TOP 10
PERONI TOP10, LE DESIGNAZIONI ARBITRALI DEL XV TURNO PDF Stampa E-mail
Campionati
Mercoledì 24 Marzo 2021 09:00

 

top10AL VETERANO LIPERINI IL DERBY D’ITALIA NUMERO CENTOSESSANTANOVE

Roma - Il CNAr, Commissione Nazionale Arbitri della FIR, ha reso note le designazioni arbitrali per la quindicesima giornata del Campionato Italiano Peroni TOP10, in calendario sabato 27 marzo alle ore 15.00.

Al veterano livornese Matteo Liperini il Derby d’Italia numero centosessantanove tra Argos Petrarca Padova e Femi-CZ Rovigo.

 

Leggi tutto...
 
PERONI TOP10, XIV GIORNATA: PETRARCA MATEMATICAMENTE AI PLAY-OFF PDF Stampa E-mail
Campionati
Domenica 21 Marzo 2021 17:01

top10ROVIGO v CALVISANO 42-35, I BERSAGLIERI SOLI IN SECONDA POSIZIONE

Roma - Ottanta minuti spettacolari consacrano la sfida tra Femi-CZ Rovigo e Kawasaki Robot Calvisano come una delle grandi classiche del rugby italiano. 

Al “Battaglini” la quattordicesima giornata di Peroni TOP10 tra i Bersaglieri di Casellato e i guerrieri longobardi affidati all’ex pilone azzurro Lorenzo Cittadini regala emozioni in sequenza, con le due formazioni sempre a stretto contatto nel punteggio: sul 35-35, a cinque minuti dalla fine, decisiva la meta dell’apertura rodigina Menniti-Ippolito che poi trasforma per il 42-35 finale. Cinque punti che consentono a Rovigo di consolidare la seconda posizione a sei giorni dall’Adige Cup che li opporrà alla capolista Argos Petrarca Padova.

Non perde colpi, infatti, il XV di Andrea Marcato che dopo il pareggio della settimana scorsa a Calvisano torna a vincere e mantiene immacolato il proprio ruolino di marcia stagionale espugnando con il punto di bonus (17-32) lo “Zaffanella” di Viadana e qualificandosi matematicamente per le semifinali. 

Vince in trasferta a Roma, in casa della Lazio Rugby 1927, il Valorugby Emilia: i padroni di casa tengono nel primo tempo, cedono alla distanza e si devono accontentare del bonus per le quattro mese segnate: finisce 22-45 per i Diavoli che, con sole quattro gare di stagione regolare ed in quarta posizione ed una partita da recuperare, ipotecano definitivamente un posto nei play-off con un confortante vantaggio di quindici punti sul Viadana, quinto.

Sabato 27 marzo la quindicesima giornata. 

Peroni TOP10 - XIV giornata - 21.03.21
Lazio Rugby 1927 v Valorugby Emilia 22-45 (1-5)
Femi-CZ Rovigo v Kawasaki Robot Calvisano 42-35 (5-2)
Mogliano Rugby 1969 v Sitav Rugby Lyons 21-8 (4-0)
Rugby Viadana 1970 v Argos Petrarca Padova 17-32 (0-5)
HBS Colorno v Fiamme Oro Rugby - rinviata

Classifica: Argos Petrarca Padova* punti 59; Femi-CZ Rovigo punti 51; Kawasaki Robot Calvisano punti 46; Valorugby Emilia* punti 45; Rugby Viadana 1970* punti 30; Mogliano Rugby 1969* punti 29; Fiamme Oro Rugby* punti 23; Sitav Lyons punti 22; HBS Colorno** punti 13; Lazio Rugby 1927* punti 4.
*partite in meno

Prossimo turno - XV giornata - 27.03.21 - ore 15.00
Kawasaki Robot Calvisano v Valorugby Emilia
Argos Petrarca Padova v Femi-CZ Rovigo
Sitav Rugby Lyons v Lazio Rugby 1927
Fiamme Oro Rugby v Rugby Viadana 1970
HBS Colorno v Mogliano Rugby 1969

Mogliano Veneto – Stadio Maurizio Quaggia - Domenica 21 marzo 2021
Peroni TOP10, XIV giornata
Mogliano Rugby 1969 v Sitav Rugby Lyons 21 – 8 (7-8)
Marcatori: p.t. 19' m. Acosta (0-5); 26' c.p. Paz (0-8); 36' m. Drago tr. Da Re (7-8); s.t. 61' m. Guarducci tr. Da Re (14-8); 78' m. Ceccato N. tr. Stella (21-8)
Mogliano Rugby 1969: Abanga (63' Stella); Pavan, Dal Zilio, Drago (63' Zanatta), Guarducci (v. Cap); Da Re (66' Spironello), Garbisi (63' Fabi); Derbyshire, Corazzi (Cap.), Finotto (55' Zago); Lamanna, Bocchi (55' Sutto); Ceccato N., Bonanni, Appiah (53' Ceccato A.)
all.: Costanzo
Sitav Rugby Lyons: Biffi; Via G., Paz (v. Cap), Bruno (Cap.), Borzone (70' Cuminetti); Katz, Efori (53' Via A.); Salvetti, Petillo (53' lekic), Moretto; Tedeschi (68' Borghi), Cemicetti; Salerno (53' Canderle Fi.)(75' Salerno), Rollero (53' Cocchiaro), Acosta (59' Cafaro)
all: Garcia
Arb. Chirnoaga (Roma)
AA1 Schipani (Benevento), AA2 Erasmus (Treviso)
Quarto Uomo: Toneatto (Udine)
Cartellini: --
Calciatori: Da Re 2/3, Stella 1/1 (Mogliano Rugby 1969); Paz 1/3 (Sitav Rugby Lyons)
Note: Pomeriggio sereno a tratti leggermente coperto con un po' di vento freddo, temperatura 10°C, terreno di gioco in buone condizioni, partita disputata a porte chiuse per emergenza Covid-19.
Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 1969 4; Sitav Rugby Lyons 0
Player of the match: Ceccato N. (Mogliano Rugby 1969)

Roma, “CPO Giulio Onesti” – Sabato 21 Marzo 2021
PeroniTOP10 – XIV giornata
S.S. Lazio Rugby 1927 v Valorugby Emilia 22-45 (12-26)
Marcatori: p.t.  10’ m. Costella tr Farolini (0-7), 12’ m. Bonavolontà tr Valsecchi (7-7), 18’ m. Falsaperla tr Farolini (7-14), 23’ m. Di Giammarco (12-14), 30’ m. Costella tr Farolini (12-21), 39’ m. Gatti (12-26) s.t. 44’ m. Amenta tr Farolini (12-33), 49’ m. Chillon tr Farolini (12-40), 53’ m. Ferrara (17-40), 65’ m. Rimpelli (17-45), 76’ m. Gisonni (22-45)
S.S Lazio Rugby 1927: Bonifazi; Di Giammarco (74’ Santarelli), Vella (69’ Scardamaglia), Bossola; Bonavolontà (70’ Marocchi), Valsecchi, Esteki (68’ Cristofaro); Cacciagrano; Ulisse, Riccioli; Paparone (70’ Colangeli), Asoli (65’ Gisonni); Liguori (75’ Bolzoni), Ferrara, Giusti (55’ Zileri)
all. Pratichetti
Valorugby Emilia: Farolini; Falsaperla, Majstorovic, Vaega (40’ Bertaccini); Costella (57’ Colombo); Newton, Chillon (50’ Fusco); Amenta (74’ Messori); Conforti (54’ Rimpelli), Favaro; Balsemin (25’-33’ Gerosa) (54’ Gerosa), Dell’Acqua; Randisi (66’ Mattioli), Gatti, Romano (70’ Braglia)
AllManghi
Arb.: Vedovelli (Sondrio)
AA1 Munarini (Parma), AA2 Palombi (Perugia)
Quarto Uomo: Ruta (Perugia)
Cartellini: Al 57’ giallo a Favaro (Valorugby Emilia)
Calciatori: Davide Farolini (Valorugby Emilia) 5/7, Sean Valsecchi (S.S. Lazio Rugby 1927) 1/4
Note: giornata nuvolosa a Roma.
Punti conquistati in classifica: S.S. Lazio Rugby 1927 1, Valorugby Emilia 5
Peroni Player of the Match: Daniel Newton (Valorugby Emilia)

Rovigo, Stadio “Mario Battaglini” – domenica 21 febbraio 2021
Peroni TOP10, IV giornata
FEMI-CZ Rovigo v Kawasaki Robot Calvisano 42-35 (26-22)
Marcatori: p.t. 6’ c.p. Hugo (0-3),11’ m. Ragusi tr. Hugo (0-10), 16’ m. Bacchetti tr. Menniti-Ippolito (7-10), 22’ m. Lubian (12-10), 28’ m. Ruggeri tr. Menniti-Ippolito (19-10), 31’ m. Garrido-Panceyra tr. Hugo (19-17), 35’ m. Lubian tr. Menniti-Ippolito (26-17), 39’ m. Bronzini (26-22); s.t. 51’ c.p. Menniti-Ippolito (29-22), 44’ c.p. Hugo (29-25), 52’ c.p. Hugo (29-28), 54’ c.p. Menniti-Ippolito (32-28), 61’ m. Izekor tr. Hugo (32-35), 63’ c.p. Menniti-Ippolito (35-35), 75’ m. Menniti-Ippolito tr. Menniti-Ippolito (42-35)
FEMI-CZ Rovigo: Borin; Cioffi, Moscardi (66’ Uncini), Antl, Bacchetti; Menniti-Ippolito, Trussardi; Ruggeri, Lubian, Vian (60’ Greeff); Mtyanda, Ferro (cap.); Swanepoel, Nicotera (70’ Cadorini), Leccioli (63’ Lugato)
all. Casellato
Kawasaki Robot Calvisano: Ragusi; Garrido-Panceyra, De Santis, Mazza, Bronzini; Hugo, Semenzato (59’ Albanese-Ginammi); Casolari, Koffi (70’ Maurizi), Izekor; Zambonin, Van Vuren (53’ Venditti); D'Amico (48’ Leso), Morelli (70’ Luccardi), Brugnara.
all. Cittadini
Arb.Gnecchi (Brescia)
AA1Trentin (Lecco), AA2 Russo (Milano)
Quarto uomo: Vidackovic (Milano)
Calciatori: Menniti-Ippolito (FEMI-CZ Rovigo) 6/ 9; Hugo(Kawasaki Robot Calvisano) 6/ 6
Cartellini:9’ cartellino giallo a Koffi (Kawasaki Robot Calvisano) 
Note: giornata soleggiata, circa 10 gradi. Partita a porte chiuse.
Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rovigo 5; Kawasaki Robot Calvisano 2
Player of the Match: Edoardo Lubian(FEMI-CZ Rovigo)

Viadana, Stadio “Luigi Zaffanella” – Domenica 21marzo 2021
Peroni TOP 10, XIV giornata 
Rugby Viadana 1970 v Argos Petrarca Padova 17-32 (5-22) 
Marcatori: p.t. 8’ m. Scagnolari (0-5), 10’ m. Manni tr. Lyle (0-12), 20’ cp. Lyle (0-15), 34’ Ribaldi (5-15), 40’ m. Cugini tr. Lyle (5-22) s.t.  49’ m. Ceballos tr. Ceballos  (12-22), 63’ cp. Lyle (12-25), 75’ m. Faiva tr. Lyle (12-32), 84’ m. Denti Ant. (17-32) 
Rugby Viadana 1970: Apperley; Manganiello; Ceballos; Zaridze (64’ Pavan); Ciofani; Ferrarini (54’ Di Chio); Gregorio (47’ Jelic); Casado Sandri; Denti And.(cap.); Cosi (56’ Wagenpfeil); Caila (66’ Mannucci); Schinchirimini; Denti Ant. (54’ Novindi – 66’ Denti Ant.); Ribaldi (60’ Silvestri); Schiavon (76’ Sassi).
all. Fernandez
Argos Petrarca Padova: Lyle; Capraro; De Masi (64’ Faiva); Broggin; Scagnolari; Zini (76’ Ferrarin); Tebaldi (66’ Panunzi); Trotta (cap.); Manni; Catelan (76’ Goldin); Panozzo (64’ Beccaris); Galetto; Hasa (76’ Notariello); Cugini (58’ Carnio); Borean (76’ Braggie’).
all. Marcato 
arb.Angelucci (Livorno)
AA1 D’Elia (Bari), AA2 Russo (Treviso)
Quarto Uomo: Annoni (Milano)
Cartellini: al 12’ giallo a Ceballos (Rugby Viadana 1970), al 42’ giallo a Cosi (Rugby Viadana 1970), al 81’ giallo a Faiva (Argos Petrarca Padova)
Calciatori: Ceballos (Rugby Viadana 1970) 1/3; Lyle (Argos Petrarca Padova) 5/6
Note: giornata soleggiata, terreno in perfette condizioni. Match a porte chiuse.
Punti conquistati in classifica: Rugby Viadana 1970 0; Argos Petrarca Padova 5
Player of the match: Andrea De Masi (Argos Petrarca Padova)

 

 
SMITH: “TROPPA INDISCIPLINA, IMPOSSIBILE VINCERE CON TRE GIALLI” PDF Stampa E-mail
Campionati
Sabato 20 Marzo 2021 18:39

 

fotosportit 89631 prBIGI: “GRANDE DELUSIONE, VOGLIAMO DARE DI PIU’ AL RUGBY ITALIANO”

Edinburgo - Sono molto frustrato e deluso. In questo Sei Nazioni ci sono stati momenti in cui abbiamo fatto molto bene in attacco e in difesa, ed altri dove abbiamo sbagliato moltissimo. Oggi ad esempio abbiamo sbagliato nove placcaggi solo nell’azione e della prima meta scozzese, inaccettabile. Ed i tre cartellini gialli sono stati decisivi, impossibile vincere con tre inferiorità numeriche, con questa indisciplina”. Il capo allenatore dell'Italrugby, Franco Smith, commenta cosi' la dura sconfitta in casa della Scozia che ha relegato gli azzurri all'ultimo posto nel Sei Nazioni 2021.

Siamo amareggiati per questa sconfitta. Vedo un gruppo che ha l’atteggiamento giusto, che si allena ad alto livello, che crede nel lavoro che stiamo facendo. I ragazzi sono delusi. Abbiamo commesso errori banali, purtroppo a questo livello l'esperienza non si compra ma si acquisisce solo giocando” . 

Questo Sei Nazioni, questo primo anno insieme, non sono un esperimento. Abbiamo iniziato un percorso, un ricambio generazionale. Oggi siamo profondamente delusi, ma questo gruppo di giocatori ha iniziato un percorso, sono i ragazzi giusti per dare un futuro alla Nazionale. Anche da una prestazione come quella di oggi dobbiamo trarre delle lezioni” ha proseguito l’allenatore sudafricano dell’Italia.

"Dobbiamo lavorare insieme alle franchigie e costruire insieme una mentalità vincente, imparare ad essere cinici e a sfruttare al meglio le occasioni. A questo livello non puoi nascondere niente, se qui tutto non funziona al massimo delle possibilità, ogni errore si paga a carissimo prezzo, come è successo a noi in questo Sei Nazioni” ha detto Smith.

Il capitano Luca Bigi gli ha fatto eco: “E’ una durissima lezione da mandare giù, dobbiamo essere duri con noi stessi come siamo stati dopo ogni gara, continuare a lavorare e non mollare di un centimetro. Questo Sei Nazioni ha rappresentato un’esperienza per tutti, dobbiamo rimanere uniti, non mollare e, per chi meriterà la convocazione, ritrovarci a giugno per il tour con lo stesso atteggiamento e la stessa voglia di andare avanti che abbiamo dimostrato, per noi stessi e per tutti coloro che da casa ci sostengono e che meritano di più”.

La nostra indisciplina ha caratterizzato la gara di oggi, è stata determinante ed ha reso il punteggio molto severo. E’ il Sei Nazioni più duro di sempre, questa delusione che proviamo ora deve essere lo stimolo per guardare avanti, forti dell’esperienza acquisita. Il rammarico più grande è stato quello di non aver concretizzato nelle cinque partite quello che eravamo certi di poter fare. Dobbiamo essere più costanti lungo gli ottanta minuti, quando riusciremo ad esserlo potremo essere molto competitivi. Una cosa voglio che sia chiara: mai siamo scesi in campo pensando di non aver lavorato e di non avere tutto quanto serviva per poter portare a casa le partite che abbiamo disputato” ha detto il tallonatore reggiano dell'Italia e delle Zebre.

[in collaborazione con Italpress]

 

 

 


Pagina 4 di 57

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito