ADDIO A FRANCO PERRINI, L’ESTREMO DI GRENOBLE 1963 PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Monday, 03 February 2020 13:02
There are no translations available.

L’EX TREQUARTI DELLA RUGBY ROMA, AZZURRO N. 152, SCOMPARSO A 87 ANNIcapcerimonia

Roma – All’età di ottantasette anni è scomparso Franco Perrini, estremo della Nazionale a cavallo tra gli Anni ’50 e ’60.

Trequarti della Rugby Roma, del CUS Roma, dell’AS Roma e dell’Admiral Roma, Perrini si è spento nella Capitale, dove era nato il 26 luglio del 1932, nella mattina di lunedì 3 febbraio.

Un predestinato della palla ovale, figlio dei custodi del campo dell’Acqua Acetosa, eccellente nel gioco al piede affinato sin da bambino sui campi di quello che sarebbe divenuto il “Giulio Onesti” aveva debuttato in Nazionale il 18 luglio del 1955 ai Giochi del Mediterraneo di Barcellona, titolare nella vittoria per 8-0 contro la Spagna.  

Prima scelta per la maglia numero quindici per tutto il 1956 e 1957, era rimasto stabilmente nel giro azzurro sino al 1963, collezionando undici caps, l’ultimo dei quali nella storica, sfortunata mala-Pasqua di Grenoble quando l’Italia sfiorò una storica vittoria sulla Francia, vedendosi sorpassare da una meta di Darrouy- da Perrini sino all’ultimo valutata irregolare – all’ottantesimo minuto dopo un lungo vantaggio ispirato anche da due calci piazzati dell’estremo italiano.

Dopo il ritiro dal rugby giocato si era dedicato alla carriera bancaria, ma era rimasto sempre legatissimo al rugby capitolino organizzando per anni, ogni primo mercoledì del mese, una cena conviviale tra i vecchi protagonisti della “sua” Rugby Roma.

Alla famiglia Perrini vanno le condoglianze del Presidente della FIR Alfredo Gavazzi, del Consiglio tutto, dello staff della Nazionale Italiana Rugby e di tutta la struttura federale.

In memoria di Franco Perrini, Azzurro n. 152, un minuto di silenzio verrà osservato nel week-end del 7-9 febbraio sui campi di tutta Italia. 


 

 

 

 

 
 

banner-community-2019

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito