La FIR Informa


MODALITA' DI ACCREDITO ALLA FINALE SCUDETTO DI ECCELLENZA PER LE TESSERE SIAE PDF Stampa E-mail
La FIR Informa - News
Mercoledì 24 Maggio 2017 13:42

Le tessere SIAE regolarmente vidimate per l’anno in corso, avranno diritto all’accesso alla finale del Campionato Italiano di Eccellenza tra Patarò Calvisano e FEMI-CZ Rovigo, in calendario sabato 27 maggio alle ore 18 presso l’impianto “Pata Stadium San Michele” di Calvisano, previa prenotazione tramite email all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. entro la giornata di domani, giovedì 25 maggio 2017.

Per tutti gli altri biglietti per la finale questi sono prenotabili, al prezzo unico di 20€, presso la Segreteria del Patarò Calvisano (Via San Michele 102, Calvisano, BS – ttel. 030.96.80.12   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ) e presso la Segreteria della Femi-CZ Rovigo (Viale Alfieri 43, 45100, Rovigo – tel. 0425.36.80.47  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ).

 
COMUNICATO STAMPA FIR - CORTE SPORTIVA D'APPELLO PDF Stampa E-mail
La FIR Informa - News
Venerdì 19 Maggio 2017 16:23

LogoFIRRoma – La Corte Sportiva d’Appello FIR, presieduta dall’Avv. Achille Reali, si è riunita oggi presso la sede federale dello Stadio Olimpico di Roma per esaminare il reclamo presentato dalla Società Rugby Viadana 1970 avverso la decisione del Giudice Sportivo Nazionale relativa all’incontro d’andata del turno di semifinale del Campionato Italiano d’Eccellenza del 7 maggio scorso tra Rugby Viadana 1970 e Patarò Calvisano.

 

La Corte Sportiva d’Appello, respingendo il ricorso visti gli art. 61, 14, 22, 25, 29/1 lett. E), 52 e 63 del Regolamento di Giustizia, la Regola di Gioco n. 3 nonché il Processo HIA (Istruzioni operative) della Commissione Medica Federale ed il Protocollo HIA di World Rugby ha evidentemente ritenuto la propria competenza ed ha potuto di conseguenza esaminare il merito della controversia.

Le motivazioni saranno quanto prima depositate e pubblicate.

Nota
La Federazione Italiana Rugby, a conclusione di una vicenda che tanto dibattito ha suscitato all’interno del movimento, desidera ribadire come l’unico fine dell’applicazione sperimentale del protocollo “Head Injury Assessment” sviluppato ed applicato dalla Federazione internazionale sia esclusivamente la prevenzione degli esiti dei traumi cranici, costituendo un protocollo prettamente medicale che non incide sul risultato dell’incontro.

Le quattro Società semifinaliste, in occasione tanto della riunione dei dirigenti dell’1 maggio che in quella degli staff medici del 2 maggio, erano state informate di come il protocollo sarebbe stato introdotto in via sperimentale, garantendo la piena collaborazione al processo di revisione successivo alla sperimentazione stessa.  

Alla riunione tra la Commissione Medica Federale e gli staff medici dei Club semifinalisti di martedì 2 maggio erano presenti i rappresentanti degli staff medici di Patarò Calvisano, Petrarca Padova e Femi-CZ Rovigo.

L’applicazione del protocollo, seppur in via sperimentale, costituisce un significativo passo avanti nel processo di sviluppo del Campionato Italiano d’Eccellenza e nella sensibilizzazione di tutte le Società ad una maggiore attenzione alla salute dei giocatori, nonché un pieno allineamento alle richieste di World Rugby in relazione al player welfare nelle principali competizioni nazionali. 

Il percorso avviato da FIR con l’introduzione sperimentale del Protocollo HIA nelle fasi finali del massimo campionato proseguirà come previsto con l’intento di progredire nel percorso di formazione e responsabilizzazione in materia degli staff medici, tecnici e dirigenziali delle Società. 

 

 
IL RICORDO DI REMIGIO STURARO PDF Stampa E-mail
La FIR Informa - News
Venerdì 19 Maggio 2017 08:57

 

Un gravissimo lutto ha colpito il Petrarca Rugby ed il rugby italiano. E’ scomparso infatti Remigio Sturaro, una delle principali figure della nostra società. Mimmo, come era conosciuto da tutti, è stato giocatore e poi dirigente per più di sessant’anni. Una vita in bianconero caratterizzata da una passione, una competenza e una schiettezza immutate dal primo al suo ultimo giorno da petrarchino.

Mimmo, nato il 2 giugno del 1940, ha giocato per una decina di stagioni, dal 1958 al 1967, collezionando 94 presenze in Prima Squadra e partecipando a due partite internazionali, e ricoprendo poi senza soluzione di continuità, dopo aver avviato una brillante carriera professionale come ragioniere commercialista, i ruoli di dirigente accompagnatore delle squadre giovanili, quello di Presidente del Petrarca nell’anno dello scudetto 1983/84 e poi dal 1990 al 1992.

Mimmo è sempre stato a fianco di Memo Geremia, prima come compagno di squadra e poi come dirigente, in tutte le scelte più importanti della società.

Innumerevoli gli incarichi ricoperti in vari ambiti della vita di Padova, da quello professionale a quello sportivo. Da sempre consigliere del Petrarca Spa, la società che gestisce il “Centro Geremia”, è stato anche negli anni ’80 Revisore dei Conti della Federazione Italiana Rugby, e poi figura preziosa nel Comitato Regionale, nella direzione del Centro Giovanile Antonianum, dell’Unione Sportiva Petrarca dei tempi d’oro, della quale fu anche Presidente, e della Fondazione Petrarca.

Sua grande dote quella di essere stato la vera “memoria storica” del Petrarca. Conosceva tutti i dettagli di ogni situazione,  dai piccoli atleti della junior fino alle vicende della Prima Squadra.

Con la sua scomparsa la società perde un vero punto di riferimento. Un ultimo esempio l’istituzione della Cena dei Capitani, da lui ideata e concretizzata, ormai tradizione nelle ultime stagioni.

Alla Famiglia Sturaro ed al Petrarca vanno le condoglianze del Presidente federale e di tutto il Consiglio.

 

 
COMUNICATO STAMPA FIR SULL'HEAD INJURY ASSESSMENT PDF Stampa E-mail
La FIR Informa - News
Mercoledì 17 Maggio 2017 17:46

Roma – La Federazione Italiana Rugby informa che il protocollo sperimentale per la verifica di eventuali traumi cranici (HIA – Head Injury Assessment), già utilizzato nel corso del turno d’andata delle semifinali del Campionato Italiano d’Eccellenza, tornerà ad essere utilizzato come previsto, sempre in via sperimentale e sotto la supervisione della Commissione Medica Federale, anche in occasione delle gara di ritorno in programma sabato 20 e domenica 21 maggio e in occasione della finale. 

FIR desidera ribadire come il protocollo HIA costituisca un imprescindibile strumento di tutela per la salute dei giocatori, applicato con successo a livello internazionale, e la sua implementazione sperimentale nelle fasi finali del massimo campionato nazionale rappresenti un nuovo passo avanti nella sensibilizzazione dell’intero sistema rugbistico italiano al tema dei traumi concussivi.

La salute dei propri tesserati è al cuore dell’operato di FIR e della sua Commissione Medica, così come la volontà di ricercare ed offrire un gioco più sicuro ad ogni livello per i propri praticanti.

Infine, FIR intende sottolineare una volta di più come l’applicazione del protocollo HIA nei cinque incontri della fase finale del Campionato Italiano d’Eccellenza 2016/2017 è avvenuta e avverrà in fase totalmente sperimentale, come strumento di formazione per future implementazioni, senza alcuna rilevanza sui risultati degli incontri.

 


Pagina 6 di 109

facebook bar2 Facebook Twitter Google plus YouTube Sound Cloud Rss Feed Dailymotion

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

banner-ticketing

Assemblea Elettiva 2016

assemblea-2016

300x250
RugbyPerTutti
sviluppo15

Banner Sito Federugby

irb_law

Registro Coni

coni

E' attiva sul sito www.coni.it l’iscrizione al Registro delle Società e Ass. sportive dilettantistiche.

Normativa Tesseramento Extra Comunitari

Sono ora consultabili sul sito www.coni.it le nuove procedure per l'ingresso in Italia di sportivi extracomunitari

impianti2
Norma relativa ai contributi per l'impiantistica federale:

Convenzione ICS

convenzione-ics

 

logo-nado

integrazione-fir


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito