkins (10-5); s.t. 14’ m. Magatti tr. Sillari (10-12); 19’ s.t. m. Stefan tr. Sillari (10-19); 24’ m. Jones K. (15-19)
Galles: Powell; Joyce, Jones H., Lake, Neumann; Wilkins, Bevan (34’ st. Lewis F.); Lillicrap (cap), Lewis B. (20’ st. Evans), Callender (8’ st. Johnes); Crabb, John (10’ st. Butchers); Hale, Jones K., Pyrs
all. Horsman
Italia: Ostuni-Minuzzi; Magatti, Sillari, Capomaggi, Stefan; Rigoni, Barattin; Giordano (cap), Franco,  Arrighetti; Duca (1’st. Tounesi), Fedrighi; Gai, Bettoni, Turani
all. Di Giandomenico
Player of the Match: Franco (Italia)



 

 


Page 7 of 473

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

covid-faq-fir

banner cattolica

ticketing2018

banner-macron2020

banner sitofederugby

keep_rugby_clean
 

banner-community-2019

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito