Guinness PRO14


I LEONI SFIORANO L'IMPRESA AL GGL STADIUM, MA VINCE MONTPELLIER 31-25 PDF Print E-mail
Campionati
Saturday, 10 April 2021 22:10
There are no translations available.

cronaca-fotoioane

Marcature: 1′ p. Garbisi, 4′ p. Paillaugue, 6′ p. Garbisi, 11′ meta Paillaugue, 15′ p. Garbisi, 24′ drop Bouthier, 27′ p. Garbisi, 29′ p. Paillaugue, 31′ p. Garbisi, 37′ meta Willemse tr. Paillaugue; 46′ meta Garbisi tr. Garbisi, 54′ meta Paillaugue tr. Paillaugue, 60′ p. Paillaugue, 65′ p. Allan.

Note: 14′ cartellino giallo a Willemse, 75′ cartellino giallo a Camara. Trasformazioni: Montpellier 2/3 (Paillaugue 2/3); Benetton Rugby 1/1 (Garbisi 1/1). Punizioni: Montpellier 3/3 (Paillaugue 3/3); Benetton Rugby: 6/7 (Garbisi 5/6, Allan 1/1). Man of the match: Benoit Paillaugue (MHR).

Montpellier Hérault Rugby:

15 Anthony Bouthier, 14 Julien Tisseron, 13 Paul Vallée (68′ Vincent Martin), 12 Yvan Reilach, 11 Gabriel N’gandebe, 10 Alex Lozowski, 9 Benoit Paillaugue (63′ Cobus Reinach), 8 Caleb Timu (55′ Martin Devergie), 7 Samuel Maximin (7′ Yacouba Camara, 13′ Samuel Maximin, 49′ Yacouba Camara), 6 Fulgence Ouedraogo (c), 5 Paul Willemse, 4 Bastien Chalureau, 3 Titi Lamositele (61′ Antoine Guillamon), 2 Youri Delhommel (49′ Bismarck Du Plessis), 1 Enzo Forletta.

A disposizione: 17 Robert Rodgers, 19 Tyler Duguid.

Head Coach: Philippe Saint-André.

Benetton Rugby:

15 Jayden Hayward, 14 Angelo Esposito, 13 Ignacio Brex, 12 Luca Morisi (75′ Luca Petrozzi), 11 Monty Ioane, 10 Paolo Garbisi (63′ Tommaso Allan), 9 Dewaldt Duvenage (c), 8 Toa Halafihi (61′ Manuel Zuliani), 7 Michele Lamaro, 6 Sebastian Negri, 5 Eli Snyman (66′ Federico Ruzza), 4 Irné Herbst (51′ Niccolò Cannone), 3 Tiziano Pasquali (13′ Ivan Nemer), 2 Corniel Els (61’ Gianmarco Lucchesi), 1 Nicola Quaglio (51′ Thomas Gallo).

Head Coach: Kieran Crowley.

Al GGL Stadium di Montpellier si giocano i quarti di finale della European Rugby Challenge Cup. Per i Leoni è un traguardo storico e in terra francese i biancoverdi proveranno a scrivere un altro capitolo indimenticabile, contro il Montpellier che è una delle squadre più forti della competizione.

In terra transalpina piove e c’è vento, condizioni meteo che inevitabilmente condizionano la gara. Nel primo tempo la gara è soprattutto tattica e viaggia a stretto contatto con l’indisciplina. Infatti le due squadre hanno diverse punizioni a favore. Il Benetton Rugby ne capitalizza cinque con Garbisi, Montpellier due con Paillaugue, oltre a un drop di Bouthier e due mete siglate con Paillaugue e Willemse. In mezzo c’è stato un giallo sventolato dall’arbitro Dickson a Willemse, per un primo tempo che recita 21-15 per i padroni di casa.
Nella ripresa i biancoverdi ci credono, vanno in meta con Garbisi e tornano avanti. I Cistes replicano e segnano ancora con Paillaugue, però i Leoni non mollano e con il piazzato di Allan sono sottobreak. Il Benetton Rugby gioca una grande partita, per i francesi è ammonito anche Camara nel finale, però i biancoverdi non trovano il guizzo vincente e cedono 31-25. Ad ogni modo i Leoni hanno disputato un’ottima partita.

CRONACA PARTITA

Pronti, via e gli ospiti rubano una touche in zona offensiva con Snyman, poi il Benetton ha una punizione da posizione vantaggiosa e va ai pali. Paolo Garbisi fissa i primi tre punti della gara. Ribaltamento di fronte e stavolta i Leoni commettono fallo. Paillaugue dalla piazzola rimette i conti in equilibrio. I biancoverdi premono e Els guadagna un ottimo tenuto e dalla punizione Paolo Garbisi centra ancora i pali. Ma i Cistes non ci stanno e vanno in touche nei cinque metri dei trevigiani. Dalla maul i francesi avanzano con Willemse e spostano l’ovale per Paillaugue va in meta. Lo stesso nove dei padroni di casa non trasforma. Poi Pasquali è costretto al cambio per infortunio e al suo posto entra Nemer. Duvenage recupera un ottimo pallone e si trova nei 22 di Montpellier. Sugli sviluppi Willemse si prende un cartellino giallo e Paolo Garbisi dalla piazzola ingrassa altri tre punti per i biancoverdi che sono sopra 8-9 al 15′. I Leoni non riescono ad approfittare della superiorità numerica e prima del rientro di Willemse è Bouthier che con un drop riporta avanti Montpellier. La partita non decolla, il Benetton Rugby guadagna un’altra punizione per un fallo in ruck. Paolo Garbisi dalla piazzola è ancora preciso. Ma i francesi tornano nuovamente sopra grazie ad un nuovo piazzato di Paillaugue per un fallo commesso in ruck da Esposito. Nuovo capovolgimento, i Cistes sono indisciplinati e commettono un’altra scorrettezza. Paolo Garbisi al 31′ è ancora puntuale dalla piazzola. I padroni di casa replicano e poco prima della fine della prima frazione Willemse schiaccia l’ovale della seconda meta di Montpellier; Paillaugue è fortunato e converte con l’aiuto del palo. Nel tempo di recupero Garbisi avrebbe l’opportunità di accorciare le distanze con un calcio, ma stavolta non mira i pali, così si va all’intervallo con i francesi in vantaggio 21-15.

All’uscita dall’intervallo Duvenage e compagni vincono subito una mischia, ma il carrettino avanzante non ingrana. Però da una rimessa laterale dalla propria metà campo i Leoni siglano la prima marcatura della serata. Halafihi serve Morisi che trova un ottimo corridoio a trafiggere la difesa di casa e imbecca la grande corsa di Paolo Garbisi che al 46′ fissa la bandierina e schiaccia la meta. Lo stesso numero dieci biancoverde converte con il bacio del palo. C’è poi il turno di Gallo e Cannone per Quaglio e Herbst. Il Montpellier risale campo sfruttando la mischia e va in touche nei cinque metri dei Leoni, altra mischia per i transalpini, Willemse avanza e dagli svilluppi l’ovale arriva a Paillaugue che timbra la seconda meta personale; sempre lui trasforma per il 28-22 dei francesi. Al 60′ i padroni di casa hanno un’altra punizione per un fuorigioco dei Leoni; Pauillauue è puntuale. Entrano nel frattempo Lucchesi, Zuliani e Allan per Els, Halafihi e Garbisi. Proprio il neoentrato Tommaso Allan dalla piazzola è bravo a riportare i suoi sotto sul 31-25, approfittando di una scorrettezza dei francesi. I Leoni si difendono in maniera quasi commovente e riescono a ribattere gli attacchi di Montpellier. Al 75′ c’è un nuovo cartellino giallo a Montpellier, questa volta per Camara. Subentra anche Petrozzi per l’infortunato Morisi. I biancoverdi hanno l’ovale per andare in meta, ma la difesa del Montpellier tiene e alla fine saranno i francesi ad andare in semifinale di Challenge Cup vincendo 31-25.

Per non perderti nessuna notizia in arrivo dal pianeta biancoverde, iscriviti al canale Telegram del Benetton Rugby!

 
LA FORMAZIONE DEI LEONI PER I QUARTI DI FINALE CONTRO MONTPELLIER PDF Print E-mail
Campionati
Friday, 09 April 2021 11:55
There are no translations available.

garbisimontpellier

I Leoni sono pronti a disputare i quarti di finale della European Rugby Challenge Cup, traguardo storico per una franchigia italiana. Il Benetton Rugby per la prima volta nella sua storia è fra le prime otto di una coppa europea e ai quarti di finale ad eliminazione diretta se la vedrà fuori casa contro il Montpellier Hérault Rugby. Domani sera (kick-off ore 21.00) si giocherà al GGL Stadium di Montpellier.

IL CAMMINO DEL BENETTON RUGBY

Il Benetton Rugby in Challenge Cup ha espresso le migliori prestazioni stagionali. Prima espugnando Parigi l’11 dicembre scorso, battendo fuori casa lo Stade Français de Paris per 44-20 nella prima giornata della fase preliminare. Vittoria che ha permesso ai Leoni di passare tra le migliori 16 squadre della Challenge Cup, qualificandosi con 5 punti come settimi in graduatoria. Agli ottavi di finale, lo scorso sabato la squadra di Crowley ha superato a Monigo l’Agen Rugby per 29-16 e ora farà visita al Montpellier per gli storici quarti di finale.

IL CAMMINO DI MONTPELLIER

I Cistes in TOP14 viaggiano in undicesima piazza con 7 vittorie e 13 sconfitte, ma sono in un ottimo periodo recente e vengono da tre successi consecutivi in campionato. Il percorso di coppa di Montpellier ha visto i transalpini retrocedere dalla Heineken Champions Cup alla Challenge Cup. Inseriti nel Pool A di Champions, i Cistes hanno perso in casa contro Leinster per 14-35 e hanno perso fuori casa contro i Wasps per 33-14. Arrivati undicesimi nel raggruppamento della Heineken Champions Cup, Montpellier agli ottavi di finale di Challenge Cup ha affrontato tra le mura amiche i Glasgow Warriors, battendoli 26-21 una settimana fa. Ora ai quarti di finale attendono i Leoni. Allenato da Philippe Saint-André, il Montpellier è un club di grande tradizione, ha vinto una Challenge Cup nel 2016 e una European Shield nel 2004.

I PRECEDENTI

Nella storia della Challenge Cup il Benetton Rugby e i Cistes si sono fronteggiati in due occasioni nell’edizione 2013-2014, con due vittorie per i francesi che vinsero a Monigo il 12 ottobre 2013 col punteggio di 10-27, mentre a Montpellier il 18 gennaio 2014 i transalpini vinsero 24-6.

LA DIREZIONE ARBITRALE

La sfida di domani sarà diretta dall’arbitro inglese Karl Dickson e dagli assistenti francesi numero 1 Maxime Chalon e numero 2 Laurent Cardona. Al TMO il francese Eric Briquet-Campin.

LA FORMAZIONE DEL BENETTON RUGBY

Kieran Crowley e il suo staff tecnico hanno scelto il XV del match contro i francesi tenendo conto delle indisponibilità di formazione per gli infortuni, tra cui quelli di Marco Zanon, che nell’ultima gara contro Agen ha subito una contusione al viso e per riposo precauzionale potrà tornare a pieno regime dalla prossima settimana, e Marco Riccioni vittima di un’infiammazione al tendine d’Achille. Allora l’head coach biancoverde per domani ha costruito un triangolo allargato costituito da Jayden Hayward come estremo, mentre le ali saranno a destra Angelo Esposito e a sinistra Monty Ioane. Al centro ci sono Ignacio Brex e il ristabilito Luca Morisi. La mediana è diretta da Paolo Garbisi all’apertura e le chiavi della mischia sono gestite da capitan Dewaldt Duvenage.

Il pacchetto di mischia vede in prima linea i piloni Nicola Quaglio e Tiziano Pasquali, con tallonatore Corniel Els. In sala macchine il duo sudafricano composto da Irné Herbst e Eli Snyman. Il pack si fortifica con i flanker Sebastian Negri e Michele Lamaro. Chiude il reparto degli avanti il numero 8 Toa Halafihi, recuperato dall’infortunio.

Benetton Rugby:

15 Jayden Hayward (120),
14 Angelo Esposito (100),
13 Ignacio Brex (40),
12 Luca Morisi (84),
11 Monty Ioane (62),
10 Paolo Garbisi (6),
9 Dewaldt Duvenage (c) (50),
8 Toa Halafihi (32),
7 Michele Lamaro (16),
6 Sebastian Negri (45),
5 Eli Snyman (25),
4 Irné Herbst (58),
3 Tiziano Pasquali (82),
2 Corniel Els (6),
1 Nicola Quaglio (62).

A disposizione: 16 Gianmarco Lucchesi (9), 17 Thomas Gallo (11), 18 Ivan Nemer (10), 19 Niccolò Cannone (23), 20 Federico Ruzza (65), 21 Manuel Zuliani (13), 22 Luca Petrozzi (18), 23 Tommaso Allan (65).

*Tra parentesi le presenze in Benetton Rugby

Head Coach: Kieran Crowley.

Indisponibili: Marco Barbini, Tommaso Benvenuti, Callum Braley, Matteo Drudi, Hame Faiva, Simone Ferrari, Marco Lazzaroni, Giovanni Pettinelli, Marco Riccioni, Joaquin Riera, Luca Sperandio, Braam Steyn, Cherif Traoré, Federico Zani, Marco Zanon.

Arbitro: Karl Dickson (Eng)

Assistenti: numero 1 Maxime Chalon (Fra) e numero 2 Laurent Cardona (Fra).

TMO: Eric Briquet-Campin (Fra).

LIVE – La partita potrà essere seguita testualmente sulla pagina Twitter ufficiale di Benetton Rugby con l’hashtag #MHRvBEN, o scaricando l’App ufficiale dei Leoni https://bit.ly/3jiDlLZ , ed in diretta su Sky Sport Arena (canale 204).

Per non perderti nessuna notizia in arrivo dal pianeta biancoverde, iscriviti al canale Telegram del Benetton Rugby!

 

 
IL RINGRAZIAMENTO DI FIR ALL’AMMINISTRATORE UNICO DI ZEBRE RC DALLEDONNE PDF Print E-mail
Campionati
Tuesday, 06 April 2021 11:14
There are no translations available.

 

Andrea-Dalledonne-bambini-e1617698024848-960x550
Roma -
Il Presidente della FIR Marzio Innocenti ha rilasciato la seguente dichiarazione a seguito dell’annuncio delle dimissioni di Andrea Dalledonne da Amministratore Unico di Zebre Rugby Club: “A nome della Federazione Italiana Rugby ringrazio il dottor Dalledonne per il lavoro svolto durante il proprio mandato come Amministratore Unico delle Zebre Rugby Club, nel corso del quale ha messo a disposizione della franchigia competenza, impegno e passione.
Dalledonne continuerà a garantire l’ordinaria amministrazione sino al termine della Stagione Sportiva corrente, agevolando una transizione fluida verso il nuovo management della Franchigia, che verrà ufficializzato in tempi brevi”.

CLICCA QUI PER IL COMUNICATO STAMPA DI ZEBRE RC

 

 
  • «
  •  Start 
  •  Prev 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  6 
  •  7 
  •  8 
  •  9 
  •  10 
  •  Next 
  •  End 
  • »


Page 1 of 244

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito