Joom!Fish config error: Default language is inactive!
 
Please check configuration, try to use first active language

ITALDONNE, ALICE TREVISAN SALTERA' IL MATCH CONTRO LA SPAGNA
ITALDONNE, ALICE TREVISAN SALTERA' IL MATCH CONTRO LA SPAGNA PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Wednesday, 23 August 2017 13:52
There are no translations available.

trevisan toucheBelfast (Irlanda del Nord) – Inizia l’ultima marcia di avvicinamento al match per la Nazionale Italiana Femminile che, dopo aver battuto 22-0 il Giappone ed essere entrata contestualmente nella top 10 mondiale, affronterà sabato la Spagna nella finale per il nono posto alla Women’s Rugby World Cup.

“Alice Trevisan, uscita all’inizio della ripresa in seguito ad uno scontro di gioco, non sarà a disposizione per l’ultimo match contro la Spagna – ha dichiarato Giuliana Campanella, team manager dell’Italdonne -. I protocolli vigenti in tema di concussion, volti a garantire la salute fisica di ogni atleta, ne impediscono l’impiego in un arco di giorni molto ristretto. Isabella Locatelli ha riportato un trauma distorsivo del gomito destro, infortunio che non pregiudica al momento un suo eventuale utilizzo nel match di sabato. Lucia Gai ha avuto un trauma contusivo dell’anca che non mette a rischio il suo impiego per la Spagna. Nella mattinata odierna le ragazze hanno svolto allenamento in piscina e palestra che tiene conto del singolo minutaggio accumulato nel match contro il Giappone. Domani torneremo ad allenarci sul campo in vista dell’ultima partita di sabato”.

“Dal punto di vista tecnico mi è piaciuta molto l’autorevolezza con cui tutta la squadra ha gestito la partita contro il Giappone – ha esordito Stefano Romagnoli, assistente allenatore delle Azzurre - . Non era per niente una partita facile come alcuni pensavano. Il match contro la Spagna aveva lasciato dei segni sul morale. L’impegno e la personalità con cui l’Italia ha reagito sono stati incredibili. Il secondo tempo contro il Giappone è stato di grande livello. La mischia chiusa è stato un punto importante di questa squadra.

“Dobbiamo ripartire dalla fiducia nei nostri mezzi. Avere dal punto di vista mentale questa determinazione e consapevolezza sarà di grande aiuto. La Spagna è considerata una sorta di bestia nera per la Nazionale Femminile. Sarà importante non prestare attenzione a questo aspetto ma concentrarci solo su noi stessi – conclude Romagnoli - . Sarà sicuramente una partita diversa rispetto a quella giocata nel girone. Faremo il massimo per portare a casa il nono posto e chiudere al meglio il Mondiale”.

 
 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito