Cookie Consent by Free Privacy Policy website
PROTOCOLLO COVID: COSA CAMBIA DAL 1° APRILE PDF Stampa E-mail
La FIR Informa
Giovedì 31 Marzo 2022 14:42

 

Con la pubblicazione del decreto-legge 24 marzo 2022, n. 24, “Disposizioni urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell'epidemia da COVID-19, in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza” è stata disposta la graduale rimozione delle prescrizioni legate all’emergenza COVID-19.

Le principali disposizioni contenute all’interno del decreto-legge, valide dal 1° aprile fino al 30 aprile 2022, sono:

                • in base a quanto disposto dall’art. 6, per l'accesso del pubblico agli eventi e alle competizioni sportive è richiesto, in aggiunta all’obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 sia all’aperto che al chiuso:

- il possesso di una delle Certificazioni Verdi COVID-19 da vaccinazione, guarigione o test (cd. green pass base) per gli eventi e competizioni sportivi che si svolgono all’aperto;

- il possesso di una delle Certificazioni Verdi COVID-19 da vaccinazione o guarigione (cd. green pass rafforzato) per gli eventi e competizioni sportivi che si svolgono al chiuso;

                • in base a quanto disposto dall’art. 7, è richiesto il possesso di una delle Certificazioni Verdi COVID-19 da vaccinazione o guarigione (cd. green pass rafforzato) per l’accesso a:

- piscine, centri natatori, palestre, sporti di squadra e di contatto, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, per le attività che si svolgono al chiuso;

- spazi adibiti a spogliatoi e docce, con esclusione dell’obbligo di certificazione per gli accompagnatori delle persone non autosufficienti in ragione dell’età o di disabilità.

Inoltre, non viene prorogato lo stato di emergenza per COVID-19, viene eliminata la classificazione per colore delle zone di rischio e vengono rimosse le limitazioni relative alle capienze per eventi e competizioni sportivi.

Sono escluse dall’obbligo di certificazione verde rafforzata le persone di età inferiore ai dodici anni ed i soggetti esenti dalla campagna vaccinale sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della salute.

Per i lavoratori ed i soggetti sottoposti all’obbligo vaccinale la normativa non prevede modificazioni.

I titolari o i gestori degli impianti sportivi sono tenuti a verificare che l'accesso ai servizi e alle attività avvenga nel rispetto delle disposizioni previste.

Infine, con il termine del periodo emergenziale cessa di applicarsi anche il protocollo FIR per la limitazione della diffusione della pandemia e si dovranno seguire eventuali linee guida emanate dal Ministero della Salute e/o dal Dipartimento per lo Sport.

Si riportano di seguito le FAQ di sintesi:

1) Dal primo aprile si potrà svolgere attività sportiva all’aperto senza green pass (base o rafforzato)?
SI

2) Per svolgere attività sportive al chiuso e utilizzare spogliatoi e palestre servirà il super green pass (anche detto green pass rafforzato)? 
SI

3) Tecnici, accompagnatori e volontari dovranno esser in possesso del green pass base? 
SI

4) Il pubblico potrà accedere sugli spalti all'aperto?
SI, con capienza al 100% e previo possesso del green pass base e con costante utilizzo di mascherina FFP2.

5) Si dovrà seguire ancora il protocollo federale?
NO, ma si dovranno rispettare le disposizioni di legge ed eventuali linee guida del Ministero della Salute e/o del Dipartimento Sport.

6) Ove richiesto dalla normativa si dovrà controllare il possesso del green pass o del super green pass ad ogni accesso?
SI

 

 

 

community-fir

 

logo-nado