Joom!Fish config error: Default language is inactive!
 
Please check configuration, try to use first active language

Slide


ECCELLENZA, XVIII GIORNATA: PETRARCA AL PRIMO POSTO, CALVISANO SECONDA. FIAMME ORO AI PLAY-OFF PDF Print E-mail
Slide
Saturday, 14 April 2018 19:12
There are no translations available.

 

playoffRoma – Primo posto nella regular season per il Petrarca Padova che, nell’ultima giornata del Campionato Italiano di Eccellenza, batte tra le mura amiche 29-9 il FEMI-CZ Rovigo nel derby d’Italia, vero e proprio spareggio per il primato in classifica. Ne approfitta il Patarò Calvisano che, battendo 50-0 il Mogliano, sale al secondo posto trovando nella semifinale play-off i Bersaglieri nella doppia sfida che è stato il leitmotiv delle ultime tre finali Scudetto.

Read more...
 
RUGBY E INCLUSIONE: NUOVA TAPPA PER IL PROGETTO MIXED ABILITY DELL’UNIONE EUROPEA PDF Print E-mail
Slide
Friday, 13 April 2018 14:22
There are no translations available.

mixarRoma – Con una due giorni di intenso lavoro, in aula e sul campo di Bradford, il “Progetto MIXAR” che vede la Federazione Italiana Rugby guidare il bando Erasmus dell’Unione Europea ha mosso un nuovo passo in avanti nella formazione di tecnici e atleti in grado di trasferire verso la base i principi di un rugby sempre più inclusivo. 

La Federazione Italiana Rugby propone, da sempre, la pratica di un rugby di base senza limiti alla disabilità fisica o mentale, creando strumenti ed opportunità che facilitino la partecipazione integrata: da qui, l’impegno di FIR a promuovere non solo in Italia ma a sviluppare a livello continentale un percorso didattico e di formazione per tutti quei Club che desiderino promuovere al proprio interno la piena inclusione.

Read more...
 
SPORT E TECNOLOGIA: O'SHEA:"RUGBY E' CAMBIATO, ANALISI DATI FONDAMENTALE PER SVILUPPARE PERFORMANCE" PDF Print E-mail
Slide
Friday, 13 April 2018 13:22
There are no translations available.

intervista-oshea-internaSimone Cinelli, Head of Marketing and Communications di IQUII, web agency partner della Federazione Italiana Rugby, ha intervistato il CT azzurro Conor O'Shea sull'influenza crescente della tecnologia in ambito sportivo, e sull'impatto che essa sta avendo all'interno dello staff e della squadra azzurra. Ecco un estratto dell'intervista:

Salve Coach, prima di tutto grazie per aver accettato di rilasciarci questa intervista. Nello scenario attuale, che evidenzia lo SportTech come nuova tendenza, nasce Sport Thinking, il Brand Magazine di IQUII Sport, che ha l'obiettivo di rappresentare, attraverso una nuova vision, un punto di osservazione ed approfondimento sull'innovazione in ambito Sport Business, sul cambiamento in atto e sulle nuove dinamiche del settore. Lei è stato giocatore, prima di diventare allenatore. Come è cambiato il rugby, rispetto a quando ha iniziato la sua carriera?

“Il gioco è cambiato moltissimo: più fisico, più tecnico, più veloce, più ricco, con necessità di analisi e comprensione maggiori da parte di tutti, tecnici e giocatori. Inevitabilmente, questo ha comportato un incremento nell’utilizzo della tecnologia applicata al rugby, ed alla percezione che di essa hanno le varie componenti del gioco”.

Cosa significa allenare, ad alti livelli, nell'era dello SportTech? Quali sono le figure professionali di cui si compone il suo staff? 

Oggi lo staff tecnico dell’Italia si compone, oltre al sottoscritto, di un Team Manager, tre assistenti allenatori per i vari reparti e skills, un responsabile della performance ed un preparatore atletico, due videoanalyst, un medico, un osteopata, un fisioterapista, due professionisti della comunicazione, da due a tre responsabili della logistica. Oltre a questo, abbiamo figure esterne cui ci appoggiamo per consulenze di varia natura, in particolare nell’ambito della formazione e della tecnologia applicata alla performance. In ordine sparso penso a Discovery Insights, Wattbike, K-Sport, Force Deck e, ovviamente, IQUII che ha sviluppato la nostra piattaforma di gestione dei giocatori”.

 CLICCA QUI PER L'INTERVISTA COMPLETA A CONOR O'SHEA

 
SERIE A, LA FINALE DOMENICA 27 MAGGIO AL MIRABELLO DI REGGIO EMILIA PDF Print E-mail
Slide
Monday, 09 April 2018 13:00
There are no translations available.

21687496 1479433218759936 7481554306790973811 nRoma – Dopo aver ospitato il turno inaugurale del 6 Nazioni Femminile lo scorso 4 febbraio con la sfida tra le Azzurre e l’Inghilterra vice-campione del mondo, lo Stadio “Mirabello” di Reggio Emilia tornerà al centro della scena ovale il prossimo 27 maggio: l’impianto reggiano è stato infatti indicato dal Consiglio Federale, nel corso della riunione di Bologna dello scorso 7 aprile, quale sede della Finale del Campionato Italiano di Serie A 2017/18.

L’organizzazione del match che assegnerà il titolo di Campione d’Italia di categoria a una delle due squadre promosse nell’Eccellenza 2018/19 è stata affidata al Conad Reggio, la Società che già aveva curato l’incontro invernale di 6 Nazioni Femminile.

Read more...
 
RUGBY NEI PARCHI TORNA ANCHE PER IL 2018: VIA IL 7 APRILE DA MILANO PDF Print E-mail
Slide
Thursday, 05 April 2018 14:09
There are no translations available.

rugbyneiparchi18

Milano, 5 Aprile 2018. Arriva la primavera, con i suoi colori, i suoi profumi e la voglia di trascorrere qualche ora di relax all’aria aperta. E insieme alla bella stagione si rinnova, anche quest’anno, uno degli appuntamenti più attesi non solo per gli sportivi, ma anche per le famiglie. Rugby nei Parchi giunge alla sua settima edizione, un traguardo ambizioso che testimonia il valore di un progetto capace di avvicinare grandi e piccini a questo sport permettendo loro di vivere e riscoprire le aree verdi della propria città.

Si parte da Milano, il 7 Aprile, per poi fare tappa a Venezia, Napoli, Biella, Reggio Emilia e Bari. Sarà proprio la città pugliese il teatro della grande festa finale di RnP2018, il 26 Maggio. Quasi due mesi di gioco e divertimento, in cui i bambini potranno imparare a conoscere i valori di cui, tradizionalmente, si fa portavoce il rugby: rispetto, spirito di squadra, altruismo. Valori fondamentali per dare il meglio sul campo ma anche per giocare una partita molto più importante, quella della vita. Imparare a conoscere l’altro, anche come avversario, a stimarlo e a rispettarlo: capisaldi storici del rugby che oggi più che mai appaiono attuali e fondamentali anche nel contesto quotidiano.

"Una manifestazione nella quale crediamo molto perché promuove la diffusione di uno sport sano e dai grandi valori quale è il rugby - commenta Roberta Guaineri, Assessore allo Sport del Comune di Milano - e lo fa nel migliore dei contesti possibili, i parchi e le aree verdi, che per le famiglie delle grandi città rappresentano delle vie di fuga dalla frenesia quotidiana e dei luoghi nei quali ritrovare il tempo e la bellezza dello stare insieme all'aperto. Il successo delle passate edizioni conferma il valore e la bontà di "Rugby nei Parchi" e  siamo certi che anche quest'anno la risposta di Milano e delle altre città coinvolte sarà all'altezza di questa bella iniziativa".

Ma Rugby nei Parchi non è solo un evento per i bambini: si rivolge da sempre anche agli adulti, che hanno la possibilità di trascorrere del tempo di qualità con i propri figli o nipoti e di approcciare con occhi diversi gli spazi verdi della propria città. I parchi pubblici cittadini diventano ancora una volta teatro a cielo aperto della manifestazione, accendendo la luce sulla riscoperta del verde urbano per le famiglie, e non solo. 

Come per le passate edizioni, Rugby nei Parchi2018 vanta il sostegno di partners d’eccezione, che credono in questa iniziativa dal primo istante e continuano a farlo. A cominciare da Generali Italia, che anche quest’anno ha scelto di sostenere il progetto.

Generali Italia sarà presente in tutte le tappe della manifestazione grazie alla partecipazione delle Agenzie locali che, presso lo stand di Generali Italia, consegneranno a tutti gli iscritti la t-shirt ufficiale dell’evento.

Rugby nei parchi 2018rientra nell’ambito di Valore Benessere, il programma di Generali Italia dedicato al sostegno di eventi e iniziative che favoriscono l’aggregazione sociale e lo stare bene insieme mettendo al centro lo sport e i suoi valori, la prevenzione e lo stile di vita sano.

Si rinnova anche la partnership con Università Cattolica, come spiega Mario Gatti, direttore della sede meneghina dell’Ateneo: “Università Cattolica conferma la volontà di essere partner della settima edizione di "Rugby nei Parchi", evento dedicato alle famiglie, capace di valorizzare le aree verdi urbane in modo innovativo e coinvolgente. Lo sport è un potente veicolo educativo e Università Cattolica guarda con favore a questa iniziativa di rilevante carattere culturale. Anche quest'anno, attraverso Cattolicaper lo Sport, l'Ateneo collabora agli eventi coniugando le attività formative proposte e la condivisione dei valori più genuini di cui lo sport e il rugby sono portavoce”.

Un evento che presenta, quest’anno più che mai, un aspetto formativo, dentro e fuori dal campo: per la settima edizione, RnP ha al proprio fianco anche Scuola Channel, una piattaforma innovativa multicanale ideata per offrire alla scuola e alle famiglie un menù articolato di progetti e contenuti di edutainment tra cui, appunto, iniziative legate al territorio, che contribuiscono a dare tangibilità e valore agli obiettivi didattici e formativi del progetto stesso.

Come di consueto, Rugby nei Parchi abbraccia il terzo settore e la solidarietà: Fondazione Telethon è presente anche quest’anno con i suoi volontari in ogni tappa dell'evento. Sarà allestito uno stand dedicato, grazie al quale avvicinare tutti i  partecipanti alla missione e all’impegno di Telethon, e raccogliere fondi con i prodotti solidali della Fondazione.

 

"La chiave del successo della manifestazione, che ha portato fino a oggi oltre 15.000 bambini e bambine a immergersi nel mondo del rugby, risiede nella volontà di portare lo sport e i suoi valori in contesti urbani, nello scenario delle grandi aree verdi cittadine, creando un punto di incontro per le famiglie. In maniera totalmente gratuita – racconta Emanuela Bertoli, coordinatrice del progetto. Il parco come luogo privilegiato per il gioco, dunque, ma anche come teatro per la formazione dei più piccoli che hanno la possibilità di avvicinarsi a questo sport e i valori che lo caratterizzano, diventano realtà: lo sport per tutti, la passione, la solidarietà, il rispetto, l'integrità, sono presenti in Rugby nei Parchi, nelle squadre che partecipano, nei partner che supportano l'iniziativa, nelle istituzioni che la patrocinano. Vedere come i parchi si riempiono di famiglie e bambini che trascorrono due ore all’aria aperta, divertendosi facendo sport, è il miglior risultato raggiungibile".

 

"Con Rugby nei Parchi il nostro sport si presenta alle famiglie di importanti città italiane con i propri valori. Mettiamo davanti a tutto le persone, bambini e adulti,  utilizzando il gioco come strumento di apprendimento. In un pomeriggio i bambini si divertono e comprendono il valore del rispetto, mentre gli adulti toccano con mano la forza che il rugby, ma più in generale lo sport, può avere nella crescita dei ragazzi. Ribadire una diffusione nazionale del format Rugby nei Parchi è motivo di grande soddisfazione”, conferma Antonio Raimondi, storica voce del rugby italiano.

La tappa di Milano gode del prestigioso patrocinio del CONI Comitato Regionale Lombardia. Alla conferenza stampa di presentazione dell’evento parteciperà, tra gli altri, un ospite d’eccezione: Tommaso Boni, centro delle Zebre Rugby e della Nazionale Italiana.

 

Il calendario di Rugby nei Parchi 2018

Sabato 7 Aprile – Milano, Parco Nord

Sabato 14 Aprile – Venezia Mestre, Parco San Giuliano

Sabato 28 Aprile – Napoli, Real Bosco di Capodimonte

Sabato 5 Maggio – Biella, Giardino degli Alpini d’Italia

Sabato 19 Maggio – Reggio Emilia, Parco Fucini

Sabato 26 Maggio – Bari, Parco 2 Giugno

 
  • «
  •  Start 
  •  Prev 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  6 
  •  Next 
  •  End 
  • »


Page 1 of 6

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

banner-ticketing-107

Banner Sito Federugby

 

Iscriviti alla newsletter FIR

* campi obbligatori

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito