Guinness PRO14


LE ZEBRE FANNO FATICA AD IMPORSI SUI CARDIFF BLUES CHE SI AGGIUDICANO IL 1° TURNO DEL GUINNESS PRO14 SUL 16-6 PDF Print E-mail
Campionati
Friday, 02 October 2020 21:03
There are no translations available.

Zebre CardiffBlues Krumov

[Krumov placcato al Lanfranchi nel 1°turno del Guinness PRO14 con i Cardiff Blues - Amarcord Fotovideo]

LE ZEBRE FANNO FATICA A IMPORSI SUI CARDIFF BLUES CHE SI AGGIUDICANO IL 1° TURNO DEL GUINNESS PRO14 SUL 16-6

Parma (Italia) – 2 ottobre 2020
Guinness PRO14 2020/21, Round 1

Zebre Rugby Club Vs Cardiff Blues 6-16 (p.t. 3-10)

Marcatori: 11’ cp Evans (0-3), 23’ cp Canna (3-3), 26’ Adams tr Evans (3-10); s.t. 43’ cp Canna (6-10), 57’ cp Evans (6-13), 70’ cp Tovey (6-16)

Zebre Rugby Club: Laloifi, Mori (76’ Trulla), Bisegni, Boni, Bellini, Canna (58’ Rizzi), Violi (70’ Palazzani), Tuivaiti (58’ Masselli), Meyer, Mbandà (44’ Masselli, 57’ Mbandà), Krumov, Kearney (65’ Stoian), Bello (44’ Zilocchi), Fabiani (60’ Ceciliani), Rimpelli (44’ Fischetti); All. Bradley

Cardiff Blues: Morgan, Adams, Lee-Lo, Halaholo (55’ Smith), Amos, Evans (69’ Tovey), Williams, Turnbull, Botham (69’ Robinson), Lewis-Hughes, Hill (Cap), Davies , Belcher (53’ Lewis), Arhip (18’ Myhill), Domachowski (58’ Carrè); All. Mulvihill

Arbitro: George Clancy (Irish Rugby Football Union)
Assistenti: Federico Vedovelli (Federazione Italiana Rugby) e Riccardo Angelucci (Federazione Italiana Rugby)
TMO: Stefano Pennè (Federazione Italiana Rugby)

Calciatori: Jarrod Evans (Cardiff Blues) 4/5; Carlo Canna (Zebre Rugby Club) 2/3; Jason Tovey (Cardiff Blues) 1/2
Cartellini: 9’ cartellino giallo a Federico Mori (Zebre Rugby Club), 43’ cartellino rosso a Josh Turnbull (Cardiff Blues)
Player of the match: Jarrod Evans (Cardiff Blues)
Punti in classifica:
Zebre Rugby Club 0, Cardiff Blues 4

Note: Cielo coperto. Temperatura 18°. Terreno in ottime condizioni. Spettatori 1.000.

Cronaca: A distanza di appena venti giorni dalla conclusione dell’edizione 2019/20, una nuova stagione di Guinness PRO14 è pronta a ripartire. Il 1° turno del torneo celtico si è aperto allo Stadio Lanfranchi di Parma dove, in presenza dei 1.000 spettatori ammessi alla gara nel rispetto della sicurezza sanitaria di tutti, Zebre e Cardiff Blues si sono date battaglia.

Le Zebre ricevono il drop di inizio gara dal piede di Jarrod Evans e monopolizzano il possesso nei primi 5’ del match. La difesa dei Blues tiene botta, senza permettere al XV di coach Bradley di superare la linea di metà campo.

I giocatori in maglia multicolor provano ad impensierire la retroguardia gallese, ma si mostrano imprecisi e indisciplinati. Al 9° un placcaggio di Federico Mori su un difensore in ricezione aerea costerà il giallo al n° 14 delle Zebre.

Gli ospiti approfittano della situazione di superiorità e, dopo aver risalito il campo, ottengono un calcio di punizione che trasformano con Evans per i primi punti della sfida.

Nei minuti centrali del primo tempo cresce l’indisciplina dei Blues che vanno a commettere due pesanti penalità. Le Zebre si appoggiano prima in touche e successivamente scelgono di andare verso i pali, senza però concretizzare nessuna delle due occasioni.

I primi punti della partita per Bisegni e compagni arriveranno al 23’ e verranno siglati dal piede di Canna che questa volta non sbaglia il suo tentativo dalla piazzola. Tempo tre minuti e arriva però la risposta della formazione allenata dall’australiano Mulvhill: il n° 14 Adams è il più rapido a raccogliere il rimbalzo dell’ovale sull’incomprensione del triangolo allargato multicolor, schiacciando sotto i pali la meta che verrà trasformata da Evans.

Nei minuti finali del primo tempo le Zebre alzano i ritmi del motore e attaccano con convinzione, ma i rivali forzano un tenuto a terra e, dopo aver congelato il possesso nelle ultime fasi, calciano l’ovale in rimessa laterale a tempo rosso.

Accio shock di ripresa per i Gallesi che al 43’ scontano il cartellino rosso ai danni del n° 8 Turnbull, punito per un intervento pericoloso su Mbandà. Canna centra i pali e accorcia il punteggio sul 6-10, ma la franchigia federale fa ancora fatica ad imporsi sugli ospiti nella prima metà del primo tempo.

Nonostante l’uomo in meno, i Blues approfittano di una penalità dei multicolor al 57’ e allungano lo score sul 6-13 col solito Evans.

Coach Bradley prova a cambiare le pedine in campo: dopo aver rivoluzionato la prima linea, ecco entrare al 58’ anche Rizzi al posto di Canna.

L’inerzia del match non cambia e anzi sorride ai Gallesi che al 70’ congelano la partita col piazzato del neoentrato Tovey che porta i suoi oltre il break sul 6-16.

Il tempo scorre velocemente e le Zebre si portano in zona rossa nell’ultima azione del match, sfiorando la marcatura col guizzo di Laloifi. I Blues si salvano sul raccogli-e-vai successivo di Zilocchi, vincendo anche l’ingaggio nella mischia chiusa a ridosso dei 5 metri e aggiudicandosi il 1° turno del Guinness PRO14 sul 6-16.

Le Zebre si ritroveranno alla Cittadella del Rugby di Parma lunedì 5 ottobre, aprendo la settimana di allenamenti in vista del 2° turno del Guinness PRO14, in programma venerdì 9 ottobre alle 20:15 italiane al Rodney Parade di Newport contro i Dragons.

 

 
LA FORMAZIONE DELLE ZEBRE SCELTA PER IL 1° TURNO DEL GUINNESS PRO14 2020/21 PDF Print E-mail
Campionati
Thursday, 01 October 2020 15:03
There are no translations available.

Zebre CardiffBlues Canna

[Carlo Canna in azione nell'ultima gara del Lanfranchi contro i Cardiff Blues - Amarcord Fotovideo]

LA FORMAZIONE DELLE ZEBRE SCELTA PER IL 1° TURNO DEL GUINNESS PRO14 2020/21 CONTRO I CARDIFF BLUES

NOVE AZZURRI NEL XV TITOLARE CHE VENERDÌ 2 OTTOBRE ALLE 19:00 AFFRONTERÀ AL LANFRANCHI I CARDIFF BLUES

Parma, 1 ottobre 2020 – La nuova stagione del Guinness PRO14 comincerà a Parma! Venerdì 2 ottobre lo Stadio Lanfranchi sarà infatti teatro del 1° turno del torneo che vedrà le Zebre Rugby scendere in campo alle ore 19:00 contro i Cardiff Blues.

In conformità alle direttive governative e regionali, la partita sarà aperta ad un massimo di 1.000 spettatori che, nel rispetto delle misure di sicurezza sanitarie stabilite dalle autorità competenti, potranno assistere dal vivo alla prima gara internazionale di rugby aperta al pubblico in Italia dopo lo stop delle attività sopraggiunto con l’emergenza coronavirus.

I tagliandi per la sfida sono in vendita online sul sito Internet del vendor ufficiale del club Ciaotickets e presso uno degli oltre 750 punti vendita abilitati attivi in Italia.

Clicca e assicurati il biglietto per il 1° turno del Guinness PRO14 2020/21 tra Zebre e Cardiff Blues

Il match tra Zebre e Cardiff Blues sarà inoltre trasmesso in diretta su Dazn.

Entrambe le formazioni si affronteranno a distanza di quasi due anni dal loro ultimo incontro, disputato nella capitale gallese il 4 novembre 2018. Il bilancio dei precedenti vede la squadra allenata dall’australiano John Mulvihill vincitrice di dieci partite su un totale di quattordici scontri.

I Blues, tuttavia, non sorridono in trasferta dal dicembre 2019 e sono stati sconfitti nella loro ultima discesa a Parma, datata 15 settembre 2018.

Lo scorso settembre nessuna delle due squadre – collocate per il secondo anno consecutivo nel Girone A e B del torneo – ha partecipato alle fasi finali del campionato celtico o della coppa europea EPCR Challenge Cup.

Proprio come la franchigia di base a Parma, i Cardiff Blues hanno colto un successo ed un ko negli ultimi due derby agostani del Guinness PRO14 2019/20 e hanno visto il proprio organico rinforzarsi nel corso della campagna di rafforzamento estiva.

A fronte di cinque giocatori che hanno salutato il club fondato nel 2003, Navidi e compagni hanno dato il benvenuto a quattro nuovi innesti (tra cui il nazionale gallese Cory Hill) e a sei giovani emergenti provenienti dall’accademia della regione.

Al termine dell’allenamento di rifinitura odierno, l’head coach delle Zebre Michael Bradley ha ufficializzato la formazione che questo venerdì aprirà al Lanfranchi la nuova stagione di campionato celtico. Sono dodici gli Azzurri che trovano spazio in lista gara, la quale vede tra i suoi convocati anche due permit player del Rugby Calvisano (Federico Mori e Jacopo Trulla) ed uno delle Fiamme Oro Rugby (Cristian Stoian).

La grande novità rispetto al XV schierato lo scorso 30 agosto contro il Benetton Rugby è il ritorno in campo dell’estremo samoano Junior Laloifi, del seconda linea irlandese Mick Kearney e del tallonatore Azzurro Oliviero Fabiani, tutti e tre impiegati dal primo minuto.

In vista della nuova stagione, il team manager delle Zebre Andrea De Rossi ha fatto il punto sulla situazione degli infortunati del club: “Il 2020 è stato un anno particolare: abbiamo potuto riprendere gli allenamenti collettivi a fine maggio, riprogrammando il lavoro fisico di ogni atleta dopo circa tre mesi di stop. Abbiamo svolto una fase di pre stagione molto lunga ed intensa, con l’obiettivo di far ritrovare ai giocatori la forma fisica ottimale affinché potessero allenarsi col contatto in sicurezza e quindi essere pronti ad agosto per due gare ufficiali di Guinness PRO14. Nel frattempo, quest’estate, i nostri atleti hanno proseguito anche l’attività con lo staff Azzurro, con cui condividiamo la volontà di alzare sempre più il carico di lavoro dei giocatori nelle varie sessioni di campo e palestra. Alla luce di tutto ciò, era logico aspettarsi qualche infortunio. Capitan Castello sta rientrando e si sta allenando in maniera alternata con la squadra. Sono sulla via del recupero anche Di Giulio, Ortis e Sisi, mentre Biondelli e Lucchin hanno subito di recente degli infortuni muscolari non gravi. Bigi e Licata hanno purtroppo subito un trauma in allenamento e saranno indisponibili per almeno un mese e lo stesso è accaduto a Bianchi e Lovotti, i cui tempi di rientro sono però ancora da valutare con miglior precisione. Manfredi, Nagle e Renton che non hanno disputato le gare di agosto sono tornati in gruppo e potremo rivederli presto in campo”.

A dirigere l’incontro sarà l’Irlandese George Clancy, alla sua 124esima apparizione in campionato celtico, l’11esima ad una partita delle Zebre. Il 47enne di Limerick sarà coadiuvato per l’occasione dai due assistenti italiani Federico Vedovelli e Riccardo Angelucci, mentre il TMO designato è Stefano Pennè.

La formazione dello Zebre Rugby Club che venerdì 2 ottobre alle ore 19:00 scenderà in campo contro i Cardiff Blues allo Stadio Lanfranchi di Parma nel 1° turno del Guinness PRO14:

15. Junior Laloifi (9)

14. Federico Mori* (5) (permit player tesserato col Rugby Calvisano)

13. Giulio Bisegni (98) (Cap)

12. Tommaso Boni* (87)

11. Mattia Bellini (56)

10. Carlo Canna (92)

9. Marcello Violi* (66)

8. Jimmy Tuivaiti (28)

7. Johan Meyer (93)

6. Maxime Mbandà* (54)

5. Leonard Krumov* (43)

4. Mick Kearney (15)

3. Eduardo Bello (44)

2. Oliviero Fabiani (118)

1.Daniele Rimpelli* (40)

A disposizione:

16. Massimo Ceciliani* (27)

17. Danilo Fischetti* (19)

18. Giosuè Zilocchi* (29)

19. Cristian Stoian* (2) (permit player tesserato con le Fiamme Oro Rugby)

20. Lorenzo Masselli* (5)

21. Guglielmo Palazzani (136)

22. Antonio Rizzi* (2)

23. Jacopo Trulla* (1) (permit player tesserato col Rugby Calvisano)

All. Michael Bradley

Non disponibili per infortunio: Iacopo Bianchi*, Luca Bigi, Michelangelo Biondelli*, Tommaso Castello, Gabriele Di Giulio*, Andrea Lovotti*, Giovanni Licata*, Enrico Lucchin*, Samuele Ortis*, David Sisi

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Cardiff Blues: 15. Matthew Morgan, 14. Josh Adams, 13. Rey Lee-Lo, 12. Willis Halaholo, 11. Hallam Amos, 10. Jarrod Evans, 9. Lloyd Williams, 8. Josh Turnbull, 7. James Botham, 6. Shane Lewis-Hughes, 5. Cory Hill (Cap), 4. Seb Davies , 3. Liam Belcher, 2. Dmitri Arhip, 1. Corey Domachowski; All. John Mulvihill

A disposizione: 16. Kirby Myhill, 17. Rhys Carré, 18. Dillon Lewis, 19. Ben Murphy, 20. Olly Robinson, 21. Lewis Jones, 22. Jason Tovey, 23. Garyn Smith

Arbitro: George Clancy (Irish Rugby Football Union)

Assistenti: Federico Vedovelli (Federazione Italiana Rugby) e Riccardo Angelucci (Federazione Italiana Rugby)

TMO: Stefano Pennè (Federazione Italiana Rugby)

La gara sarà prodotta da DAZN e sarà disponibile in diretta streaming all’indirizzo www.dazn.com su Smart TV, PC, smartphone, tablet e console di gioco.

Diretta testuale del punteggio sull’account Twitter ufficiale delle Zebre Rugby con hashtag della gara #ZEBvCBL

 

 
IL XV DEL BENETTON RUGBY CHE INAUGURA LA STAGIONE CONTRO ULSTER PDF Print E-mail
Campionati
Thursday, 01 October 2020 12:18
There are no translations available.

slide sito 1

Dopo un’attesa di oltre un mese – l’ultima gara dei Leoni è datata 30 agosto, la vittoria nel derby contro le Zebre – il Benetton Rugby torna a giocare una gara ufficiale. Lo fa per l’opening round del Guinness PRO14 2020/2021, un’edizione particolare viste le contingenze legate al Covid-19 e all’evolversi della situazione sanitaria internazionale. Domani sera la formazione biancoverde riprenderà a respirare l’aria tanto desiderata del rugby giocato scendendo in campo al Ravenhill di Belfast, avversario l’Ulster Rugby finalista dell'ultimo PRO14.

Il kick-off è fissato per le 20.15 locali (21.15 italiane) con i Leoni – appartenenti sempre alla Conference B mentre i padroni di casa fanno parte della Conference A – che dopo il quinto posto in classifica dell’ultima annata vogliono alzare il sipario sulla nuova stagione con una prestazione di sostanza e qualità. Nelle ultime due trasferte della stagione 2019/2020 del Guinness PRO14 i biancoverdi hanno ottenuto due vittorie esterne contro i Dragons a marzo e contro le Zebre a fine agosto.

Nella storia del campionato celtico il Benetton Rugby ha sconfitto l’Ulster una volta su 19 precedenti, con 3 pareggi, senza considerare lo 0-0 stabilito nel marzo del 2020 a causa dell’esplosione del coronavirus in Europa. L’ultima sfida fra queste due formazioni fa riferimento alla gara del 25 gennaio 2019, quando con una prestazione di spessore i Leoni impattarono fuori casa con Ulster per il 17-17 finale grazie alle mete di Federico Ruzza e Ratuva Tavuyara. Poi, a causa dello sconvolgimento dei calendari dovuto all’emergenza sanitaria mondiale, nella scorsa stagione le due squadre non hanno potuto scontrarsi.

La supersfida di domani sarà diretta dall’arbitro gallese Adam Jones e dai suoi assistenti irlandesi Sean Gallagher e Robert O’Sullivan. Al TMO l’irlandese Brian MacNeice; la gara verrà trasmessa su DAZN.

Kieran Crowley e lo staff tecnico hanno designato il XV di Ravnehill tenendo anche conto di alcuni importanti rientri fra i biancoverdi, in particolare nel pack. Così la formazione che scenderà in campo domani vedrà il triangolo allargato costituito da Jayden Hayward come estremo, mentre le ali saranno a destra Ratuva Tavuyara e a sinistra Monty Ioane. Al centro c’è spazio per Nacho Brex e Marco Zanon. La mediana è custodita all’apertura da Paolo Garbisi e le chiavi della mischia sono mantenute dal neo capitano Dewaldt Duvenage.

Il pacchetto di mischia è sorretto in prima linea dai piloni Cherif Traore e il recuperato Marco Riccioni, con tallonatore un altro rientrante come Hame Faiva, alla cinquantesima presenza in maglia biancoverde. La seconda linea ha in sala macchine Marco Lazzaroni e Federico Ruzza. Il pack si ultima con la terza linea formata dai flanker Sebastian Negri e Abraham Steyn. Chiude il reparto degli avanti il numero 8 Toa Halafihi.

Benetton Rugby:

15 Jayden Hayward (104)
14 Ratuva Tavuyara (32)
13 Ignacio Brex (33)
12 Marco Zanon (30)
11 Monty Ioane (53)
10 Paolo Garbisi (1)
9 Dewaldt Duvenage (C) (38)
8 Toa Halafihi (24)
7 Abraham Steyn (86)
6 Sebastian Negri (40)
5 Federico Ruzza (54)
4 Marco Lazzaroni (110)
3 Marco Riccioni (31)
2 Hame Faiva (49)
1 Cherif Traore (65)

A disposizione: 16 Gianmarco Lucchesi (2), 17 Nicola Quaglio (51), 18 Simone Ferrari (69), 19 Niccolò Cannone (9), 20 Eli Snyman (15), 21 Giovanni Pettinelli (32), 22 Callum Braley (1 ), 23 Edoardo Padovani (1).

* Tra parentesi le presenze in Benetton Rugby

Head Coach: Kieran Crowley.

Indisponibili: Tommaso Allan, Derrick Appiah, Tomas Baravalle, Matteo Drudi, Riccardo Favretto, Irné Herbst, Ian Keatley, Michele Lamaro, Federico Zani.

Arbitro: Adam Jones (WRU)

Assistenti: Sean Gallagher (IRFU) e Robert O’Sullivan (IRFU)

TMO: Brian MacNeice (IRFU)

LIVE – La partita potrà essere seguita testualmente sulla pagina Twitter ufficiale di Benetton Rugby con l’hashtag #ULSvBEN, sull'app ufficiale del Benetton Rugby, ed in diretta su DAZN.

 
GUINNESS PRO14, UFFICIALIZZATO IL CALENDARIO DELLA STAGIONE 2020/21 PDF Print E-mail
Campionati
Wednesday, 23 September 2020 14:03
There are no translations available.

logo pro14Dublino – La nuova stagione del Guinness Pro14 prenderà il via venerdì 2 ottobre allo Stadio Lanfranchi di Parma con le Zebre che scenderanno in campo per il match inaugurale della stagione 2020/21 ospitando i Cardiff Blues alle 19 (ora italiana) in diretta su DAZN. La seconda partita di giornata vedrà protagonista il Benetton Rugby che farà visita all’Ulster alle 21.15 italiane sempre in diretta su DAZN.

CLICCA QUI PER IL CALENDARIO DELLA STAGIONE 2020/21

La novità del Guinness Pro14 sarà rappresentata dal Monday Night che entrerà in scena a partire dal terzo turno nel match tra Munster e Cardiff Blues.

Per dare maggiore possibilità ai tifosi di seguire il campionato, durante il periodo dei recuperi del Guinness Sei Nazioni 2020 e la Autumn Cup le partite di Pro14 in calendario in questo arco temporale si giocheranno domenica e lunedì.

Dominic McKay, presidente di PRO14 Rugby, ha dichiarato: “Grazie al supporto di tutti i team partecipanti e alle emittenti televisive, siamo riusciti a fornire una soluzione innovativa nel calendario. Giocare di lunedì sera fornisce al Guinness PRO14 una piattaforma unica nel mondo del rugby e ci permette di avere una maggiore visibilità.

A causa delle restrizioni sui viaggi da e verso il Sudafrica causa Covid-19, le prime 11 partite della prossima stagione di Guinness PRO14 vedranno protagoniste solo squadre con sede in Europa. Sono in corso discussioni per le squadre sudafricane per riprendere a giocare nel 2021. Contestualmente sono in corso valutazioni con la Federazione Sudafricana per la squadra che entrerà al posto dei Southern Kings nella competizione nel 2021.

 
FIR E BENETTON #INSIEME PER ALTRI QUATTRO ANNI PDF Print E-mail
Campionati
Thursday, 17 September 2020 10:48
There are no translations available.

rinnovofirbenettonRINNOVATA LA LICENZA DI GUINNESS PRO14 PER LA FRANCHIGIA VENETA
Roma - 
La Federazione Italiana Rugby e Benetton Rugby sono liete di annunciare di aver raggiunto l’accordo per il rinnovo quadriennale della licenza di partecipazione della franchigia con sede a Treviso al Guinness PRO14.

La franchigia presieduta da Amerino Zatta prenderà parte dunque almeno sino al 30 giugno 2024 al Guinness PRO14 e, in base ai piazzamenti ottenuti in tale competizione, alle Coppe Europee organizzate da European Professional Club Rugby. 

Per ogni stagione sportiva, la FIR verserà a Benetton Rugby un contributo economico di 4.800.000€.

Read more...
 


Page 3 of 134
 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito