Joom!Fish config error: Default language is inactive!
 
Please check configuration, try to use first active language

Guinness PRO14
Guinness PRO14


IL PALINSESTO OVALE DEL WEEKEND PDF Print E-mail
Campionati
Thursday, 07 December 2017 18:06
There are no translations available.

 

fotosportit 60121 prRoma- Tutta la Champions Cup in diretta sulla piattaforma EUROSPORT PLAYER nel palinsesto ovale del prossimo weekend.

Si parte domani sera alle 20:45 con la diretta della sfida tra Glasgow Warriors e Montpellier. Nel primo match di sabato 9 dicembre la Benetton Rugby scenderà invece in campo a Llanelli contro gli Scarlets nella terza giornata della pool 5 con calcio d’inizio alle ore 14:00 italiane. A seguire tutti gli altri match della massima competizione a squadre europea con il big match tra Munster e Leicester live dalle 20:45 nell’ultima delle partite in programma sabato.

Domenica 10 dicembre si torna in campo dalle 14 a Londra per la sfida tra gli Harlequins ed Ulster, mentre alle 18:30 il match tra gli Exeter Chiefs e il Leinster chiuderà il lungo weekend di Champions Cup.

La partita delle Zebre Rugby Club di Challenge Cup sabato a Parma contro Gloucester sarà invece visibile in differita domenica alle 21:00 su 12 Teleducato e On Demand su www.therugbychannel.it

 

Venerdì 8 Dicembre

Champions Cup-III giornata-  Diretta Eurosport Player- 20:45

Glasgow Warriors v Montpellier

 

Sabato 9 Dicembre

Champions Cup- III giornata- Diretta Eurosport Player- Ore 14:00

Scarlets v Benetton Rugby

Champions Cup-  III giornata- Diretta Eurosport Player- Ore 16:15

RC Toulon v Bath Rugby

Champions Cup- III giornata- Diretta Eurosport Player- Ore 18:30

Northampton Saints v Ospreys

Castres Olympique v Racing 92

Champions Cup-  III giornata- Diretta Eurosport Player- Ore 20:45

Munster Rugby v Leicester Tigers

 

Domenica 10 dicembre

Champions Cup-  III giornata- Diretta Eurosport Player- Ore 14:00

Harlequins v Ulster Rugby

La Rochelle v Wasps

Champions Cup-  III giornata- Diretta Eurosport Player- Ore 16:15

Saracens ASM Clermont Auvergne

Champions Cup-  III giornata- Diretta Eurosport Player- Ore 18:30

Exeter Chiefs v Leinster Rugby

 

 
BENETTON RUGBY 10 LEINSTER RUGBY 36, AI LEONI NON BASTA LA META DI BREX PER RIAPRIRE IL MATCH PDF Print E-mail
Campionati
Saturday, 02 December 2017 21:03
There are no translations available.

 

7D2 2499

Marcatori: 8’ p. Allan, 17’ meta Lowe tr. Byrne, 25’ p. Byrne, 33’ meta Murphy tr. Byrne, 56’ meta Brex tr. Allan, 61’ meta Ringrose tr. Byrne, 64’ meta McGrath, 69’ meta Lowe tr. Byrne.

Note: 62’ giallo Brex

BENETTON RUGBY:
15 Marty Banks, 14 Tommaso Benvenuti, 13 Ignacio Brex, 12 Alberto Sgarbi (C) (71’ Luca Morisi), 11 Luca Sperandio, 10 Tommaso Allan, 9 Giorgio Bronzini (46’ Edoardo Gori), 8 Robert Barbieri, 7 Nasi Manu (49’ Sebastian Negri), 6 Whetu Douglas, 5 Irné Herbst (46’ Federico Ruzza), 4 Alessandro Zanni (62’ Marco Lazzaroni), 3 Tiziano Pasquali (66’ Alberto De Marchi), 2 Tomas Baravalle (46’ Hame Faiva), 1 Cherif Traore (40’ Nicola Quaglio)

Head Coach: Kieran Crowley

LEINSTER RUGBY:

15 Jordan Larmour, 14 Dave Kearney (62’ Fergus McFadden), 13 Garry Ringrose, 12 Noel Reid (70’ Rory O’Loughlin), 11 James Lowe, 10 Ross Byrne, 9 Luke McGrath © (66’ Nick McCarthy), 8 Jack Conan, 7 Josh van der Flier (70’ Max Deegan), 6 Jordi Murphy, 5 Scott Fardy, 4 Ian Nagle (58’ Mick Kearney), 3 Andrew Porter (70’ Vakh Abdaladze), 2 James Tracy (54’ Seán Cronin), 1 Jack McGrath (58’ Ed Byrne)

Head Coach: Leo Cullen

Gli uomini di coach Crowley cominciano bene prima con Barbieri e poi con lo spunto di Brex che palla in mano trova un buon varco e porta i suoi compagni di squadra dentro i 22 avversari, segue un grubber di Sperandio che obbliga Leinster ad una touche nei propri 5 metri. Dall’azione successiva, serie di percussioni da parte dei Leoni sino al calcio di punizione che permette ad Allan di andare sulla piazzola. L’apertura biancoverde all’8 fa +3.

Gli irlandesi reagiscono portandosi nella metà campo di Treviso, vanno in touche dentro i 22 e trovano la meta con l’esordiente ala neozelandese Lowe che è abile a schiacciare oltre la linea. Il momento è favorevole agli uomini di Cullen che continuano ad attaccare e costringono Traore al fallo. Byrne indica i pali ed allunga le distanze con un preciso calcio di punizione.

I Leoni non riescono a rendersi pericolosi e così al 33’ ne approfitta il flanker ospite Murphy che riesce a penetrare la linea difensiva biancoverde e tuffarsi in meta, Byrne è ancora preciso dalla piazzola. Nel finale di primo tempo è ancora il Leinster ad avere il possesso dell’ovale attaccando a ridosso della linea di meta biancoverde, ma la difesa fa un ottimo lavoro ed evita agli irlandesi di segnare.

La prima frazione di gioco termina 3 a 17 in favore degli ospiti.

Nella ripresa sono ancora i dubliners ad avanzare con la difesa biancoverde che cerca di rispondere colpo su colpo sfruttando anche le energie dei nuovi entrati. Al 52’ bellissima azione dei Leoni porta Robert Barbieri a schiacciare oltre la linea. L’arbitro irlandese Wilkinson però si consulta con il TMO ed annulla la marcatura per in avanti.

Biancoverdi che non si abbattono e pochi minuti dopo ci riprovano, questa volta l’affondo di Brex va a buon fine, è meta. Allan da posizione favorevole trasforma.

La risposta del Leinster non si fa attendere, il centro irlandese Ringrose va in meta lungo l’out di destra, Byrne trasforma. A ciò si aggiunge anche il giallo estratto ai danni di Brex, Leoni in 14 e tutto da rifare per gli uomini di Crowley che non riescono a reagire concedendo così agli ospiti di siglare la quarta meta con il loro capitano McGrath, dalla piazzola arriva l’errore di Byrne. Al 69’ arriva anche la doppietta per l’ala Lowe che batte Banks nell’ 1 vs 1 e schiaccia in meta, Bryne centra i pali.

Allo Stadio Monigo finisce 36 a 10 per i Leinster Rugby.

 

 

 
LA DETERMINAZIONE DELLE ZEBRE PORTA ALLA VITTORIA I BIANCONERI CONTRO CONNACHT A PARMA PDF Print E-mail
Campionati
Saturday, 02 December 2017 20:36
There are no translations available.

 

 Boni Zebre Connacht 1718

[L'azzurro Tommaso Boni in azione al Lanfranchi contro gli irlandesi - Amarcord FotoVideo]

Parma (Italia) – 2 Dicembre 2017

Guinness PRO14 2017/18, Round 10

Zebre Rugby Club Vs Connacht 24-10 (p.t. 6-0

Marcatori: 11‘ cp Canna (3-0); 40’ cp Canna (6-0); s.t.  5‘ m Farrell tr Crosbie (6-7); 23’ cp Canna (9-7); 28‘ cp Carty (9-10); 29’ m Meyer tr Canna (16-10);  36‘ drop Canna (19-10); 38’ m Venditti (24-10);

Zebre Rugby Club:  Minozzi, Bellini, Bisegni (38’ s.t. Gaffney), Boni, Venditti, Canna, Violi (29’ s.t. Palazzani); Giammarioli, Meyer, Mbandà (38’ s.t. Sarto), Biagi (cap) (18’ s.t. Sisi), Krumov, Chistolini (18‘ s.t. Bello), Fabiani (‘ s.t. Luus), Lovotti (‘ s.t. Ah-Nau) (Non entrato: Luus, Ah-Nau, Bordoli) All. Bradley

Connacht: O’Halloran, Kelleher, Ahki, Farrell, Healy, Crosbie (19’ s.t. Carty), Marmion (19’ s.t. Mitchell); Muldoon (cap), Connolly (14’ s.t. Dawai), Masterson, Cannon, Dillane, Bealham (31’ s.t. Carey), Delahunt (31’ s.t. McCabe), Buckely (Non entrati: Heffernan, Gallagher, Griffin) All. Keane

Arbitro: George Clancy (Irish Rugby Football Union)

Assistenti: Sean Gallagher (Irish Rugby Football Union) e Gianluca Gnecchi (Federazione Italiana Rugby)

TMO: Leo Colgan (Irish Rugby Football Union)

Calciatori: Canna (Zebre Rugby) 4/6, Crosbie (Connacht) 1/3, Carty (Connacht) 1/1. Drop Canna (Zebre Rugby Club) 1/1

Cartellini: al 40° giallo a Masterson (Connacht), al 40’ s.t. giallo a Boni (Zebre Rugby Club)

Man of the match: Violi (Zebre Rugby Club)

Punti in classifica: Zebre Rugby Club 4, Connacht 0

Note: Cielo coperto. Temperatura 6°. Terreno in buone condizioni. Spettatori 2000.

Cronaca: Seconda gara consecutiva quest’oggi per le Zebre che hanno ospitato la franchigia irlandese del Connacht allo Stadio Lanfranchi. Prima sfida stagionale tra le due formazioni entrambe incluse nel Girone A del nuovo Guinness PRO14. Dopo i primi nove turni sono solo 6 i punti a dividere nero-verdi e bianconeri, con Biagi e compagni a 12 punti frutto di due vittorie mentre gli ospiti a 18 con tre vittorie conquistate finora. Archiviati i test match di Novembre, lo staff tecnico delle Zebre ha potuto ritrovare nove dei dieci nazionali impegnati con la maglia Azzurra, col solo Castello fermato da un piccolo infortunio. Altra buona notizia della settimana che ha avvicinato la franchigia di base a Parma alla gara di oggi è stata quella del recupero dai rispettivi infortuni delle due seconde linee Sisi e Biagi, con l’italo-scozzese tornato capitano del XV del Nord-Ovest per l’occasione.

Tanta aggressività dei bianconeri nelle prime battute con Connacht che non riesce ad avanzare. Le Zebre invece sembrano poter accendere la gara coi propri trequarti mentre la sfida tra i pacchetti di mischia sembra pari. Dopo un piazzato di Canna si alza il ritmo al Lanfranchi: solo l’imprecisione nella trasmissione non frutta la segnatura ai bianconeri. Nel primo quarto di gara la difesa italiana è la migliore in campo con Connacht che fallisce due piazzati. A tempo scaduto Biagi e compagni vanno vicino alla meta con Venditti ma raccolgono solo altrei tre punti con Canna per il 6-0 all’intervallo. In inferiorità numerica gli ospiti passano in vantaggio al 45° con una rocambolesca meta di rapina di Farrell. Rabbiosa la risposta delle Zebre che trovano nuovamente il vantaggio, solo però dalla piazzola al 63° e dura una manciata di minuti per un fallo piazzato dagli irlandesi. E’ bravo Venditti a recuperare il calcio d’invio innescando l’azione che al 69° porta alla prima meta delle Zebre segnata da Meyer. Il drop di Canna porta i bianconeri oltre al break a 5 dal termine mentre è l’ala abruzzese a chiudere il match con una meta di forza a 120 secondi dal termine. Le Zebre ritrovano così la vittoria, la terza stagionale e la seconda davanti al pubblico amico dello Stadio Lanfranchi di Parma.

Le Zebre si ritroveranno lunedì 4 Dicembre 2017 alla Cittadella del Rugby di Parma per preparare la prossima gara ufficiale. Sabato prossimo 9 Dicembre i bianconeri ospiteranno alle 14:30 gli inglesi del Gloucester allo Stadio Lanfranchi nel terzo turno della Pool 2 della EPCR Challenge Cup.

 

 

 


Page 2 of 134

facebook bar2 Facebook Twitter Google plus YouTube Sound Cloud Rss Feed Dailymotion


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito