News
La Federazione Italiana Rugby guida Suzuki Hybrid! PDF Stampa E-mail
Sala Stampa
Giovedì 03 Giugno 2021 16:13

SuzukifirhybridDopo essere stata scelta dalla FIR come Partner per la stagione sportiva 2021, Suzuki ha consegnato nei giorni scorsi allo staff federale una flotta di vetture ibride. Le auto Suzuki accompagneranno i tecnici e gli atleti Azzurri per tutti gli spostamenti legati agli impegni ufficiali e per le esigenze di servizio. 

L’accordo di collaborazione rende molto orgogliosa Suzuki, il cui logo con la tipica S rossa ha debuttato sulle divise della Nazionale italiana in occasione del prestigioso Torneo Sei Nazioni. Da una parte, l’Azienda vede infatti riconosciute dalla FIR le qualità della sua gamma 100% ibrida e la sua attitudine a guardare al futuro pur restando nel solco della tradizione. Dall’altra, Suzuki è felice di poter legare la sua immagine a un movimento permeato di positività e che esprime valori in linea con la filosofia del marchio e con la cultura giapponese.

I samurai dello sport
Suzuki ritrova nel rugby e nei suoi praticanti la determinazione e l’impegno che guidano la sua presenza nel motorsport, assieme al senso dell’onore che si traduce in un rigoroso rispetto delle regole e degli avversari. Coraggiosi, leali e spinti da un forte senso di squadra, i rugbisti puntano alla meta come veri e propri samurai dello sport, con un atteggiamento in linea con la cultura giapponese. I loro sforzi in campo ricordano quelli dei tecnici di Hamamatsu, che non si danno mai per vinti e lottano per vincere ogni sfida, con l’obiettivo di sviluppare auto, moto e motori marini sempre più affidabili, efficienti ed emozionanti.

Una gamma ben assortita per passare dall’offload all’offroad
Tra la Federazione Italiana Rugby e Suzuki c’è una sintonia totale, certificata dal fatto che per policy la FIR instaura partnership solo con realtà che sente affini e vicine al suo spirito. La dirigenza federale ha voluto Suzuki al suo fianco apprezzando in primis il dinamismo del brand e i profondi legami che Suzuki mantiene con le sue radici. A guidare la scelta federale è stata però anche la capacità della Casa di Hamamatsu di creare vetture ibride rispettose dell’ambiente e performanti in ogni condizione d’impiego. 

Proprio come una squadra vincente di rugby, la gamma 100% ibrida di Suzuki è ben assortita in tutti i ruoli: spaziando dal Suv ultra compatto IGNIS Hybrid, all’ammiraglia ACROSS Plug-In, l’offerta Suzuki è pronta a rispondere a ogni bisogno di mobilità. 

Tutti i modelli di Hamamatsu si distinguono nelle rispettive categorie come autentici fuoriclasse grazie a consumi ed emissioni ridotti, a una grande vivacità e a uno straordinario piacere di guida, che si avvertono sia quando c’è da divincolarsi negli spazi stretti, sia quando si procede veloci verso la meta.

Ciò che rende unico il listino Suzuki è poi il fatto di proporre su ciascun modello - di serie o a richiesta - il pratico cambio automatico e la trazione integrale. Questa tecnologia viene sviluppata ad Hamamatsu da oltre mezzo secolo e, grazie alle quattro ruote motrici, i clienti Suzuki sanno di potersi muovere in modo agile e sicuro anche su erba, terra e fango, oltre che sui fondi innevati e gelati. 

 

 
ALLRUGBY, LA COPERTINA DI MAGGIO PER RICORDARE BOLLESAN E CUTTITTA PDF Stampa E-mail
Sala Stampa
Martedì 04 Maggio 2021 08:46

 

copertinamaggio158Ad aprile ci hanno lasciato due giganti, Marco Bollesan e Massimo Cuttitta. E a onor del vero anche Leonardo Riccioni e Salvatore Amato hanno passato la palla. Un mese terribile per il rugby azzurro. Con l'aiuto di amici e colleghi, su tutti Luciano RavagnaniGiorgio Cimbrico e Valerio Vecchiarelli, abbiamo messo in fila i ricordi, raccontando le gesta di questi alfieri dell'ovale italiano. 

A seguire spazio all'attualità, ovvero Rainbow Cup Top 10. Corniel Els e Tommaso Boni sono le interviste di Federico Meda e Gianluca Barca, incentrate su nuove regole e l'orizzonte sudafricano per un torneo che sarà stravolto a partire dalla prossima stagione. 

Per i playoff del domestic abbiamo pensato a quattro dossier, uno per squadra per analizzare RovigoPadovaValorugby e Calvisano ascoltando diversi protagonisti: coach, presidenti, direttori sportivi, uffici stampa, tifosi. Una bella presentazione, come si diceva una volta, dell'atto conclusivo del campionato italiano.

In appendice, altro termine desueto, una riflessione sulla formula che da 33 anni è protagonista del finale di stagione: i playoff. "Che non piacciono a tutti", spiega Luciano Ravagnani nel suo articolo, "che da tempo si trascinano stancamente, con le prime quattro squadre della classifica – quelle appunto destinate a giocarsi il titolo – orientate più a evitare un avversario che a conquistare una posizione che non sia la prima [...] servono idee nuove". Il dibattito è aperto.

Giacomo Bagnasco ha intervistato una delle poche azzurre che, nonostante la pandemia, hanno continuato a giocare. Ilaria Arrighetti dello Stade Rennais.

 

Si chiude con le consuete rubriche di Giancarlo Volpato (Un altro sguardo) Maurizio Vancini (Mani in ruck) e Giorgio Cimbrico (West End).

 

 
GIACOMO BERDONDINI E’ IL NUOVO PRESIDENTE DEL COMITATO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA DELLA FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PDF Stampa E-mail
Sala Stampa
Domenica 02 Maggio 2021 16:00

 

Giacomo Berdondini Presidente 2021-2024 orizzontale

 

Parma, 2 maggio 2021 – Si è tenuta quest’oggi presso la sede del Comitato Regionale Emilia-Romagna della Federazione Italiana Rugby l’assemblea elettiva chiamata a rinnovare il proprio Presidente e consiglio per il prossimo quadriennio.

Alla presenza del Presidente Onorario della Federazione Italiana Rugby Giancarlo Dondi, prima della votazione, il Presidente Giovanni Poggiali insieme al consiglio uscente ha salutato i presenti alla fine del mandato fine mandato che ha visto l’imprenditore ravennate numero 1 del rugby emiliano-romagnolo.

Nell’assemblea diretta dal Vicepresidente della Federazione Italiana Rugby Antonio Luisi insieme al consigliere federale Antonella Gualandri, le società affiliate al Comitato Regionale aventi diritto al voto hanno espresso il loro voto eleggendo col 76% delle preferenze a nuovo Presidente Giacomo Berdondini, 35enne ravennate consigliere uscente nell’ultimo mandato.

Alta l’affluenza all’assemblea odierna, con più del 90% dei voti rappresentati in aula alla Cittadella del Rugby di Parma. 

Dopo la riforma federale che ha diminuito il numero dei membri del consiglio da 8 a 5, il nuovo consiglio del CRER è così formato:

  • Giacomo Berdondini, ravvenate classe 1985 - Presidente
  • Daniele Cantarelli, modenese classe 1989 - Consigliere
  • Marco Castagnola, piacentino classe 1972 - Consigliere
  • Enrico Freddi, modenese classe 1955 - Consigliere
  • Pietro Rusconi, parmense classe 1969 - Consigliere

Tre sono dunque i nuovi consiglieri, col solo Enrico Freddi confermato rispetto al precedente mandato. 

 

Consiglio CRER 2021-2024 orizzontale

[Da sx Cantarelli, Castagnola, Berdondini, Rusconi e Freddi]

 

Le prime parole del neo Presidente Giacomo Berdondini :“Ringrazio tutte le società per la positiva affluenza odierna: l’assemblea è il momento più importante nella vita sociale del nostro comitato. Da domani ci metteremo al lavoro insieme ai consiglieri eletti per essere al miglior servizio di tutto il movimento regionale. Siamo consci del fatto che le limitazioni nel numero dei consiglieri imposta dall’ultima riforma ci porta ad una rappresentatività diminuita nel numero; ma ugualmente sapremo coinvolgere tutte le parti del territorio regionale. Il nostro obiettivo è che tutti si possano sentire rappresentati”.

Al nuovo Presidente ed a tutto il consiglio vanno i complimenti per l’elezione e l’in bocca al lupo per le attività future da parte di tutto il movimento ovale regionale. 

 


 

Ufficio Stampa Comitato Regionale Emilia-Romagna della Federazione Italiana Rugby

Leonardo Mussini

335348108

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

 


Pagina 2 di 86

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

Media Guide Six Nations 2021

MediaGuideSeiNazioni2021-1

Media Guide TOP 10

banner-media-guide-top-10-2020

covid-faq-fir

Banner 300x150

sportpertutti-2021

banner sitofederugby

AREA COMUNICAZIONE
Federazione Italiana Rugby
Stadio Olimpico - Foro Italico - 00135 - Roma

  Andrea Cimbrico
  Responsabile
  Tel. +39.0645213114
  Mobil. +39.320.7877687

  @ andrea.cimbrico@federugby.it 

  Simona De Toma
  Media Operations Manager
  Tel.
+39.0645213112 
  Mobil. +39.339.3786245

  @ simona.detoma@federugby.it 

  Antonio Pellegrino
  Media Manager Squadre Nazionali
  Tel. +39.06 45213180
  Mobil. +39.328.9171062
  @ antonio.pellegrino@federugby.it 

  Claudia Parola
  Social Media Manager
  Tel. +39 0645213114
  Mobil. +39.339.6864989
  @ claudia.parola@federugby.it 

  Gianluca Galzerano
  Coordinatore della Comunicazione
  dei Comitati Regionali
  Comunicazione Promozione & Sviluppo
  Mobil. +39.338.5031425
  @ gianluca.galzerano@federugby.it 

accredito_online
 

banner-newsletter-2020


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito