TOP 10
PERONI TOP10: GNECCHI E LIPERINI ARBITRI DELLE SEMIFINALI DI RITORNO PDF Stampa E-mail
Campionati
Mercoledì 19 Maggio 2021 08:52

 

gnecchiRoma – Il CNAr, Commissione Nazionale Arbitri della FIR, ha reso note le designazioni arbitrali per le semifinali di ritorno play off del Campionato Italiano di Peroni TOP10.

A Padova i padroni di casa dell’Argos Petrarca riceveranno la formazione emiliana del Valorugby, match in programma sabato 22 maggio all’Argos Arena di Via Gozzano. A dare il via all’incontro, alle ore 17.50, sarà il bresciano Gianluca Gnecchi, coadiuvato per l’occasione da Marius Mitrea e Federico Vedovelli.

Nella gara di andata disputata a Reggio Emilia la formazione veneta aveva superato i padroni di casa 27 a 16.

Attesissima anche la sfida del Battaglini dove i rosso-blu della FEMI-CZ  Rovigo affronteranno il Kawasaki Robot Calvisano che in gara uno si era imposto 31 a 22 sui Bersaglieri. Dirigerà l’incontro in programma nell’impianto di Viale Alfieri domenica 23 maggio (calcio d’inizio ore 15.40), il sig. Matteo Liperini, assistito da Andrea Piardi e Manuel Bottino.

Di seguito le designazioni arbitrali complete:

Peroni TOP10 – Semifinale Ritorno - Sabato 22/05/2021, ore  17.50
PADOVA, ARGOS ARENA, VIA GOZZANO 64
ARGOS PETRARCA - VALORUGBY EMILIA                                                                                     

Arbitro: GIANLUCA GNECCHI (Brescia)
AA1: MARIUS MITREA (Udine)
AA2: FEDERICO VEDOVELLI (Sondrio)
4° Uomo: CLARA MUNARINI (Parma)
5° Uomo: MARIA AUSILIA PAPARO (Bologna)
Citing Commissioner: ALBERTO RECALDINI (Brescia)
TMO: STEFANO PENNE’ (Lodi)

Peroni TOP10 – Semifinale Ritorno - domenica 23/05/2021, ore 15.40
ROVIGO, STADIO M. BATTAGLINI, VIA V.ALFIERI 46
FEMI-CZ ROVIGO - KAWASAKI ROBOT CALVISANO

Arbitro: MATTEO LIPERINI (Livorno)
AA1: ANDREA PIARDI (Brescia)
AA2: MANUEL BOTTINO (Roma)
4° Uomo: LUCA TRENTIN (Lecco)
5° Uomo: DANTE D'ELIA (Bari)
TMO: STEFANO ROSCINI (Milano)
Citing Commissioner: MAURIZIO VANCINI (Milano)

 

 
PERONI TOP10, KAWASAKI ROBOT CALVISANO SUPERA LA FEMI-CZ ROVIGO 31-22 PDF Stampa E-mail
Campionati
Domenica 16 Maggio 2021 18:53

 

614d2434-1da4-463e-af09-4c6409e346a1

 

 

Calvisano (Brescia) - Il Kawasaki Robot Calvisano confeziona la rimonta con un secondo tempo di grande cinismo e concretezza e, con un parziale di 19-3 ispirato dalla prestazione da MVP della propria apertura Schalk Hugo, supera per 31-22 la Femi-CZ Rovigo nell’andata della seconda semifinale del Peroni TOP1

I Bersaglieri di Casellato fanno valere la supremazia in mischia, che vale loro una meta di punizione sul finire del primo tempo ed il parziale di 12-19 al ritorno in spogliatoio, ma non concretizzano a dovere quanto la superiorità del pacchetto riesce a costruire.

Calvisano riesce a rimanere a contatto, ribattendo colpo su colpo dalla piazzola con un Hugo in grande spolvero ed anzi sono proprio i padroni di casa, dopo lo svantaggio di fine primo tempo, ad imprimere una svolta all’incontro in avvio di ripresa, con la meta del pareggio firmata da Vunisa e trasformata dal solito numero dieci sudafricano dei longobardi.

Sul 19-19, Rovigo perde lucidità e concede nel giro di una manciata di minuti quattro calci piazzati ai padroni di casa: infallibile dal “tee”, Hugo centra i pali in ogni occasione - saranno ventisei alla fine i punti per il numero dieci bresciano - e porta i suoi sino al 31-19. 

Un fuorigioco di Izekor nel finale da a Menniti-Ippolito la possibilità di ridurre il passivo, chance che l’esperto calciatore dei Bersaglieri non si lascia sfuggire. Non è sufficiente per il punto di bonus difensivo, con Rovigo - vittorioso nei due precedenti di regular season con Calvisano - che si mantiene comunque in corsa in vista della sfida di ritorno di domenica prossima, con il pubblico del “Battaglini” potenziale arma in più nel tentativo di capovolgere il risultato della gara d’andata.

Calvisano, Stadio San Michele – domenica 16 maggio
Peroni TOP10, semifinale – andata 
31-22     (12-19)
Kawasaki Robot Calvisano v Femi-CZ Rovigo
Marcatori: pt. 4’ cp Menniti Ippolito (0-3), 14’ cp Hugo (3-3), 16’ cp Menniti Ippolito (3-6), 19’ cp Hugo (6-6), 31’ cp Hugo (9-9), 35’ cp Menniti Ippolito (9-12), 38’ cp Hugo (12-12), 40’ meta di punizione Rovigo (12-19); st. 48’ m Vunisa (17-19), 49’ tr Hugo (19-19), 60’ cp Hugo (22-19), 64’ cp Hugo (25-19), 68’ cp Hugo (28-19), 71’ cp Hugo (31-19), 73’ cp Menniti Ippolito (31-22).
Kawasaki Robot Calvisano: Trulla; Garrido-Panceyra, Bronzini, Mazza, Susio; Hugo, Albanese-Ginammi (51’ Semenzato); Vunisa, Casolari (13’ Venditti) (44’ Martani), Izekor; Zambonin, Van Vuren; D'Amico (60’ Leso), Morelli (cap), Brugnara (72’ Gavrilita)
All. Guidi.
Femi-CZ Rovigo: Borin, Cioffi, Moscardi, Antl, Bacchetti (75’ Leccioli), Meniniti Ippolito, Trussardi Charly (46’ Citton) (67’ Trussardi Charly), Ferro (cap) (64 Vian), Lubian (46’ Greeff Carel) , Ruggeri (55’ Sironi), Mtyanda, Canali, Swanepoel Jacobus (72’Brandolini), Nicotera (72’ Cadorini), Leccioli (64’ Lugato).
All. Casellato.
Arb. Mitrea (Udine).
Assistenti: Bottino (Roma), Federico Vedovelli (Sondrio).
Quarto uomo: Chirnoaga (Roma).
Quinto uomo: Vagnarelli (Milano).
TMO: Pennè (Lodi).
Citing Commissioner: Marrama (Padova).
Calciatori: Hugo 9/9; Menniti Ippolito 5/5.
Cartellini:  74’ giallo  Lugato.
Punti per la classifica: Kawasaki Robot Calvisano 4, Femi-Cz Rovigo 0
Player of The match: Hugo Schalk Burger (Kawasaki Robot Calvisano).
Note: Partita in regime di porte chiuse, tempo piovoso, campo bagnato.

 

 

 

 
PERONI TOP10, IL PETRARCA SUPERA 27-16 IL VALORUGBY NELLA SEMIFINALE DI ANDATA PDF Stampa E-mail
Campionati
Sabato 15 Maggio 2021 20:01

 

tebaldi petrarcaReggio Emilia – Il Petrarca si aggiudica la prima semifinale dei play-off del Peroni TOP10 battendo allo Stadio Mirabello di Reggio Emilia 27-16 il Valorugby nella gara di andata. La squadra di Andrea Marcato riesce a mettere nella propria direzione il match sin dalle prime battute di gioco sfruttando la precisione sui calci piazzati di Lyle e una grande prestazione di Tebaldi, autore di una meta e nominato Player of the Match. I padroni di casa restano in partita con i calci piazzati di Farolini ma nel finale vedono svanire il punto bonus difensivo con la meta last minute di Trotta.

Partono bene gli ospiti che alzano sin da subito il ritmo del match portando gli emiliani a concedere un calcio piazzato che viene realizzato da Lyle al 4’ per il momentaneo 0-3. Il Valorugby prova ad attaccare ma è ancora Lyle – con un calcio piazzato conquistato dalla sua squadra nei 22 metri difensivi avversari – a muovere nuovamente il parziale. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere e da una posizione speculare sul versante opposto d’attacco, tre minuti più tardi, capitan Farolini accorcia le distanze spostando il risultato sul 3-6 al 12’. Il XV di Manghi alza la pressione ma, nonostante la superiorità numerica arrivata dopo il giallo rimediato da Borean al 16’, subisce la prima meta del match con Catelan che sfrutta un offload di Galetto schiacciando l’ovale nei pressi dei pali consegnando a Lyle una facile trasformazione che vale il 3-13 al minuto 22. I principali spunti offensivi del Valorubgy passano dal proprio capitano che sul ribaltamento di fronte da circa 35 metri realizza un calcio piazzato che porta la sua squadra sul 6-13. Poca precisione in fase offensiva per gli emiliani contro il cinismo del Petrarca che al 35’ finalizza un’azione in velocità con Tito Tebaldi che si invola in solitaria andando in meta in mezzo ai pali con Lyle che realizza la successiva trasformazione con le due squadre che vanno all’intervallo sul 6-20 (Farolini sbaglia un calcio piazzato al 42’ da circa 30 metri).

Leggi tutto...
 


Pagina 5 di 68

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito