Italia Femminile


ITALDONNE: IL XV TITOLARE CONTRO LA FRANCIA PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Venerdì 15 Marzo 2019 11:58

 

ita fra femmPadova Andrea Di Giandomenico al termine dell’allenamento mattutino ha annunciato la formazione che domenica prossima, 17 marzo, affronterà a Padova la Francia nel turno conclusivo del 2019 Women’s Six Nations.

L’Italdonne scenderà in campo allo Stadio del Plebiscito alle ore 14.30. Sofia Stefan, tre quarti ala dell’Italia e del Valsugana Rugby Padova aprirà la fila delle Azzurre, celebrando così la 50esima presenza con la Nazionale Femminile. Azzurra n. 150 aveva esordito nel 2011 a Nizza proprio contro la Francia.

Nel XV titolare un cambio rispetto al match contro l’Inghilterra. L’Italia ritrova con la maglia n.10 Veronica Madia che prende il posto di Beatrice Rigoni in campo fin dal primo minuto con la maglia n.12.

Eurosport Player trasmetterà in diretta le immagini del Plebiscito con il commento di Raimondi-Munari-Gardina, in differita alle ore 23.00 su Eurosport 2.

CLICCA QUI PER L'INTERVISTA AD ANDREA DI GIANDOMENICO

ITALIA FEMMINILE

15. Manuela FURLAN (Iniziative Villorba Rugby, 72 caps) - CAPITANO
14. Aura MUZZO (Iniziative Villorba Rugby, 11 caps)
13. Michela SILLARI (Rugby Colorno, 50 caps)
12. Beatrice RIGONI (Valsugana R. Padova, 36 caps)
11. Sofia STEFAN (Valsugana Rugby Padova, 49 caps)
10. Veronica MADIA (Rugby Colorno, 16 caps)
9. Sara BARATTIN (Iniziative Villorba Rugby, 88 caps)
8. Elisa GIORDANO (Valsugana Rugby Padova, 36 caps)
7. Giada FRANCO (Rugby Colorno, 10 caps)
6. Ilaria ARRIGHETTI (Stade Rennais, Francia, 41 caps)
5. Giordana DUCA (UR Capitolina, 11 caps)
4. Valentina RUZZA (Valsugana R. Padova, 28 caps)
3. Lucia GAI (Valsugana Rugby Padova, 61 caps)
2. Melissa BETTONI (Stade Rennais, Francia, 52 caps)
1. Gaia GIACOMOLI (Rugby Colorno, 17 caps)

A disposizione

16. Lucia CAMMARANO (Belve Rugby Nero Verdi, 20 caps)
17. Silvia TURANI (Rugby Colorno, 9 caps)
18. Sara TOUNESI (Rugby Colorno, 9 caps)
19. Valeria FEDRIGHI (Stade Toulousain, Francia, 14 caps)
20. Francesca SBERNA (Kawasaki Robot Calvisano, 3 caps)
21. Jessica BUSATO (Iniziative Villorba Rugby, 8 caps)
22. Maria MAGATTI (CUS Milano, 27 caps)
23. Camilla SARASSO (Biella Rugby Club, 3 caps)

 

 
ITALDONNE DA DOMANI A PADOVA PER L'ULTIMO TURNO DEL SEI NAZIONI PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Mercoledì 13 Marzo 2019 12:13

di giandomenico gruppoRoma – Le Azzurre di Andrea Di Giandomenico si ritroveranno nel primo pomeriggio di domani a Padova per preparare l’ultima sfida del 2019 Women’s Six Nations, quella contro la Francia, gara in programma allo Stadio del Plebiscito domenica 17 marzo alle ore 14.30 (diretta Eurosport Player, differita ore 23.00 Eurosport 2).

La vittoria dell’Italdonne sul XV francese assegnerebbe il secondo posto alla formazione azzurra attualmente terza con 12 punti dietro alla Francia (16 punti); l’Inghilterra si conferma capolista a punteggio pieno (20 punti).

Leggi tutto...
 
WOMEN'S SIX NATIONS, A EXETER L'INGHILTERRA SUPERA 55-0 L'ITALDONNE NEL QUARTO TURNO PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Sabato 09 Marzo 2019 14:59

 

muzzo giordano inghilterra 2019Exeter – Nella quarta giornata del Women’s Six Nations 2019 al Sandy Park di Exeter l’Inghilterra supera 55-0 l’Italdonne.

La squadra di Andrea Di Giandomenico – che al 3’ minuto è costretto a rinunciare a Gaia Giacomoli per infortunio – tiene bene il campo ma alla prima vera offensiva l’Inghilterra va in vantaggio con una bella azione in velocità che porta Breach in meta accanto alla bandierina sul lato destro d’attacco. La trasformazione da posizione defilata di Harrison porta la sua squadra sul 7-0 al 13’. L’Italia ha una ghiotta occasione per andare in meta sull’asse Muzzo-Rigoni ma il numero 10 in forza al Valsugana sbaglia l’ultimo passaggio che avrebbe lanciato l’ala Azzurra in campo aperto. Sul ribaltamento di fronte un recupero last minute della stessa Muzzo evita una meta praticamente fatta per le inglesi. Partita chiusa ed equilibrata con le padrone di casa che alzano la pressione e sfruttando la propria fisicità trovano la seconda meta con una maul finalizzata da Davies al 32’ che, con la trasformazione di Daley-McLean, vale il momentaneo 14-0. Nel finale di tempo da un’azione analoga arriva la terza meta delle padrone di casa con capitan Hunter che inchioda la prima frazione sul 21-0 con la trasformazione di Daley-McLean.

Leggi tutto...
 
SARA BARATTIN, LA PIU’ AZZURRA DI SEMPRE PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Venerdì 08 Marzo 2019 12:00

 

barattinIl mediano di mischia azzurro disputerà domani ad Exeter contro l’Inghilterra, quarto turno del Sei Nazioni, l’88esimo Test Match con la Nazionale Femminile, conquistando il primato di presenze azzurre finora detenuto da Michela Tondinelli

Sara Barattin, 33 anni, la maggior parte dei quali trascorsi su un campo da rugby, conquisterà domani, sabato 9 marzo, ad Exeter il primato di presenze Azzurre, superando Michela Tondinelli, apertura dell’Italdonne dal 1990 al 2013 ed entrando a far parte del novero delle atlete più presenti a livello internazionale dei Paesi partecipanti al Torneo delle Sei Nazioni.

Mediano di mischia dell’Italia e dell’Iniziative-Villorba Rugby, Sara raggiungerà questo importante traguardo al 14esimo anno di attività in Azzurro: con la Nazionale Femminile ha debuttato nel 2005 in Coppa Europa contro la Germania (Amburgo, 7 aprile, 0-52) divenendo la 113esima atleta a vestire la maglia dell’Italia.

Capitano dell’Italdonne dal 2013 fino a tutto il Sei Nazioni 2018, ha passato il timone a Manuela Furlan con cui ha condiviso l’esperienza in Nazionale Maggiore, con l’Italseven (Sara dal 2008 fa parte del gruppo azzurro di specialità a Sette) e con il club nel campionato di Serie A, prima con Benetton Treviso e poi con il Villorba Rugby.

Si arricchisce ulteriormente il palmares personale di Sara che vanta tre Titoli di Campionessa d’Italia con la Benetton Treviso (2005/06, 2007/08 e 2008/09) e due Trofei di Coppa Italia conquistati nelle fila del Rugby Casale nel 2010 e nel 2011.

Leggi tutto...
 
L’ITALDONNE CHE AFFRONTERA' L’INGHILTERRA NEL 4° TURNO DEL SEI NAZIONI PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Giovedì 07 Marzo 2019 12:29

 

ingvitaDi Giandomenico: “La classifica ci motiva, anche se siamo consapevoli che affronteremo un avversario di livello. Il nostro non è un sogno, è il risultato di un lungo lavoro”

Bologna – Le Azzurre da ieri a Bologna per preparare il match contro l’Inghilterra di sabato prossimo, 9 marzo, ad Exeter (calcio d’inizio 12.05 locali, le 13.05 in italia), hanno lasciato nella tarda mattinata di oggi l’Italia per raggiungere la sede del match.

Immediatamente prima della partenza Andrea Di Giandomenico ha annunciato il XV titolare in campo contro le Red Roses nel quarto turno del Torneo Femminile delle Sei Nazioni con tre cambi rispetto alla formazione che due settimane fa’ a Parma ha conseguito la storica vittoria sull’Irlanda: Beatrice Rigoni lascia il posto fra i trequarti a Jessica Busato per subentrare all’apertura mentre fra le atlete a disposizione di Di Giandomenico rientra Maria Magatti.

L’Italia arriva ad Exeter sulla scorta di un percorso iniziato in novembre che ha segnato una costante crescita non solo in termini di risultati ma anche nella qualità del gioco, portando le Azzurre al secondo posto in classifica nel Torneo dopo i primi tre turni, a tre lunghezze di distanza proprio dalle inglesi, leader della classifica a punteggio pieno. Sabato, però, affronterà la seconda potenza al mondo: l’Inghilterra che occupa il secondo posto nel ranking mondiale dopo la Nuova Zelanda; l’Italia è settima. Giocherà al Sandy Park di fronte ad un pubblico da record: la RFU ha annunciato che per la sfida di sabato sono stati già venduti 9.400 biglietti ed è la prima volta che accade fra le mura di casa al di fuori di una partita di Coppa del Mondo. L’impianto, sede dei Chief, capolisti di Premiership inglese, ospita fino a 12.800 spettatori.  

Leggi tutto...
 


Pagina 2 di 82
 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito