Rugby Integrato

In coerenza con i principi d’inclusione tipici del Gioco, FIR promuove la partecipazione all’attività rugbystica ad atleti con disabilità fisiche e intellettive.

Ad oggi sono undici le Società censite che hanno creato squadre di Rugby Integrato che svolgono regolare attività in tutta Italia e all’estero. Di seguito l'elenco:

Atipici Rugby BariPontedera Bellaria RugbyBufali Rossi TeamU.S. Primavera RugbyUnione Rugby CapitolinaRugby Lions CremonaChivasso RugbyRoccia Rubano RugbyPolisportiva SieciZebre Gialle Rugby Touch Integrato; ASD Sport Rugby and Friendship


PER CONOSCERE I PROGETTI DI RUGBY INTEGRATO CLICCA QUI

FIR, nell’ottica di sostenere le diverse realtà e offrire una modalità di gioco condivisa,  ha inoltre partecipato con successo al Bando Erasmus della Comunità Europea e sino al 2019 sarà impegnata al fianco di IMAS, dell’Università di Salamanca, della Federazione spagnola di Rugby, del Club belga Rugby Vlaanderen, dei Sunday’s Well Rebels Rugby Football Club irlandesi e dell'Associazione "Per Formare" in un programma di formazione per allenatori al fine di promuovere il modello Mixed Ability fondato sull'interazione di giocatori disabili e non disabili su base paritaria nel gioco del rugby a pieno contatto.

FIR infine, per includere le diverse specificità di approccio all’inclusione, ha attivato una Convenzione con l’Organizzazione Special Olympics Italia per rendere accessibile la pratica del rugby anche ai Team Special e la partecipazione ai Giochi Olimpici Special.

 



PROGETTO OLTRE META A FANO L'11 E 12 MAGGIO PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Martedì 07 Maggio 2019 13:55

 

programma fanoOltre la meta, progetto-evento che avrà luogo l’11 e il 12 maggio presso il Campo Rugby di Fano, nasce con la volontà di restituire al territorio quanto emerso a seguito di un lavoro di sensibilizzazione sul Mixed Ability effettuato nei 5 mesi precedenti al fine di costruire una rete a livello regionale.

La due giorni, promossa dal Fano Rugby e Urbino Rugby con Libera.Mente Onlus e l’Associazione Omphalos – Autismo & Famiglie, ha ottenuto il patrocinio della Fir e del Comitato Regionale Marche, e vedrà la partecipazione dei Romanes Wheelchair Rugby Roma e degli Atipici Rugby Bari.

Il progetto-evento alternerà momenti di gioco a momenti di approfondimento e riflessione sul Mixed Ability, con l’intervento di Massimo Cavallin, educatore psichiatrico e referente del progetto di rugby integrato “ASD Zebre Gialle” e Mauro D’Alonzo, psichiatra e referente Atipici Rugby.

Per il programma dell’evento clicca qui https://www.facebook.com/oltrelametarugby/ 

 

 
PROGETTO MIXAR, L’IMPEGNO DI FIR PER UN RUGBY INCLUSIVO IN EUROPA PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Martedì 02 Aprile 2019 06:56

mixarRoma – Il Progetto MIXAR, che vede la Federazione Italiana Rugby impegnata al fianco della Comunità Europea per aumentare l’inclusione sociale attraverso la pratica sportiva, muove un nuovo passo in avanti sul piano della divulgazione con il lancio del filmato istituzionale “MIXAR, Mixed Ability Rugby for all”. 

Realizzato da FIR in collaborazione con Irida Produzioni e con la partecipazione di tutti gli stakeholders coinvolti del Progetto MIXAR, il filmato mira ad informare in modo chiaro e fattuale circa le finalità del percorso avviato dalla Federazioneper sviluppare, con il contributo di tutti i partner presentati nel video, un programma di formazione per allenatori al fine di promuovere il modello Mixed Ability, fondato sull'interazione di atleti di tutte le abilità nel gioco del rugby a pieno contatto.

“Crediamo fortemente nell’inclusività del nostro gioco e, come FIR, siamo da sempre impegnati, attraverso le iniziative , ma non solo, nel rendere sempre più accessibile e praticabile il nostro sport” ha dichiarato il Responsabile del Rugby di Base FIR, Daniele Pacini.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DEL PROGETTO MIXAR

CLICCA QUI PER I PROGETTI DI RESPONSABILITA' SOCIALE DI FIR

“I nostri Club – ha aggiunto - hanno sempre dimostrato una grande sensibilità progetti che possono ampliare l’inclusione dei partecipanti, quali che siano le barriere poste tra loro e la normale pratica sportiva. Grazie alla partecipazione al Bando Erasmus della Comunità Europea, da cui il Progetto MIXAR è sostenuto, vogliamo dare evidenza scientifica al valore dell’inclusione nello sport e sviluppare un modello di coaching che possa non solo favorire questa inclusione, ma anche ampliare la visione e le competenze dei tecnici coinvolti”.

Daniela De Angelis, Coordinatrice della Responsabilità Sociale FIR, ha detto: “Nessun gioco più del rugby ha la capacità di trascendere quelle che nella vita di tutti i giorni sono considerate barriere difficilmente superabili. La nostra visione, al contrario, si prefigge di superare tali barriere e di farlo attraverso la condivisione ed il gioco di squadra da parte di tutte le entità coinvolte nel Progetto MIXAR. Inoltre, da due anni abbiamo attivato una concenzione con Special Olympics Italia, al fine di ampliare la comunità del rugby inclusivo".

Il video è stato presentanto in occasione della giornata mondiale per la consapevolezza dell'autismo, il 2 aprile 2019.

 
GLI AZZURRI DEL RUGBY INCONTRANO IL PROGETTO MIXAR PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Venerdì 01 Marzo 2019 12:44

 

mixarugbycapitolina
Gli Azzurri della Nazionale hanno accolto alcuniragazzi del progetto Mixar provenienti dall’Unione Rugby Capitolina accompagnati dal tecnico Flavio Favale: esperto e discreto li conduce verso gli spalti, dove l’emozione è già un anticipo del fortunato incontro, come lo sono il tepore dell’aria e il sole della primavera romana alle porte.

I minuti che passano tratteggiano una perfetta estetica del rugby: i giocatori azzurri  belli, eleganti, atletici e velocissimi, il verde brillante dei prati, i richiami dei preparatori atletici, la palla ovale che si stenta a seguire con lo sguardo, come se una calamita ne guidasse la traiettoria. 

I ragazzi del Mixar scendono in campo entusiasti e sicuri per la giornata di allenamento: gli azzurri ospitanti  mostrano verso di loro una sincera e ammirevole accoglienza. Si vengono incontro,  si passano la palla sorridenti a sancire subito una zona franca, un linguaggio comune con cui ci si connette senza molto da aggiungere. 

Leggi tutto...
 
Crowdfunding per gli Atipici Rugby Bari PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Giovedì 14 Febbraio 2019 13:07

51628820 6120818475278 4346396016086351872 nLa squadra degli Atipici, nata nel 2014 dal progetto Uniti alla Meta con lo scopo di promuovere il rugby integrato come strumento di cambiamento sociale, ha lanciato un crowdfunding sulla piattaforma “Ogni Sport Oltre” promosso da Fondazione Vodafone Italia. L’obiettivo è quello di organizzare un torneo di Rugby integrato a Bari ed ospitare a loro spese tutte le squadre che parteciperanno, e che in passato hanno ospitato gli Atipici in occasione di altri tornei. 

Fondazione Vodafone Italia raddoppierà la cifra raccolta al raggiungimento del traguardo.

Per saperne di più e contribuire alla raccolta fondi CLICCA QUI

 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »


Pagina 1 di 4
 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito