Joom!Fish config error: Default language is inactive!
 
Please check configuration, try to use first active language

FIR per il Sociale
FIR per il Sociale

Ogni anno FIR sostiene numerose iniziative sociali  collaborando con enti/associazioni che attraverso la loro attività danno espressione ai Valori che FIR promuove.



"FRATELLI DI SPORT" CAMPAGNA PROMOSSA DAL CONI PDF Print E-mail
CSR
Tuesday, 24 October 2017 12:12
There are no translations available.

 

Campagna InformativaAnche per il 2017 riparte la Campagna promossa dal CONI e dal Ministero de Lavoro e delle Politiche Sociali “Fratelli di Sport” per la sensibilizzazione dei dirigenti, operatori e allenatori dell’associazionismo sportivo in materia di integrazione sociale attraverso lo sport.

Collegato alla campagna è previsto un contest “Fratelli di sport”, il cui temine ultimo per presentare le domande di partecipazione è fissato al 30 novembre.

Per maggiorni informazioni CLICCA QUI

Clicca QUI per la scheda di partecipazione al Contest

 

 
"LE TRE ROSE": LA STORIA DEL CLUB DI RIFUGIATI DI CASALE MONFERRATO SU REPUBBLICA TV PDF Print E-mail
CSR
Tuesday, 20 June 2017 19:34
There are no translations available.

tre rose olimpicoCasale Monferrato - Si allenano da due anni su un campo di Casale Monferrato, la città che rappresentano nella serie C2. La squadra delle Tre Rose è composta da giovani rifugiati provenienti dall’Africa sub-sahariana, migrati dalla disperazione e dalla paura dei Paesi d’origine: dodici nazionalità diverse. Assistiti da alcune cooperative sociali delle province di Asti e Alessandria, hanno accettato l’invito di Paolo Pensa, un ex-carabiniere con la passione per lo sport e un’idea: “Permettere loro di passare un po’ di tempo in maniera sana, integrandosi meglio”. Si è appassionato alla loro storia anche il giocatore della nazionale italiana Maxime Mbandà, che è andato a trovare i ragazzi delle Tre Rose in allenamento.

 

CLICCA QUI PER IL DOCUMENTARIO INTEGRALE SU REPUBBLICA TV

 
"DEL RUGBY": IL NUOVO LIBRO DI ANDREA RINALDO. VERSO UNA ECOLOGIA DELLA PALLOVALE PDF Print E-mail
CSR
Tuesday, 30 May 2017 09:38
There are no translations available.

RinaldoRUGBYpiattoRoma – Andrea Rinaldo, ex capitano del Petrarca Anni ’70 e seconda linea della Nazionale, oggi Ordinario di Costruzioni idrauliche nell’Università di Padova e Direttore del Laboratoire d’écohydrologie dell’Ecole Polytechnique Fédérale di Losanna oltre che membro italiano per FIR all’interno del Board delle Coppe europee, è l’autore di “Del Rugby. Verso una ecologia della pallaovale”, edito da Marsilio Editori (www.marsilioeditori.it).

Il volume muove dall’analisi delle grandi modifiche che il rugby italiano ha vissuto negli ultimi trent’anni. L’evoluzione del gioco e dei suoi protagonisti è vista come un esperimento naturale in cui le interazioni tra gli organismi che ne fanno parte modificano continuamente le comunità che li circondano. I problemi che interessano l’Autore sono dunque ecologici: Quali sono le condizioni necessarie per la sopravvivenza degli ecosistemi del rugby? Come opera la selezione naturale nel determinare la dominanza di alcune organizzazioni sportive e l’estinzione di altre? Esiste una legge economica che determina precisamente il successo sportivo? L’Autore si interroga sul futuro del rugby dalla prospettiva suggerita dalle debolezze e dai punti di forza del movimento italiano.

Un libro rivolto agli appassionati di rugby e a un pubblico interessato allo studio di processi ecologici e fenomeni sociali auto-organizzati.

 


Page 2 of 13
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

banner-ticketing

banner-hospitality

300x250

Banner Sito Federugby

 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito