Joom!Fish config error: Default language is inactive!
 
Please check configuration, try to use first active language

Slide
Slide


FRANCIA v ITALIA, TRE CAMBI TRA GLI AZZURRI PER VENERDI’ SERA CONTRO LA FRANCIA PDF Print E-mail
Slide
Tuesday, 20 February 2018 23:22
There are no translations available.

 

6N info formazione FRAvITA def

GHIRALDINI, LOVOTTI E MBANDA' DAL PRIMO MINUTO NEL DERBY DI MARSIGLIA
LA TERZA GIORNATA DEL TORNEO 2018 ASSEGNA IL TROFEO “GARIBALDI”
Marsiglia (Francia) – Conor O’Shea, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che venerdì 23 febbraio affronterà la Francia allo Stade du Velodrome di Marsiglia nella terza giornata del NatWest 6 Nazioni 2018.

Il calcio d’inizio del match è fissato alle ore 21, con diretta in chiaro su DMax canale 52: telecronaca di Antonio Raimondi e Vittorio Munari e collegamento con lo studio prepartita Rugby Social Club condotto da Daniele Piervincenzi a partire dalle 20.15.

Tre i cambi al XV titolare scelto dal CT azzurro per il derby latino che assegna il Trofeo Garibaldi rispetto alla squadra scesa in campo a Dublino due settimane orsono: confermate in blocco la linea dei trequarti e la mediana, nel pacchetto di mischia O’Shea ripropone dal primo minuto il veterano Leonardo Ghiraldini come tallonatore e Andrea Lovotti come pilone sinistro, con Bigi e Quaglio pronti a fare il proprio ingresso nella ripresa. Maxime Mbandà, con la maglia numero sette, è per la prima volta titolare nel Torneo 2018. In panchina ritrova spazio il seconda linea George Biagi, con Ruzza spostato a terza linea.

Costretti a rinunciare alla trasferta in Francia per infortunio i flanker Giammarioli e Licata, il pilone Riccioni e l’estremo Padovani, che si aggiungono ad una lista di indisponibili che include anche Campagnaro, Esposito, Gega e Leonardo Sarto.

Italia e Francia si sfidano per la quarantunesima volta nella propria storia: una rivalità che affonda le proprie radici negli Anni ’30 e che, nel solo 6 Nazioni, vede i Bleus in vantaggio per 16-2, con l’ultima vittoria degli Azzurri datata 3 febbraio 2013 all’Olimpico di Roma nella prima giornata del Torneo.

L’Italia, nell’occasione, era guidata da Jacques Brunel, nominato nel dicembre 2017 capo allenatore dei galletti, con cui ha collezionato due sconfitte di misura contro Irlanda e Scozia nelle prime due giornate del NatWest 6 Nazioni di quest’anno.  

Direzione di gara affidata ad uno degli arbitri più esperti sulla scena internazionale, l’inglese Wayne Barnes, che dirige l’Italia per l’ottava volta in carriera, la seconda a Marsiglia dove nel settembre 2007 arbitrò il match inaugurale della Rugby World Cup italiana contro gli All Blacks neozelandesi.  

Questa la formazione dell’Italia per la partita di venerdì sera:

15 Matteo MINOZZI (Zebre Rugby Club, 5 caps)*
14 Tommaso BENVENUTI (Benetton Rugby, 47 caps)*
13 Tommaso BONI (Zebre Rugby Club, 10 caps)*
12 Tommaso CASTELLO (Zebre Rugby Club, 7 caps)
11 Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 10 caps)*
10 Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 35 caps)
9 Marcello VIOLI (Zebre Rugby Club, 10 caps)* 
8 Sergio PARISSE (Stade Francais, 131 caps) – capitano
7 Maxime Mata MBANDA' (Zebre Rugby Club, 13 caps)*
6 Sebastian NEGRI DA OLEGGIO (Benetton Rugby, 4 caps)
5 Dean BUDD (Benetton Rugby, 8 caps)
4 Alessandro ZANNI (Benetton Rugby, 101 caps) 
3 Simone FERRARI (Benetton Rugby, 10 caps)
2 Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulousain, 91 caps)
1 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 22 caps)*

a disposizione
16 Luca BIGI (Benetton Rugby, 8 caps)
17 Nicola QUAGLIO (Benetton Rugby, 4 caps)*
18 Tiziano PASQUALI (Benetton Rugby, 4 caps)
19 George Fabio BIAGI (Zebre Rugby Club, 20 caps)      
20 Federico RUZZA (Benetton Rugby, 4 caps)*
21 Edoardo GORI (Benetton Rugby, 67 caps)*
22 Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 26 caps)
23 Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 5 caps)

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

convocati non a lista gara: Dario CHISTOLINI, Olivero FABIANI, Abraham STEYN, Ian MCKINLEY

non considerati per infortunio: Michele CAMPAGNARO, Angelo ESPOSITO, Ornel GEGA, Renato GIAMMARIOLI, Giovanni LICATA, Edoardo PADOVANI, Marco RICCIONI, Leonardo SARTO

Francia v Italia, dove vederla
in diretta in chiaro su DMAX canale 52 (136 del bouquet Sky Italia)
diretta streaming su DPlay (www.dplay.com) e Federugby.it
diretta sull’app ufficiale iOS e Android di FIR (app.federugby.it)

 

 
ITALIA v SCOZIA, BIGLIETTI OLTRE QUOTA 45.000 PDF Print E-mail
Slide
Thursday, 15 February 2018 16:29
There are no translations available.

27459559 1849267155084311 2925198438152232125 nIL 17 MARZO ALL’OLIMPICO L’ULTIMA GIORNATA DEL 6 NAZIONI
TERZO E QUARTO TEMPO RENDONO UNICO IL TORNEO NELLA CAPITALE
Roma – Un mese esatto separa la Nazionale Italiana Rugby dall’ultima giornata del NatWest 6 Nazioni 2018 e da uno degli scontri diretti tradizionalmente più sentiti del Torneo.

Sabato 17 marzo l’Italrugby di Conor O’Shea riceverà la Scozia, storica avversaria degli Azzurri, all’Olimpico di Roma e, dopo il tutto esaurito fatto registrare nel turno inaugurale del 4 febbraio contro l’Inghilterra, il più iconico degli impianti sportivi della Capitale si appresta ad accogliere ancora una volta il pubblico delle grandi occasioni.

Read more...
 
ITALIA FEMMINILE: LE 23 AZZURRE PER LA FRANCIA PDF Print E-mail
Slide
Wednesday, 14 February 2018 14:27
There are no translations available.

madia inghilterraRoma Andrea Di Giandomenico ha ufficializzato la lista delle ventitré convocate per la terza giornata del Torneo Femminile delle 6 Nazioni 2018.

Rispetto al turno precedete, sono quattro i cambi fra le Azzurre che sabato 24 febbraio, alle ore 21.00,  affronteranno la Francia allo Stade Armand Cesari di Furiani, comune francese dell’Alta Corsica.

Elisa Pillotti, seconda linea del Rugby Parabiago, Veronica Madia e Gaia Giacomoli mediano di apertura e pilone del Rugby Colorno, e Bianca Maria Coltellini, flanker del club inglese Gloucester-Hartpury, sono state chiamate in sostituzione di Valentina Ruzza, Anna Maria Gizzi, Giorgia Durante ed Arianna Corbucci.

L’Italdonne si ritroverà a Tirrenia (PI), presso il Centro di Preparazione Olimpica del CONI, mercoledì prossimo, 21 febbraio, per partire due giorni dopo alla volta della Corsica.

Register to read more...
 
NAZIONI, 30 AZZURRI PER LA TRASFERTA DI MARSIGLIA PDF Print E-mail
Slide
Tuesday, 13 February 2018 13:18
There are no translations available.

6N info convocati FRAvTA
ITALRUGBY DA DOMENICA IN RADUNO A ROMA IN VISTA DEL TERZO TURNO DEL TORNEO
Roma – Conor O’Shea, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha convocato trenta giocatori per la terza giornata del NatWest 6 Nazioni che venerdì 23 febbraio alle ore 21 metterà l’Italia di fronte alla Francia allo Stade du Velodrome di Marsiglia.

Rientrano in gruppo, dopo non aver preso parte alla trasferta di Dublino, il seconda linea George Biagi, i due giovani flanker Renato Giammarioli e Giovanni Licata – recuperato dall’infortunio che gli aveva impedito di scendere in campo nelle prime due giornata – e l’utility back Giulio Bisegni. Non rientra invece nel gruppo Edoardo Padovani, ancora in fase di recupero dalla caviglia che gli ha impedito di essere preso in considerazione per l’Inghilterra e l’Irlanda.

Read more...
 
L’IRLANDA BATTE L’ITALIA 56-19 NELLA SECONDA GIORNATA DEL NATWEST 6 NAZIONI PDF Print E-mail
Slide
Saturday, 10 February 2018 18:11
There are no translations available.

 

minozzi articoloDublino- A Dublino l’Irlanda supera l’Italia per 56 a 19 nella seconda giornata del NatWest 6 Nazioni 2018. Nel primo tempo monologo irlandese in campo, con quattro mete a zero segnate dagli uomini di Joe Schmidt, che grazie al grande possesso palla e al preciso piede di Sexton chiudono la prima frazione sul 28-0.

Nel secondo tempo non bastano le tre mete siglate dagli Azzurri per rimettere in piedi un match già compromesso nel primo tempo. Nella seconda frazione gli irlandesi continuano infatti ad attaccare trovando altre quattro marcature pesanti che trasformate fissano lo score sul definitivo 56-19.

Prossimo appuntamento per gli Azzurri il 23 febbraio a Marsiglia contro la Francia nel terzo turno del Torneo.

 

Dublino, Aviva Stadium – sabato 10 febbraio 2018
NatWest 6 Nazioni, II giornata
Irlanda v Italia 56-19  (28-0)
Marcatori:
11’ m. Henshaw tr Sexton (7-0), 14’ Murray tr Sexton (14-0), 20’ m. Aki tr Sexton (21-0), 36’ m. Earls tr Sexton (28-0) s.t. 44’ m. Henshaw tr Sexton (35-0), 54’ m. Best tr Carbey (42-0), 56’ m. Allan tr Allan (42-7), 60’ m. Stockdale tr Carbery (49-7), 65’ m. Gori tr Allan (49-14), 70’ m Stockdale tr Crbery (56-14), 75’ m. Minozzi (56-19)
Irlanda: Kearney; Earls, Henshaw (45’ Larmour), Aki, Stockdale; Sexton (51’ Carbery), Murray (51’ Marmion); Conan (40’ Stander), Leavy, O’Mahony; Toner, Henderson (40’ Roux); Furlong (4’ Porter), Best R. (cap)(59’ Cronin), McGrath (68’ Healy).
all. Schmidt
Italia: Minozzi; Benvenuti T., Boni, (54’ Hayward) Castello, Bellini; Allan, Violi (58’ Gori); Parisse (cap), Steyn (45’ Mbandà), Negri (58’ Ruzza); Budd, Zanni; Ferrari (54’ Pasquali), Bigi (45’ Ghiraldini), Quaglio (37’ Lovotti)
all. O’Shea
arb. 
Romain Poite (Francia)
g.d.l. Pascal Gauzere (Francia), Matthew Carley (Inghilterra)
TMO: David Grashoff (Inghilterra)
Calciatori: Sexton (Irlanda) 5/5, Carbery (Irlanda) 3/3, Allan (Italia) 2/3
NatWest 6 Nations Man of the Match: Conor Murray (Irlanda)

 

 

CRONACA: Il drop di Tommaso Allan apre la seconda giornata del NatWest 6 Nazioni tra Irlanda ed Italia all’Aviva Stadium di Dublino.

Dopo primi dieci minuti in assoluto equilibrio è l’Irlanda ad aprire le marcature con il secondo centro Robbie Henshaw che buca la difesa avversaria dopo ripetute ripartenze degli irlandesi a ridosso della linea di meta azzurra. Il mediano d’apertura Jonathan Sexton trasforma per il 7-0 iniziale all’Aviva Stadium.

Tre minuti più tardi sono ancora i trequarti padroni di casa a trovare la marcatura: al 14’ il mediano di mischia Conor Murray schiaccia l’ovale in meta sull’assist dell’ala Jacob Stockdale, concretizzando un’ottima azione della linea veloce irlandese. Il numero 10 Jonathan Sexton trasforma ancora per il 14-0.

Sul finire del primo quarto gli irlandesi trovano la terza meta dell’incontro con il centro Bundee Aki che su una ripartenza assistita vicino la linea di meta degli Azzurri riesce ad andare oltre. Jonathan Sexton è ancora perfetto dalla piazzola: al 20’ l’Irlanda conduce sull’Italia per 21-0. 

Al 36’ gli irlandesi trovano la quarta meta che vale il bonus, su un contrattacco per un pallone perso dagli azzurri, ottimamente concretizzato dall’ala Keith Earls sul lato destro del campo. Jonathan Sexton non sbaglia nella trasformazione, per il 28-0 in favore dell’Irlanda sul finire di tempo.

Nella seconda frazione di gioco in apertura sono ancora i padroni di casa a marcare, questa volta su un intercetto di Robbie Henshaw che si inserisce in un passaggio tra Sergio Parisse e Tommaso Allan. Sexton è ancora perfetto dalla piazzola per il momentaneo 35 a 0.

La sesta meta della partita arriva al 53’ con la marcatura del tallonatore Rory Best che concretizza un drive da touche ben impostato dalla squadra di Joe Schmidt. Il neo entrato Carbery centra successivamente i pali sulla trasformazione per il 42-0.

L’Italia di Conor O’Shea trova la prima marcatura del suo incontro al 57’ con il mediano d’apertura Tommaso Allan servito da un’ottima azione personale del trequarti centro Tommaso Castello. Lo stesso Tommaso Allan trasforma, accorciando le distanze per gli azzurri sul 42 a 7.

Sul finire del terzo quarto l’Irlanda va ancora oltre la linea di meta, con l’ala Jacob Stockdale bravo ad inserirsi nella difesa degli Azzurri portando ancora avanti i padroni di casa nel punteggio.

Al 65’ l’Italia trova ancora la via della meta con il subentrato Edoardo Gori su un passaggio al largo del capitano dell’Italrugby Sergio Parisse. La successiva trasformazione dell’apertura Tommaso Allan porta gli azzurri sul 49-14.

A dieci minuti dal termine è ancora l’ala Jacob Stockdale a volare in meta su un intercetto, allungando ancora nello score sul 56-14 in favore dei padroni di casa.

Al 75’ l’Italrugby trova la terza marcatura del proprio incontro, con l’estremo Matteo Minozzi bravo a finalizzare un’apertura a largo ben giocata dalla linea dei trequarti Azzurri.

Nelle ultime azioni di gioco Azzurri vicini alla quarta meta che vale il bonus, ma la corsa verso la meta di Mattia Bellini è interrotta dal grande recupero in corsa dell’ala irlandese Keith Earls. Due minuti più tardi il  triplice fischio dell’arbitro Romain Poite chiude il match sul definitivo 56-19.

 

 

 

 
  • «
  •  Start 
  •  Prev 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  Next 
  •  End 
  • »


Page 1 of 5

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

banner-ticketing-107

Banner Sito Federugby

 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito