ITALRUGBY, ALLAN: "CONTRO LA FRANCIA SARA' FONDAMENTALE MANTENERE ALTA LA CONCENTRAZIONE" PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Mercoledì 28 Agosto 2019 15:05

allan italia inghilterra 2019Parigi – Poco più di 48 ore separano la Nazionale Italiana Rugby dal terzo Test Match estivo in calendario venerdì alle 21.10 allo Stade de France di Parigi con diretta su Rai Sport. Avversario di turno saranno i padroni di casa della Francia, match molto importante per entrambe le squadre per valutare il rispettivo stato di forma verso la Rugby World Cup. Bilancio simile per Brunel e O’Shea nei Test Match estivi: una vittoria e una sconfitta nel doppio incontro con la Scozia per i transalpini, sconfitta contro l’Irlanda e vittoria contro la Russia per l’Italrugby.

“Abbiamo disputato una gran partita contro la Russia – ha dichiarato Tommaso Allan, confermato come mediano di apertura venerdì sera a Parigi – soprattutto in fase offensiva. La gara di San Benedetto ora fa parte del passato e siamo concentrati sulla Francia. Sarà una partita dura contro un avversario che conosciamo e che come noi sta preparando il Mondiale. Bisogna limitare gli errori al minimo e restare sempre concentrati”.

“Raggiungere il cinquantesimo cap con la Nazionale è un traguardo importante e in uno stadio come lo Stade de France, in preparazione del Mondiale, avrà un sapore ancora più particolare. Siamo carichi e vogliamo strappare un risultato positivo” ha concluso il numero 10 di Italia e Benetton.

“Tutte le partite sono importanti – ha esordito Braam Steynma sappiamo che venerdì sera ci attende un test che potrà darci maggiori indicazioni sul nostro stato di forma. Essere confermato nel XV titolare, dopo la partita contro la Russia, è un motivo di orgoglio per me: vestire la maglia dell’Italia è sempre un onore.

La Francia ha un grande organico a disposizione. Anche loro sono nel mezzo della preparazione verso la Rugby World Cup e vorranno ben figurare davanti al proprio pubblico. Noi dal canto nostro dobbiamo avere il focus puntato su noi stessi ed evitare errori. Nell’ultima partita al Sei Nazioni abbiamo dimostrato che possiamo competere alla pari contro di loro, anche se siamo consapevoli che ogni partita ha una storia a se. Sarà fondamentale mantenere alta la concentrazione per tutti gli 80 minuti in una partita che sarà un nuovo tassello importante verso la Rugby World Cup” ha concluso la terza linea azzurra.

 
 

banner-community-2019

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito