Joom!Fish config error: Default language is inactive!
 
Please check configuration, try to use first active language

Guinness PRO14
Guinness PRO14


ZEBRE PRONTE AD AFFRONTARE I FRANCESI DEL PAU DOMANI ALLO STADIO LANFRANCHI PDF Print E-mail
Campionati
Friday, 20 October 2017 18:02
There are no translations available.

 

Biagi Zebre Ulster 1718

[Biagi in azione nell'ultima gara giocata a Parma, vinta contro Ulster - Pucci]

ZEBRE PRONTE AD AFFRONTARE I FRANCESI DEL PAU DOMANI ALLO STADIO LANFRANCHI

Parma, 20 Ottobre 2017 – Domani alle ore 15 lo Stadio Lanfranchi di Parma ospiterà la prima gara europea delle Zebre Rugby che apriranno la loro sesta campagna della coppe europee. I bianconeri, inseriti nel girone 3 della EPCR Challenge Cup insieme agli inglesi del Gloucester ed alle due formazioni francesi dell’Agen e del Pau, affronteranno proprio i verdi francesi del dipartimento dei Pirenei Atlantici reduci dal prestigioso successo contro Gloucester. Le Zebre invece sono alla ricerca del primo successo stagionale nella competizione dopo la sconfitta di Agen di venerdì scorso nei primi 80 minuti.

Saranno nove i cambi scelti dallo staff tencico diretto da Michael Bradley rispetto al XV sceso in campo allo Stade Armandie: quattro nella linea arretrata e cinque nel pack. Tommaso Castello torna a capitanare il XV del Nord-Ovest dopo il turno di riposo e guiderà una formazione iniziale con ben nove Azzurri che da domenica a Parma saranno nel ritiro della nazionale italiana in preparazione ai test match di Novembre contro Fiji, Argentina e Sudafrica.

In particolare mediana tutta nuova quella bianconera con Violi e Canna che partiranno dall’inizio, mentre gli unici a mantenere la loro maglia da titolare rispetto alla trasferta francese sono l’estremo Gaffney ed i due nazionali Boni e Venditti. Nel pacchetto di mischia invece in prima linea confermato il pilone argentino Bello con i due azzurri lovotti e Fabiani a chiudere il reparto. Tutta nuova la seconda linea che vedrà far coppia Biagi con Sisi come tante volte in questa prima fase di stagione. In terza linea l’unica novità è Licata, permit player delle Fiamme Oro Rugby, che partirà numero 8 nella prima sfida della storia tra i due club.

La formazione dello Zebre Rugby Club che sabato 21 Ottobre alle ore 15 scenderà in campo contro i francesi del Pau nel secondo turno della Pool 3 della EPCR Challenge Cup:

15 Ciaran Gaffney

14 Giulio Bisegni

13 Tommaso Boni*

12 Tommaso Castello (cap)

11 Giovanbattista Venditti*

10 Carlo Canna

9 Marcello Violi*

8 Giovanni Licata* (permit player tesserato con le Fiamme Oro Rugby)

7 Johan Meyer

6 Derick Minnie

5 George Biagi

4 David Sisi

3 Eduardo Bello

2 Oliviero Fabiani

1 Andrea Lovotti*

A disposizione:

16 Luhandre Luus*

17 Andrea De Marchi

18 Roberto Tenga

19 Leonard Krumow*

20 Jacopo Sarto (cap)

21 Guglielmo Palazzani

22 Serafin Bordoli

23 Gabriele Di Giulio

All. Michael Bradley

Non disponibili per infortunio: Mattia Bellini, Dario Chistolini, Tommaso D’Apice*, Andrea Manici*, Maxime Mbandà*, Riccardo Raffaele*

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Pau: Malie, Halai, Nicot, Vatubua, Votu, Fajardo, Lebail; Saili, Butler, Mowen, Tutaia, Metz (cap), Adriaanse, Rey, Moise (A disposizione: Bouchet, Mackintosh, Charlet, Ramsay, Gunther, Tagitagivalu, Daubagna, Taylor) All.Mannix

Arbitro: Craig Maxwell-Keys (Rugby Football Union)

Assistenti: Anthony Woodthorpe e Paul Burton (entrambi Rugby Football Union)

Prima visione della sfida in differita domenica 23 Ottobre alle ore 20.30 su 12 Teleducato in Emilia-Romagna e in contemporanea in streaming su www.sportparma.com  e su www.therugbychannell.it .Diretta testuale del punteggio sul sito del torneo www.epcrugby.com e sull'account twitter ufficiale delle Zebre Rugby https://twitter.com/ZebreRugby con hashtag della gara #ZEBvPAU

 


 

EPCR Challenge Cup 2017/18 Pool 3, il calendario: 

Round 1

12 Ottobre 2017 – Pau vs Gloucester Rugby 27-21 (4-1)

13 Ottobre 2017 – Agen vs Zebre Rugby Club 45-10 (5-0)

Round 2

19 Ottobre 2017 - Gloucester Rugby vs Agen 61-16 (5-0)

21 Ottobre 2017 ore 15.00 – Zebre Rugby Club vs Pau

Round 3

8 Dicembre 2017 ore 20.00 – Agen vs Pau

9 Dicembre 2017 ore 14.30 – Zebre Rugby Club vs Gloucvester Rugby

Round 4

14 Dicembre 2017 ore 20.45 – Pau vs Agen

16 Dicembre 2017 ore 15.00 – Gloucester Rugby vs Zebre Rugby Club

Round 5

11/12/13/14 Gennaio 2018 – Pau vs Zebre

11/12/13/14 Gennaio 2018 – Agen vs Gloucester Rugby

Round 6

18/19/20/21 Gennaio 2018 – Gloucester Rugby vs Pau

18/19/20/21 Gennaio 2018 – Zebre Rugby Club vs Agen

Quarti di finale

29/30/31 Marzo – 1 Aprile 2018

Semifinali

20/21/22 Aprile 2018

Finale

venerdì 11 Maggio 2018, Stadio San Mamés, Bilbao (Spagna)

La classifica della Pool 3 della EPCR Challenge Cup: Gloucester Rugby 6, Agen 5, Pau 4*, Zebre Rugby Club 0*

*una gara in meno

 


 

L’avversario di domani delle Zebre:

Section Paloise Béarn Pyrénées - www.section-paloise.com

Il club francese di Pau -città di 85.000 abitanti del dipartimento dei Pirenei Atlantici- è stato fondato nel 1902 ed è stato campione di Francia per tre volte, l’ultima nel lontano 1964. Dopo la retrocessione in PROD2 nella stagione 2005/16 i biancoverdi sono tornati nel massimo campionato francese nel 2015/16 riuscendo a mantenere la categoria nell’ultima stagione chiusa al nono posto con dodici vittorie ed un pareggio. Nella bacheca del Pau c’è anche una Challenge Cup vinta nell’anno 2000 nella finale tutta francese contro Castres, mentre nell’anno 2005 è arrivata una sconfitta nella finale contro gli iglesi Sale Sharks. I francesi giocano allo Stade du Hameau, moderno impianto da 18.000 posti, appena rinnovato.

 


 

E’ ancora aperta fino al 30 Ottobre 2017 la campagna abbonamenti delle Zebre Rugby “Rugby, lo sport che unisce”: 11 gare di grande rugby internazionale da vivere a Parma. Il prezzo? Lo fa il tifoso a partire da € 25.

Abbonamento 11 gare Guinness PRO14 e EPCR Challenge Cup:

  •        Tribuna Ovest: € 120

             include: zona riservata, foglio gara e tessera pvc sconti da ritirare allo Stadio Lanfranchi

             Ai primi 30 tagliando omaggio per il test match Italia v Argentina di Firenze del 18 Novembre 2017

  •        Tribuna Est e Curve: a partire da € 25 ^

^ oltre i 120 € l’abbonamento sarà automaticamente spostato nella Tribuna Ovest

  •        Tribuna Ovest Park: € 300

             include: posto auto riservato all'interno dello stadio

  •        Tribuna Ovest VIP: € 600

             include: pranzo pre-partita nell’area hospitality e posto auto riservato

 

Come abbonarsi o acquistare i tagliandi per le gare dello Zebre Rugby Club :

• Sito internet biglietteria Ciaotickets nella pagina: www.ciaotickets.com/organizzatore/zebre-rugby   

• Rivendite autorizzate Ciaotickets consultabili su: www.ciaotickets.com/punti-vendita

• Allo Stadio “Lanfranchi” nei giorni gara del 21 Ottobre e 28 Ottobre 2017

 

Biglietteria singola gara – Stadio Lanfranchi di Parma:

€ 10 Tribuna Ovest

€ 5 Tribuna Est e Curve, Over 65 e donne

€ 2 Under 18

€ 0 Under 6

 


 

I punti di pre-vendita abilitati Ciaotickets a Parma e provincia sono:

Bar Tabaccheria Lottici
Piazza Ghiaia, 33/D - 43121 Parma (PR) Tel. +39 0521 235692

Tabaccheria Al Campus
Via Bruno Schreiber, 15/H - 43124 Parma (PR) Tel. +39 0521 708011

Tabaccheria Mille Idee
Via Giuseppe Garibaldi, 69 - 43017 San Secondo Parmense (PR) Tel. +39 0521 874071

Tabaccheria Palestrina
Via Camillo Benso Conte di Cavour, 25 - 43036 Fidenza (PR) Tel. +39 0524 520207

Serendipità Game People
Via S. Martino, 12 - 43029 Traversetolo (PR) Tel. +39 0521 844148

 

 
ESORDIO AMARO IN CHALLENGE CUP PER LE ZEBRE IN FRANCIA BATTUTE DA AGEN PDF Print E-mail
Campionati
Friday, 13 October 2017 21:58
There are no translations available.

 

Mischia Agen Zebre 1718

 

Agen (Francia), Stade Armandie – 13 Ottobre 2017

EPCR Challenge Cup 2017/18, Round 1

Agen Vs Zebre Rugby Club 45-10 (p.t. 18-3)

Marcatori: 7‘ m Ngauamo tr Lamouli (7-0); 11‘ cp Palazzani (7-3); 18‘ cp Lamouili (10-3); 25‘ m Miquel (15-3); 32‘ cp Lamouili (18-3);  s.t. 6‘ m Sadie (23-3); 10‘ m Fouyssac (28-3); 13‘ m Sarto tr Palazzani (28-10); 22‘ m Lamouoli (33-10);  26‘ m Conduche tr Russell (40-10); 33‘ m Lamouli (45-10);

Agen: Laporte, Tolot, Sadie (24’ s.t. Russell), Fouyssac, Metge (1’ s.t.Conduche), Lamoulie, Rubio (26’ s.t. Verdu); Miguel (cap), Kotze (7’ s.t. Jegerlehner), Tanga, Braendlin, Marchois (16’ s.t. Van Der Merwe), Akhobadze (26’ s.t. Chabeaudie), Ngauamo (11’ s.t. Martinez), Tufele. All. Reggiardo

Zebre Rugby Club: Gaffney (21’ s.t. Bordoli), Di Giulio, Pratichetti (1’ s.t. Boni), Afamasaga, Venditti, Bordoli (9’ s.t. Azzolini), Palazzani; Minnie (1’ s.t. Licata), Meyer, Sarto (cap), Bernabò, Krumov (1’ s.t. Sisi), Bello (15‘ s.t. Tenga), Luus, De Marchi (Non entrati: Fabiani, Lovotti, Violi) All. Bradley

Arbitro: Ian Tempest (Rugby Football Union)

Assistenti: Andrew Jackson e John Meredith (entrambi Rugby Football Union)

Calciatori: Lamouli (Agen) 3/6 , Rubio (Agen) 0/1, Russell (Agen) 1/2, Palazzani (Zebre Rugby Club) 2/2

Cartellini: al 24° giallo a Palazzani (Zebre Rugby Club), 1’ s.t. giallo a Meyer (Zebre Rugby Club)

Man of the match: Tanga (Agen)

Punti in classifica: Agen 5, Zebre Rugby Club 0

Note: Cielo sereno. Temperatura 18° .Terreno in ottime condizioni. Spettatori 5000 circa. Esordio nelle coppe europee per Bello, Licata, Gaffney, Krumov e Azzolini.

Commento: Le Zebre hanno aperto la loro stagione europea questa sera allo Stade Armandie in una serata quasi estiva contro l’Agen, club neopromosso nel massimo campionato francese. Il XV di partenza scelto da coach Bradley ha visto solo Venditti e Meyer mantenere la casacca da titolari rispetto alla sconfitta di misura di Edinburgo di venerdì scorso con molti atleti all’esordio stagionale o al rientro dai rispettivi infortuni. Gara subito in salita per Sarto e compagni fermati dalla troppa indisciplina che è costata ben 11 falli nella prima frazione e dieci minuti d’inferiorità numerica sfruttata dai padroni di casa a chiudere avanti 18-3. Ad inizio ripresa il XV di Reggiardo ha proseguioto il suo leit-motif con un gioco semplice a colpire con altre due mete le Zebre ancora in inferiorità per il secondo giallo. I bianconeri hanno provato a rientrare in partita grazie alla pregevole meta di Sarto al 53° ma l’inerzia della gara è tornata rapidamente ai padroni di casa che hanno chiuso il match nel finale segnando altre tre mete sfruttando ancora i tanti falli ricevuti. Si chiude con una sconfitta la prima sfida del girone 3 delle Zebre Rugby nella EPCR Challenge Cup, che vedrà la sfida di ritorno all’ultimo turno a Parma a fine Gennaio appena prima dell’inizio del Sei Nazioni.

Cronaca: Primo attacco dei bianconeri che risalgono alla mano dai propri 22: dopo più di un minuto bene il break di Meyer che trova Gaffney in avanzamento a sostegno. L’azione si chiude quando il cronometro segna 2:48 con un fallo per fuorigioco una volta perso l’ovale sui 22 francesi. Il fallo dei saltatori italiani frutta ad Agen la rimessa nei 22 ospiti. Il drive francese é fermato col terzo fallo che porta la terza rimessa. Questa volta la maul colpisce con la meta del tallonatore questa sera in maglia rossa. Le Zebre stoppano un calcio di liberazione: Venditti recupera l’ovale ma sui 5 metri è portato fuori. Positiva la pressione bianconera che costringe Agen all’in avanti che porta alla prima mischia della sfida sui 22 francesi. Sull’ingaggio arriva il fallo per le Zebre che Palazzani sfrutta per ricucire il gap al 11°. Krumov non controlla la trasmissione nei 22 italiani e così Agen può avanzare ma l’arbitro inglese fischia un tenuto. Faticano le Zebre a produrre avanzamento col possesso per la buona difesa dei bianco-blu. Fouyssac riesce a trovare il break rompendo il placcaggio di Bordoli con la difesa di coach Bradley che concede il quarto fallo nei 22: Lamouili centra i pali al 18°. Ancora l’indisciplina costa cara alla franchigia di base a Parma: questa volta un placcaggio alto di Bello da ancora territorio al XV di coach Reggiardo. Pasticcia il pack francese che con un muro rida possesso e campo ai bianconeri. Zebre nei 22 dal lancio di gioco da touche con Gaffney fermato sui 10 metri. L’azione si chiude con Agen che recupera l’ovale grazie alla brutta giocata di Bordoli ed Afamasaga sanzionato per un placcaggio pericoloso. Il settimo fallo costa il giallo a Palazzani al 24 che ferma l’attacco francese sulla metà campo. L’attacco di casa prima mette alla corda la difesa delle Zebre con dei raccogli e vai prima di trovare la superiorità al largo con Miquel che buca il placcaggio di Venditti e segna la seconda meta. Il terzo calcio di Lamoulie centra il palo sinistro. Soffre il pack italiano che alla mezz’ora subisce il fallo in mischia chiusa: da 35 metri Agen si porta a + 15. Al 34° succede che le Zebre commettono in avanti con Pratichetti che, raccogliendo l’ovale viene sanzionato. Gioca veloce Agen che supera la linea di meta con Kotze ma è bravo il difensore bianconero a far perdere in avanti l’ovale prima che venga schiacciato: si salvano le Zebre prima del rientro di Palazzani. Il piano di gioco di giocare tutti i palloni alla mano dai propri 22 è rispettato in modo fedele da Sarto e compagni che trovano il fallo sul punto d’incontro per risalire ma il lancio di Luus è storto. Rimessa laterale poco dopo per Agen al 38° e arriva l’11° fallo bianconero. Il XV del Nord-Ovest difende bene il drive rubando palla sulla touche seguente. Il primo tempo si chiude con Sarto che perde l’ovale nei 22 dando ad Agen l’ultimo attacco: a tempo scaduto con un uomo a terra Pratichetti trova il turn-over.

Prima azione e primo fallo della ripresa: Meyer viene ammonito dall'arbitro inglese Tempest sulla metà campo. La mischia Agen in superiorità mette nelle condizioni il numero 8 Miquel di entrare nei 22: il placcaggio di Bordoli è rotto ma Afamasafa costringe all'in avanti sui 5 metri l’avversario. Sull’introduzione di Palazzani Agen trova il fallo e chiede un nuovo ingaggio ai 7 metri. La battaglia sulla linea di meta vede Agen trovare la terza segnatura di forza col centro Sadie. I giocatori di Reggiardo provano anche a mettere pressione al piede e ci riescono al 49°: Palazzani raccoglie il chip ma è portato fuori da un avversario nei 22. Tempest ferma il gioco dopo la rimessa con Fouyssac che centra Bordoli che rimane a terra. L’argentino lascia il campo camminando per Azzolini prima che Agen trovi la meta del bonus con Fouyssac che buca al largo destro dopo la mischia. Ristabilita la parità numerica le Zebre ottengono un fallo per fuorigioco con il pesarese Azzolini che spedisce l’ovale in touche sulla linea dei 22. Il pregevole lancio di gioco trova Sarto ad involarsi in meta per la prima segnatura europea stagionale dei bianconeri. Palazzani trasforma per il 28-10 al 55°. Il XV di coach Bradley attacca ancora dopo due rapidi falli francesi. Lo sforzo offensivo porta De Marchi ai 10 metri prima che l’ovale sia recuperato dalla difesa. Calcio di liberazione e nuova carica bianconera col multifase che si chiude col sostegno laterale di Tenga. Giocano veloci i padroni di casa che trovano la quinta meta con Lamouili che sostiene il break di Conduche per segnare sotto la gradinata. Prova ad alzare il ritmo la mediana Palazzani-Azzolini che risponde con una bella giocata in avanzamento con Tenga a strappare 20 metri.  L’ovale è perso sul punto d’incontro con Russell che lo calcia in avanti: lo raccoglie in velocità Fouyssel placcato però in recupero. Il pallone viene riciclato per lo stesso Russell che segna alla bandierina. Rispondono gli ospiti con un bell’avanzamento di Di Giulio che frutta una mischia sulla quale il pack italiano trova il fallo. L’azione è subito giocata ma l’ovale è perso ancora una volta in avanti sui 10 metri. Dopo una touche storta dei francesi Agen colpisce ancora sfruttando un pallone mal gestito da Licata e recuperato da Lamouoli. L’apertura segna in tuffo la sua seconda meta a 6 dalla fine. Il finale è tutto a tinte bianco-blu: ennesimo fallo e nuova rimessa in attacco a tre dalla fine ben difesa questa volta dalle Zebre che chiudono con l’ultimo possesso della sfida.

Le Zebre riprenderanno gli allenamenti lunedì 16 Ottobre per preparare la prima sfida interna della coppa europea EPCR Challenge Cup. Sabato 21 Ottobre 2017 alle ore 15 i bianconeri ospiteranno i francesi del Pau allo Stadio Lanfranchi nel secondo turno della Pool 3 della EPCR Challenge Cup.


 

EPCR Challenge Cup 2017/18 Pool 3, il calendario: 

Round 1

12 Ottobre 2017 – Pau vs Gloucester Rugby 27-21 (4-1)

13 Ottobre 2017 – Agen vs Zebre Rugby Club 45-10 (5-0)

Round 2

19 Ottobre 2017 ore 19.45 – Gloucester Rugby vs Agen

21 Ottobre 2017 ore 15.00 – Zebre Rugby Club vs Pau

Round 3

8 Dicembre 2017 ore 20.00 – Agen vs Pau

9 Dicembre 2017 ore 14.30 – Zebre Rugby Club vs Gloucvester Rugby

Round 4

14 Dicembre 2017 ore 20.45 – Pau vs Agen

16 Dicembre 2017 ore 15.00 – Gloucester Rugby vs Zebre Rugby Club

Round 5

11/12/13/14 Gennaio 2018 – Pau vs Zebre

11/12/13/14 Gennaio 2018 – Agen vs Gloucester Rugby

Round 6

18/19/20/21 Gennaio 2018 – Gloucester Rugby vs Pau

18/19/20/21 Gennaio 2018 – Zebre Rugby Club vs Agen

Quarti di finale

29/30/31 Marzo – 1 Aprile 2018

Semifinali

20/21/22 Aprile 2018

Finale

venerdì 11 Maggio 2018, Stadio San Mamés, Bilbao (Spagna)

La classifica della Pool 3 della EPCR Challenge Cup: Agen 5, Pau 4, Gloucester Rugby 1, Zebre Rugby Club 0

 

 
GUINNESS PRO14, AZZURRI AI VERTICI DELLE STATISTICHE INDIVIDUALI DEL TORNEO PDF Print E-mail
Campionati
Tuesday, 10 October 2017 15:40
There are no translations available.

fotosportit 58951Roma – Mentre le Coppe Europee stanno per inaugurare la stagione 2017/18 e la Nazionale Italiana, dopo l’annuncio dei convocati per preparare il trittico autunnale effettuato oggi dal CT O’Shea, si appresta a radunarsi a fine mese, il Guinness PRO14 va temporaneamente in archivio.

Dopo i primi sei turni, sono molti gli Azzurri convocati per il raduno del 22-25 a Parma ad essere al vertice delle statistiche individuali del torneo che vede impegnate Benetton Rugby e Zebre Rugby Club: Dean Budd (Benetton) e Oliviero Fabiani (Zebre), con 58 tackle ciascuno, sono nella Top25 dei placcatori più efficaci, subito seguiti dai Leoni Braam Steyn (57, al pari del compagno di squadra Alberto Sgarbi) e Luca Bigi (55).

Read more...
 


Page 5 of 130

facebook bar2 Facebook Twitter Google plus YouTube Sound Cloud Rss Feed Dailymotion


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito