Italia Femminile
L’ITALIA FEMMINILE A PARMA DALL’8 ALL’11 LUGLIO   PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Friday, 25 June 2021 08:39
There are no translations available.

allenamento collettivoRoma – Parma torna ad ospitare la Nazionale Maggiore Femminile dall’8 all’11 luglio per il primo dei quattro raduni che si svolgeranno tra luglio ed agosto in vista delle qualificazioni alla Coppa del Mondo 2021 in svolgimento in Nuova Zelanda dall’8 ottobre al 12 novembre 2022.  

Andrea Di Giandomenico, responsabile tecnico dell’Italdonne, ha selezionato per questo primo appuntamento nella Città Ducale trenta atlete che sosterranno la quattro giorni di preparazione presso la Cittadella del Rugby.

Le Azzurre si ritroveranno ancora a Parma dal 22 al 25 luglio, dal 5 all’8 agosto e dal 19 al 22 agosto.

Quattro raduni per formare e preparare la rosa azzurra per le qualificazioni alla Coppa del Mondo che si svolgeranno nel mese di settembre e che vedranno coinvolte oltre l’Italia, Scozia, Irlanda e Spagna; quest’ultima si è aggiudicata l’accesso alla qualificazione mondiale grazie alla netta vittoria sull’Olanda (87-0, 15 mete realizzate dalla formazione iberica) nella Finale del Rugby Europe Championship femminile 2020, match diretto dal fischietto italiano Clara Munarini.

Tra le trenta atlete figurano i nomi di quattro giocatrici alla prima convocazione con la rappresentativa italiana maggiore: Serena Settembri passata dal club inglese Bristol Bears Womens nelle fila del Valsugana Rugby Padova che troverà le compagne di squadra con le Valsu Emma Stevanin e Vittoria Vecchin, rispettivamente mediano di apertura e prima linea ed Emanuela Stecca, prima linea dell’Arredissima Villorba.

Il raduno avrà inizio alle 15.00 di giovedì 8 luglio e terminerà alle 14.00 di domenica 11 luglio. All’arrivo in hotel staff e giocatrici saranno sottoposti a test antigenico.

Di seguito la lista delle atlete convocate.

Ilaria ARRIGHETTI (Stade Rennais, Francia, 48 caps)
Natascia AGGIO (Valsugana R. Padova - esordiente)
Melissa BETTONI (Stade Rennais, Francia, 61 caps)
Alyssa D’INCA’ (Arredissima Villorba, 1 cap)
Giordana DUCA (Valsugana Rugby Padova, 21 caps)
Valeria FEDRIGHI (Stade Toulousain, Francia, 25 caps)
Giada FRANCO (Rugby Colorno, 18 caps)
Manuela FURLAN (Arredissima Villorba, 78 caps)
Lucia GAI (Valsugana Rugby Padova, 73 caps)
Elisa GIORDANO (Valsugana Rugby Padova, 46 caps)
Francesca GRANZOTTO (Arredissima Villorba – esordiente)
Isabella LOCATELLI (Rugby Monza 1949, 25 caps)
Veronica MADIA (Rugby Colorno, 22 caps )
Maria MAGATTI (CUS Milano, 36 caps)
Gaia MARIS (Valsugana Rugby Padova, 3 caps)
Gaia MERLO (Kawasaki Robot Calvisano - esordiente )
Aura MUZZO (Arredissima Villorba, 17 caps)
Vittoria OSTUNI MINUZZI (Valsugana Rugby Padova, 6 caps)
Laura PAGANINI (CUS Milano – 3 caps )
Beatrice RIGONI (Valsugana Rugby Padova, 46 caps)
Serena SETTEMBRI (Valsugana Rugby Padova - esordiente)
Sara SEYE (Kawasaki Robot Calvisano, esordiente)
Francesca SGORBINI (ASM Romagnat, Francia, 8 caps)
Michela SILLARI (Valsugana Rugby Padova, 60 caps)
Emanuela STECCA (Arredissima Villorba – esordiente)
Sofia STEFAN (Valsugana Rugby Padova, 59 caps)
Emma STEVANIN (Valsugana R. Padova – esordiente)
Sara TOUNESI (ASM Romagnat, Francia, 18 caps)
Vittoria VECCHIN (Valsugana R. Padova – esordiente)
Beatrice VERONESE (Valsugana Rugby Padova, 6 caps)

 

 
FURLAN: DOPO L’IRLANDA “TROPPI ERRORI NELLA GESTIONE DELLA PARTITA” PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Saturday, 24 April 2021 14:49
There are no translations available.

 

fotosportit 77403 pr


DI GIANDOMENICO: “INFERIORI NEL COMBATTIMENTO E NEI POSSESSI DI QUALITA’”

Dublino -L’Irlanda ha mostrato maggiore determinazione, noi abbiamo pagato i tanti errori commessi nella gestione della partita. Nel secondo tempo abbiamo evidenziato dei progressi in rapporto alla prima frazione di gioco, ci sono molti aspetti positivi del rugby espresso nella ripresa. Ripartiamo da quanto di buono abbiamo espresso e dal quarto posto con cui chiudiamo questo Torneo” sintetizza il capitano dell’Italdonne Manuela Furlan al termine della sfida di Dublino contro l’Irlanda, ultimo turno del Sei Nazioni Femminile 2021 concluso con il successo del XV in verde per 25-5.

Abbiamo commesso errori che normalmente non fanno parte delle nostre prestazioni ed è difficile rimontare un avversario come l’Irlanda se lo si lascia allungare troppo nel punteggio. Siamo rimaste sorprese dalla loro partenza, ci hanno messo da subito sotto grossa pressione e non siamo state capaci di reagire immediatamente. Nel secondo tempo abbiamo provato maggiormente a usare il piede per uscire dalla pressione, resta il rammarico per non essere riuscite ad esprimere maggiormente come fatto nelle prime due partite” ha concluso Furlan. 

Il capo allenatore azzurro Andrea Di Giandomenico analizza: “Ci è mancata forse un poco di esperienza, soprattutto in fase offensiva, ed in generale un maggiore equilibrio nel nostro gioco. Avremmo dovuto rimanere maggiormente sul piede avanzante per sfruttare al meglio la nostra capacità di giocare con efficacia ed in velocità negli spazi. Ovviamente non siamo contenti della prestazione, l’Irlanda ha vinto la guerra sotto il punto di vista del combattimento. Questo ci ha impedito avanzamento e di dare ritmo al gioco, le nostre avversarie hanno vinto battaglia territoriale e dominato sui punti d’incontro.

Specialmente nel primo tempo abbiamo subito la mancanza di possessi di qualità in particolare da rimessa laterale, nella ripresa abbiamo migliorato sotto questo punto di vista ma troppa imprecisione ci ha impedito di sviluppare nostro gioco. Pieno credito all’Irlanda per la vittoria, mi prendo la responsabilità per la non prestazione della nostra squadra. 

Complessivamente abbiamo vissuto tre settimane di raduno e di lavoro molto positive, le ragazze hanno lavorato nel migliore dei modi e mi dispiace non essere riuscito a metterle nelle condizioni di disputare al meglio la gara contro le irlandesi. Centrale è stato il combattimento, da cui in questo sport non si può prescindere. Ed è un dato di fatto che oggi sotto questo punto di vista siamo state inferiori”. 

 

 

 
SEI NAZIONI FEMMINILE: L'ITALIA BATTUTA A DUBLINO CHIUDE QUARTA PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Saturday, 24 April 2021 14:05
There are no translations available.

 

7c7898f4-bdfa-40f8-ae72-dcdf0a188045

Dublino - E’ l’Irlanda a conquistare il terzo posto nel Sei Nazioni Femminile 2021, superando per 25-5 al Donnybrook Park di Dublino l’Italia allenata da Andrea Di Giandomenico nel play-off che conclude il Torneo di categoria. 

Le Azzurre chiudono così al quarto posto, confermando il piazzamento del 2020, al termine di ottanta minuti in cui Furlan e compagne non riescono a garantire la stessa efficacia e precisione mostrate la settimana passata a Glasgow contro la Scozia.

 

Le padrone di casa sono brave da subito a mantenere alta la pressione, costringendo per lunghi tratti le italiane nella propria metà campo. Il vantaggio iniziale con una meta di Wall, consolidato da un piazzato dell’apertura Flood alla mezzora, vede le Azzurre reagire con grinta ma con eccessiva frenesia.

Il risultato è una serie di palloni persi, di difficoltà nel mantenimento del possesso e una serie di imprecisioni che - dopo essere andate a riposo sull’8-0 per la squadra di casa - impediscono all’Italia di concretizzare a sufficienza per rientrare in partita.

In avvio di ripresa la seconda meta irlandese porta il XV in verde oltre il doppio break e la meta di Moloney al decimo minuto spacca definitivamente l’incontro.

Sotto per 20-0 la squadra di Di Giandomenico non rinuncia al confronto e poco prima della mezzora riesce a ridurre il divario con Bettoni a finalizzare una lunga azione delle avanti italiane. L’inerzia sembra spostarsi dalla parte delle Azzurre, che avrebbero ancora il tempo per riaprire l’incontro, ma l’Irlanda riesce a ricomporsi, controlla l’ultimo assalto delle italiane, a tempo ormai scaduto, approfitta di una disattenzione difensiva per marcare la quarta meta, che fissa il risultato finale sul 25-5.

Dublino, Energia Park – sabato 24 aprile
Women’s Six Nations 2021, Finale III posto
Irlanda v Italia 25-5
Marcatrici: p.t. 9’ m. Wall (5-0); 29’ cp. Flood (8-0); s.t. 4’ m. Murphy-Crowe tr. Flood (15-0); 11’ m. Moloney (20-0); 28’ m. Bettoni (20-5); 43’ m. Murphy-Crowe (25-5)
Irlanda: Considine (39’ st. Higgins); Murphy-Crowe, Higgins (23’ st. Breen), Naoupu, Parsons (20’ st. Tyrrell); Flood, Dane (23’ st. Lane); Griffin (cap., 13’ pt. O’Connor), Hogan, Wall; Fryday, McDermott (23’ st. Moore); Djougang (24’ st. Lyons), Moloney (24’ st. Jones), Peat (24’ st. Feely)
All. Griggs
Italia: Ostuni Minuzzi (32’ st. Muzzo); Furlan (cap.), Sillari, Rigoni, Magatti; Madia, Barattin (8’ st. Stefan); Giordano, Sgorbini (32’ st. Cammarano), Arrighetti; Duca, Fedrighi (24’ st. Tounesi); Gai, Bettoni, Skofca (24’ st. Maris)
All. Di Giandomenico
Arb. Sara Cox (RFU)
Cartellini: 20’ p.t. giallo Naoupu (Irlanda)
Calciatrici: Flood (Irlanda) 2/5; Sillari (Italia) 0/1
Player of the Match: Flood (Irlanda)

 

 

 

 
ITALDONNE VERSO L'IRLANDA, DI GIANDOMENICO: "LA DISCIPLINA SARA' FONDAMENTALE" PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Friday, 23 April 2021 12:40
There are no translations available.

 

inno gallesParma – Giornata di viaggio per la Nazionale Italiana Femminile che nel pomeriggio raggiungerà Dublino dove domani all’Energia Park affronterà l’Irlanda alle 12 locali (13 ITA) nel match valido per la finale del terzo posto al Women’s Six Nations 2021. La partita sarà trasmessa in diretta su Eurosport 2 e Eurosport Player con commento di Andrea Gardina e Antonio Raimondi e collegamento a partire dalle 12.45 italiane.

“Ci sono stati miglioramenti evidenti rispetto alla partita contro l’Inghilterra – ha esordito Andrea Di Giandomenico nella conferenza stampa alla vigilia del match di domani – cercando di aumentare l’efficacia in diverse aree del gioco. La prestazione è stata di buon livello contro la Scozia e sappiamo che ci sono degli accorgimenti da prendere in vista del prossimo impegno partendo dalla disciplina che sarà uno degli aspetti importanti della partita contro l’Irlanda”.

Read more...
 
  • «
  •  Start 
  •  Prev 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  6 
  •  7 
  •  8 
  •  9 
  •  10 
  •  Next 
  •  End 
  • »


Page 1 of 126

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

SIX NATIONS 2021 - FEMMINILE

ITALIA VS INGHILTERRA

Italy

SAB 10 APR 15:00

3 - 67
PARMA,
ST. LANFRANCHI

SCOZIA VS ITALIA  

Scotland

 

SAB 17 APR 18:00 (ORA IT)
20 - 41

Glasgow, Scotstoun Stadium

Italy

IRLANDA v ITALIA 

SAB 24 APR 13:00 
25 - 5
DUBLINO 
ENERGIA PARK


  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

covid-faq-fir

banner-assemblee-comitati-fir2021

Banner 300x150

sportpertutti-2021

banner sitofederugby

keep_rugby_clean
 

banner-newsletter-2020


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito