Italia Femminile
ITALDONNE, DOMANI CONTRO LA SPAGNA PER IL PASS IRIDATO PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Venerdì 26 Aprile 2013 15:16

digiandomenicoA MADRID (ORE 17.30, DIRETTA WEB) LE AZZURRE INSEGUONO “FRANCIA 2014”

Madrid (Spagna) – Andrea Di Giandomenico, responsabile tecnico della Nazionale Italiana Femminile, ha ufficializzato la formazione che domani alle ore 17.30 affronterà la Spagna all’Estadio Universitario di Madrid nel terzo, ultimo e decisivo turno del torneo di qualificazione alla IRB Women Rugby World Cup “Francia 2014”.

L’incontro sarà trasmesso in diretta streaming dal link sottostante:

Spagna v Italia, torneo di qualificazione WRWC 2014 – 27 aprile, ore 17.30

Dopo i primi due turni, la Spagna guida il girone a punteggio pieno con 10 punti inseguita proprio dall’Italia, vittoriosa 65-22 contro Samoa all’esordio e capace di piegare la Scozia per 27-3 nel secondo turno, fallendo però la conquista del punto bonus.

Leggi tutto...
 
ITALDONNE, A MADRID ANCORA UNA VITTORIA: SCOZIA BATTUTA 27-3 PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Martedì 23 Aprile 2013 15:03

 15933 prSABATO CONTRO LA SPAGNA IL MATCH CHE VALE LA QUALIFICAZIONE IRIDATA

Madrid (Spagna) – La Nazionale femminile muove un nuovo passo verso i Mondiali di “Francia 2014” imponendosi per 27-3 sulla Scozia, già battuta per 8-0 nel 6 Nazioni, nella seconda giornata del torneo di qualificazione alla rassegna iridata attualmente in corso a Madrid.

Dopo il 65-22 dell’esordio con Samoa, le Azzurre capitanate da Paola Zangirolami si portano temporaneamente al comando del girone a sei squadre in attesa di conoscere l’esito della sfida di questa sera – sempre all’Estadio Universitario – tra l’Olanda e le spagnole, padrone di casa e prossime avversarie dell’Italdonne sabato pomeriggio nella capitale iberica.

Come già nel match contro il XV del Sud Pacifico, le Azzurre hanno tenuto saldamente in mano l’incontro praticamente per tutti gli ottanta minuti, fallendo nella ripresa  la conquista del punto bonus che avrebbe potuto valere una serissima ipoteca sul pass iridato ma mettendo in mostra ancora una volta una solida organizzazione di gioco, un pack di qualità ed una linea arretrata ottimamente imbeccata dal tandem Barattin-Veronese, con l’estremo Furlan sempre pronta ad inserirsi in rapidità nelle azioni al largo.

Leggi tutto...
 
ITALDONNE, DOMANI CONTRO LA SCOZIA IL MATCH CHE PUO' VALERE IL PASS MONDIALE PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Lunedì 22 Aprile 2013 18:00

mariagrazia cioffRoma – Andrea Di Giandomenico, responsabile tecnico della Nazionale Italiana femminile, ha annunciato la formazione che domani alle ore 13.30 all’Estadio Universitario di Madrid affronterà la Scozia nella seconda giornata del torneo di qualificazione ai Mondiali di “Francia 2014”.

Dopo la netta vittoria all’esordio contro Samoa le Azzurre guidano la classifica del girone, a pari punti proprio con Scozia e Spagna, entrambe prossime avversarie dell’Italia nelle gare che rimangono da disputare sulla strada che porta alla rassegna iridata del prossimo anno.

Leggi tutto...
 
AZZURRE, CHE PARTENZA: A MADRID SAMOA BATTUTA 65-22 PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Sabato 20 Aprile 2013 14:50

foto gruppo

NETTA VITTORIA ALL’ESORDIO NEL TORNEO DI QUALIFICAZIONE MONDIALE

 

Madrid – L’Italdonne inizia nel migliore dei modi il proprio cammino del torneo di qualificazione alla Women Rugby World Cup “Francia 2014”: nel primo turno, giocato questo pomeriggio all’Estadio Universitario di Madrid, la squadra allenata da Andrea Di Giandomenico ha messo a segno dieci mete – concedendone quattro nel quarto d’ora finale – superando Samoa con il risultato finale di 65-22.

Dopo un inizio sofferto, che ha visto Zangirolami e compagne subire nei primi dieci minuti la fisicità delle isolane, come chiesto ieri dal CT le Azzurre hanno messo in mostra organizzazione e ottime capacità individuali – in gran spolvero l’estremo Furlan e tutta la terza linea – prendendo rapidamente il controllo del match: al quarto d’ora Sara Barattin, astutissima, ha sfruttato un intervallo nella difesa avversaria dopo aver raccolto palla da un punto d’incontro per volare in mezzo ai pali. 

Dalla meta della numero nove hanno preso il via quaranta minuti di splendido gioco da parte dell’Italia, capace tanto di mettere in crisi il pesante pack samoano – sei delle dieci mete sono arrivate dagli avanti – che di muovere palla e sfruttare le situazioni di gioco rotto: solo al quarto d’ora della ripresa, sopra per 60-0 e con vittoria e punto bonus saldamente in mano, l’Italia ha abbassato il ritmo concedendo spazi alle folate offensive delle avversarie. 

Qualche distrazione di troppo è finita per costare quattro mete in una manciata di minuti, con la bella marcatura di Veronica Schiavon nel finale a fissare lo score sul 65-22.

Le Azzurre conquistano cinque punti in classifica e martedì pomeriggio, sempre a Madrid, affronteranno la Scozia in un match già potenzialmente decisivo per la qualificazione iridata. Sabato prossimo terzo ed ultimo match contro la Spagna, padrona di casa.

“Sono soddisfatto della vittoria, anche se dobbiamo imparare a gestire certi cali che nel finale ci sono costati quattro mete. Non era facile – ha detto il CT, Andrea Di Giandomenico – essere i primi ad affrontare una squadra che nessuno conosce e questo, nella prima fase di gara, ci ha un po’ intimidito, abbiamo fatto fatica ad emergere. Poi però trovata la fiducia nel nostro gioco, è andata nel migliore dei modi e le ragazze hanno giocato per lunghi tratti dell’ottimo rugby. Adesso ci aspettano Scozia e Spagna, due squadre che già conosciamo e che abbiamo battuto nel corso della stagione: proprio per questo saranno ancora pericolose, per vincere e strappare la qualificazione ai Mondiali servirà lo stesso atteggiamento visto oggi nella fase centrale del match”.

Madrid, Estadio Universitario – sabato 20 aprile 2013

Qualificazioni WRWC, I giornata

Italia v Samoa 65-22

Marcatori: p.t. 16’ m. Barattin tr. Schiavon (7-0); 20’ m. Este (12-0); 24’ cp. Schiavon Ve. (15-0); 26’ m. Furlan tr. Schiavon Ve. (22-0); 32’ m. Severin (27-0); 38’ m. Severin (32-0); s.t. 2’ m. tecnica Italia tr. Schiavon Ve. (39-0); 4’ m: Severin tr. Schiavon Ve. (46-0); 10’ m. Sillari tr. Schiavon Ve. (53-0); 16’ m. Zublena tr. Schiavon Ve. (60-0); 24’ m. Pulumu (60-5); 27’ m. Schiavon Ve. (65-5); 33’ m. Taiao (65-10); 36’ m. Samoa (65-15); 40’ m. Pulumu tr. Leota (65-22)

Italia: Furlan; Sillari, Cioffi, Zangirolami (cap), Veronese (1’ st. Stefan); Schiavon Ve., Barattin (15’ st. Tondinelli); Severin (19’ st. Pantarotto), Zublena, Este (15’ st. Arrighetti); Trevisan, Molic; Gai (10’ st. Zanon), Bettoni (30’ st. Ballarini), Ferrari (10’ st. Coulibaly)

all. Di Giandomenico

Samoa: Feterika (5’ st. Taiao); Pulumu, Collins, Faitala-Mariner, Luatua; Leota, Luafalealo (5’ st. Leaupepe R.); Taala (cap), Lilii (6’ st. Helleur), Kaokao (6’ st. Leaupepe A.); Iosefo (1’ st. Kerisiano), Tafa; Mulitalo (11’ st. Apineru), Muavae (2’ st. Tyrrell), Wright (17’ st. Avaiki)

all. Fatialofa

arb. Jackson (Inghilterra)

Note: giornata di sole, terreno in buone condizioni

 


Pagina 10 di 52

facebook bar http://soundcloud.com/federugby

Instagram

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

biglietti_hospitality_2

 
irb