Italia


3° TURNO GUINNESS SEI NAZIONI 2020: TUTTO IN DIRETTA E IN ESCLUSIVA SU DMAX CANALE 52 PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Venerdì 21 Febbraio 2020 12:39

social-club “ITALIA-SCOZIA”

“GALLES-FRANCIA”

DOMENICA 23 FEBBRAIO DALLE 15:45

“INGHILTERRA-IRLANDA”

TUTTO IN DIRETTA E IN ESCLUSIVA SU DMAX CANALE 52

LIVE STREAMING SU DPLAY

Dopo la pausa seguita al match contro la Francia, la Nazionale Italiana di rugby torna in campo per il Guinness Sei Nazioni 2020, ed è pronta a giocare la sua prima, attesissima partita in casa.

Sabato 22 febbraio riflettori puntati sullo Stadio Olimpico di Roma, dove gli Azzurri di Franco Smith giocano il match di apertura del terzo turno del torneo: “ITALIA-SCOZIA”, come sempre in diretta tv su DMAX canale 52 dalle 15:00 e in live streaming sulla piattaforma ott Dplay.

A seguire, spazio al dietro le quinte del Rugby Social Club – Fuori Classifica!, con Daniele Piervincenzi e Paul Griffen a svelare aneddoti e curiosità sul mondo ovale. Subito dopo, si torna sul campo per “GALLES-FRANCIA”, in diretta dal Principality Stadium di Cardiff (calcio d’inizio alle 17:45).

Domenica 23 febbraio è il momento di “INGHILTERRA-IRLANDA”, in diretta Dmax e Dplay dalle 15:45. Come sempre, le voci di Antonio Raimondi e Vittorio Munari per le telecronache e il commento tecnico di tutti i match.

Sempre domenica 23 febbraio la Nazionale Femminile incontra in casa la Scozia, match in diretta  alle 18:00 su Eurosport e in streaming su Eurosport Player.

Prossimo appuntamento con l’Italrugby maschile: sabato 7 marzo per la sfida di Dublino contro l’Irlanda.  

 
SMITH: “CONTRO LA SCOZIA FISICI E AGGRESSIVI” PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Giovedì 20 Febbraio 2020 17:50

fotosportit 82711 pr
“STIAMO CAMBIANDO MOLTO PER COSTRUIRE LA NOSTRA IDENTITA’”

Roma – Dopo l’annuncio della formazione titolare che affronterà la Scozia sabato a Roma nella terza giornata del Guinness Sei Nazioni all’Olimpico il capo allenatore azzurro Franco Smith ha incontrato la stampa in conferenza stampa all’NH Collection Vittorio.

Siamo concentrati su cosa vogliamo fare in campo e su come sfruttare le prossime tre partite del Torneo per costruire il nostro gruppo, non conta cosa stiano facendo le franchigie scozzesi rispetto a quelle italiane nel PRO14” ha detto Smith.

Leggi tutto...
 
ITALRUGBY E NH INSIEME NEL CONTEST CULINARIO CON DE CARLI E LAZZARONI PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Giovedì 20 Febbraio 2020 09:45

de carli lazzaroni nhRoma – Un pomeriggio diverso dal solito per dare spazio alle proprie passioni e hobby, sfruttando le ore a disposizione lontano dal rettangolo di gioco per ricaricare le energie nervose in vista del prossimo match contro la Scozia.

Il raduno in preparazione del prossimo match del Guinness Sei Nazioni 2020 – in calendario sabato 22 febbraio alle 15.15 allo Stadio Olimpico di Roma – è iniziato venerdì 14 febbraio per dare maggior tempo alla rosa Azzurra di provare gli schemi e consolidare lo spirito di gruppo.

Nel pomeriggio di sabato, al termine delle prime sedute di allenamento in preparazione della prossima partita, una parte dei componenti della squadra ha avuto la possibilità di utilizzare il proprio tempo libero dando libero spazio – in collaborazione con lo staff dell’NH Collection Roma Vittorio Veneto in cui soggiornano – alla propria passione per la cucina.

Leggi tutto...
 
GUINNESS SEI NAZIONI, FATTA LA SCOZIA PER LA SFIDA DI ROMA PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Mercoledì 19 Febbraio 2020 15:40

 

18363297
Edinburgo –
Il capo allenatore della Scozia Gregor Townsend ha annunciato la formazione che affronterà l’Italia sabato 22 febbraio (ore 15.15, diretta DMAX) nella terza giornata del Guinness Sei Nazioni.

Tre i cambi apportati rispetto alla formazione battuta in casa 6-13 dall’Inghilterra nel secondo turno del Torneo, con il secondo centro Harris, il seconda linea Toolis e il tallonatore McInally in campo dall’inizio dopo essere partiti dalla panchina nel match che ha assegnato la Calcutta Cup al XV della Rosa.

“L’Italiaè sempre un avversario molto tosto, specialmente a Roma dove sappiamo che cercheranno di giocare con moltissima energia. E’ un’Italia diversa da quella sfidata in passato, nelle prime due giornate hanno mostrato di avere grandi ambizioni e hanno scelto atleti performanti e che vogliono giocare la palla, adeguati al tipo di gioco che vogliono proporre e di giocare ad alta intensità”.


Questa la formazione della Scozia:

15 Stuart Hogg  (Exeter Chiefs) – 74 caps - capitano
14 Sean Maitland (Saracens) – 46 caps
13 Chris Harris (Gloucester)- 16 caps
12 Sam Johnson (Glasgow Warriors) – 11 caps
11 Blair Kinghorn (Edinburgh) – 19 caps
10 Adam Hastings (Glasgow Warriors) – 18 caps
9 Ali Price (Glasgow Warriors) – 30 caps
8 Magnus Bradbury (Edinburgh) – 12 caps
7 Hamish Watson (Edinburgh) – 30 caps
6 Jamie Ritchie (Edinburgh) – 16 caps
5 Scott Cummings (Glasgow Warriors) – 10 caps
4. Ben Toolis (Edinburgh) – 24 caps
3. Zander Fagerson (Glasgow Warriors) – 27 caps
2. Stuart McInally (Edinburgh) – 35 caps
1. Rory Sutherland (Edinburgh) – 5 caps

a disposizione: 16. Fraser Brown, 17. Allan Dell, 18. Willem Nel, 19. Grant Gilchrist, 20. Matt Fagerson, 21. George Horne, 22. Rory Hutchinson, 23. Byron McGuigan

 

 

 
LA NAZIONALE TORNA IN TRENTINO PER PREPARARE IL TOUR ESTIVO NELLE AMERICHE PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Mercoledì 19 Febbraio 2020 07:49

fotosportit 77801 prRoma – Il Comune di Pergine Valsugana e l’ambito turistico Valsugana-Lagorai torneranno ad ospitare il ritiro della Nazionale Italiana Rugby nel mese di giugno 2020.

Dopo essere stata casa degli Azzurri per tutta l’estate del 2019 in preparazione alla campagna iridata giapponese Pergine Valsugana, in virtù dell’accordo biennale tra FIR e Trentino Marketing, sarà di nuovo sede degli allenamenti estivi di Bigi e compagni dal 14 al 25 giugno, per preparare il tour estivo nelle Americhe.

Dal Trentino l’Italrugby volerà negli Stati Uniti per il test inaugurale del tour estivo fissato per il 4 luglio, giorno delle celebrazioni dell’Indipendenza americana con Washington in pole-position per ospitare l’incontro, per poi proseguire con i test-match contro il Canada (11 luglio) e Argentina (18 luglio). Le sedi dei test-match estivi saranno in seguito ufficializzate dalle Union ospitanti.

Grazie all’accordo biennale tra FIR, Trentino Marketing e APT Valsugana-Lagorai, il Trentino sarà un punto di riferimento estivo per l’intero movimento rugbistico italiano: oltre ai ritiri prestagionali della Nazionale, infatti, sarà teatro di una serie di eventi di promozione e sviluppo del gioco.

A cominciare dai tornei di touch rugby tra squadre di appassionati e Azzurri, che tanto successo hanno riscosso la scorsa estate, ai FIRCamp dedicati alle atlete ed agli atleti più giovani, che quest’anno saranno a Borgo Valsugana e in Tesino, accanto ad altri momenti di incontro con il pubblico.

CLICCA QUI PER SCOPRIRE I FIRCAMP

Luca Bigi, Capitano della Nazionale Italiana Rugby, ha dichiarato: “Pergine Valsugana si è rivelata sede ideale per una preparazione lunga e complessa come quella che ci ha portato ai Mondiali 2019 e siamo entusiasti di tornare in Trentino a giugno per finalizzare al meglio il nostro avvicinamento al tour in USA, Canada e Argentina. Il Trentino è una Regione di profonda cultura sportiva, il contesto paesaggistico di straordinaria bellezza e le strutture sportive più che adeguate alle esigenze del rugby d’alto livello. Per molti di noi sarà un gradito ritorno in un luogo caro e pieno di ricordi, per i nuovi ragazzi che potranno affacciarsi sul nostro gruppo la prima tappa di un percorso fatto di ricordi indimenticabili, come lo sono tutti quelli legati alla Nazionale”.

"È un onore per il Trentino, afferma Maurizio Rossini CEO di Trentino Marketing, ospitare i ritiri delle Nazionali azzurre di discipline sportive tra le più amate dal pubblico. Il Rugby è tra queste perché trasmette valori importanti e positivi esempi di impegno e lealtà sportiva, che nella Nazionale sono interpretati al suo massimo livello. Questa partnership offre al Trentino un’importante opportunità per far conoscere ad un ampio pubblico le tante qualità di questo territorio, nel quale fare sport diventa occasione per apprezzare natura e paesaggio, cosa che non hanno mancato di sottolineare per primi gli stessi atleti e tecnici dell’Italrugby”.  

Siamo particolarmente orgogliosi di ospitare per il secondo anno il raduno dei campioni italiani della palla ovale in Valsugana – così Stefano Ravelli, Amministratore Delegato Azienda Turismo Valsugana Lagorai – il rugby è uno sport portatore di quei valori di inclusione e solidarietà così affini al nostro territorio, vocato all’accoglienza, al turismo sostenibile e alla cura della persona. Sempre più atleti e squadre nazionali, di diverse discipline sportive, scelgono la Valsugana per stage e allenamenti preparatori".

Motivo di grande soddisfazione anche per l’Amministrazione Comunale di Pergine, nella persona dell’Assessore allo Sport Franco Demozzi, che durante l’estate 2019 ha seguito in maniera continua sul campo gli azzurri. E’ l’occasione per mostrare la qualità dei servizi e delle strutture sportive della nostra Comunità e un momento di visibilità di importanza a livello nazionale ed internazionale per tutto il territorio.

 


Pagina 10 di 453
 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito