TOP 10
PERONI TOP10, L’ARGOS PETRARCA PADOVA E’ LA PRIMA FINALISTA 2021 PDF Stampa E-mail
Campionati
Sabato 22 Maggio 2021 18:55

 

top10

 


I TUTTINERI CEDONO IN CASA AL VALORUGBY 23-24: IN FINALE PER DIFFERENZA PUNTI
Roma - L’Argos Petrarca Padova è la prima finalista del Peroni TOP10 2021. Dopo aver dominato la stagione regolare, ed essersi aggiudicati la semifinale d’andata in casa del Valorugby, i tuttineri di Andrea Marcato rischiano di di dilapidare tutto il patrimonio nelle battute conclusive della sfida di ritorno all’Argos Arena contro i Diavoli del Valorugby Emilia. 

Sempre in avanti nel punteggio il Petrarca, dopo un primo tempo chiuso sul 3-0 ed una gara equilibrata ma per lunghi tratti in controllo dei padroni di casa, sono però gli uomini di Manghi a prendere le redini dell’incontro nelle battute conclusive. 
Nel volgere di soli quattro minuti tra il 73' ed il 77', due marcature in rapida successione da parte di Farolini e compagni stordiscono il Petrarca, portano il Valorugby dal 23-10 al 23-24 e riaprono imporvvisamente un incontro che sembrava concluso.

C’è tutto il tempo per un assalto finale che può cambiare le sorti del campionato: i Diavoli  attaccano a testa bassa dai propri ventidue, risalgono sin dentro all’area di meta padovana: sulla penaltouche conclusiva, però, la difesa veneta si affida a tutta la propria esperienza e conquista il turn-over decisivo. 

Finisce 23-24 per il Valorugby, che segna quattro mete e conquista il punto bonus ma, a parità di punti nella classifica aggregata del doppio confronto, paga la peggior differenza punti (+10 per il Petrarca) nelle due semifinali.

Ora, al Petrarca non resta che attendere l’esito della gara di ritorno tra Femi-CZ Rovigo e Kawasaki Robot Calvisano per conoscere il nome dell’avversaria con cui contendersi mercoledì 2 giugno, sul campo di casa, il novantunesimo titolo di Campione d’Italia. 

Padova, Argos Arena – Sabato 22 maggio 2021
Peroni TOP10, Semifinale Ritorno
Argos Petrarca v Valorugby Emilia 23-24 (3-0)
Marcatori: p.t. 10’ cp Lyle (3-0). S.t. 48’ m Trotta tr Lyle (10-0), 54’ m Fusco (10-5), 58’ m Vaega (10-10), 61’ cp Lyle (13-10), 63’ cp Lyle (16-10), 69’ m Capraro tr Lyle (23-10), 73’ m Fusco tr Newton (23-17), 77’ m Ruffolo tr Newton (23-24)
Argos Petrarca: Lyle; Coppo, Colitti (76’ Zini), Broggin, Capraro; Faiva, Panunzi (34’ Tebaldi); Trotta (Cap.), Ghigo (69 Cattelan), Cannone; Panozzo (50’ Michieletto, 63’ Beccaris), Galetto; Hasa (60’ Pavesi), Cugini (60’ Carnio), Borean (60’ Braggiè).
All. Marcato, Jimenez
Valorugby Emilia: Farolini; Paletta (41’ Vaega), Majstorovic, Bertaccini (51’ Ruffolo), Falsaperla; Newton, Chillon (41’ Fusco); Amenta, Conforti (25’ - 29' Ruffolo), Favaro; Dell’Acqua,(56 Mordcci) Gerosa( 47' Devodier); Randisi (temp. 36 - 40’ Romano, 74’ Mattioli), Luus (temp 35’ - 40’  e definitivo al 72’ Gatti), Sanavia.
All. Manghi
Arb. Gianluca Gnecchi (Brescia)
AA1 Marius Mitrea (Udine), AA2 Federico Vedovelli (Sondrio)
Quarto Uomo: Clara Munarini (Parma)
Quinto Uomo: Maria Ausilia Paparo (Bologna)
Calciatori: Lyle (Argos Petrarca (5/5), Newton (Valorugby Emilia) 2/4
Punti: Argos Petrarca - Valorugby Emilia 1-5
Peroni Player of the Match:  Emilio Fusco (Valorugby Emilia)
Note: giornata  nuvolosa. Spettatori 250. Semifinale Andata: Valorugby Emilia - Argos Petrarca 16-27 (0-4). 

 

 

 

 
PERONI TOP10, LE FORMAZIONI DELLA SEMIFINALE ROVIGO v CALVISANO PDF Stampa E-mail
Campionati
Sabato 22 Maggio 2021 15:38

top10Roma - Il “Mario Battaglini” di Rovigo torna ad aprire dopo un anno, almeno in parte, le proprie porte al caldissimo pubblico rossoblù domani alle 15.40 per la semifinale di ritorno del Peroni TOP10 contro i rivali storici del Kawasaki Robot Calvisano.

Una delle grandi classiche del rugby italiano, una delle rivalità più accese per ottanta minuti che daranno un nome alla seconda finalista del massimo campionato nazionale per il match tricolore in calendario proprio nel giorno della Festa della Repubblica. 

I gialloneri bresciani arrivano nel capoluogo del Polesine con un margine di nove punti, frutto del 31-22 maturato nel secondo tempo della sfida d’andata, con il piede dell’apertura Calvino Hugo a guidare la rimonta dopo un primo tempo dove la mischia dei Bersaglieri aveva spadroneggiato. 

Direzione di gara per il livornese Matteo Liperini, uno dei fischietti veterani della massima serie, giunta alle battute finali di un 2021 che si appresta a dare un nome alla squadra Campione d’Italia dopo la mancata assegnazione del 2020, segnato dalla pandemia.

Sappiamo per esperienza che sicuramente non sarà una partita facile; Calvisano è una squadra che nei Play-Off riesce a dare il meglio e a performare nel migliore dei modi, ne abbiamo avuto l’esempio la scorsa settimana. Noi siamo fiduciosi di fare una buona partita, il primo nostro obiettivo è vincere il match, recuperando lo scarto. Sarà una partita aperta, a Calvisano eravamo in vantaggio di sette punti nel primo tempo, per poi passare sotto nove punti ai gialloneri. Il break di Calvisano nel secondo tempo ci deve insegnare di stare sereni e di crederci fino alla fine. Speriamo anche di alzare il tempo effettivo di gioco, perché 28 minuti sono un minutaggio molto basso per una partita. Sarà una bella giornata calda, pensiamo che questo ci possa dare un piccolo vantaggio” spiega Umberto Casellato che, domani, potrebbe in ogni caso vivere l’ultima partita alla guida dei Bersaglieri.

" Scendiamo in campo per un solo risultato - dichiara il tecnico di Calvisano Gianluca Guidi al termine dell'ultimo allenamento - che è la vittoria. I 9 punti di vantaggio non hanno alcun peso nelle nostre valutazioni tattiche della partita. I ragazzi sanno che devono pensare alla vittoria dal primo all'ultimo minuto di gioco e per questo ci siamo preparati in settimana”.

La partita sarà in diretta RaiSport e raisport.rai.it

Queste le formazioni annunciate: 

Rovigo, Stadio “Mario Battaglini” - domenica 23 maggio, ore 15.40
Peroni TOP10, semifinale ritorno - diretta RaiSport
Femi-CZ Rovigo v Kawasaki Robot Calvisano
Femi-CZ Rovigo: Antl; Cioffi, Coronel, Uncini, Bacchetti; Menniti-Ippolito, Trussardi; Ruggeri, Lubian, Vian; Ferro (cap.), Canali; Swanepoel, Nicotera, Leccioli.
a disposizione: Pomaro, Cadorini, Brandolini, Sironi, Greeff, Visentin, Cozzi, Borin
all. Casellato
Kawasaki Robot Calvisano: Trulla; Garrido-Panceyra, Bronzini, Mazza, Susio; Hugo, Albanese-Ginammi; Vunisa, Casolari, Izekor; Zambonin, Van Vuren; Leso, Morelli (cap), Brugnara
a disposizione: Luccardi, Gavrilita, D'Amico, Koffi, Martani, Maurizi, Semenzato, Ragusi
all. Guidi
arb. Liperini (Livorno)
assistenti: Piardi (Brescia), Bottino (Roma)
Quarto uomo: Trentin (Lecco)
Quinto Uomo: Roscini (Milano)
Citing Commissioner: Vancini (Milano)
andata: Kawasaki Robot Calvisano v Femi-CZ Rovigo 31-22 (4-0)

 

 
PERONI TOP10, PETRARCA E VALORUGBY SI CONTENDONO IL PRIMO POSTO PER LA FINALE PDF Stampa E-mail
Campionati
Venerdì 21 Maggio 2021 15:56

 

logo peroni top10Roma – Due sfide, ricche di spunti interessanti, in programma nel weekend per la definizione della finale del Peroni TOP10 - in calendario il 2 Giugno - che assegnerà lo Scudetto numero novantuno del massimo campionato italiano rugbistico per club. Le due semifinali di ritorno sono in programma rispettivamente sabato 22 alle 17.50 con diretta su Rai Sport HD e domenica 23 maggio alle 15.40 con diretta su Rai Sport.

Si parte nella giornata di domani con il ritorno della prima semifinale play-off tra Petrarca e Valorugby in calendario a Padova. Nella gara di andata i veneti sono riusciti a imporsi con il risultato di 27-16 in un match molto combattuto che ha visto costantemente gli uomini di Marcato in vantaggio durante la partita – grazie anche alle mete di Catelan, Tebaldi e Trotta – contro gli emiliani che hanno sfruttato i calci piazzati di capitan Farolini e la meta di Ruffolo per segnare punti.

Leggi tutto...
 


Pagina 4 di 68

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito